toba60

Facebook “Blocca” gli Annunci che Scoraggiano la Vaccinazione

Che Facebook sia una Pattumiera mediatica di prima grandezza tutti lo sanno, ma la verità e’ che alla gente piace sguazzarci dentro, una volta creata una dipendenza e’ difficile uscirne…….

Benvenuti nel mondo di Matrix

Toba60

Facebook vieterà gli annunci che scoraggiano le persone dal farsi vaccinare, ha annunciato martedì la società di social media, mentre lancia una nuova campagna di salute pubblica volta a diffondere informazioni sui vaccini antinfluenzali.

Le modifiche sono una continuazione della precedente politica di Facebook, che bandiva gli annunci che portavano a disinformazione sui vaccini, ma consentiva i vaccini che si oppongono ai vaccini se non contenevano false affermazioni.

La società ha affermato in un post sul blog, tuttavia, che continuerà a consentire la pubblicità che supporta o va contro la legislazione sui vaccini o le politiche governative, incluso un vaccino Covid-19.

Hosting WordPress

Il contenuto e la discussione sui vaccini potranno apparire organicamente sulla piattaforma, inclusi i gruppi di Facebook.

Un’analisi del Guardian ha rilevato il coinvolgimento con i post sui vaccini in un campione di pagine Facebook caricate quest’estate.

Un portavoce dell’azienda ha detto al Guardian che le politiche pubblicitarie di Facebook erano “totalmente più rigorose” degli standard comunitari per i singoli utenti e che la società aveva altre politiche di disinformazione sanitaria.

“Anche se rimuovessimo tutte le voci e le fake news, il contenuto sarebbe ancora disponibile altrove su Internet, nell’ecosistema dei social media o anche intorno al tavolo”, ha detto il portavoce.

“Lasciando questo contenuto, possiamo fornire alle persone informazioni e ambiente importanti invece di creare un vuoto di informazioni”.

Facebook ha detto che inizierà ad applicare i nuovi regolamenti nei prossimi giorni. I cambiamenti arrivano quando il gigante dei social media subisce una crescente pressione da parte dei legislatori e dei gruppi di salute pubblica per combattere la disinformazione e i contenuti di notizie anti-vaccino.

Ha annunciato diverse modifiche alle politiche nelle ultime settimane. Lunedì la piattaforma ha vietato i contenuti che negano o distorcono l’Olocausto, dopo anni di pressioni.

L’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg ha precedentemente favorito la “libertà di parola” rispetto alla censura della negazione dell’Olocausto sulla piattaforma, ma lunedì ha detto che ha cambiato rotta negli ultimi mesi a causa di “dati che mostrano un aumento della violenza antisemita”.

Fonte:  moneypress.gr & id-ont.org

Puoi risparmiare 1.00 Euro al mese per supportare i media indipendenti

A differenza della Rai, Mediset o Sky, NON siamo finanziati da Benetton, Bill & Melinda Gates o da altre ONG o governi. Quindi alcune monete nel nostro barattolo per aiutarci ad andare avanti sono sempre apprezzate.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code