toba60

Comportamento Sociale: Competenze Trasversali per i Giocatori di Calcio

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Il calcio e’ uno sport meraviglioso perchè ha in se tutte le componenti che poi si ricreano nella vita reale di tutti i giorni, non considerare l’aspetto sociale educativo e didattico di questa disciplina significa non dare il giusto valore a tutto ciò che rappresenta in se questo sport.

Un Bravo allenatore lo è solo nel momento in cui un giocatore ha appreso prima ancora che un dettaglio tecnico, quel valore che poi lo proiettta in quella che è l’essenza della vita intesa come capacita di collaborare con gli altri in ogni contesto della vita, che è poi in sostanza la ricetta per vincere ovunque indipendentemente da dove ti trovi e da ciò che fai.

Toba60

Cos’è il comportamento sociale?

In che misura l’allenamento del calcio è legato al comportamento sociale? Per poter rispondere e valutare questa domanda, è importante innanzitutto sapere cosa significa effettivamente il termine.

Il campo del comportamento sociale comprende essenzialmente tre fattori importanti: il comportamento, la persona stessa e l’ambiente della persona. In modo ottimale, una persona riesce a comportarsi in modo tale da andare d’accordo con il suo ambiente nel miglior modo possibile.

Tuttavia, ci sono anche persone che hanno grandi problemi a venire a patti con il loro ambiente. Questo problema indica spesso che la competenza sociale non è particolarmente sviluppata. Per questo motivo, è spesso molto più difficile per le persone colpite trovare la loro strada nella vita quotidiana. L’obiettivo di ogni persona dovrebbe quindi essere, sia nel proprio interesse che nell’interesse dei suoi simili, di avere un comportamento sociale ben sviluppato.

I bambini imparano un migliore comportamento sociale in giovane età quando giocano a calcio?

È qui che entra in gioco il calcio. Per garantire un comportamento sociale ben sviluppato, è consigliabile iniziare direttamente nell’infanzia. Molti studi attuali spiegano che il comportamento sociale richiede un certo fondamento. Tuttavia, questo fondamento non esiste direttamente, ma si impara poco a poco. Una componente essenziale è il contatto regolare con i coetanei. I bambini che crescono isolati spesso mostrano un comportamento sociale significativamente peggiore rispetto ai bambini che sono integrati in una rete sociale.

E quale posto migliore della squadra di calcio per costruire una rete sociale nell’infanzia? Incontri regolari, regole fisse e la formazione di amicizie sono aspetti essenziali per lo sviluppo di un comportamento sociale sano. Le riunioni regolari servono per poter parlare di cose personali o di calcio. Attraverso regole fisse, i bambini imparano che non possono oltrepassare certi limiti e il valore di una buona amicizia per il comportamento sociale non ha bisogno di essere spiegato in dettaglio qui. Inoltre, l’auto-realizzazione può anche giocare un ruolo nel calcio. I giovani possono emulare i loro idoli una volta alla settimana sul campo sportivo e lasciare così lo stress che li circonda per 90 minuti.

Come può uno sport di squadra come il calcio migliorare il comportamento sociale?

Alla fine, si arriva al punto in cui i bambini hanno già un certo comportamento sociale. Ora l’aspetto degli sport di squadra diventa importante. Nella nostra vita quotidiana, ci troviamo ripetutamente in situazioni in cui non abbiamo altra scelta che lavorare insieme ad altri in una squadra. La competenza del lavoro di squadra è quindi un aspetto importante del comportamento sociale. Questa competenza può essere promossa attraverso una squadra di calcio, specialmente nel settore giovanile.

I bambini si riuniscono dopo la scuola per perseguire il loro hobby comune. In questo momento, non è ancora così importante quanto bene i singoli membri di questa piccola comunità possano giocare a calcio. Il divertimento e la sensazione di stare insieme sono in primo piano. Questi due aspetti sono già sufficienti per sviluppare il comportamento sociale di un bambino. La fase successiva è il livello giovanile. In questa fase, di solito ci sono solo giovani adolescenti che hanno scoperto che il calcio li attrae, mentre altri possono aver già deciso altri hobby nel frattempo.

Tuttavia, l’influenza dell’ex club di calcio è una risorsa che rimane con loro. A livello giovanile, la performance gioca un ruolo maggiore e si aggiunge l’aspetto dell’affidabilità. I giovani si rendono conto che un errore da parte loro può portare problemi ai loro compagni di squadra e viceversa. Questo aumenta il sentimento di unione e la competenza di “affidabilità” diventa un prerequisito indispensabile per trovare la propria strada nella rete sociale. Nel settore senior, i giocatori sono anche spesso confrontati con la “capacità di gestire i conflitti”.

