toba60

La Piramide Letale Dei Rothschild, il Vaticano e la Corona Britannica che Governano il Mondo

Lo ripeto sempre, il mondo non e’ quello che sembra, ognuno spesso è preso dalle mille vicissitudini della vita e vede solo quello che gli è conveniente, meno scomodo, più a portata di mano, facile da intendere, condivisibile, plausibile in un ottica collettiva, questo non sarebbe un problema se solo non fosse che per molti è diventata la nuova normalità.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità.

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

 Meno dello 0,1% dei nostri lettori ci supporta, ma se ognuno di voi che legge questo ci supportasse, oggi potremmo espanderci, andare avanti per un altro anno e rimuovere questo fastidioso Banner…

La Piramide Letale Dei Rothschild, il Vaticano e la Corona Britannica

In Inghilterra esistono due Corone operanti, una delle quali è la Regina Elisabetta II.

Sebbene sia estremamente ricca, la Regina ha un ruolo prevalentemente cerimoniale e serve a distogliere l’attenzione dall’altra Corona, che le dà ordini di marcia attraverso il controllo del Parlamento inglese.

Quest’altra Corona è composta da un comitato di 12 banche con a capo la Banca d’Inghilterra (Casa Rothschild). Esse governano il mondo da uno Stato sovrano indipendente di 677 acri, noto come City of London, o semplicemente “The City”.

La City non fa parte dell’Inghilterra, così come Washington D.C. non fa parte degli Stati Uniti.

La città è definita il miglio quadrato più ricco del pianeta ed è presieduta da un Lord Mayor, nominato annualmente.

Quando la Regina desidera condurre affari all’interno della Città, viene accolta dal Lord Mayor al Temple (Templar) Bar, dove chiede il permesso di entrare in questo Stato privato e sovrano. La Regina entra quindi in città camminando alcuni passi dietro al Sindaco.

Il suo seguito non può essere vestito in modo diverso dalle uniformi di servizio.

Nel XIX secolo, il 90% del commercio mondiale era trasportato da navi britanniche controllate dalla Corona. Il restante 10% delle navi doveva pagare delle commissioni alla Corona semplicemente per il privilegio di utilizzare gli oceani del mondo.

La Corona raccoglieva miliardi di profitti mentre operava sotto la protezione delle forze armate britanniche. Non si trattava di commercio o ricchezza britannica, ma di commercio e ricchezza della Corona.

Nel 1850, l’autore Frederic Morton stimava che la fortuna dei Rothschild fosse superiore a 10 miliardi di dollari (oggi, la ricchezza combinata delle dinastie bancarie è stimata intorno ai 500.000 miliardi di dollari).

Oggi, il debito obbligazionario del mondo è detenuto dalla Corona.

Il Temple Bar, già citato, è il braccio giuridico della Corona e detiene il monopolio esclusivo delle frodi legali a livello mondiale attraverso i franchise dell’Ordine degli Avvocati. Il Temple Bar è composto da quattro Inns of Court.

Si tratta di Middle Temple, Inner Temple, Lincoln’s Inn e Gray’s Inn. Il punto di accesso a queste società segrete chiuse si trova solo quando si viene chiamati a far parte dell‘Ordine degli Avvocati.

Gli avvocati del foro degli Stati Uniti devono la loro fedeltà e il loro giuramento alla Corona. Tutti gli ordini degli avvocati del mondo sono firmatari e affiliati all’International Bar Association, che ha sede presso l’Inns of Court del Crown Temple.

L’Inner Temple detiene il franchising del sistema legale con licenza di far sanguinare il Canada e la Gran Bretagna, mentre il Middle Temple ha licenza di rubare all’America.

Per far sì che la Dichiarazione d’Indipendenza fosse riconosciuta a livello internazionale, il Re Medio Templare Giorgio III accettò nel Trattato di Parigi del 1783 di istituire l’entità legale della Corona degli Stati Uniti incorporati, denominati internamente Stati del Tempio della Corona (Colonie). Gli Stati, scritti con la “S” maiuscola, indicano un’entità legale della Corona.

Almeno cinque avvocati templari, sotto giuramento solenne alla Corona, firmarono la Dichiarazione d’Indipendenza americana. Ciò significa che entrambe le parti erano agenti della Corona.

Non c’è alcun effetto legale quando una parte firma sia come prima che come seconda parte. La Dichiarazione era semplicemente un promemoria interno che circolava tra i membri privati della Corona.

