toba60

Campagna Abbonamenti per Consentire al Lupo che Corre di non Fermarsi… Scadenze Annuali Incipienti!

Siamo verso la fine dell’anno e come di consueto ci sono le scadenze contrattuali che ci legano a tutte le infrastrutture necessarie per svolgere regolarmente il nostro lavoro.

Riteniamo doveroso fare una premessa affinché ognuno di voi abbia consapevolezza del problema che in questo momento assilla la libera informazione.

Dopo 4 anni di lavoro pensiamo che le credenziali da noi acquisite siano sotto gli occhi di tutti e come è normale che sia gli eccessi in un mondo come questo, rientrano in un quadro generale chiamiamolo fisiologico dettato dall’enfasi con cui ci si relaziona alla notizia mai fine a se stessa.

Un Hosting VPS per il volume di persone che entra su toba60 è indispensabile e solo quello ha un Costo che si aggira intorno i 1000 euro, a questi si aggiungono poi i rinnovi dei servizi complementari che viaggiano di pari passo con quello che è l’andamento economico del paese e poi…… inutile nascondersi dietro un dito, ci siamo noi che lavoriamo letteralmente 24 ore su 24 per lo sviluppo che non implica solo tempo, ma pure una certa professionalità e competenza tecnica che non è così scontata.

Per noi che abbiamo un esperienza in rete di oltre 30 anni sappiamo quanto sia inflazionata l’idea di rivendicare una donazione che poi con estrema disinvoltura spesso viene elargita dalle masse facendo affidamento all’emozione del momento, vedi l’esempio recente delle elezioni elettorali dove il tempo di una scia chimica si sono volatilizzati milioni di euro che in buona fede la gente ha donato nella consapevolezza di aver fatto la cosa giusta, ma che nella sostanza ha dilapidato un patrimonio che noi Blogger in prima linea avremmo potuto utilizzare con esiti duraturi e assai incisivi, li dove interveniamo fornendo tutte le verità nascoste che come sapete sono sempre più sotto il controllo dei media legati al potere.

I social paradossalmente sono diventati la nostra spada di Damocle, li dove attingono alle nostre ricerche ed il nostro lavoro per accaparrarsi un pubblico che poi concede loro ogni privilegio economico, dove al lato pratico siamo esposti direttamente in prima persona di fronte a tutte le barriere mondiali che limitano il nostro incedere nel mondo della rete.

Va pure posto all’attenzione di ognuno un diverso punto di vista in relazione al ruolo al ruolo che si ha in seno ad un iniziativa che non dimentichiamolo è totalmente volontaria.

I governi di tutto il mondo hanno saputo con un semplice stratagemma mediatico far si che la speculazione portasse la benzina in Italia al prezzo di 2 euro e 50, con un indotto mensile da parte dello stato che rappresenta l’equivalente di una finanziaria…. quella per intenderci lacrime e sangue.

Se la lancetta della bilancia avesse preso posizione su un binario che rendeva prioritario il nostro mezzo di informazione, tutto questo non sarebbe mai successo, motivo per cui l’accanimento con cui si interferisce nei nostri confronti è sempre molto marcato e capillare.

Vi è stata imposta praticamente una donazione non dovuta, (l’analogia calza perfettamente) li dove questa ha distrutto il tessuto sociale di intere nazioni per mano di chi ogni giorno si da molto da fare per cancellare l’informazione che quest’anno ha indotto a chiudere oltre 5 milioni di siti Web.

Una spiegazione del perché vi sia una certa riluttanza nel supportare il nostro lavoro lo potete vedere in quello che è uno spaccato del libro scritto di recente da Toba60 e di prossima pubblicazione, il cui contenuto lo consiglio a tutti coloro che hanno a cuore le sorti del mondo il quale viene percepito di questi tempi in modo assai superficiale.

Tratto dal Libro: Essere Blogger al tempo della Censura di Prossima Pubblicazione

(Tutti i risvolti di una vita d’Inferno Sognando il Paradiso)

Aprire una partita IVA in seno ad un sito di controtendenza significa scalare le dolomiti e buttarsi giù  da un dirupo senza paracadute per verificare in prima persona quanto tempo ci metti a toccare terra, ecco che le donazioni  diventano la tua unica fonte di sostentamento, un problema che tutto sommato sarebbe una facile soluzione , se non fosse che subentrano mille problematiche di natura psicologica le quali coinvolgono tutti coloro che ogni giorno amano seguire gli editoriali del Lupo.

