toba60

La Dittatura Europea è Realtà ma Nessuno Ancora Vuole Crederci

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

E’ difficile pensare che non ci sia un organizzazione ben strutturata che sta manipolando ogni evento che si verifica sotto gli occhi di tutti in Europa (E nel Mondo)

Eppure Ida magli lo aveva capito agli albori dell’Unione Europea, non era una veggente, ma una persona che ragionava con la propria testa, si atteneva alla realtà, ai fatti quotidiani, senza alcuna intermediazione che non fosse quella del buon senso e una percezione ben precisa di ció che stava succedendo.

Ce lo chiede l’Europa, ve lo ricordate il motto che per anni tutti hanno assimilato con encomiabile accettazione?

Ce lo chiede una dittatura instaurata dietro un consenso collettivo che non ha piu’ vie di uscita se non una guerra, che di fatto non ha alcun nemico da combattere, se non la propria immagine che e’ il riflesso di ciò che è stato e succederà, adesso si e’ distrtatti dal virus, dalla salute, la morte, l’economia, il lavoro e dalla paura di quello che succederá, la cui incertezza e’ la sola cosa sicura a cui aggrapparsi.

La Grecia pare non aver insegnato nulla, il Mes li ha devastati e ridotti in miseria, ed in Italia la sua venuta ha avuto un impatto simile a quello di un petardo rionale dove tutti gridano al botto, per poi defilarsi nei propri incubi quotidiani, la colpa verra’ data alla congiuntura economica di un mondo impazzito grazie a un virus, ma quello era giá in circolazione nel momento in cui si e’ dato il via ad una moneta che ha di fatto unificato la poverta’ che in questo momento e’ la sola cosa democratica che esista.

Per uscirne, é bene si sappia che le connessioni globali del problema non lasciano spazio a facili soluzioni, non bastano le idee ma ci vuole sopratutto chi sa svilupparle, le parole abbiamo visto come si vendono spesso al miglior offerente e lo si vede attualmente con una prostituzione politica dilagante, che ricicla le idee come fossero bottiglie di plastica.

Come non maledire i giornalisti della carta stampata e televisivi, che a tutt’ora in prima serata trincerati dietro un dissenso sociale condiviso, trascurano tutte le cause che hanno dato il via a questo degrado socioeconomico che sta distruggendo, prima ancora che le sue risorse materiali, la speranza e la voglia di vivere.

Per molti il virus sara’ una benedizione che pone fine a tutto il male che e’ stato pianificato in ogni suo minimo dettaglio e chi ancora lo considera frutto del caso, si aggrapperá con tutte le sue forze al Dio di turno che con un tempestivo intervento gli ricordera’ che ……………….Lo Vuole L’Europa.

CHE SUCCESSO!

Toba60

La Dittatura Europea

L’Unione Europea è stata creata con l’obiettivo di distruggere l’Europa e la Razza Bianca. Politici, giornalisti e preti pagati dai banchieri impongono ai popoli d’Europa la forma più dura di lavaggio del cervello.

Intervista ad Ida Magli

1) Sei sempre stato contrario al progetto dell’Unione Europea e hai appena pubblicato un nuovo libro dal titolo molto diretto e chiaro: “La Dittatura Europea“. Perché hai scelto questo momento storico per stampare questo nuovo libro?

Il mio primo libro sull’Europa, pubblicato nel 1997, aveva anche un titolo molto chiaro: “Contro l ‘Europa” e spiegava perché il lavoro di unificazione europea era sbagliato e condannato da per iniziare a fallire. Poiché sono un insegnante e una scienziata, non un veggente, dovrei essere felice, perché l’analisi e le previsioni che ho fatto in quel momento erano corrette. Invece, sono pieno di rabbia e tristezza a causa dell’arroganza di chi è al potere. Volevano a tutti i costi costruirsi un impero, distruggendo i loro sudditi. Ho scritto questo secondo libro perché abbiamo ancora tempo per mettere in guardia gli italiani,e tutti gli altri popoli d’Europa – per essere salvati prima che arrivi il terremoto e ho anche voluto lasciare domani ai suoi storici i documenti coni nomi dei responsabili di questo disastro.

