toba60

Il Pianeta Appartiene ai Rettili e lo Sigillano con i Loro Simboli.

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Il titolo lascia intravvedere un contenuto complottista e lo e’ sotto certi punti di vista, esula naturalmente dal normale sentire quotidiano , dovreste essere abituati comunque al riscontro con le fantasie ora realtà, di chi da tempo si faceva profeta degli eventi in corso.

Carl Gustav Jung

La sventura e’ adesso e la storia si ripete, il punto di partenza come e’ normale che sia è diverso, anche chi e’ scettico farebbe bene che legga con doppia attenzione il contenuto dell’articolo, in quanto la simbologia universale che lega gli esseri umani del pianeta verte su logiche ai più’ sconosciute e non e’ male considerarle anche al di fuori di uno studio psichiatrico.

Toba60

“Quando non capiamo qualcosa, è molto probabile che sia lei a capire noi…”.

Il pianeta Appartiene ai Rettili

[…] La vostra razza è stata ingegnerizzata geneticamente dagli alieni e noi siamo stati visitatori più o meno passivi del vostro processo evolutivo accelerato. Dovreste sapere (alcuni dei vostri scienziati ve lo stanno già riferendo) che la vostra specie si è evoluta ad una velocità anormale e totalmente improbabile in 2-3 milioni di anni.

TUTTI I SIMBOLI RETTILIANI SONO QUI… LI VEDI?

Questo è assolutamente impossibile, perché l’evoluzione è un processo molto più lento se è fisica, ma voi non avete capito questo. La vostra creazione era artificiale ed è stata fatta attraverso l’ingegneria genetica, non da noi, ma da una specie aliena. Se mi chiedete se sono un alieno, dovrei rispondere di no. Noi siamo gli indigeni della terra. Abbiamo avuto e abbiamo ancora alcune colonie nel sistema solare, ma veniamo da questo pianeta. In realtà è il nostro pianeta e non il vostro, non è mai stato vostro.

[…] Abbiamo due simboli principali che rappresentano la nostra specie. Il primo, il simbolo più antico è un serpente blu con quattro ali su uno sfondo nero, i colori hanno un significato religioso per noi. Questo simbolo è stato usato da alcune parti della nostra società, ma oggi è raro – voi umani lo avete copiato molte volte nei vostri vecchi scritti. L’altro simbolo è una creatura mistica che chiamate “Drago” a forma di cerchio con sette stelle bianche al centro. Questo simbolo è più comune oggi. Se vedete uno di questi simboli su un recipiente cilindrico che ho descritto nella risposta precedente o in una struttura sotterranea, quell’oggetto o luogo appartiene sicuramente a noi e vi consiglio di allontanarvi il prima possibile.

[…] Posso anche provare a descrivermi, ma dubito che altri della vostra specie saranno in grado di immaginare il mio vero aspetto attraverso semplici parole, perché la negazione automatica dell’esistenza di specie rettiliane e in generale di specie intelligenti diverse dalla vostra fa parte della programmazione della vostra mente. Immaginate il corpo di una normale femmina umana e avrete una prima impressione del mio corpo. Come te, ho una testa, due mani, due palmi, due piedi e due zampe e le proporzioni del mio corpo sono come le tue.

Come potete vedere, siamo una razza molto vecchia rispetto alla vostra specie, che saltellava come piccoli animali simili a scimmie sugli alberi in quel periodo, mentre noi inventavamo la tecnologia, colonizzavamo altri pianeti di questo sistema, costruivamo grandi città su questo pianeta (perse senza lasciare traccia nel tempo) e ricostruivamo i nostri geni mentre i vostri erano ancora quelli degli animali.

10 milioni di anni fa le scimmiette cominciarono a crescere e scesero dagli alberi al suolo. Ma si sono evoluti molto lentamente come è normale per un mammifero e a meno che non sia successo qualcosa di insolito alla vostra specie, non potremmo essere seduti qui ora a parlare perché io sarei seduto nella mia comoda casa moderna e voi sareste seduti nella vostra caverna vestiti di pellicce cercando di scoprire i segreti del fuoco o probabilmente potreste essere seduti in uno dei nostri zoo. Ma le cose si sono evolute diversamente e ora voi credete di essere la “Corona della Creazione” e potete sedervi nelle vostre case moderne e noi dobbiamo nasconderci e vivere sottoterra o in zone remote.

