toba60

Green Pass? Impariamo Prima a Conoscere Bene la Mafia che Governa il Mondo

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Quando si seguono i notiziari inerenti quanto succede nel mondo, non e’ difficile capire che gli eventi sono strettamente collegati tra loro.

La gente comune come è normale che sia si relaziona ad singolo problema anima e corpo, vedi per esempio il Green-Pass, un granello di sabbia nel mezzo di un deserto considerata la portata che in sé maschera quanto si cela dietro una sapiente mano occulta che distrae la gente da quelli che sono i reali intenti di chi tiene le redini del potere.

Mario Draghi

Viene rabbia vedere ancora molte persone giudicare i fatti con legittimo disdegno e che costantemente evidenzia quanto di illogico si sta verificando sotto i loro occhi.

Ora statemi bene a sentire, non c’è nulla di illogico, tutto era scritto nero su bianco da decenni, solo che buona parte delle persone non hanno mai considerato le criminali intenzioni che via via si manifestavano nel tempo.

Abbiamo avuto un chiaro messaggio quando ci siamo immessi dentro la trappola dell’Unione Europea, per non parlare della moneta unica, sino allo smantellamento dell’impresa pubblica e via via alla cessione di ogni autonomia economica e finanziaria totalmente nella mani di un ristretto numero di persone.

Nulla è avvenuto per caso, ma molte persone sono convinte ancora del contrario, ecco che gli autori dell’opera possono agire indisturbati in quanto al destino non si può che prenderlo per come viene accettando a priori ogni sua conseguenza.

La differenza sostanziale tra chi e’ il regista di questa opera drammatica e i diretti interessati sta tutta qua, i primi si concentrano sul Nuovo Ordine Mondiale mentre i secondi al Green-Pass.

Non e’ difficile capire chi tra i due ha le idee chiare su ciò che vuole veramente.

Impariamo a Conoscere Bene la Mafia che Governa il Mondo

Toba60

Dal 23 dicembre 1913, la Federal Reserve Bank (FED) ha preso il controllo degli USA e la stragrande maggioranza del mondo non lo sa.

Per volontà loro e dei loro predecessori (Bank of America) si dichiarano guerre, si finanziano attentati (Twin Towers, 7-J, 11-M, Bali, Tunisi, Casablanca, Bataclan, Bruxelles…), si assassinano presidenti (Jaime M., Jaime M.). ), si assassinano presidenti (Jaime Roldos, Omar Torrijos, Kennedy, Warren Harding, McKinley, James Garfield, ecc.), si trafficano armi di distruzione di massa (Carlyle, Bechtel, Lookheed Martin, Raytheon, General Dynamics, McDonnel Douglas, Boeing, Northrop Grumman),…

Questi banchieri possiedono i media (FOX, CNN, NBC, ABC, CBS, CBS, BBC, New York Times, Washington Post, Wall Street Journal, Newsweek, ecc) e usano la strategia di distrarre la popolazione con programmi televisivi superficiali, prodotti tecnologici di breve durata, reality show e cartoni animati che ridicolizzano i valori familiari. Diffondono notizie di omicidi e crimini con lo scopo di distruggere lentamente la nostra fiducia reciproca, impedendo alla gente di unirsi e a qualsiasi rivolta popolare mondiale.

La Federal Reserve di New York è comproprietaria della NSA, della CIA (scuola di terrorismo), del Pentagono, della BIS-Banca dei Regolamenti Internazionali (da dove controllano le banche centrali dei paesi), del FMI, della Banca Mondiale, del FOMC, delle Nazioni Unite e della NATO, ecc.

La FED permette anche ai cartelli della droga e al traffico di armi di operare.

Ogni volta che lanciano un “salvataggio economico” stanno in realtà comprando le banche e le società finanziarie del mondo, prendendo gradualmente il controllo del paese che “salvano”.

I loro proprietari sono i potenti tra i potenti: famiglie arcimilionarie intoccabili dalla giustizia ed esentate dalle tasse a vita.

Famiglia Rothschild (Londra, Berlino e Israele)
Famiglia Rockefeller (USA e Israele)
Famiglia Warburg (Germania)
Famiglia Morgan (Inghilterra)
Famiglia Lazard (Parigi, Francia)
Famiglia Moses Israel Seif (Italia)
Famiglia Kuhn Loeb (Germania e USA)
Famiglia Lehman Brothers (USA)
Famiglia Goldman Sachs (USA)

I milionari “popolari” di secondo livello, come Bill Gates o Warren Buffet, ritratti nella rivista Forbes sono solo una facciata per distogliere l’attenzione dalle attività illecite dei “veri mega-ricchi” o meta-capitalisti.