2) Quali sono secondo lei i campi d’azione e gli obiettivi nascosti dell’Unione Europea?

Il primo obiettivo che hanno già raggiunto è il trasferimento del potere del governo dai politici ai banchieri. Nessuno parla dei banchieri, ma (qualsiasi) democrazia è stata sostanzialmente annullata, poiché i banchieri non sono stati eletti dal popolo (come se i politici fossero stati eletti dal popolo). Il secondo obiettivo che vogliono è la distruzione dell’Europa come entità politica, economica e culturale. Le conseguenze negative più importanti sono: l’invasione dell’immigrazione clandestina, la perdita del valore delle valute nazionali dovuta all’introduzione dell’euro, l’imposizione di prodotti sul mercato, l’annullamento della cultura europea con l’introduzione delle peggiori abitudini americane (tp protestanti): il “Political correct” e assenza di LOGICA. Queste non erano le perdite collaterali del processo di consolidamento, questi erano gli obiettivi finali deliberatamente perseguiti.

Una volta che la cultura europea scompare e il potere dei banchieri si estende alla maggior parte del mondo sotto il dominio anglo-americano (anglosassone-protestante), nel prossimo futuro, l’obiettivo inespresso sembra essere un Nuovo Ordine Mondiale. Ciò significa una lingua, una valuta, una religione, una cultura. Ma credo che la globalizzazione annullerà tutte le possibilità creative della mente umana e quindi, questo non può essere l’obiettivo finale di persone intelligenti come i banchieri massonici (sionisti) che tengono nelle loro mani il destino del mondo sfortunato. Penso che questo sia solo il mezzo per un fine, che non so quale sia.

3) Quanto è importante il Parlamento europeo, i cui membri sono eletti dal popolo, come si legge sulla pagina ufficiale del sito web del Parlamento europeo?

Il Parlamento europeo non ha alcuna importanza. Funziona semplicemente per perpetuare la fantasia di uno stato europeo, semplicemente per ingannare il popolo e, naturalmente, per creare ricchi posti di lavoro per i leader nazionali dei partiti in modo che i partiti possano metterci il proprio. posizioni dirigenziali e di assorbire ingenti somme di denaro pubblico (l’Unione Europea si finanzia con una parte dell’IVA di tutti gli Stati membri). Possono spendere questi soldi come vogliono. Questo è il motivo per cui ci sono così tante cose strane nelle normative europee: queste erano persone normali che perdono la testa perché vivono in un mondo che non ha lingua (27 lingue diverse significa semplicemente che non possono comunicare),hanno una ricchezza e un potere enormi, ma non sanno come usarli.

4) Chi governa l’Unione Europea? Chi prende le decisioni che ci riguardano in modo così drammatico?

-Quelli che gestiscono le finanze, cioè i banchieri. Una ventina di persone in tutto. E dobbiamo tener conto del fatto che tutti appartengono alla Massoneriao in altri club segreti molto potenti come il Bilderberg, il Comitato Tripartito e l’Aspen Institute. Questi Club sostengono le carriere dei pochi politici che hanno il compito di attirare l’attenzione della gente sui banchieri assumendo le loro posizioni (come il signor Ciampi, l’ex governatore della Banca d’Italia, divenuto Presidente della Repubblica italiana). Tutto questo clamore che i politici fanno sulle cose più strane (tp -fumo, esorcismo…) serve a distogliere l’attenzione pubblica dai problemi reali ea convincere le persone che se non obbediscono ai banchieri annegheranno. Questo è il motivo principale per cui la sinistra tace, è impossibile fingere di stare con la classe operaia sostenendo gli interessi dei banchieri. (tpma il ruolo principale della sinistra è fingere)

5) Il Trattato di Lisbona. Puoi spiegare brevemente l’oggetto finale del trattato controverso e così misterioso? Cosa cambierà e perché è stato così importante ratificarlo? È davvero utile che l’Unione europea allargata funzioni? È vero che il Trattato reintroduce la pena di morte nell’Unione europea?