Circa 1,5 milioni di anni fa, un’altra specie aliena arrivò sulla Terra, con nostra sorpresa fu la prima specie da oltre 60 milioni di anni. Questo vi sorprenderebbe ancora di più se sapeste quante specie diverse ci sono oggi. L’interesse di questa specie umanoide – oggi li chiamate “Illojim” – non erano le materie prime e il rame, erano con nostro stupore le scimmie-umanoidi sottosviluppate.[…] Leggi il resto di Lacerta Files: l’intervista sui rettili e gli articoli “Amare i rettili” e “Alcuni ci possiedono noi apparteniamo a qualche parte”

TUTTI I SIMBOLI RETTILIANI SONO QUI… LI VEDI?

“La conoscenza è una maledizione per chi la possiede, e guai a chi sarà maledetto con essa” Nietzsche”

Il cervello umano è programmato per elaborare i dati sensoriali in codice, in simboli. C’è un complesso codice interno di simboli nel nostro programma che traduce tutto secondo i parametri del grande crittografo chiamato “Reptilian Overlord” e ci permette di percepire ciò che il Maestro ha predeterminato. La stessa scienza della psicologia umana e della religione è un sistema di codifica delle manifestazioni del programma rettiliano

Nella Bibbia degli ebrei, degli ebrei, dei cristiani, ecc., Dio stesso quando gli viene chiesto dà il suo nome in codice: YHVH (YAHWEH). La scrittura stessa, le lettere di ogni alfabeto, non sono altro che suoni codificati, simboli sonori. La conoscenza di una lingua richiede la conoscenza della decifrazione di questo sistema simbolico chiamato “inglese”, “cinese”, ecc. La conoscenza di questo sistema permette la comunicazione con cerchi selezionati che sono compatibili tra loro a livello sociale, planetario o galattico. Per tutti gli altri, quelli incompatibili, questo tipo speciale di comunicazione è criptato.

“L’alchimia è i cambiamenti che governano il mondo, che lo dividono ritmicamente in fasi, che intervengono in ogni singolo elemento, trasformando quello centrale, che a sua volta influisce sull’esterno e sull’osservabile e plasma il generale. Colui che osserva l’arte dell’alchimia del mondo non può applicarla se non capisce che prima succede a lui e che deve prima applicarla a se stesso. Allora i singoli elementi interiori trasformeranno la mente centrale del microcosmo e questo influenzerà l’ambiente e informerà la mente centrale del macrocosmo. Quando Lui risponde, non farti trovare impreparato”. Roger Vacon, (1219/1220 – 1292)

Roger Vacon insegnava il distacco dalle autorità e la ricerca della verità attraverso l’indagine. Ammirava Aristotele, ma manteneva l’indipendenza di opinione. Considerava la matematica come la base delle scienze e l’esperienza come condizione necessaria di ogni conoscenza, il che lo pone tra i precursori del metodo scientifico moderno. Ha distinto l’esperienza in esperienza sensoriale (esterna) e interna (spirituale).

L’esperienza esterna era essenziale per lo sviluppo delle scienze. La seconda, l’esperienza spirituale, era il prerequisito per l’ascesa dei gradi di percezione dei supersensori. Colui che ascende alla fine di questa scala raggiungerebbe l’intuizione del divino. Conosciuto come Roger Bacon, si occupava di tutti i settori della conoscenza. Eccelleva nell’astronomia, nella linguistica, nell’alchimia, soprattutto nell’ottica, ha corretto il calendario giuliano e a lui si attribuiscono le invenzioni della lente d’ingrandimento e del termometro. Nel suo De secretis operibus prevedeva automobili e aeroplani. Studiarlo]

Ti sei mai chiesto come pensi?

Con il linguaggio, con le immagini, con i simboli e con i significati astratti.

Il pensiero ha un linguaggio? In che lingua pensi?

Diciamo che un inglese che vive in Grecia, parla greco per essere compatibile (realtà comune = accordo) con il resto. In quale lingua finirà per pensare? In greco, dopo aver attraversato un periodo in cui i suoi pensieri saranno un misto di greco e inglese. Il substrato stesso della funzione associativa del cervello elabora le cose nell’elaborato codice simbolico che chiamiamo “linguaggio”, si esprime in simboli che chiamiamo “lettere” e pensa nelle immagini di quei simboli.