Non sono più solo i propri amici e conoscenti a giocare nella squadra, ma sempre più spesso anche giocatori che non si conoscono personalmente. Questioni come la strategia, le prestazioni di corsa, l’undici di partenza, ecc. sono quindi inevitabili. In questi casi, i giocatori devono comunque andare abbastanza d’accordo tra loro per permettere alla squadra di vincere. La capacità di lavorare su un progetto con ogni persona è spesso indispensabile, soprattutto nella vita professionale.

Come possono i formatori influenzare attivamente questo?

Soprattutto nel campo della formazione con i bambini e i giovani, è importante avere una persona affidabile e accessibile per qualsiasi problema. In questa fase, l’allenatore non è solo il leader di un gruppo di giovani atleti, ma può anche usare la sua autorità per influenzare positivamente le sue cariche come una sorta di educatore. Per promuovere il giusto comportamento sociale, il primo compito dell’allenatore è quello di rendere chiare in anticipo le regole e i confini. Una regola sensata sarebbe, per esempio, che l’allenamento inizi puntualmente alle 19 del giovedì. In questo caso, i giovani interiorizzerebbero ulteriormente l’importanza dell’affidabilità. Un limite ragionevole sarebbe quello di proibire di ridere o anche di escludere gli altri senza eccezione.

In questo modo, verrebbe insegnato loro in tenera età ad accettare i loro simili, anche se sono ad un livello più alto o più basso di loro. Un allenatore è anche essenziale per evitare il dominio del più forte. L’allenatore ha anche l’opportunità di mostrare che lo sforzo è importante nella vita, incoraggiando il senso di responsabilità.

Un allenatore può anche far giocare un giocatore presumibilmente inferiore dall’inizio della partita se ha precedentemente mostrato buone prestazioni in allenamento. Tutto sommato, ci sono molte cose che un allenatore può fare per prevenire uno sviluppo negativo nell’area del comportamento sociale.

Come si può promuovere in modo specifico il comportamento sociale?

Un allenatore non solo ha l’opportunità di infondere un senso di unità in una squadra, ma può anche influenzare gli individui. Se, per esempio, un bambino ha ripetutamente problemi a giocare a calcio in un gruppo, potrebbe avere senso promuovere prima il comportamento sociale con l’addestramento del partner, prima che funzioni nel gruppo.

Se diventa evidente che un giovane non si presenta mai in orario agli allenamenti, un catalogo di punizioni è talvolta necessario per far capire che ci sono certe regole che tutti devono rispettare. Nella sezione senior, come in quella giovanile, c’è anche la possibilità di non schierare coerentemente i giocatori se si comportano ripetutamente in modo scorretto o se raccolgono permanentemente cartellini gialli e rossi non necessari. Anche in questo campo, ci sono molte possibilità per l’allenatore di influenzare i suoi giocatori individualmente attraverso il principio dell’incoraggiamento e della richiesta.

Come fanno i calciatori a beneficiarne nella vita quotidiana?

La lista dei benefici che l’allenamento del calcio porta alla vita quotidiana è lunga. Come già descritto nei paragrafi precedenti, le abilità che influenzano il comportamento sociale sono particolarmente cruciali. La capacità di lavorare in una squadra, che viene prima di tutto nel calcio, è un prerequisito per quasi ogni allievo, studente o impiegato.

È inclusa anche l’area correlata della corretta comunicazione. I giocatori di calcio spesso si rendono conto che la scelta sbagliata delle parole può portare a conflitti intorno e sul campo. Per evitare questo, la scelta delle parole deve essere regolata. La puntualità è anche invariabilmente un prerequisito in questi giorni.

Essere in ritardo per il calcio d’inizio o non aver lavato le maglie prima della prossima partita è un divieto assoluto nel calcio che non è accettato da nessun club. Ultimo ma non meno importante, e il fattore più importante, è la rete sociale. Nell’infanzia, è importante per il comportamento sociale avere un ambiente in tenera età con cui si può parlare anche di altro oltre ai compiti.

Nel settore giovanile, una squadra di calcio serve per stabilire le prime amicizie solide e per uscire a far festa con gli amici anche oltre il giorno della partita. Infine, a livello senior, è importante per molte persone avere un punto di contatto fisso oltre al lavoro o agli studi, per parlare con i colleghi e le persone che la pensano come loro degli ultimi sviluppi nel campo del calcio e anche per scendere di nuovo in campo.

L’importanza di una squadra di calcio non dovrebbe quindi mai essere sottovalutata nella società.

Fonte: fussballtraining.de

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE


Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code