– L’obiettivo finale è stato perso in parte perché si voleva “costituzionalizzare” i trattati che erano stati firmati prima, in modo da renderli sacri e inviolabili. Ma i referendum popolari hanno rifiutato la Costituzione e questo ha confermato che l’unificazione europea è avvenuta contro la volontà popolare. e allusioni spirituali mascherate da un linguaggio enigmatico che le persone non possono capire, ma possono essere interpretate dai “sacerdoti” coinvolti.

La Carta dei diritti umani è stata inserita nel Trattato di Lisbona come strumento di potere obbligatorio, a partire dal cosiddetto “Diritto alla vita”. Fecero varie distinzioni, che alla fine portarono alla possibilità della pena di morte “per atti commessi in tempo di guerra o imminente pericolo di guerra”. Inizialmente, questa frase apparteneva al Consiglio europeo e non all’Unione europea, ma è stata poi introdotta segretamentenel trattato di Lisbona. Questi articoli sono intrecciati in modo tale che non posso dire con certezza se il Trattato di Lisbona abbia effettivamente ripristinato la pena di morte, probabilmente lo ha fatto, o piuttosto che vogliono ripristinarla senza dirlo. Aperto. Dipende da come gli avvocati saranno chiamati ad applicare questa regola.

6) Mentre questo accade, i media tacciono. Perché;

Questo è il problema più difficile da risolvere, anche se è la causa principale dello stato di completa disabilità in cui viviamo. Questa è la cosa più spaventosa. Codardia, ignoranza, corruzione, stupidità? Tutti questi elementi sono coinvolti. Ma mi sembra impossibile che nessun giornalista, nessun opinionista sia rimasto in salute, ora che ci sono modi diversi di comunicare oggi. Sfortunatamente, il fatto che la carta stampata taci rende le voci su Internet più deboli, anche se estremamente attive. Posso citare come esempio il fatto che tutti sul Corriere del la Sera sanno che il mio libro è pubblicato dalla stessa casa editrice e che in un capitolo parlo della bandiera dell’Unione europea, che è vicina al nome del giornale. Ma nessuno al Corriere ha parlato del mio libro o ha scritto una recensione,nemmeno per averlo criticato.

7) Come vivi e lavori mentre decidi di prendere una posizione pubblica così forte contro un progetto che coinvolge interessi e forze estremamente forti?

Vivo e lavoro come ho sempre fatto. Sì, ho fatto un grande sforzo per scrivere (in modo vellutato) questo libro e firmarlo con il mio nome, cosa che non avevo mai fatto prima. Attraverso la mia stessa passione ho voluto far capire e sentire agli italiani quanto sia urgente e drammatica la situazione attuale. Spero che qualcuno sia d’accordo con me, rompendo il suo silenzio e diffondendo nel miglior modo possibile i pensieri che ho registrato.

Se ci fossero, tra coloro che hanno la capacità e l’obbligo di farlo, 10 o 20 persone come me, che gridassero che questa è la realtà, le famose “forze potenti” sarebbero diventate molto più deboli. La loro forza deriva dal fatto che tutti loro – e in particolare i giornalisti – aiutano a mantenere segrete anche le informazioni più elementari. Un esempio: quanti italiani sanno davvero che la “Banca d’Italia” non è una “Banca d’Italia” perché appartiene a soggetti estremamente ricchi, tra cui il Sig. Draghi (allora Governatore della Banca d’Italia e oggi Presidente della Banca Centrale Europea) e non nello stato italiano? E lo stesso vale per la Banca centrale europea, che ora domina le nostre vite? (tp lo stesso accade in Hellenic Bank, non è una Banca di Grecia,ma multinazionali private sconosciute)

8) Siamo in un vicolo cieco o abbiamo ancora tempo per scappare? Cosa pensi che succederà?