Se non avete mai sentito parlare di loro, è semplicemente perché hanno scoperto che il mondo si gestisce meglio sotto terra (hanno imparato dagli errori commessi da Hitler, Napoleone, Alessandro Magno e tanti altri conquistatori), che essendo così evidenti nei loro piani, non hanno ottenuto nemmeno un decimo di quello che la Federal Reserve ha ottenuto fino ad oggi: “prendere il controllo del mondo intero o quasi”.

Per Sir Evelyn de Rothschild (gigante bancario britannico) e David Rockefeller (gigante del petrolio) non c’è governo, presidente o esercito al di sopra di loro.

Loro e la loro cupola di banchieri del petrolio sono i padroni autoproclamati di tutti i presidenti degli Stati Uniti dal 1913. La fortuna di queste due persone è incalcolabile, perché come proprietari della Federal Reserve, possiedono legalmente le macchine da stampa che stampano i trilioni di dollari che esportano nel mondo.

Essi, insieme al potentissimo Club Bilderberg, il CFR (Council on Foreign Relations), la Commissione Trilaterale, il BIS (Club delle Banche Centrali del Mondo), l’Istituto Tavistok (esperti in controllo psicologico di massa), il Club di Roma, il FMI, la Banca Mondiale, la CIA, il Pentagono, etc., formano l’Elite che decide quale paese attaccare. formano l’élite che decide quale paese attaccare, quale presidente uccidere, quale “attacco terroristico” finanziare, quale crisi economica pianificare, quale spettacolo o “paravento” inventare, quale “pandemia” mettere in scena, ecc.

Il capolavoro della Federal Reserve è stato l'”auto-attacco delle Torri Gemelle”.

Usando il potere di convincimento delle reti televisive internazionali, fu mostrato un video falso, dove un attore che si spacciava per “Bin Laden” affermava di essere l’autore dell’attacco, quando in realtà le torri contenevano esplosivi piazzati da agenti della CIA e aerei già preparati pronti a schiantarsi.

Le prove sono schiaccianti:

Crollo alle 17 della terza torre (WTC 7) senza che nessun aereo l’abbia toccata, nello stesso modo e alla stessa velocità di caduta libera delle Torri Gemelle, un crollo tipico di una demolizione controllata.

Sequestro di video che mostrano esplosioni molto al di sotto di dove gli aerei hanno colpito e dove si vede cadere del metallo fuso (il carburante dei jet non fonde mai il metallo).

Tracce di “Thermite” (un potente esplosivo usato nell’industria della demolizione militare) trovate nella polvere bianca espulsa dalle torri crollate.

Al Qaeda è il nome dato dalla CIA al movimento Mujahideen che ha combattuto contro l’Unione Sovietica negli anni ’80. Ipocrita menzogna mediatica di copertura!

Gli Stati Uniti stanno esaurendo il petrolio e hanno pianificato l’attacco per saccheggiare i giacimenti di petrolio dell’Iraq, il commercio di organi umani e per impadronirsi dei campi di papaveri dell’Afghanistan, da cui si estrae l’oppio che viene esportato in paesi come la Cina per indebolire la loro forza lavoro a basso costo.

Quello che ha colpito il pentagono non era un aereo, testimoni silenziosi hanno visto un missile teletrasportato in una zona di costruzione del pentagono dove non c’erano quasi uffici. Ecco perché si è visto solo un buco e non i segni delle ali del “presunto aereo”.

Dopo l’auto-assalto, i parenti del vero Bin Laden (i partner petroliferi di Bush) hanno ricevuto delle facilitazioni per lasciare gli USA e non rispondere alla stampa.

Presentazione in TV di una lista fraudolenta di presunti “terroristi” che hanno pilotato gli aerei, quando la maggior parte di loro non sapeva volare né era negli USA.

L’annuncio fatto ad Aaron Russo (famoso politico e regista) ad una festa di Nick Rockefeller, dove ha confessato che un “evento” (attentato) avrebbe aiutato gli USA a prendere il petrolio dell’Iraq, solo nove mesi prima dell’attentato in auto.

Un fatto sospetto: sia il terreno per le Torri Gemelle che l’edificio delle Nazioni Unite sono stati donati dalla famiglia Rockefeller.

La Federal Reserve Oil Banking Mafia è la fonte dei mali del nostro mondo di oggi.

