toba60

Il Sogno Globalista del Controllo Totale è più Vicino che mai: Ci Riusciranno?

E’ una fase storica molto contraddittoria quella in cui viviamo, dove ci sono persone che con la lingua vogliono cambiare il mondo e quello che rimane lotta con accanimento terapeutico affinché ognuno di loro non prenda la decisione di passare dalle parole ai fatti.

Interessante la questione, e’ una fase di Impasse dove ad aver via libera sono coloro da questa situazione possono agire indisturbati per ottenere degli obbiettivi che sono oramai manifesti in tutta la loro virulenza…..e non lo dico in senso metaforico.

A chi la prima mossa?

Da questa variabile sapremo come andrà a finire, per il momento beviamo un bicchiere d’acqua, a discutere viene sete.

Toba60

I Globalisti si stanno preoccupando, e dovrebbero esserlo.

Tutto non sta andando a posto così rapidamente e facilmente come avevano sperato.

Senza dubbio hanno immaginato uno scenario in cui il loro virus Wuhan, creato in laboratorio, crea una paura di massa, aprendo la strada a loro per arrivare come salvatori armati di una pericolosa iniezione biochimica che sarà venduta come un siero miracoloso per sconfiggere il virus. Ci è arrivata con i complimenti di uno degli uomini più malvagi del mondo, Bill Gates.

Questo è lo stesso uomo che parla apertamente della necessità di spopolare il mondo “per salvare il pianeta”, e che ha investito pesantemente nelle terapie genetiche mRNA per anni. Ha anche investito in sistemi di identificazione digitale che possono essere fusi con i passaporti sanitari digitali che ora vengono spinti sulle persone come la panacea per tornare alle loro vecchie vite normali.

Abbiamo chiamato fallo sul piano di gioco globalista la scorsa estate, quando in questo spazio abbiamo predetto che “mask up” sarebbe diventato “vax up”, e che coloro che si sono sottoposti alla maschera stavano inconsapevolmente inviando il segnale sbagliato a forze molto potenti nel mondo che volevano renderli schiavi.

L’immagine di come sarà questa schiavitù sta ora diventando più chiara.

Le “teorie del complotto” dell’anno scorso sono ora riportate dai media tradizionali come fatti, compreso il ruolo del Dr. Anthony Fauci nel sostenere la ricerca sul guadagno di funzione all’Istituto di virologia di Wuhan in Wuhan, Cina.

In un’audizione al Senato questa settimana, Fauci ha finto di ignorare il fatto che nessuna ricerca in Cina opera indipendentemente dal Partito Comunista Cinese. È diventato un personaggio patetico che sempre meno americani vedono come credibile.

Quello che lui e i suoi padroni globalisti non capiscono è che ci sono ancora combattenti per la libertà in America. Questa non è l’Europa occidentale, dove la gente molto tempo fa ha perso la volontà di combattere e si piega a comando per qualsiasi cosa gli oligarchi globalisti propongano sia necessaria “per la loro sicurezza”.

Questo è sempre il modo in cui gli autoritari guadagnano il dominio su una nazione – atteggiandosi a esperti del “bene maggiore”. Sono i nostri benevoli protettori. Dovremmo fidarci di loro. Non metterli mai in discussione.

“Fidatevi del dottor Fauci!” dice Joe Biden.

Ci sono effettivamente ristoranti a New York City ora che hanno cartelli sulle loro porte che recitano “solo vaccinati”.

A più di 2,5 milioni di studenti americani è stato detto che non possono tornare al college in autunno se non sono stati vaccinati con la terapia genetica sperimentale.

È solo per tenerci al sicuro, giusto?

È così che la libertà è morta in Germania. Fiducia cieca delle “autorità”.

Dopo che i nazionalsocialisti furono votati in carica nel 1933, iniziarono ad approvare leggi e a lavorare con grandi aziende per microgestire tutta la società tedesca. L’IBM creò il sistema di schede perforate che aiutava a tenere traccia di ebrei, zingari, omosessuali e altri considerati “pericolosi” per il bene della Germania. Che differenza c’è con i passaporti sanitari digitali di oggi, che IBM ha anche contribuito a sviluppare?

La società occidentale non è mai stata immune da influenze totalitarie e faremmo meglio a non pensare di essere al di sopra di tali indignazioni.

I predatori globalisti sono sempre in attesa di un’opportunità per sfruttare una crisi ed estendere il loro controllo su di noi, un po’ alla volta. Gli attacchi terroristici dell’11 settembre hanno fornito il pretesto per molte nuove intrusioni governative e ora COVID viene usato per fare passi ancora più grandi nella direzione della dittatura.

Ascoltate le parole del professore…

Nel 1970, il dotto professore e tecnocrate elitario per eccellenza, Zbigniew Brzezinski, scrisse un libro intitolato Between Two Ages: America’s Role in the Technetronic Era.

In quel libro, Brzezinski ha scritto:

“L’era tecnetronica comporta la graduale apparizione di una società più controllata. Una tale società sarebbe dominata da un’élite, non frenata dai valori tradizionali. Così sarà possibile affermare una sorveglianza quasi continua su ogni cittadino e mantenere aggiornati archivi completi contenenti anche le informazioni più personali sul cittadino. Questi file saranno soggetti al recupero istantaneo da parte delle autorità”.

Nel terzo anniversario della sua morte, il 26 maggio 2017, va notato che Brzezinski aveva una mente brillante, ma la sua brillantezza era probabilmente ispirata da influenze sataniche. Le sue intuizioni arrivarono 25 anni prima di Internet e circa 35 anni prima che Facebook e Twitter iniziassero a creare dossier su ogni americano.

Quello che ha descritto nel suo libro suona terribilmente simile ai passaporti vaccinali di oggi.

  • Apparizione graduale
  • Informazioni personali consegnate
  • Immediatamente recuperabili in tempo reale dalle “autorità”
  • Sorveglianza continua.

Tutto questo si combinerebbe per creare un controllo maggiore di quello che qualsiasi dittatore precedente avrebbe mai potuto sognare di esercitare sull’umanità. Brzezinski prevedeva un’era a venire in cui la tecnologia avrebbe permesso alle autorità di creare un’atmosfera di “sorveglianza” totale su tutte le attività umane, compreso il loro consumo, produzione, movimento, pensieri, persino la loro salute fisica e mentale.

Abbiamo discusso in articoli precedenti come Moderna, uno dei produttori delle iniezioni di mRNA, vede il corpo come mero hardware in cui possono installare la loro piattaforma software, aggiornandola come necessario nel tempo. L’amministratore delegato di Moderna, Stéphane Bancel, ha recentemente ammesso ciò che avevamo previsto mesi fa: che due iniezioni non saranno sufficienti a “proteggerti”. Un terzo è in arrivo.

Se abbiamo bisogno di altre prove di come Big Tech vede il contenitore umano come una macchina senz’anima da tracciare, monitorare e valutare continuamente, considerate la recente domanda di brevetto depositata da Microsoft per un biochip che sarebbe in grado di confermare se una persona ha eseguito dei compiti monitorando le funzioni corporee come le onde cerebrali.

PC Magazine riporta come questa tecnologia Microsoft si adatta anche all’agenda globalista per sostituire i contanti con una nuova criptovaluta digitale emessa e strettamente controllata dalle banche centrali:

“Invece del massiccio lavoro di calcolo richiesto da alcuni sistemi convenzionali di criptovaluta, i dati generati sulla base dell’attività corporea dell’utente possono essere proof-of-work, e quindi, un utente può risolvere il problema computazionalmente difficile inconsciamente”, continua il brevetto. Al fine di accedere a questi dati di convalida, l’utente umano avrebbe bisogno di avere un sensore collegato a, o installato nel suo corpo. Microsoft prevede che gli utenti siano ricompensati per permettere al loro corpo di essere monitorato in questo modo, pagandoli in criptovaluta per eseguire compiti specifici.

Credo che il virus attuale sia stato creato in un laboratorio allo scopo di finire il lavoro di implementazione dello stato di sorveglianza globale, l’utopia tecnocratica immaginata da Brzezinski. Mentre lui è morto, molti dei suoi colleghi e discepoli, compresa sua figlia, la conduttrice di media MSNBC Mika Brzezinski, occupano posizioni di potere.

Ma c’è la sensazione ora che, dopo una raccolta senza precedenti di risorse globali e una messaggistica unificata perché tutti si sottomettano all’iniezione sperimentale, stiano lottando per farcela.