Sì, penso che possiamo scappare. Dobbiamo tornare subito alla nostra sovranità monetaria uscendo dall’euro, come suggerito dall’ex ministro ed economista Paolo Savona. Se non vogliamo lasciare l’Unione europea, almeno dovremo sospendere l’accordo di Schengen, ripristinare i confini nazionali ed esercitare il controllo su persone e merci. Il problema è che in Italia nessun politico ha mai espresso un’opinione negativa dell’Unione Europea e non si è tenuto conto della volontà dei cittadini su questo tema.

Finalmente, ora che l’euro è sull’orlo del collasso, tutti capiscono cosa intendeva (il giornalista) Lucio Caracciolo quando ha scritto “L’Europa è un bluff” . Forse una festa italiana potrebbe iniziare a fare qualcosa. Ad esempio, il partito di Bebe Grillo o il partito di Antonio di Pietro (l’ex Procuratore del caso Mani Pulite, che ha fondato il partito centrista e “anticorruzione” “Italia dei Valori”): a Tra i suoi membri c’è Lannutti, l’autore de “La Repubblica dei banchieri”.

E forse anche la Lega (del Nord) e il partito di Magdi Cristiano Allam (giornalista cristiano egiziano ed eurodeputato iscritto al partito euroscettico nazional-conservatore “Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale”) che mi ha contattato di questo libro. Se iniziamo a parlarne apertamente, e capiscono che c’è molto consenso, li aiuterebbe a parlare in pubblico, sì, ci sarà un po ‘di costo, ma non è niente in confronto al loop che ci annega e al crack che sicuramente ci aspetta domani. Questa crepa arriverà sicuramente, perché l’Unione europea è stata creata con l’obiettivo di distruggere l’Europa.

Non so come andrà a finire, perché siamo governati da persone che ci hanno ingannato e tradito – banchieri e politici – sin dall’inizio della Repubblica italiana, quando è stato scritto l’articolo 11 della Costituzione, che ci priva della nostra indipendenza. Fu un banchiere, Luigi Einaudi (1874 – 1961, allora governatore della Banca d’Italia), a dettare questo compito. Ad oggi, non ho sentito un politico proporre l’abrogazione dell’articolo 11.

La “correttezza politica” è la forma più radicale di lavaggio del cervello che i governanti abbiano mai imposto ai loro sudditi. La corrispondenza pensiero-linguaggio è, infatti, praticamente automatica; l’introduzione di una distorsione concettuale in questa corrispondenza significa che si coglie l’organo fisico della vita a cui è depositata la specie umana,
l’adattamento del sistema logico cerebrale alla percezione della realtà in formulazione linguistica dei concetti, impedendo così qualsiasi cambiamento o trasformazione.

Per esempio. Quella persona ha un cattivo odore? Sì, ma non si può dire, quindi la frase va cancellata nel momento in cui nasce cervello, anche se il messaggio olfattivo è arrivato al nostro cervello ed è chiaro. Il risultato è che ci sentiremo in colpa per una percezione della realtà , ci sentiremo frustrati, perché saremo soli con questa consapevolezza che è stata messa a tacere forzatamente, e allo stesso tempo, la persona che ha un cattivo odore continuerà a non lavarsi, finendo per incasinare un intero una società che ora è stata abbandonata. Quindi si capisce, con questo esempio, come le varie ideologie di sinistra influenzino i meccanismi neuro-fisiologici dell’uomo.

Il dubbio che, in effetti, nessuno raccoglierà le tracce della nostra esistenza – della nostra cultura europea – è diventato nel tempo una certezza. L’Europa, soprattutto la parte più attraente, più ricca, più vulnerabile delle sue invasioni (Italia, Spagna, Grecia, Francia, Germania) sarà abitata dalla maggioranza dei musulmani africani, che avranno il piacere e il dovere di eliminare tutto ciò che ci appartiene. Quando saranno i governanti dell’Europa, i musulmani distruggeranno “giustamente” l’europeità, come è sempre stato il caso quando una civiltà ostile ne ha invasa un’altra.