Barriere mentali nel mondo della rete:

  1. Tanto lo fanno gli altri, non è necessario il mio contributo
  2. Lo chiedono tutti, immagina te se dovessi farlo con ogni sito che visito
  3. Questi vogliono fare la bella vita standosene tutto il giorno seduti con la birra in mano
  4. Figurati te, se questo ha un milione di utenti e tutti gli danno un euro, lui guadagna in un giorno quello che io non riuscirei a incamerare nemmeno lavorando un anno con gli straordinari.(Chiedi ad un Notaio quanto ti costa una pratica o quanto guadagna al secondo Crisitiano Ronaldo……o fatti un preventivo presso un Dentista)
  5. Con tutte le spese che ho, figurati se gli do un euro ogni fine mese!
  6. Tanto gli editoriali li guardo lo stesso e con quei soldi mi pago un …..?
  7. I pagamenti online non sono sicuri …….mi fido solo di Amazon
  8. Lo faccio la prossima volta…………………
  9. Non ho soldi, un euro sfora il mio budget di fine mese
  10. Non glie li do per dispetto  ……..perché me li chiede ogni volta!

Ditemi voi adesso che armi posso mai usare con chi la pensa in questo modo, per convincere anche  una sola persona che un blogger che ha messo in moto un lupo che corre è per natura propenso  a fare unicamente un qualcosa che possa in tutti i modi essere propositivo per il genere umano anteponendo il bene proprio in funzione della collettività.

Più soldi per un Blogger significa poter disporre di collaboratori, di uno studio televisivo online, di un apparato strutturale per poter essere più capillare in seno al mondo dell’informazione, maggiori editoriali che in questo momento stazionano anche per mesi prima di poterli pubblicare e poter finanziare finalmente senza alcuna intermediazione la comunità Africana in Kenia che il mio amico ‘’Popi’’  attraverso la sua associazione ‘’Caribu’ha in tutti questi anni messo in piedi tra mille difficoltà e sacrifici!

Nel mio lavoro la ricchezza ha un ben altro significato che non quello comunemente in uso nel mondo neoliberista frutto della globalizzazione e se proprio vogliamo dirla tutta pure io nel mio piccolo desidero come tutti andare a fare la spesa senza la preoccupazione di  dover rinunciare ad una confezione di Gorgonzola Fresca di prima qualità di cui sono ghiotto, senza dover ogni volta dirottare sul prodotto di seconda mano con la costante di essere in scadenza il giorno dopo!

Attenzione!

Non sottovalutate questo passaggio molto importante, farlo significa porre la base per non poter godere in futuro di un lavoro attualmente consultato quotidianamente in oltre 140 paesi da tutto il mondo e siamo convinti che non è questo che ognuno di voi desidera..

Il governo e le organizzazioni Big Tech come Google, Facebook, Twitter e PayPal stanno cercando di mettere a tacere e chiudere Toba60.

Sappiate che il vostro supporto economico è fondamentale affinché noi possiamo continuare a portarvi i fatti che il Mainstream si rifiuta di…

Non siamo finanziati dal governo per pubblicare bugie e propaganda per conto loro come i media tradizionali.

Al contrario, contiamo di agire in totale autonomia ed è pertanto importante per noi che  vi  sia il vostro impegno partecipativo nel sostenerci in quelli che sono i  nostri sforzi il cui unico  fine é portarvi un giornalismo d’inchiesta onesto e affidabile

Una Nota finale

Supportare un mezzo di comunicazione parallelo implica un atteggiamento mentale predisposto ad esporsi direttamente in prima persona senza intermediazioni di sorta, la classica linea di demarcazione che separa il dire e fare e che induce un po come nella vita a delegare ogni responsabilità al fato, che badate bene è spesso monopolio di chi in questo momento sta dettando tutte le regole del gioco e che non piacciono a nessuno, ma che sembrano fare molta presa pur di fronte a tutte le contraddizioni del caso.

Detto questo sta a voi operare la scelta più opportuna, noi dal canto nostro siamo consapevoli di aver fatto e di fare tutto il possibile per portare aventi un progetto che vorremmo non fosse solo il nostro, ma anche di tutti coloro che in questo momento si stanno domandando ..

….glie li do, o non glie li do ?

Staff Toba60

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *