toba60

Gianluigi Paragone un Uomo Solo al Comando

Views: 182

E’ notizia di pochi giorni fa dal momento in cui scrivo, che Gianluigi Paragone ha comunicato di voler creare un partito politico che proietti l’Italia fuori dall’Unione Europea.

Gianluigi Paragone

Detto cosi’ pare una Fake come ce ne sono tante in giro, se pensiamo che nonostante 30 anni di devastazione economica, sociale, politica e strutturale, ben pochi si siano messi in testa di riflettere un attimino su quelle che sono stati i presupposti inerenti questa debacle Europea.

E’ come se il crollo di un condominio fosse delegato al semplice ruolo che può’ aver avuto la forza di gravita’, tutto vero, trascurando pero’ tutti i dettagli di come questa benedetta gravita’ ha fatto si che l’edificio crollasse.

Beppe Grillo

Se ne parla da tempo, persino quando Beppe Grillo inizio’ il suo cammino politico facendo riferimento a questo cambio di rotta, ma se qualcuno avesse ascoltato bene le sue parole avrebbe dovuto accorgersi che le diceva sempre come una presa di posizione dettata dalle circostanze, un po’ come il motto di Roma Ladrona, in tempi non sospetti.

Ci ha provato Casa Pound recentemente anche alle ultime elezioni e si accaparro’ poco meno di 300.000 voti, un autentico fiasco, non c’è che dire, certo pero’, che screditare una forza politica che ha come punto di riferimento del passato un immagine come Benito Mussolini e’ stato estremamente facile, considerando poi i titoli di prima pagina e televisivi in campagna elettorale i quali erano tutti puntati su di loro, cosa estremamente strana se consideriamo che i sondaggi erano palesemente a loro sfavore e privi di ogni incidenza sul computo del voto finale.

Vero e’, che una forza politica come Casa Pound, seduta in parlamento, anche con un solo membro, luogo per eccellenza del potere, sarebbe stato un vero dramma, ve lo immaginate Simone Di Stefano alzarsi e far menzione di un uscita dell’Italia, ”senza si e senza ma?”

Ecco ora che esce alla ribalta Gianluigi Paragone che intende creare un movimento politico deciso dire Stop Euro, proprio ora che si era smaltita la sbornia del Covid-19 che ha salvato culo e camicia di un intera classe politica, viene fuori questo energumeno che letteralmente rompe le uova nel paniere.

La gente dopo il primo impatto legato alla pandemia aveva fatto cenno ad un principio di intolleranza riferita a Brussels, ma sono sempre molto bravi i media televisivi a distrarre la popolazione e sviarla su questioni stile Gossip. (Vedi la liberazione di Silvia Romano ” Ve lo ricordavate?”)

Silvia Romano

E poi tutte le manfrime su mascherine si mascherine no, sino all’apoteosi delirante di politici che oramai si permettono di dire le più grandi stupidita’ del pianeta, come quelle riferite alla respirazione bocca a bocca vietata ai bagnini nelle stazioni balneari, oramai possono dire e fare di tutto, ma un popolo anestetizzato privo di un autonomia di pensiero, indotta da un continuo e martellante tam tam mediatico ha assorbito pure il fatto che tutto ora sarà’ come prima, ”ve lo ricordavate il motto ?”’ si si, quello che i bambini di tutta Italia si prodigavano a scrivere sulle lenzuola con i pastelli colorati, eccellente mossa direi, quello che il caos lo ha creato, non poteva architettare nulla di meglio, sono fantastici, ammettiamolo.

Detto tra noi non vorrei proprio essere nei panni di Gianluigi, egli non viene da un passato irto di melodrammi teatrali come quelli in voga tutt’ora davanti ai nostri occhi, nasce da una realtà’ rurale, dove il Vaff…lo e’ una consuetudine che nessuno con la sua retorica può’ intaccare.

Barbara Palombelli

Gia’ me lo vedo in televisione in prima serata davanti alla Palombelli, quella che dopo un intervento di Roberto D’agostino che parla di uscire dall’euro, lo interrompe e domanda a Vittorio Sgarbi cosa ne pensa dei musei aperti, per poi intonare una canzone lirica inerente la ripresa Italiana.

Questi sono gli interlocutori che avra’ d’ora in avanti per far valere le sue ragioni, un bazoka puntato addosso giorno e notte, ma l’immagine che ho di lui in questo momento e’ quello di un uomo solo, quello che si espone in prima fila, li dove tutti dietro di lui seguono gli sviluppi di quello che succede.

Ve lo ricordate Fausto Coppi sulla vetta dello Stelvio, con il cronista che ad alta voce esclamava, ” UN UOMO SOLO AL COMANDO”

E’ da vedere se coloro che lo seguono sono i compagni di squadra o gli avversari che lo tallonano per fargli un bello scherzo.

Toba60

Euro Balle
La favola che non si può uscire dall’euro e come farlo prima di affondare – Importanti rivelazioni sul potere che controlla la moneta unica
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 10,90

Cimiteuro - Uscirne e Risorgere
Come ripartire dopo il collasso globale dell’economia
Voto medio su 11 recensioni: Da non perdere
€ 12,90

eBook - Oltre l'Agonia
Come fallirà il dominio tecnocratico dei poteri finanziari
€ 6,49

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *