toba60

Esperimenti Sociali Shock Dimostrano Perché il Conformismo e l’Obbedienza Cieca all’Autorità sono Diventati Virali

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Quante volte avete sentito dire , ”come e’ potuto succedere”, ebbene ora aprite gli occhi e fatevi un piccolo esame di coscienza e ponetevi questo quesito, quanta è l’autonomia di pensiero in ognuno di voi…….. ora guardatevi attorno ed avrete la riposta davanti ai vostri occhi……

….ricordatevi sempre però di farlo con le luci bene accese!

Toba60

Perché il Conformismo e l’Obbedienza Cieca all’Autorità sono Diventati Virali

Sono un convinto sostenitore della libertà personale e del consenso informato e non posso assolutamente immaginare di consegnare il mio sacro corpo all’industria farmaceutica per essere una cavia in un test sperimentale.

Specialmente quando le istituzioni che spingono questo al mondo sono così sfacciatamente coinvolte nella creazione della crisi, stanno censurando qualsiasi informazione o opinione contraria, e hanno apertamente dichiarato i loro piani di usare questa situazione per radunare la popolazione mondiale in una tecnocrazia medica governata dai più viscidi cazzoni del pianeta.

Inoltre, sono sbalordito dal fatto che così tante persone non solo si stanno affrettando a partecipare a tutti i mandati, regole, editti e ordini, ma chiedono anche che noi non conformisti facciamo lo stesso. Arrivando perfino a sostenere la coercizione e la segregazione delle persone che osano restare naturalmente sane e non colonizzate dall’industria farmaceutica.

La pressione sociale è eccezionale, e se non fossi stato coinvolto nella ricerca del lavoro degli ingegneri sociali, degli esperti di controllo mentale e dei propagandisti negli ultimi dieci anni, potrei non essere in grado di vedere cosa sta realmente accadendo.

La gente continua a chiamarmi con nomi come ‘negazionista della scienza’, ‘anti-vaxxer’ o ‘anti-scienza’, e mentre bastoni e pietre possono rompere le mie ossa, non riesco a superare la triste ironia che la scienza abbia anche una spiegazione per le condizioni sociali che vediamo oggi.

Perché la scienza ha sicuramente qualcosa da dire su come si verificano l’obbedienza di massa, il conformismo di massa e la psicosi di massa.

La scienza ha sicuramente una spiegazione logica per il fatto che così tante persone sono disposte a mettere droghe nel loro corpo senza valutare logicamente il rischio vs. la ricompensa, o anche sapendo cosa c’è nella droga.

La scienza può sicuramente spiegare perché la gente pretende che gli altri prendano questo prodotto, quando si suppone che il prodotto offra protezione da coloro che non lo prendono.

E la scienza può sicuramente spiegare perché così tante persone sono disinteressate alle dichiarazioni di vampiri globalisti come Klaus Schwab che dicono apertamente di voler sradicare il concetto di proprietà privata, tracciare gli esseri umani dalla firma del loro battito cardiaco, e leggere la mente delle persone per determinare se sono una minaccia per lo stato.

In effetti, la scienza spiega molto chiaramente perché le persone fanno cose che vanno contro i loro interessi. Lasciate che vi offra alcuni esempi.

1.) Gli esperimenti di conformità di Asch

Negli anni ’50 Solomon Asch condusse una serie di esperimenti di psicologia di gruppo che dimostrarono quanto facilmente le persone andranno contro l’evidenza dei propri occhi, solo a causa dell’influenza di un gruppo di coetanei anonimi.

Ai partecipanti è stato chiesto di guardare un’immagine di linee semplici e dichiarare quale sembra essere la più vicina in lunghezza ad un campione di controllo. La risposta corretta è sempre abbastanza ovvia, eppure la maggior parte dei partecipanti ha risposto in modo errato, seguendo invece un gruppo di altri che ha deliberatamente dato la risposta sbagliata.

La domanda essenziale qui è “preferiresti stare da solo e avere ragione, o stare con il gruppo e avere torto? Questo è un esempio avvincente del potere del pensiero di gruppo. Ci ricorda che siamo cablati per aderire alle norme della nostra tribù al di là di ogni ragione logica, se necessario.