Dopo 16 mesi di bugie, spin creativo e creazione di dati fraudolenti sui pericoli del virus CCP per persone di ogni età e stato di salute, molte persone stanno ancora resistendo alla pressione per conformarsi alla nuova normalità.

Ecco solo alcune delle bugie e distorsioni più grottesche:

Scontare l’immunità naturale del 50 per cento o più degli americani che hanno contratto e guarito dalla COVID.

Niente di tutto ciò conta per raggiungere l’immunità di gregge. In una chiara violazione delle pratiche mediche moderne, solo i vaccinati vengono dichiarati immuni.

Tassi di mortalità gonfiati, all’inizio si diceva che fossero fino al 3,5%. Ora sappiamo che il tasso di mortalità per coloro che prendono la COVID è intorno allo 0,2%, e quasi inesistente in coloro che hanno meno di 20 anni, quindi perché i bambini ora vengono sottoposti al vaccino? Conta dei corpi gonfiati.

In nessun caso 600.000 americani sono morti a causa della COVID, anche se molti sono morti con la COVID per cause totalmente estranee. “Superdiffusori asintomatici”. Studi multipli ora dicono che questa non è mai stata una minaccia.

Così ora i nazisti del Vax hanno invaso ogni aspetto della vita della gente i loro posti di lavoro, i loro account sui social media, le scuole, i luoghi di intrattenimento e persino molte delle loro chiese – tutti ci spingono a prendere il siero della morte.

Origini dell’arma biologica

Nonostante tutta l’intensa propaganda, l’intimidazione e i patetici incentivi, dalle Budweiser e le ciambelle Krispy-Kreme gratis ai jackpot milionari della lotteria per i vaccinati, sta per scoppiargli in faccia.

La verità sta venendo fuori sull’origine del virus. Non si è evoluto naturalmente da un pipistrello in un mercato cinese. È stato manipolato in un laboratorio da scienziati che lavoravano sotto gli auspici del Partito Comunista Cinese con il finanziamento di un corrotto burocrate americano, il dottor Fauci. Ciò che hanno creato in quel laboratorio era un’arma biologica. L’obiettivo era l’umanità e specialmente quelli che vivono nelle democrazie occidentali.

Lo sappiamo perché il fondatore/direttore del World Economic Forum Klaus Schwab iniziò immediatamente a celebrare il COVID come una “opportunità” che presentava una “finestra stretta” in cui lui e i suoi compagni predatori globali potevano sfruttare la paura creata dal virus per cambiare il modo di vivere della gente, per sempre. In poche parole, hanno visto COVID come un’opportunità per spaventare la gente a consegnare le loro libertà, la loro sovranità personale, persino la loro autonomia corporea.

Schwab ha detto che se il Grande Reset fosse implementato la gente “non possiederebbe nulla e sarebbe felice” sotto un nuovo sistema di “capitalismo inclusivo”.

Ha detto che lui e i suoi amici globalisti, dopo aver usato la paura creata da COVID per distruggere il nostro stile di vita, lo avrebbero “ricostruito meglio”.

Schwab intuì che una crisi sanitaria poteva essere usata per abbattere ciò che era rimasto della libertà individuale sotto la democrazia costituzionale e sostituirla con la visione di Brzezinski di una “società più controllata” dove le masse si appoggiano alle élite per dire loro cosa possono fare, dove possono andare, come ci arrivano [non in auto o in aereo a meno che non siate tra i privilegiati e obbedienti].

COVID apparve appena sulla scena e Schwab riuscì a pubblicare un libro, COVID-19 e il Grande Reset. Ha iniziato a tenere riunioni virtuali con i leader del pensiero globale, spiegando che ora era il momento di fare la tanto attesa transizione verso un nuovo tipo di società, una società più controllata.

Subito dopo che Schwab ha coniato quella frase, “Build it Back Better”, i leader eletti, i burocrati e le figure dei media hanno tutti iniziato a usarla nei loro discorsi quotidiani e nei loro tweet. Come piccoli uccellini che cinguettano tutti la stessa melodia.

Joe Biden, Kamala Harris, Nancy Pelosi, il principe Carlo, Justin Trudeau del Canada, Boris Johnson del Regno Unito e molti altri in tutto il mondo hanno iniziato a ripetere il mantra Build it Back Better, mostrando quanto siano strettamente controllati e da chi, per non parlare di quanto poco le loro politiche di risposta al COVID abbiano a che fare con la salute pubblica.

