toba60

Il Vaccino Antinfluenzale Aumenta il Rischio di Coronavirus del 36%

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Quando si legge una notizia si deve sempre fare attenzione alla fonte a ai dati oggettivi che devono trovare riscontro in più’ direzioni che non sono sempre di facile reperibilità’.

La rete come sapete, e’ monopolio di un ristretto numero di persone che gestiscono il flusso di dati che circolano, se una notizia non deve apparire, viene attraverso algoritmi messa in secondo piano, dando priorità’ alla voce conveniente che spesso menziona la pagina di ricerca come Bufala, come succede quando digiti su Google la parola complotto, abbinata al disastro delle Torri Gemelle il WTC il Pentagono e l’aereo caduto in Pennsylvania.

Dovete sapere che i media indipendenti sono sotto un attacco molto capillare in questo momento, se tra poco milioni di attività commerciali nel mondo verranno chiuse in seguito al crack in atto, terranno compagnia agli oltre 5 milioni di siti web che da 2 anni a questa parte stanno chiudendo i battenti, noi non abbiamo canone o sovvenzioni statali e gli indotti provengono solo da donazioni o banner pubblicitari che in questo momento hanno ridotto al midollo le percentuali di guadagno.

Nel mio caso il blocco sui tutti i social (Twetter, You Tube e Facebook) toglie pure un veicolo pubblicitario fondamentale per lo sviluppo del magazine.

Le lobby dell’informazione possono in questo modo monopolizzare l’intero palinsesto che detta le direttrici da prendere.

In Questo momento Byoblu il portale di Claudio Messora, punto di riferimento per molti fonti alternative, e’ soggetto a continue querele, ed e’ in progetto di cancellarlo dalla rete per motivi che potete immaginare.

Ho da poco subito pressioni per la questione vaccini e questo e’ un tema che evidentemente sta molto a cuore a chi gestisce le redini del comando, insomma e’ una fase chiamiamola critica, che sancisce il punto di svolta che si gioca sul campo dei media.

Ho in progetto di creare un Centro di Informazione sul Deep Web ma non e’ un mezzo per tutti, lo riconosco, fino all’ultimo voglio dare continuità’ alla rete classica, ma questo paradossalmente dipende solo da voi con la vostra presenta e il vostro aiuto che e’ risibile se supportato da ogni singola persona.

Ora seguitemi attentamente, il video che avrete modo di vedere sotto alla fine della presentazione, fa parte di un un servizio complementare estremamente delicato e la relazione e’ fatta dalla Dra. Chinda Brandolino Argentina, dovete fare un piccolo sforzo, altrimenti e’ tutto inutile, (Consiglio di vederlo al termine della lettura, e’ in Spagnolo con alcuni riferimenti in Inglese, ma e’ possibile utilizzare il traduttore in Italiano che anche se non perfetto da un idea di quello che e’ il suo contenuto) ci sono immagini molto forti, Al minuto 15.50 vedrete quello che i media televisivi hanno censurato in tutto il mondo e gli argomenti trattati fanno riflettere, perché e’ tutto attuale e sopratutto reale.

Il video pone la questione vaccini e il coronavirus in una prospettiva che esula dalla realtà’ posta in essere dalla tv spazzatura messa in atto ora in tutto il mondo e non solo in Italia.

Ultima Ora

Il Governatore del Veneto ha annunciato che vuole togliere la privacy di ogni cittadino italiano, per controllare ogni suo movimento e tutti hanno applaudito, avete visto quanto sia facile agire e godere del supposto di un popolo per renderli finalmente schiavi, felici e contenti?

Attenzione immagini molto forti e informazioni uniche nel suo Genere Digita Qui per il Video

Toba60 Sempre di Corsa ma al Vostro Fianco

Ps.

Maurizio Blondet nel suo blog, ipotizza come l’alto numero di morti a Bergamo possa essere collegato alla capillare opera di vaccinazione antinfluenzale messa in atto dall’amministrazione che governa la città’, io non ho al momento alcun dato in mio possesso per verificare questo, il servizio e’ frutto di un lavoro svolto già precedentemente e tutto va sondato con molta cautela nei modi e tempi adeguati.

Buona Lettura

Uno studio militare afferma che Il vaccino antinfluenzale aumenta il rischio di coronavirus del 36%

Un recente studio militare mostra che il personale militare valutato che ha ricevuto il vaccino antinfluenzale ha aumentato del 36% il rischio di coronavirus con vari benefici nel prevenire alcuni ceppi dell’influenza.

“Esaminando in modo specifico i virus non influenzali, le probabilità sia del coronavirus che del metapneumovirus umano negli individui vaccinati erano significativamente più elevate rispetto agli individui non vaccinati (OR = 1,36 e 1,51, rispettivamente) (Tabella 5).”

