toba60

Cosa sta Succedendo Adesso? Il Lavaggio del Cervello!

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Il problema principale in questo momento è prendere il destino nelle proprie mani, da tempo oramai si e delegata ogni iniziativa che sia pubblica o privata per conto terzi.

Il potere uccide, violenta, priva la libertà delle persone, distrugge le economie, trascura i vecchi e penalizza i poveri, disgrega le famiglie e umilia le comunità sociali, punisce e odia chi mette in discussione la propria autorità.

Come pensano le persone di poter dare un taglio alla questione?

Con gli avvocati? i Legislatori? Andando al Voto? Con la Democrazia?

Quanta ingenuità si e ramificata in seno alla popolazione mondiale attraverso un vero e proprio lavaggio del cervello, il dato di fatto è che ogni dinamica umana verte su linee che inevitabilmente porteranno ad uno scontro diretto con i diretti interessati.

Il problema, come dice l’autore dell’articolo, non e’ se, ma quando questo avverrà e io aggiungo questa terza variabile …..

Contro chi

A prenderci la mano si finisce spesso per non fare alcuna distinzione.

chi c’è c’è!!!

Toba60

Questo articolo non intende in alcun modo alimentare le teorie del complotto. Si tratta molto di più di mostrare ciò che sta accadendo attualmente e perché anche persone istruite come scienziati e medici violano il loro giuramento e non sono consapevoli di alcuna colpa.

Che ciò sia fatto consapevolmente e deliberatamente dai governanti è del tutto irrilevante.

Il lavaggio del cervello è un concetto di manipolazione psicologica. Il potere di giudizio e la percezione della realtà sono destabilizzati e l’atteggiamento di base è sostituito da nuovi atteggiamenti. Dal 1975 la “Dichiarazione delle Nazioni Unite sulla protezione di tutte le persone dalla tortura e da altri trattamenti o pene crudeli, inumani e degradanti” include anche il lavaggio del cervello mediante psicotecnici manipolatori.

Poiché la riprogrammazione mentale avviene in modo lento e sottile, le persone colpite non si accorgono di essere gradualmente rese conformi e che determinati comportamenti sono innescati da un controllo esterno. Le tecniche di manipolazione sono state sviluppate, ricercate e perfezionate da psicogruppi e sette nel corso di decenni. Un aspetto importante è la soppressione di tutte le forme di critica e la diffamazione dei critici. Poiché ai protagonisti mancano argomenti concreti, i critici sono accusati di debolezza umana per renderli incredibili.

La professoressa di psicologia americana Margaret Singer descrive il lavaggio del cervello come un adattamento sociale invisibile che avviene in sei fasi.

1. “Lasciare la persona all’oscuro di cosa sta succedendo e di come sta cambiando passo dopo passo.”

Con il pretesto della solidarietà, ci siamo abituati a evitare ogni contatto fisico. Gli estranei non sono più percepiti come simili esseri umani, ma come un pericolo per la propria salute. Inoltre, potresti trasferire la contaminazione da terzi ai tuoi cari e quindi causare loro danni. Nel frattempo, prendere la maschera è normale come usare la carta igienica dopo un movimento intestinale. Molti credono che lo stiano facendo per proteggere gli altri e se stessi. La maggior parte delle persone non è nemmeno consapevole di danneggiare se stessa e gli altri a lungo termine, sia fisicamente che mentalmente.È stato a lungo dimostrato che l’isolamento sociale è dannoso e che l’uso scorretto delle maschere porta a infezioni batteriche e fungine.



2. “Controlla l’ambiente circostante e l’ambiente della persona, in particolare controlla il suo tempo”.

Non fa assolutamente alcuna differenza se le stazioni di servizio sono aperte fino alle 19:00 o alle 19:30. Tuttavia, eravamo condizionati a non svolgere più determinate attività quando ne avevamo voglia, ma quando lo stato lo permetteva. È tacitamente accettato che solo 381 e non 382 persone siano ammesse in un negozio. Perché con 381 la diffusione del virus è contenuta dal distanziamento sociale, con 382 questo non funziona più. Le restrizioni legali fanno parte di una società. Attualmente, tuttavia, questi sono casuali e non hanno più nulla a che fare con il buon senso.

3. “Creare intenzionalmente una sensazione di impotenza nella persona”.

Nonostante misure rigorose e enormi restrizioni alla libertà, il numero di “infetti” e “morti” è in aumento. Non appena questi numeri scendono, il virus muta e il gioco ricomincia da capo. Non importa quello che facciamo, alla fine è sempre sbagliato. Abbiamo da tempo accettato che non vinceremo mai questa “guerra” e che saremo sempre confrontati a nuove misure.

4. “Stabilire un sistema di ricompensa e punizione e controllare l’esperienza in modo tale da sopprimere il comportamento della persona che riflette la sua identità precedente”.

Chi non aderirà alle misure sarà punito con una multa. Anche chi può esibire un certificato di esenzione dal requisito della maschera deve aspettarsi ostilità dagli altri, che si aspettano solidarietà da tutti. I ristoratori che avranno allestito i tavoli ad una distanza di 1,99 metri e non di 2 metri saranno costretti a chiudere dallo Stato.

5. “Stabilire un sistema di ricompensa e punizione e dirigere l’esperienza in modo che la persona interiorizzi il nuovo sistema di credenze e le norme comportamentali del gruppo”.

Chiunque indossi la maschera durante una passeggiata da solo nella foresta è veramente una persona solidale e va celebrato. Questo ricorda molto gli adesivi con le stelle dell’asilo, che vengono distribuiti quando il bambino tiene in ordine il suo guardaroba. La vaccinazione obbligatoria è mascherata da un’enorme perfidia e affidata ad organizzatori privati. Perché chi non si vaccina non viene punito, ma si astiene volontariamente dalle vicende sociali. La persona vaccinata, invece, viene premiata perché fa parte di un test di massa che ha un tasso di avvelenamento di quasi il 3% dopo soli 5 giorni. Quanto tempo passerà prima che i primi ristoranti offrano sconti per le persone vaccinate o accettino solo le persone vaccinate per poter tornare a lavorare a capacità normale?

6. “Sviluppare un sistema logico autonomo e una struttura di potere autoritaria che non consenta feedback e non possa essere modificata senza l’approvazione o la direzione della leadership”.

Non possiamo uscire da questo ciclo infinito di virus, misure per contenere la pandemia, vaccinazioni, mutazioni, nuove misure e nuove vaccinazioni.

Il sistema totalitario e fanatico della salute è il nuovo ordine mondiale.

La vera tragedia è che questo è il modo in cui la democrazia è stata effettivamente sepolta. La critica non è più adatta alla maggioranza. Le vittime del lavaggio del cervello hanno bisogno di anni o decenni di psicoterapia per essere in grado di formarsi la propria opinione sulla base dei fatti. Fino ad allora, sono resistenti a qualsiasi critica al nuovo atteggiamento che sono stati condizionati ad essere. Essi credono e supporto tutto, anche se è del tutto assurdo e contraddirsi . Le nuove generazioni sono abituate fin dalla tenera età al fatto che il mondo è così com’è e la libertà è possibile dove lo stato non l’ha arbitrariamente limitata.

La storia del mondo ci ha insegnato che i sistemi statali totalitari possono essere aboliti solo con la forza e solo quando la maggioranza capisce che sono stati manipolati e quindi stanno soffrendo.

La domanda non è se questo accadrà in questo caso, ma quando.

Josip Sunic

Fonte: dieostschweiz.ch

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE  BASTA UN MINUTO DEL TUO TEMPO PER DONARE L’IMPORTO DI UN CAFFÈ

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code