toba60

La FDA Sapeva i Governi Sapevano Tutti Sapevano che il 44% delle Donne Incinte nel Trial Pfizer ha Subito Aborti Spontanei

…..ve lo dicono in faccia! Vogliamo che voi moriate, siete un peso, siete inutili, non abbiamo bisogno di voi, suicidatevi, ma fatelo in fretta che ci state facendo perdere tempo ……..

.……..e le masse obbediscono in silenzio tra il frastuono della morte che non ha orecchie per chi ambisce alla propria eterna schiavitù.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità.Se apprezzate quello che facciamo, fate in modo che possiamo continuare a farlo sostenendoci oggi stesso…

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

Meno dello 0,1% dei nostri lettori ci supporta, ma se ognuno di voi che legge questo ci supportasse, oggi potremmo espanderci, andare avanti per un altro anno e rimuovere questo fastidioso Banner…

La FDA Sapeva i governi sapevano tutti sapevano!

È indiscutibile che né Pfizer né la Food and Drug Administration (FDA) statunitense si preoccupino minimamente degli eventi avversi legati ai dati degli studi clinici di Pfizer.

Naomi Wolf

Dopo tutto, hanno cercato di nasconderli al pubblico per 75 anni. Sebbene sia palesemente inaccettabile, il fatto che entrambe le parti sapessero che il 44% delle donne incinte che partecipavano alla sperimentazione del “vaccino” COVID-19 a base di mRNA di Pfizer ha subito aborti spontanei è immorale e sembra incredibilmente corrotto.

È scioccante che, mentre la FDA rilascia ogni mese i dati della sperimentazione di Pfizer per ordine del tribunale, un rapporto sugli eventi avversi di Pfizer trasmesso il 1° luglio 2022 riveli che, dopo che le donne hanno perso i loro bambini, il gigante farmaceutico da miliardi di dollari ha riferito che gli strazianti aborti spontanei non erano correlati alla sperimentazione.

Il team di volontari di Daily Clout ha scoperto l’inganno intenzionale setacciando le migliaia e migliaia di documenti di sperimentazione di Pfizer rilasciati ogni mese che costituiscono il fondamento logico dell’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) della FDA e della successiva “approvazione” del prodotto “vaccino” COVID-19 a base di mRNA di Pfizer del 23 agosto 2021.

Secondo un articolo di Daily Clout, le donne elencate nell’elenco dei soggetti che hanno riportato una gravidanza dopo la dose 1 hanno ricevuto da una a quattro iniezioni di mRNA di Pfizer. Quarantadue hanno ricevuto subito il farmaco sperimentale, mentre otto hanno ricevuto il placebo e poi sono state sbloccate e hanno ricevuto il vaccino. In questo modo, entro il 31 marzo 2021, tutte le donne incinte dello studio erano 50 avevano ricevuto la versione BNT162b2 del “vaccino” sperimentale di Pfizer. Riassumendo gli sforzi ingannevoli di Pfizer dopo gli aborti spontanei, l’articolo spiega che:

“Pfizer annota gli aborti spontanei come eventi avversi gravi (SAE) con valutazioni di tossicità ‘moderata’ (2) o ‘grave’ (3). Tuttavia, tutti gli aborti spontanei sono stati segnalati come non correlati al vaccino sperimentale – cioè con cause “altre” – e contrassegnati come effetti avversi “recuperati/risolti”. Per ribadire, non solo Pfizer nega qualsiasi causalità legata al vaccino e afferma che le perdite di vite umane avevano altre cause, ma classifica anche la perdita di un bambino come un ‘effetto avverso risolto’ come un mal di testa che è passato”.