Il vaccino antinfluenzale studiato ha dimostrato vari benefici nella prevenzione dell’influenza – alcuni ceppi hanno mostrato benefici significativi mentre altri no.

Intitolato, Vaccinazione contro l’influenza e interferenza del virus respiratorio tra il personale del Dipartimento della Difesa durante la stagione influenzale 2017-2018 , il rapporto sullo studio affronta i fenomeni di interferenza del virus del vaccino contro il vaccino antinfluenzale.

Interferenza sul vaccino antinfluenzale

Parafrasando, lo studio evidenzia il valore della capacità del corpo umano di combattere i virus. Apparentemente, contraendo l’influenza, l’organismo naturalmente “può ridurre il rischio di virus respiratori non influenzali …”

A causa dell ‘”interferenza” del vaccino antinfluenzale con il processo biologico presente in natura, potrebbe esserci un rischio maggiore di contrarre virus non influenzali:

“Mentre la vaccinazione antinfluenzale offre protezione contro l’influenza, l’infezione naturale dall’influenza può ridurre il rischio di virus respiratori non influenzali fornendo un’immunità temporanea e non specifica contro questi virus. D’altra parte, studi recentemente pubblicati hanno descritto il fenomeno dell’interferenza virale associata al vaccino; vale a dire, le persone vaccinate possono essere ad aumentato rischio di altri virus respiratori perché non ricevono l’immunità non specifica associata all’infezione naturale. “

Perché questo argomento?

Ho iniziato a approfondire questo argomento sulla consulenza del Dipartimento degli Affari dei Veterani (VA) due settimane fa, quando ho notato che i migliori consigli dell’agenzia sul coronavirus erano di “farsi vaccinare contro l’influenza”.

Questo consiglio sembrava un po ‘troppo semplicistico se dato a una popolazione di veterani in gran parte anziani con disabilità significative, storie di vaccini ed esposizioni a vari agenti patogeni in tutto il mondo.

Dopo averlo scritto, un lettore ha inviato un’email citando questo studio su PubMed.

In seguito mi è stata fornita una copia dello studio completo e lo ho rivisto con un esperto per verificare le mie conclusioni sulla base delle informazioni contenute nel rapporto.

Consenso informato per il vaccino antinfluenzale

Ora, il feedback che ho ricevuto che ha attirato davvero la mia attenzione è stato principalmente posto in una domanda: l’accresciuto rischio di coronavirus e altri agenti patogeni vale il beneficio del vaccino antinfluenzale basato su questo studio, come riportato nella Tabella 5 sopra?

La colonna su cui concentrarsi è “OR” nella Tabella 5.

Il coronavirus è 1.36, con un rischio maggiore del 36%.

Il virus dell’influenza è complessivamente 0,57, il che significa che il rischio di contrarre l’influenza è stato complessivamente ridotto. Tre varianti dell’influenza non hanno ricevuto una riduzione statisticamente significativa del rischio.

Tre delle 8 valutazioni hanno notato un beneficio statisticamente insignificante per il vaccino antinfluenzale. Nel frattempo, i vaccinati avevano un rischio maggiore di coronavirus del 36%. Scommetterei $ 1 che quest’anno, molti americani probabilmente ripenserebbero all’assunzione del vaccino con quel po ‘di informazioni.

Se VA ha queste informazioni, e probabilmente lo fanno, dovrebbe essere richiesto all’agenzia di condividere questo fattore di rischio aumentato con le persone che stanno prendendo in considerazione il vaccino?

Popolazione militare studiata

Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Vaccine gennaio 2020, è stato condotto dal Centro dell’aeronautica militare della filiale di sorveglianza sanitaria delle forze armate a Wright-Patterson AFB, OH.

Preso al valore nominale, lo studio indica che le persone che ricevono il vaccino antinfluenzale sono ad aumentato rischio di coronavirus pre-COVID-19. Come i veterani, gli attuali membri del servizio, gli insegnanti di scuola e i professionisti medici, la popolazione studiata era composta da una popolazione con una storia di vaccinazioni pesanti.

“Il Dipartimento della Difesa fornisce una popolazione unica per gli studi sulla vaccinazione poiché la DoD richiede una vaccinazione obbligatoria contro l’influenza per tutto il personale del servizio attivo e dei componenti di riserva. Questo studio ha lo scopo di esaminare la relazione tra virus respiratori specifici e vaccinazione antinfluenzale. Il protocollo per questo studio è stato rivisto e approvato come esente dal Consiglio di revisione istituzionale dell’Air Force Research Laboratory. “

Futuro § 1151 Reclami per negligenza?

I veterani che contraggono il coronavirus dopo aver ricevuto il vaccino antinfluenzale in base alla massima raccomandazione di VA potranno beneficiare delle richieste di § 1151 per negligenza?

In che modo la Corte dei sinistri degli Stati Uniti – Corte dei vaccini gestirà un afflusso di cittadini statunitensi feriti contraendo il coronavirus a causa del rischio significativo nello studio?