2.) Conformità pericolosa – Quando la tua vita è in gioco seguendo il gregge

Siamo cablati per il conformismo sociale, anche quando questo può rappresentare un pericolo immediato per la nostra sicurezza. Questo fenomeno è ben noto, ed è illustrato in un esperimento sociale supervisionato dal professore di psicologia Dominic Abrams in cui i ricercatori cercano di rispondere alla seguente domanda.

“Comportarsi diversamente dal tuo gruppo può renderti un emarginato.

Ma cosa faresti se sapessi che il tuo gruppo è completamente sbagliato? Ti siederesti, per esempio, in una stanza in fiamme, solo perché lo fanno tutti gli altri?”.

Conformismo pericoloso

Sorprendentemente, la maggior parte dei partecipanti ha ignorato l’evidenza dei propri sensi, e invece di lasciare immediatamente un edificio in fiamme, hanno aspettato che il gruppo facesse strada, cosa che in una situazione reale sarebbe costata loro la vita.

3.) Rinviare la responsabilità a figure di autorità percepite

Il famoso esperimento sociale di Stanley Milgram del 1961 sull’obbedienza all’autorità è salutato come una pietra miliare nella nostra comprensione di come l’etica delle persone può cambiare drasticamente quando la responsabilità delle loro azioni è rinviata a una figura di autorità, come un “esperto” o leader. Incuriosito dal ruolo del personale militare nazista nei campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale, Milgram voleva sapere di quanta coercizione avevano bisogno le persone per infliggere volontariamente un danno ad un’altra persona.

“Chiese a dei volontari di dare una scossa elettrica a un estraneo.

All’insaputa dei volontari, non c’era nessuna scossa e le persone che stavano scioccando erano attori che fingevano di essere terribilmente feriti, anche fingendo attacchi di cuore.

Milgram ha scoperto che la maggior parte delle persone avrebbe continuato a somministrare le scosse quando gli veniva ordinato da una persona con un camice, anche quando credevano che quella persona fosse gravemente ferita. Solo una piccola percentuale di persone si rifiutava”. [Fonte]

La conclusione suggerita è che le persone sono intrinsecamente incapaci di pensare da sole quando viene dato un ruolo subordinato in qualche gerarchia autoritaria, come il ruolo del popolo in un mondo controllato dallo stato. La loro reazione naturale e inconscia è quella di rimandare la responsabilità delle loro azioni a qualcuno di autorità, sollevandosi dallo stress della colpa.


Pensieri finali

Credete che le persone stiano pensando da sole quando ripetono a pappagallo le idee dei media mainstream e acconsentono a regole e mandati discutibili?

Questi sono solo tre esempi di come la mente umana persegue la conformità rispetto alla razionalità in circostanze in cui viene applicata la pressione del gruppo o dell’autorità. Siamo cablati per la conformità sociale, ed è uno degli aspetti più pericolosi della condizione umana.

C’è una scienza chiara in questo che ha a che fare con il modo in cui la mente subconscia valuta la sicurezza tra una tribù in un mondo complesso, e mitiga i pericoli di essere spodestati dalla tribù sfidando la logica in favore della conformità.

Da un lato, questa informazione è abbastanza preziosa per aiutare a vedere e comprendere il mondo più chiaramente. Dall’altro, la conoscenza della tendenza naturale della mente a conformarsi alla pressione del gruppo, sottile e meno sottile, è eccezionalmente preziosa nella ricerca della padronanza di sé.

Dylan Charles 

Fonte: batteredsouls.com

La censura è una spada di Damocle che incombe ogni giorno sopra la nostra testa, collabora con noi attraverso un contributo mensile, Byoblu ha dovuto accedere alle reti televisive per lavorare liberamente e va ”Supportato”, fa che coloro che  rimangono non debbano chiudere, siamo pure noi fondamentali ed importanti e solo insieme possiamo far fronte ad uno strapotere mediatico neoliberista e non intendiamo in alcun modo offrire loro il  monopolio assoluto dell’informazione.  Toba60

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code