Avendo accesso a questi dati sorprendenti entro il 1° aprile 2022, l’articolo sottolinea che la FDA era a conoscenza del fatto che una “percentuale significativa di gravidanze si è conclusa con un ‘aborto spontaneo'”. Tuttavia, nonostante ciò, l’agenzia “non ha adempiuto al suo dovere di studiare i dati e indagare su quali basi Pfizer avesse indicato le morti fetali come non correlate al vaccino e con cause “altre””. Inoltre, la FDA non ha informato il pubblico di questo grave evento avverso che ha cambiato la vita. Soprattutto, ha scritto Berberine di Daily Clout, “senza queste informazioni, le donne non erano in grado di dare un consenso informato per ricevere il vaccino mRNA COVID di Pfizer”.

VIDEO: Naomi Wolf sul divieto di account Twitter dopo aver citato la documentazione di Pfizer sugli effetti dannosi sui bambini

Nel video qui sopra, la dott.ssa Naomi Wolf sottolinea che la data limite per gli eventi avversi era il 13 marzo 2021 e che la FDA ha ricevuto il rapporto da Pfizer il 1° aprile 2021. Pertanto, l’agenzia era ben consapevole delle morti fetali prima di “approvare” completamente il prodotto a base di mRNA di Pfizer. Wolf ha spiegato che 50 donne sono rimaste incinte durante la partecipazione allo studio clinico, come si nota nello screenshot qui sopra.

Tuttavia, solo dopo aver scavato a fondo nel resto del documento di 3.645 pagine sugli eventi avversi si apprende che 22 delle 50 donne hanno subito “aborto spontaneo”, “aborto spontaneo completo”, “aborto spontaneo incompleto” o “aborto spontaneo”. [pp. 219, 561, 708, 1071, 1146, 1179, 1349, 1749, 1758, 1806, 1809, 3519, 3526, 3560, 3536, 3537, 3538, 3536, 3547 e 3551]. Wolf e altri pongono domande importanti che il pubblico dovrebbe porsi:

1) Come ha fatto Pfizer a stabilire che il suo prodotto vaccinale sperimentale non ha causato gli aborti spontanei?

2) Quali “altre” cause ha individuato Pfizer e come le ha individuate?

3) La FDA e i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno semplicemente accettato gli aborti spontanei come non correlati al prodotto o hanno richiesto informazioni su queste “altre” cause?

4) E, cosa fondamentale, cosa è successo alle gravidanze che erano in corso alla data di chiusura del rapporto, il 13 marzo 2021? Sono nati bambini sani? Sono nati bambini danneggiati? Ci sono stati altri aborti?

Nel descrivere l’incredibile realtà di ciò che sta accadendo su scala globale, Wolf il cui account Twitter è stato bannato per aver condiviso queste orribili informazioni ha spiegato che se si estrapolano tutte le donne incinte che hanno ricevuto il vaccino COVID, si potrebbe spiegare la moria di bambini che si sta verificando. Wolf ha rilevato un aumento del 200% delle morti neonatali, degli aborti spontanei e degli aborti spontanei in Scozia e un aumento del 34% in Israele. Allo stesso modo, in Ontario sono morti 86 bambini, mentre di solito se ne contano cinque o sei a trimestre. Tra le lacrime, parlando nella War Room di Bannons, Wolf ha aggiunto:

“So che non si dovrebbe piangere nella War Room, ma più di un anno fa l’FDA ha ricevuto un rapporto secondo cui su 50 donne incinte, 22 hanno perso i loro bambini. E non hanno detto nulla. Quindi, l’FDA era a conoscenza dell’orribile tasso di morte fetale all’inizio di aprile 2021 e ha taciuto. E Pfizer ha taciuto.

Hanno continuato a ripetere “iniettate alle donne incinte, iniettate alle donne incinte… non fa male al vostro bambino, non fa male al vostro bambino”. E ora, come prevedibile, come io e voi abbiamo discusso nella mia sottocartella, attingendo ad altri rapporti di Pfizer intitolati “Sorry to Announce a Genocide”, ci sono le prove in scala ridotta di questo orribile insabbiamento…..

……… un insabbiamento di tipo Mengele”.

Michelle Edwards

Fonte: uncoverdc.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE


Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code