Il fisico nucleare americano di origine tedesca Robert Oppenheimer, “il padre della bomba atomica” aveva detto: “Giorno dopo giorno, impariamo quanto sia strano questo mondo […] Alcune persone hanno riso, altre hanno pianto, la maggior parte è rimasta in silenzio. Nella mia mente dominava un verso, un verso della Bhagavad-Gita in cui Krishna cerca di convincere il principe a fare il suo dovere: “Io sono la morte: il distruttore di mondi”. Queste furono le sue parole in cui descrisse il momento dell’esplosione della prima bomba atomica nel deserto del New Mexico il 16 luglio 1945. Allo stesso tempo ha lottato per farci conoscere i terribili pericoli del suo lavoro, e di conseguenza è stato accusato, durante il maccartismo, di essere un pericolo per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

L’alba della nostra civiltà umana – chiamata anche “Babilonia dei Misteri” – è una cospirazione, creata da una cabala di potenti – apparentemente – divinità (la definizione della parola Dio significa il forte, il rapido), che traggono il loro potere onnipotente solo dal nostro consenso incondizionato, il nostro ACCORDO, per mantenere questo stato di cose e perpetuarlo con il famoso “aumentate e moltiplicatevi” affinché il pollaio sia pieno di polli.

Distogliamo continuamente gli occhi dagli innumerevoli altri aspetti della realtà – che siamo stati programmati a chiamare “immaginari” – e firmiamo quotidianamente, con sangue, lacrime e sperma, questo potente accordo, che è l’unico responsabile del mantenimento della realtà che ci circonda come percepita dal programma che gestiamo. Abbiamo un intruso straniero e questo intruso ci ha dato la sua mente (il suo programma, i suoi simboli, il suo linguaggio) e con essa camminiamo, prendendola come unica verità. Chiamiamo anche stupidamente la Verità divina di Cristo, Buddha, Krishna e delle loro migliaia di seguaci, dimenticando che sono tutti figli di Yahweh. Che sono affluenti della stessa fonte.

TUTTI I SIMBOLI RETTILIANI SONO QUI… LI VEDI?

Una persona osservante e aperta può camminare per molte ore per strada, incantata dalla moltitudine di cose che può osservare intorno a sé, dall’inesauribile emissione di messaggi che riceve da ogni dove, anche dalle cose più minute. Il mondo è pieno di messaggi evidenti e di simbolismo magico per l’uomo che può vederli, sentirli, e di solito un tale uomo è infiammato dal desiderio di descriverli, di raccontarli. È così che nascono la buona musica, la poesia, la pittura, la scultura e, negli ultimi anni, la fotografia.

È una legge naturale a cui non possono resistere le persone senzienti, specialmente le persone che sono alte sulla scala emotiva. E questo è qualcosa che accade con una passeggiata per strada. Immaginate che è indescrivibile se si fa la stessa cosa in una biblioteca o se si vaga per i sentieri estetici, eterei, misteriosi delle belle arti. Dobbiamo trovare un nome per questo tormento.

Di solito porta all’isolamento e all’alta percezione. Questo è precisamente il motivo per cui (solo poche) persone si impegnano nelle arti, per non sentirsi sole. E questa solitudine è contagiosa, per chi ama queste arti. Si può sentire l’anima di Da Vici se ci si trova davanti a uno dei suoi quadri. Proprio dove si trovava quando l’ha dipinto. Ecco perché non ti lasciano stare così vicino a un quadro, che comunque è una copia e non un originale. Se hai percezione e allenamento in tutti i 18 sensi e il tuo tono emotivo è alto, allora puoi arrivare proprio “ai piedi” dell’artista, sentirti come lui, diventare lui… è magico e puoi farlo in opere più piccole dove ti permettono di avvicinarti a loro.

Sarete allora in grado di capire quanto siano erotici i lavori dei rettili. Ma per fare questo è necessario non adorare nessuno di loro con qualsiasi nome vi venga presentato. No Cristo-Yahweh non è Apollo, né Giasone, da nessuna parte nei libri degli ebrei si dice così, al contrario è scritto che il suo nome è Yahweh, chiaramente e inequivocabilmente.

Né è un greco, da nessuna parte Omero menziona questo, e da nessun’altra parte si parla di lui come di un greco, ma di un ebreo. Lo yoga è un rituale indù della religione naga e assolutamente distruttivo per l’essere umano vivente. Leggiamo che la parola YOGA deriva etimologicamente dalla radice sanscrita YUJ (in greco collegare, stringere, sottomettere) ed esprime come concetto lo stato di unione dell’anima individuale con l’Essere…

Quale essere? Questo essere? Vedi i serpenti?