La maggior parte degli americani crede di essere proprietaria della propria terra, ma ha semplicemente acquistato una proprietà immobiliare tramite contratto. Una volta adempiuto al contratto, il controllo del terreno viene trasferito con un atto di garanzia.

L’atto di garanzia è solo un “colore del titolo”. Il colore del titolo è una parvenza o un’apparenza di titolo, ma non un titolo di fatto o di diritto. L’atto di garanzia non può essere opposto al brevetto fondiario.

Il re d’Inghilterra concesse alla Corona brevetti fondiari in Nord America. I coloni si ribellarono alle tasse usurarie della Corona e così fu creata la Dichiarazione di Indipendenza per pacificare la popolazione.

Un altro stratagemma utilizzato per ingannare le persone fisiche è l’affrancamento. Le carte che avete nel portafoglio con il vostro nome scritto in tutte lettere maiuscole significano che siete stati affrancati e avete lo status di società.

È stata creata una “personalità giuridica” e avete stipulato accordi multivariati che vi pongono in un rapporto di partecipazione con la Corona.

Questi contratti invisibili includono certificati di nascita, documenti di cittadinanza, contratti di lavoro, patenti di guida e conti bancari. È forse utile notare che i contratti non devono, né hanno mai dovuto, essere messi per iscritto per poter essere applicati dai giudici americani. Se è scritto, è solo una dichiarazione scritta del contratto.

Chi protesta contro le tasse e chi si oppone alla leva, cercando di rinunciare alle parti di questi contratti con cui ora non è d’accordo, non potrà trarre vantaggio dal ricorso ad argomenti di tort law (equità) come giustificazione. I giudici respingeranno queste linee di difesa perché non hanno alcuna attinenza con la giurisprudenza del diritto contrattuale. Il diritto della responsabilità civile disciplina le controversie in cui non è in vigore il diritto contrattuale.

Questi accordi/contratti privati che ci vincolano avranno sempre la meglio sulle ampie clausole generali della Costituzione e della Carta dei diritti (la Costituzione è essenzialmente una ridenominazione della common law inglese). Il Bill of Rights è visto dalla Corona come una “bill of benefits”, conferitaci da loro in previsione della reciprocità (tasse).

I contestatori e i resistenti perderanno le loro cause anche vantando lo status di cittadini. La cittadinanza è un altro accordo patrimoniale che abbiamo con la Corona. Ed è proprio questo il contratto giuridico che i giudici federali useranno per incarcerarli. Per dirla con le parole dell’ex giudice della Corte Suprema Felix Frankfurter, “L’equità è brutale, ma noi ci limitiamo a far rispettare gli accordi”.

“L’equilibrio del Titolo 42, sezione 1981 del Codice dei Diritti Civili afferma: “I cittadini saranno soggetti a pene, dolori, sanzioni, tasse, licenze ed esazioni di ogni tipo”.

Ciò che noi consideriamo cittadinanza, la Corona lo considera uno strumento di arricchimento giuridico. Va inoltre ricordato che anche la circolazione o l’uso commerciale di banconote della Federal Reserve comporta un vincolo di responsabilità per il pagamento del debito della Corona nei confronti della FED. Questo è misurato dal vostro reddito imponibile.

E per facilitare la futura spoliazione dei beni, la fine del 14° emendamento include uno stato di ipoteca sul debito degli Stati Uniti, in cui tutte le persone affrancate (cioè voi) possono essere ritenute personalmente responsabili del debito della Corona.

La Corona considera la nostra partecipazione a questi contratti di equità commerciale come volontaria e che qualsiasi guadagno maturato è tassabile, poiché il guadagno non sarebbe stato possibile se non fosse stato per la Corona.

La Corona considera il sistema delle banche interstatali come una sua proprietà. Qualsiasi profitto o guadagno ottenuto da chiunque abbia un conto bancario (o un prestito, un’ipoteca o una carta di credito) ha, per effetto della legge, la stessa identica forza ed effetto come se fosse stata la Corona a creare il guadagno.

I conti bancari non rientrano nell’ambito della protezione del Quarto Emendamento perché si tratta di un contratto commerciale e il Bill of Rights non può interferire con l’esecuzione di contratti commerciali. Inoltre, la Corona considera i registri dei conti bancari come una sua proprietà privata, in base al contratto bancario che ognuno di noi ha firmato e che nessuno di noi ha mai letto.