Le chiese saranno le prime ad essere distrutte con tutto ciò che contengono, dipinti, statue, affreschi, proibiti dall’Antico Testamento come ogni rappresentazione o immagine, scomparirà con loro. Anche nei musei, Giotto, Raffaello, Michele Angelos… Il modo di vivere dei musulmani, regolato dalle regole dettate nell’antichità da Mosè al suo popolo e che Maometto confermò nel Corano, che essendo “sacro” deve osservato alla lettera, permea l’ambiente liberale europeo, cancellando ogni traccia del nostro ambiente. L’Europa è diventata femminile, la sua incapacità di difendersi è dovuta alla perdita totale di quel Pugno, che in passato ne faceva un’entità geografica, politica, culturale penetrando nel resto del mondo, e non penetrandolo.Tutte le caratteristiche sociali e culturali dei bianchi come conquistatori, ma anche come agenti di cultura, scompariranno.

La fine degli EUROPEI BIANCHI

Il relativismo secondo cui tutte le religioni sono uguali alla Chiesa dell’Ecumenismo è un altro elemento di declino. Governi, giornalisti e clero europeo spingono ogni giorno il loro continente a perdere le sue caratteristiche, per unirlo e riconciliarlo con il resto del sub-mondo. Ovviamente questo significa che vogliono la fine non solo del cristianesimo, ma di tutta la cultura europea, la fine del BIANCO … MA, non dobbiamo aver paura di pronunciare il termine BIANCO, l’oggettività nella conoscenza è un valore positivo, qualunque sia il colore della pelle. Sono le persone che hanno creato le civiltà.

European Culture è stato creato da WHITES

Le differenze culturali e morfologiche tra i popoli non sono casuali, ma sono interrelate con la convivenza organica di più individui all’interno dello stesso gruppo sociale. Le caratteristiche culturali di base sono ereditarie. Innanzitutto a livello comunicativo; accenti, configurazioni e alterazioni dello stile vocale, negli occidentali coincidono con alcune regole semantiche e comportamentali, a cui siamo sempre stati abituati perché occidentali. E proprio perché in altri luoghi si applicano regole diverse, il multiculturalismo è pura follia . Andando in una cultura diversa, è ovvio che se l’interlocutore è più arrabbiato più si abbassa la voce, non ci accorgeremo del pericolo.

Si tratta di comportamenti inconsci e coercitivi che esistono in tutti i popoli, diversi da persona a persona, che ogni persona segue in modo così naturale che non sappiamo fino a che punto questo non sia un patrimonio bioculturale. Sarebbe importante scoprirlo…. ma questo è esattamente ciò che i governanti occidentali non vogliono: avere una conferma scientifica di qualcosa che tutti, più o meno, sentono, cioè che le caratteristiche culturali di base possono essere, o meglio, ereditarie. Vediamo con quanta chiarezza l’osservazione scientifica frantuma tutte le vili teorie di sinistra e ci presenta le società umane come sono realmente.

Quindi è ovvio che se non conosciamo il significato di questi comportamenti, possiamo facilmente portare a grossi errori di comunicazione. Contribuiva, nella forma più tacita e nascosta, la crescente presenza di massa di molti popoli stranieri, portatori di toni vocali e di imitazioni molto diversi da quelli europei e che percepivano da ciascuno i significati della rispettiva lingua come aggressivi, offensivi, pericolosi, freddi, ecc. , nel dubbio, nell’incertezza, nell’infrangere la fiducia in se stessi e nella nostra cultura. Ed è il clima di costante insicurezza, incertezza, distonia emotiva verso un ambiente che una volta sentivamo amichevoli, familiari e intimi, mentre ora ci sentiamo estranei, e questa è la prova del male che ci fanno i banchieri.

Ida Magli(1925 / 02-2016) intervista ad Alessio Cristianini

Fonte: Terrapapers

Puoi risparmiare 1,00 Euro al mese per supportare i media indipendenti

A differenza della Rai, Mediset o Sky, NON siamo finanziati da Benetton, Bill & Melinda Gates o da altre ONG o governi. Quindi alcune monete nel nostro barattolo per aiutarci ad andare avanti sono sempre apprezzate.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code