Se non potete avere queste cose semplicistiche assolutamente chiare nella vostra mente, è perché il vostro pensiero velleitario non ve lo permette, e i vostri impegni non vi permettono di pensare con la mia mente. Inoltre, è noto che tutti saranno ingannati quando la menzogna serve ai loro desideri. Parliamo spesso delle bugie della politica e dei politici bugiardi. Sul flusso eccessivo di informazioni su internet, che rende difficile distinguere il grano dalla pula. Quasi mai, però, si parla di ciò che sostiene l’inganno stesso: l’ingannato. Cos’è che nutre gli ingannati? Cos’è che gli fa preferire in definitiva la menzogna? La speranza, si potrebbe dire. Forse ignoranza o semianalfabetismo, direbbe un altro. Più di tutto, però, sembra che le persone scelgano di mentire perché il più delle volte si adatta meglio ai loro desideri.

Vi siete mai chiesti quale sia il vostro pensiero? È tuo?

Avete una vostra percezione catastrofica? Scrivete una… una qualsiasi.

La realtà è reale? A questa domanda, la risposta è… per chi? La realtà è definita come il regno, l’insieme di cose, situazioni, eventi o condizioni esistenti, il mondo come esiste e viene percepito. La parola chiave qui è la parola … percepita. Anti-percezione, cioè ricevere la conoscenza della realtà concordata indirettamente dai sensi e dalla mente (logica). La sua conoscenza della sua realtà non è diretta, ma attraverso la sua programmazione.

Anti-ricetta, è l’opinione, la visione che si ha di qualcosa. Quindi scrivi una tua opinione su qualcosa che non sia già stata detta da qualcun altro prima di te. Non esiste… e sapete perché? Perché non avete il controllo sui pensieri e sui sentimenti, sulle parole e sul simbolismo che creano le percezioni originali. Se tu avessi anche solo una tua opinione su qualsiasi cosa, saresti molto più vicino ad uscire dalla tua prigione.

Questa realtà in cui viviamo è una delle possibili realtà a cui possiamo accedere come esseri umani. È creato dal suo osservatore, dal suo dominatore, e ciò significa che non è l’unico che può essere creato. È quasi facile conoscere precisamente le leggi costruttive che la creano, se solo abbiamo le capacità del costruttore, cioè se cominciamo a creare la nostra realtà invece di contro-percepirla.

Nel primo caso siamo il risultato di una mente aliena, nel secondo ci assumiamo la responsabilità della nostra… e no, non è facile per esseri che hanno imparato a piagnucolare avanti e indietro sulla loro debolezza, sottomissione, umiltà, rispetto, amore, uguaglianza, paura di Dio e tutte quelle stronzate da mente aliena.

Questa mente estranea ci comanda di rinunciare – con il nostro stesso accordo – alla realizzazione che ci sono altri sentimenti e altre idee e altri concetti e altri simboli e altri mondi oltre i loro, e che i loro abominevoli simboli non hanno nulla a che fare con il nostro mondo umano.

L’unico modo per rompere il patto è quello di RESISTERE alla presa di potere, di elevare il tono della vita al di sopra della paura e del proprio controllo religioso rettiliano, di rivolgersi all’estetica, (l’estetica umana) all’arte, all’entusiasmo, all’indipendenza, … in breve, di vivere come guerrieri.

Sai come vive un guerriero? Ma in compagnia di guerrieri.

Come si fa a capire se un uomo è un guerriero?

Ma dai RISULTATI che produce e dal grado della sua CAUSA.

Guardate la vita di uno, la sua gestione del tempo, dello spazio, della massa e dell’energia e vi renderete conto fino a che punto è un guerriero o un pollo.

Non cercate di leggere “dietro le righe” nel momento in cui non siete nemmeno in grado (a causa dei vostri impegni) di leggere le parole esatte che sono davanti ai vostri occhi. Guardate le immagini che vi mostrano COMPLETAMENTE chi è il Grande Capo e a cui dovete obbedienza, la vostra anima, la vostra vita, i vostri figli… e tutto ciò che avete già accettato. Cioè, quando non si conosce nemmeno la definizione delle parole che si stanno usando e si ignora completamente la loro etimologia, cercare significati nascosti e concetti astratti è semplicemente stupido e quando si sente dire qualcosa del tipo… “l’autore si capisce se si legge dietro o tra le parole”, perché scrive con il simbolismo” e allo stesso tempo si sa che lo scrittore è un ubriacone, un bastardo, un egoista, debole e immorale, si sa che quello che dice sono solo i suoi impianti e accettarli è come pattinare sul ghiaccio oliato…

Anagnostou

Fonte: greek-dutch-truth

SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

  • SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
  • IBAN:  IT19B0306967684510332613282
  • INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
  • SWIFT: BCITITMM
  • CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.



Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code