Harris, in un discorso della settimana scorsa, ha detto: “Uscendo dalla pandemia abbiamo un’opportunità unica di cambiare il nostro modo di vivere, di lavorare e di votare”.

Il jab è un’estensione dell’arma biologica

Proprio come la verità sta cominciando a trapelare sull’origine del virus, la verità sarà rivelata a tempo debito anche su come questa iniezione viene utilizzata per mantenere in vita l’arma biologica.

Michael Yeadon, un ricercatore che ha trascorso 32 anni nell’industria farmaceutica, incluso un periodo con Pfizer, ci ha avvertito dei rischi.

Michael Yeadon

“Guarda fuori dalla finestra e pensa, ‘perché il mio governo mi sta mentendo su qualcosa di così fondamentale? Perché, credo che la risposta sia: ti uccideranno usando questo metodo. Uccideranno te e la tua famiglia”, ha detto Yeadon a LifeSite News.

Non solo

Molti scienziati credibili il professor Sucharit Bhakdi in Germania, il dottor Geert Vanden Bossche in Belgio e il dottor Lee Merritt, il dottor Peter Breggin e il dottor Peter McCullough negli Stati Uniti, solo per nominarne alcuni – ci hanno messo in guardia sull’impatto potenzialmente devastante di questo trattamento sperimentale. L’attuazione di un programma di vaccinazione di massa nel mezzo di una pandemia virale causerà la mutazione del virus in varianti sempre più forti, l’opposto di ciò che accade ai virus nel mondo naturale. Normalmente le varianti diventano più deboli finché il virus non si estingue. Ma vaccinare in massa i giovani e i sani rischia una “catastrofe globale” ha detto Vanden Bossche.

Quelli che stanno dietro questo mostruoso attacco all’umanità hanno paura.

Come facciamo a saperlo?

Lo sappiamo quando uno dei più importanti portavoce dei predatori globalisti, il Washington Post, pubblica un pezzo di 2.200 parole sugli americani comuni che non si sentono abbastanza minacciati da un virus con un tasso di sopravvivenza del 99,7% per rischiare di farsi un’iniezione sperimentale che non è mai stata testata per gli effetti a lungo termine.

Sicuramente questi globalisti pensavano che a quest’ora avrebbero avuto almeno il 70% del mondo libero vaccinato. Pensavano di poterci comprare, minacciare i nostri posti di lavoro, tutto per raggiungere il singolare scopo di realizzare il sogno della feccia Bill Gates di “vaccinare il mondo” con la sua iniezione sperimentale di mRNA.

Ma invece, il 50% dell’America sta dicendo diavolo no, non accetteremo la tua puntura. Molti si stanno organizzando e combattendo contro i prepotenti del vaccino nelle università, nel governo e nel mondo aziendale.

Quando tutto il resto fallisce, ritornano alla loro tattica preferita: la calunnia. Nel suo articolo del 26 maggio, il Washington Post tenta di dipingere l’intero 50% dell’America non vaccinata come ignoranti “anti-vaxers” e teorici della cospirazione.

L’articolo non presenta alcun dato sul numero di morti segnalate nei primi cinque mesi di lancio di questo vaccino. Se il Post si fosse preso la briga di controllare quei numeri, avrebbe scoperto che questo vaccino ha provocato più morti segnalate al Vaccine Adverse Event Reporting System [VAERS] federale in cinque mesi che tutti gli altri vaccini messi insieme negli ultimi 22 anni! Quasi 5.000 americani sono segnalati come morti, e secondo l’Università di Harvard il sistema VAERS rappresenta solo una stima da 1 a 10 per cento dei decessi e delle lesioni reali.

Questo non è il tipo di prestazione che infonde fiducia.

Ma sanno che se i fatti fossero ampiamente riportati, ancora meno persone si rimboccherebbero le maniche.

Ora non è il momento di abbassare la guardia. Questo fine settimana del Memorial Day richiama alla mente coloro che hanno pagato con la loro vita per proteggere la libertà in America. Dobbiamo continuare a essere forti per gli stessi principi. Continuate a mettere informazioni sui social media, diffondendo la verità a tutti coloro che ascolteranno.

Abbiamo questi malfattori alle corde. La nostra libertà è in bilico.

Leo Hofmann

Fonte: LeoHohmann.com

SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.



Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code