toba60

Fake News Rai Sky Mediaset and Friends Associati

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Stavo guardando un programma televisivo, quando nella pausa pubblicitaria appare uno spot dove si fa riferimento alle Fake News che circolano in Rete, evidenziando come gli organi mainstream pubblici nazionali siano i portavoce della corretta informazione.

Li per li ho pensato ad una barzelletta, ma e’ tutto vero, neanche il tempo di vedere il finale del film, che mi viene ripetuto lo stesso messaggio.

Avevo tempo fa letto un libro in cui si evidenziava una tecnica mediatica atta a trarre vantaggio da una bugia ripetendo all’infinito la stessa menzogna.

Esempio 1) Tu sei un imbroglione perché’ io sono onesto.

Esempio 2) Io sono onesto perché tu sei un imbroglione.

E’ facile confondere l’opinione delle persone cambiando l’ordine delle cose, se poi le immagini immesse nel servizio hanno una sequenza che stimola una risposta emotiva adeguata, il gioco e’ fatto.

La rete e’ un contenitore mediatico infinito, dove ognuno cerca il massimo della visibilità’, un po come nella vita e per acquisirla si utilizza ogni strumento a disposizione, immagini ad effetto notizie ambigue, Funnel Marketing e tantissimi altri stratagemmi atti a coinvogliare il maggior numero di gente all’interno di uno spazio in rete.

E’ una legge non scritta che vige in ogni settore della vita moderna, in qualsiasi parte del mondo globalizzato e di cui tutti ne fanno uso, indipendentemente dallo status sociale in ogni ordine e luogo

Vale per Tutti.

Se Poltrone Sofa’ trasmette la pubblicità su Rai o Mediset che sia e mi ripete da due anni che le offerte scadono la settimana seguente, le ipotesi sono due.

Ipotesi 1) Mi Sta manipolando per indurmi a comperare subito il prodotto.

Ipotesi 2) E’ una Bufala

Usando lo stesso metro di giudizio con cui Mediaset o la Rai si permette di dire che la rete non e’ un mezzo di comunicazione attendibile, io posso senza alcuna possibilità’ di essere smentito dire che.

La Rai e Mediaset sono un contenitore mediatico di Bufale.

Internet e’ un veicolo infinito di notizie di ogni genere dove si puo’ trovare di tutto, questo fa parte di un fisiologico andamento legato alla libertà’ di opinione dove ognuno esprime le sue idee, un po’ come per strada, dove tutti esprimono quello che pensano e le conclusioni, senza che vi sia un intermediatore che fa da censore, le trae il diretto interessato, questo avviene da secoli e nessuno si e’ mai posto il problema.

Il problema dell’informazione, non e’ il resoconto in se’ dei fatti, come pensano quelli che si divertono a proporre quello stupido messaggio, ma il cercare di convincere le masse che loro sono gli unici portavoce della verità’, ben conoscendo tutti gli inganni mediatici messi in atto a tutt’oggi e che si susseguono incessantemente senza sosta e limiti.

Fornire un servizio cartaceo o televisivo integerrimo non e’ sinonimo assoluto di onesta’ intellettuale, tanto meno di autorevolezza, cosi come vogliono dare a credere.

Rai e Mediaset and Friends sono alla stregua della rete, un contenitore di dati che vengono immessi ( Il monopolio di tutto quello che devono pubblicare e’ in mano a 24 società’) su scala globale.

La differenza sostanziale e’, che mentre i Canali pubblici hanno l’obbligo di fornire un informazione da cui non possono in alcun modo interferire se non nei modi imposti da un organo superiore, la rete va oltre e a discrezione del singolo individuo, ognuno decide la linea da seguire, e questa può’ spaziare in ogni direzione.

L’informazione e’ una cosa seria

Cosi come e’ consentito di comunicare a 60 milioni di persone che il bifido attivo, che non serve assolutamente a nulla, ha effetti miracolosi sulla salute, non vedo come dentro un contenitore mediatico come la rete, non ci possa essere qualcuno il quale pensa che gli ufo stanno invadendo il pianeta.

Allo stesso modo potrei dire che una marca di detersivi o un profumo per il solo fatto che paga una pubblicità’ presso un canale nazionale, non li autorizza a prendermi in giro con messaggi palesemente ingannevoli.

E che dire poi di tutte le multinazionali proprietarie di giornali e televisioni che supportano economicamente anche le campagne elettorali di ogni paese al Mondo, questo non li autorizza a promuovere in una tv di stato o nei giornali i vaccini, l’unione europea, l’immigrazione, smentire l’esistenza delle scie chimiche o supportare il 5g, con spot ininterrotti e programmi palesemente faziosi creati ad hoc per confondere e persone.

Se in rete c’è chi dice che i cani sono portatori di Coronavirus e lo mettono come spot ingannevole in prima visione, forse dovrebbero fare riferimento anche al tanto autorevole portavoce scientifico del governo Burioni il quale allo scoppio dell’epidemia a Wuhan in Cina, riferi’ che era una Bufala la previsione secondo cui il virus poteva arrivare anche in Italia.

Mentre nel primo caso tutti si sono fatti tutti una risata, nel secondo, come logica conseguenza dell’autorevole informazione di stato, ha provocato migliaia di morti e la totale distruzione economica di un intera nazione.

Internet e’ anche cartomanzia, sesso, gossip, magia nera, gialla, verde e ogni individuo decide liberamente quello che vuole vedere, cosi come fa in televisione, accedendo in un canale invece che un altro, ad ognuno il suo strumento di disinformazione che preferisce e ce ne sono milioni in rete.

Ma il vero crimine degli aspiranti fautori dell’informazione che si considera tanto seria e autorevole, non e’ quello che comunicano, ma quello che non dicono, che evitano anche solo di accennare, quello che le persone dovrebbero sapere e di cui non verranno mai a conoscenza.

Ecco perché’ tanto impegno e tanta smania nello screditare quella che considerano ”l’informazione spazzatura”, perché’ solo li e’ possibile trovare le risposte che farebbero cadere il castello di carta in cui si trovano ora.

Cominciamo a fare un po’ di pulizia su quello che c’è da conoscere………..

Spegniamo il Televisore

Toba60 Sempre di Corsa ma al Vostro Fianco

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment riduce notevolmente le nostre entrate . Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con un abbonamento mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code