Il raro individuo che legge effettivamente il contratto bancario scoprirà che ha acconsentito di essere vincolato dal Titolo 26 e, ai sensi della sezione 7202, ha accettato di non diffondere alcuna consulenza fiscale fraudolenta. Questo contratto scritto con la Corona riconosce anche che le banconote sono strumenti di commercio tassabili.

Quando abbiamo aperto un conto bancario, è stata creata un’altra personalità giuridica. È questa personalità (reddito e patrimonio) che gli agenti del fisco stanno restituendo alla Corona attraverso la tassazione.

Attualmente si sta versando molto inchiostro sulla previdenza sociale.

Il possesso di un numero di previdenza sociale è noto nella lex della Corona come “prova conclusiva” del fatto che abbiamo accettato benefici commerciali federali. Questo è un altro esempio di rapporto di equità con la Corona.

Presentare il proprio numero di previdenza sociale a un datore di lavoro suggella il nostro status di contribuenti e dà luogo alla responsabilità di un pagamento reciproco di tasse alla Corona.

Con il numero di previdenza sociale accettiamo le future prestazioni pensionistiche. La Sicurezza Sociale è un animale strano. Se morite, il vostro coniuge non riceve nulla, ma piuttosto ciò che sarebbe andato a voi viene diviso (incamerato) tra altri pagatori di premi che non sono ancora morti.

Ma la Corona considera la mancata restituzione di questi premi come un atto di profanazione e procederà contro di noi con tutti i pregiudizi del caso.

Per sfuggire ai tentacoli della piovra della Corona è necessario uno studio approfondito della giurisprudenza americana. Si dovrebbe essere considerati “estranei alla fiducia pubblica”, perdere tutti i benefici dell’affrancamento e chiudere tutti i conti bancari, tra le altre cose.

La cittadinanza dovrebbe essere annullata e lo status di “straniero” dovrebbe essere introdotto. Se c’è qualche persona che è passata attraverso questo fuoco, apprezzerei certamente di sentirla.

Gli Stati Uniti d’America sono una corporazione, governata dalla Corona britannica e dal Vaticano.

Gli Stati Uniti sono, e sono sempre stati, un’enorme corporazione governata dall’estero. Il suo nome iniziale era Virginia Company ed è di proprietà della Corona britannica e del Vaticano, che ricevono ogni anno la loro quota di profitti.

I presidenti degli Stati Uniti sono amministratori delegati nominati (non sono eletti da noi!), e la loro fedeltà è verso il “consiglio di amministrazione”, non verso i cittadini americani. Siamo visti come dipendenti dell’azienda e il voto è concepito come una distrazione per offrirci l’illusione di avere voce in capitolo in tutto questo.

“Nel 1606 [Re] Giacomo istituì la Virginia Company, alla quale fu concessa l’autorità reale di avviare insediamenti nella provincia della Virginia, che prese il nome da Elisabetta I, popolarmente chiamata la Regina Vergine. L’Union Jack sventolò per la prima volta sul suolo americano a Jamestown, in Virginia, come un’insegna permanente, nella primavera del 1607…

“I primi membri della Virginia Company erano aristocratici che sostenevano la Chiesa d’Inghilterra e la causa realista. Tra di loro c’erano Lord Southampton, il conte di Pembroke, il conte di Montgomery, il conte di Salisbury, il conte di Northampton e Sir Francis Bacon…

“In qualità di cancelliere d’Inghilterra, Bacon fu in grado di persuadere il re a rilasciare le carte che permisero alle nuove colonie di proliferare nel nuovo mondo…

“Tra i membri della Virginia Company che si stabilirono effettivamente in America c’erano diversi membri della famiglia Bacon e suoi amici che erano iniziati alla Rosy Cross”. – Michael Howard Cospirazione occulta (citato da Michael Tsarion)

“Ho saputo da contatti in America che è attraverso organizzazioni come il London Metal Exchange che i profitti della Virginia Company (Stati Uniti d’America) vengono convogliati a Londra” – David Icke The Biggest Secret;

“La House of Burgesses fu costituita a Jamestown nel 1619. Fu il primo organo legislativo rappresentativo delle colonie americane. La Camera approvò misure volte ad aiutare la società a prosperare. Ma una grave rivolta indiana a Jamestown nel 1622 fece perdere agli avventurieri quel poco di interesse che gli era rimasto. Nel 1623, Re Giacomo decise che la compagnia era gestita male. Nel 1624 prese il controllo dell’associazione e sciolse la società”. – World Book Encyclopedia;

“I suoi azionisti erano londinesi e si distingueva dalla Compagnia di Plymouth, fondata nello stesso periodo e composta in gran parte da uomini di Plymouth.