Dato che questo rapporto è stato pubblicato dai ricercatori del DOD in una rivista scientifica, perché VA sta dicendo ai veterani di ottenere il vaccino contro l’influenza?

Qual è il motivo dietro il loro consiglio?

I veterani e molti anziani disabili potrebbero essere maggiormente a rischio di contrarre il coronavirus in base alla sola storia del vaccino. Ciò è particolarmente vero per i veterani che hanno assunto il vaccino antinfluenzale su incoraggiamento dei medici VA.

Chi guadagnerà con l’attuale raccomandazione?

Ci sono vincitori e vinti in ciascuna di queste decisioni. Il virus stesso sembra avere un impatto più grave sugli anziani, di cui la popolazione che e’ molto numerosa negli stati uniti.

Che ne dici dei veterani del Vietnam esposti agli erbicidi tossici?

Questo virus è fondamentalmente una condanna a morte per i nostri veterani del Vietnam disabili mal curati che si affidano a VA per fornire cure mediche sicure ed efficaci per il loro diabete, cancro, ipertensione, ecc.

Incoraggio tutti i lettori a fare le tue ricerche. Chiedete al vostro medico VA in merito a questo studio e se sono d’accordo con la raccomandazione generale dell’agenzia di sottoporsi a un vaccino antinfluenzale per superare il coronavirus.

Questo è un valido consiglio medico?

Per coloro che sono interessati, i dati dello studio provengono dal Programma globale di sorveglianza sui patogeni respiratori del Dipartimento della Difesa (DoDGRS) è un programma a livello di DoD istituito dal Sistema di sorveglianza e risposta delle infezioni emergenti globali (GEIS).

Le persone incluse nello studio hanno fornito campioni respiratori al DoDGRS per la stagione influenzale 2017-2018. Le persone che erano malate prima del ricevimento del vaccino antinfluenzale sono state escluse dallo studio:

“Tutte le persone che hanno presentato un campione respiratorio al DoDGRS per la stagione influenzale 2017-2018 erano ammissibili allo studio. La stagione influenzale è iniziata il 1 ° ottobre 2017 e si è conclusa il 29 settembre 2018. Sono stati esclusi coloro che hanno presentato un campione e si sono dimostrati positivi solo per Chlamydia pneumoniae e / o Mycoplasma pneumoniae perché queste malattie sono di natura batteriologica, non virale. Le persone con coinfezione da influenza e non influenza sono state escluse perché non potevano essere classificate in modo univoco come virus respiratorio influenzale o non influenzale. Anche gli individui con più campioni raccolti durante la stagione sono stati rimossi dallo studio in quanto avrebbero potuto avere più virus diversi nel corso della stagione. I campioni in cui né lo stato della vaccinazione non è stato ottenuto tramite database né è stato completato un questionario sono stati esclusi perché lo stato della vaccinazione non è stato confermato. I soggetti che erano malati prima di ricevere la vaccinazione erano esclusi poiché lo stato della vaccinazione non sarebbe quindi correlato alla malattia. Infine, le persone per le quali il laboratorio ha rifiutato il campione non sono state incluse nella popolazione dello studio finale. “

Sii ottimista ma attento

Da quello che posso dire, le probabilità di essere esposte negli Stati Uniti sono alte. Il tasso di mortalità se ti ammali è abbastanza alto da giustificare preoccupazione.

Non sarebbe bello ricevere buoni consigli dal sistema sanitario socializzato gestito dalla VA che dovrebbe fornirci assistenza?

Per alcune notizie incentrate sugli Stati Uniti sul virus, volevo includere un video di YouTube di 60 minuti in Australia sulla loro prospettiva in riferimento alla malattia.

Video Digitare qui per Vederlo

Ora, questo video spinge la narrazione che la malattia ha avuto origine dai mercati umidi di Wuhan che si trovava anche vicino al laboratorio biologico di livello 4 che studiava il virus. Non credo che sappiamo abbastanza per confermare se l’origine proviene da tali mercati o dall’uomo.

Come ottenere il vaccino antinfluenzale?

Personalmente non ricevo il vaccino antinfluenzale e non ho intenzione di prendere alcun vaccino che vada oltre ciò che sono stato costretto a prendere in campo militare a causa di un infortunio da vaccino.

Quali sono i tuoi pensieri? Stai facendo l’iniezione antinfluenzale per andare avanti?

AGGIORNAMENTO 19/03/2020: Secondo il responsabile medico per l’Inghilterra, citato dall’editore dei media Mirror, i britannici che hanno ricevuto il vaccino antinfluenzale per questa stagione influenzale sono stati avvertiti di autoisolarsi per 12 settimane perché risultano essere a “massima categoria di rischio”.

Benjamin Krause

Fonte: https://www.disabledveterans.org

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code