toba60

Avete Mai letto sul Sito del Governo Americano come si Svolgerà il Progetto Pfizer?

Un tempo passeggiavo per strada e quanto incontravo qualcuno i convenevoli di rito erano spesso domandarsi come stai, cosa fai, dove vai e se mi e’ piaciuta la campagna acquisti del Milan, tutto sommato un dialogo molto gradito che culminava con il solito invito a prendere un caffè.

Oggi sono molto cambiate le cose, senza colpo ferire adesso la prima domanda che mi fanno è se ho fatto il vaccino e dalla risposta che do, l’amicizia di una vita si volatilizza all’istante se non assecondo le aspettative di chi ho di fronte.

Ho risparmiato un sacco di soldi ultimamente, il caffè finivo per pagarlo sempre io, ed ora so che razza di amici avevo di fronte.

Toba60

Il test è diviso in tre fasi.

1) La prima fase composta dalla raccolta delle cavie che si offrono VOLONTARIAMENTE per il test e comprende l’inizio delle vaccinazioni.
La prima fase del test termina il 2 novembre 2021.
Il 3 novembre parte la seconda fase, la terza fase terminerà il 2 maggio 2023, data di fine del test Pfizer.


L’azienda sponsorizzatrice del test non é la Pfizer ma la BioNTech.
Il Governo usa non vuole responsabilità e nel riquadro che vedete sotto negli screenshot trova le parole per lavarsene le mani.

Riportiamo le parole:

“La sicurezza e la validità scientifica di questo studio sono responsabilità dello sponsor dello studio e dei ricercatori. Elencare uno studio non significa che sia stato valutato dal governo federale degli Stati Uniti. Conoscere i rischi e i potenziali benefici degli studi clinici e parlare con il proprio medico prima di partecipare.

Leggi il nostro disclaimer per i dettagli.”

2 ) I vaccini Pfizer somministrati non sono uguali per tutti, ma avranno dosaggi e composizione vaccinale diverse:


Ad alcune cavie verranno iniettate due dosi da 10 nano grammi ciascuna.
Ad altre cavie due dosi da 20 nanogrammi ciascuna.
Ad altre cavie 2 dosi da 30 nanogrammi ciascuna.
Ad altre cavie 2 dosi da 40 nanogrammi ciascuna
Ad altre cavie 2 dosi da 100 nanogrammi ciascuna.
Ad altre cavie verrà iniettato un placebo (acqua).
Ad altri verranno iniettate 3 dosi.
Ad altri verranno iniettate 4 dosi.

Nel primo test su 44mila persone sono stati iniettati 22.000 vaccini veri e 22.000 placebo = 50%.

La percentuale potrebbe essere uguale? Forse!

Avete capito che ci sarà gente che si troverà ad assumere 10 nanogrammi di materiale, altri 10 volte di più, 100 nanogrammi a dose!
Ci saranno altri che subiranno una dose di placebo e la seconda di vaccino.

Tutto sarà ovviamente registrato.

Nessuna cavia saprà se avrà ricevuto un “vaccino” od un placebo perché il test è di tipo “randomizzato”: dosaggi diversi, e composizioni diverse, saranno iniettati alle persone a caso senza selezionarle; e sarà del tipo “cieco”: nessuno sa se la dose iniettata è un placebo di acqua o il vero “vaccino”.

Alcuni verranno sottoposti a tre o quattro dosi, come previsto nel progetto. È ovvio che per farle dovranno raccontarci della ennesima variante, chiuderci in casa e convincere la gente ad andare a farsi la terza e quarta dose salvifica.

Altra cosa: il contenuto della sostanza non sarà uguale per tutti, ci saranno dei test tra sostanze diverse (vedi i codici alfanumerici finali del prodotto diversi tra loro).

3) Cosa contiene in realtà il siero?

Stefania Sodacci

Fonte: clinicaltrials.gov

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment riduce notevolmente le nostre entrate . Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con un abbonamento mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code