Tutte le guerre, gli attacchi e le provocazioni (contro la Corea del Nord/Iran), la storia dell'”influenza suina” (società Gilead Sciences, di proprietà di Donald Rumsfeld, segretario alla difesa di Bush), la crisi mondiale anticipata dal supercomputer di Wall Street ad “alta frequenza”.

Tutto questo, e molte altre cose che non sapremo mai, hanno la loro origine nelle decisioni prese dalle famiglie gangster dei banchieri petroliferi della Federal Reserve.

È semplicemente una banca privata, controllata da persone che nessuno ha mai eletto e che nessuno controlla, che, grazie a un “colpo di stato segreto” nel 1913, ora gestisce la nazione più potente del pianeta”.

Se la Federal Reserve fosse restituita al governo degli Stati Uniti, i benefici per la nazione e per il mondo sarebbero straordinari:

La fine delle guerre: perché la Fed smetterebbe di dare soldi al Congresso e impedirebbe ad aziende come Harriburton di trarre profitto dalla morte.

Non ci sarebbero crisi mondiali programmate, colpirebbero solo i paesi che le generano.

Non ci sarebbero più attacchi terroristici finanziati dalla CIA e usati come scusa per rubare risorse naturali ai governi del mondo.

Libero accesso alla cura del cancro che è gelosamente custodita al Rockefeller Institute.

L’era dell’auto elettrica verde sarebbe iniziata, apparendo nel 1996 (EV1-GM) e distrutta sei anni dopo il suo lancio dal banchiere petrolifero Rockefeller.

L’inflazione scenderebbe in tutto il mondo perché trilioni di dollari smetterebbero di essere stampati dalla Federal Reserve, fermando la svalutazione del dollaro.

Cibo più economico per tutti grazie alla fine dei monopoli controllati dalla Federal Reserve che regolano ciò che i paesi possono commerciare.

La fine della contaminazione legale da fluoruro della nostra preziosa acqua potabile.

Estinzione progressiva del traffico di droga, perché non avrebbero più la protezione della FED.

È semplice logica, finché la Federal Reserve continuerà a controllare il denaro del mondo non ci sarà nessuna forza capace di competere contro il potere di stampare trilioni di dollari al giorno, capace di corrompere anche il più onesto e ben intenzionato funzionario pubblico.

Hanno il potere di indebitare ogni paese quanto vogliono per controllare e depredare quanto vogliono.

Non basta chiamarli “Capitalisti”, “Plutocrati”, “élite” o “Meta-Capitalisti”, dobbiamo cominciare a chiamarli con i loro cognomi: Rockefeller, Rothschild, Morgan, Walburg, Harriman, Lazard, Leman, Kuhn Loeb, Goldman Sachs, Kissinger, Pulitzer, Krupp, Moses Israel e tutte le altre famiglie mega-ricche e politici che si nascondono sotto la loro protezione.

Per coloro che desiderano fare le proprie ricerche, leggete questi libri (la maggior parte di essi è disponibile su internet):

  1. “I segreti del Club Bilderberg” di Daniel Estulin .
  2. “Hitler ha vinto la guerra” di Walter Graziano
  3. “Nadie Vio Matrix” di Walter Graziano
  4. “Confessioni di un ganster economico” di John Perkins

E guardate questi documentari (la maggior parte su YouTube):

  1. “Zeitgeist addendum” di Peter Joseph.
  2. “End Game” di Alex Jones
  3. “ZERO inchiesta sull'”11 settembre” di Giulietto Chiesa
  4. “America Libertà al fascismo” di Aaron Russo
  5. “Farenheit 9/11” di Michael Moore
  6. Il potere degli incubi” di BBC

Evitiamo le prossime guerre pianificate attraverso la Federal Reserve di New York per ottenere il petrolio e installare governi fantoccio in Iran, Palestina, Libia, Costa d’Avorio, Yemen, Siria, Corea del Nord, Venezuela, Pakistan, Emirati Arabi, Arabia Saudita, Cina, Russia e le “future guerre dell’acqua” che si preparano contro i paesi dell’America Latina, Africa, Oceania e chiunque osi difendere le loro ricchezze naturali.

Posesodegerasa

Fonte: DeepWeb

La censura è una spada di Damocle che incombe ogni giorno sopra la nostra testa, collabora con noi attraverso un contributo mensile, Byoblu ha dovuto accedere alle reti televisive per lavorare liberamente e va ”Supportato”, fa che coloro che  rimangono non debbano chiudere, siamo pure noi fondamentali ed importanti e solo insieme possiamo far fronte ad uno strapotere mediatico neoliberista e non intendiamo in alcun modo offrire loro il  monopolio assoluto dell’informazione.  Toba60

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code