“Nel 1619 la Compagnia istituì la prima vera e propria legislatura dell’America continentale, l’Assemblea generale, organizzata in modo bicamerale. Era composta dal governatore e dal suo consiglio, nominati dalla Compagnia in Inghilterra, e dalla Camera dei borghesi, composta da due borghesi per ciascuno dei quattro borghi e delle sette piantagioni.

“La corte si pronunciò contro la Compagnia della Virginia, che fu quindi sciolta, con il risultato che la Virginia fu trasformata in una colonia reale” – Enciclopedia Britannica;

“Questo significa che tutti i diritti che si applicavano ai proprietari della Virginia Company sull’oro, l’argento, i minerali e i dazi, estratti e pagati in America, si applicano ancora alle famiglie britanniche che possiedono gli Stati Uniti d’America e le terre degli Stati Uniti d’America”.

Quelle stesse percentuali sono state pagate fin dall'”indipendenza” e sono tuttora pagate dal popolo americano attraverso i suoi funzionari federali che sono, di fatto, funzionari della Virginia Company – sì, compreso il Presidente.

“…Ma ecco un altro colpo di scena. Chi possiede i beni apparentemente di proprietà della Virginia Company? Risposta: il Vaticano.” David Icke – Il più grande segreto;

“Dopo che le 13 (ancora!) colonie americane originarie conquistarono la loro ‘indipendenza’ e si formò un Paese ‘indipendente’ dopo il 1783, la Virginia Company cambiò semplicemente il suo nome in… Stati Uniti d’America”.

“Vedete, ci sono due Stati Uniti, o meglio un USA e un usA. Gli Stati Uniti d’America, con la ‘u’ e la ‘s’ minuscole, sono le terre dei vari Stati. Queste terre, come abbiamo visto, sono ancora di proprietà della Corona britannica a capo della vecchia Virginia Company, anche se su questo c’è qualcosa da aggiungere tra poco.

Poi ci sono gli Stati Uniti d’America, con la “U” e la “S” maiuscole, che sono le 68 miglia quadrate di terra a ovest del fiume Potomac su cui è costruita la capitale federale, Washington DC e il Distretto di Columbia. Comprende anche i protettorati statunitensi di Guam e Porto Rico.

“Gli Stati Uniti d’America non sono un Paese, ma una corporazione di proprietà delle stesse stirpi rettiliane della Fratellanza che possedevano la Virginia Company, perché gli USA sono la Virginia Company!” David Icke – The Biggest Secret;

“Nel 1604, un gruppo di importanti politici, uomini d’affari, mercanti, produttori e banchieri si riunì a Greenwich, allora nella contea inglese del Kent, e formò una società chiamata Virginia Company in previsione dell’imminente afflusso di europei bianchi, all’inizio per lo più inglesi, nel continente nordamericano.

“L’azionista principale era il re Giacomo I e la carta originale della società fu completata il 10 aprile 1606. Questo e i successivi aggiornamenti della carta stabilirono quanto segue:

La Virginia Company era composta da due rami, la London Company e la Plymouth o New England Company… I “Pellegrini” del mito storico americano erano, in realtà, membri del secondo ramo della Virginia Company, chiamato New England Company. La Società dei Pellegrini è tuttora un importante gruppo d’élite all’interno degli Illuminati”.

“La Virginia Company possedeva la maggior parte delle terre di quelli che oggi chiamiamo Stati Uniti e tutte le terre fino a 900 miglia al largo. Questo includeva le Bermuda e la maggior parte di quelle che oggi sono conosciute come isole caraibiche.

“La Virginia Company (la Corona britannica e le famiglie consanguinee) aveva diritto al 50%, sì proprio al 50%, del minerale di tutto l’oro e dell’argento estratto nelle sue terre, oltre a percentuali di altri minerali e materie prime e al 5% di tutti i profitti derivanti da altre attività.

“Questi diritti, si legge nelle carte, dovevano essere trasmessi a tutti gli eredi dei proprietari della Virginia Company e quindi continuare ad essere validi… per sempre!

“I membri di controllo della Virginia Company che dovevano godere di questi diritti divennero noti come Treasurer and Company of Adventurers and Planters of the City of London.

Dopo i primi 21 anni dalla costituzione della Virginia Company, tutti i “dazi, le imposte e le accise” pagati sulle attività commerciali nelle colonie dovevano essere versati direttamente alla Corona britannica attraverso il tesoriere della Corona…”.

“Le terre della Virginia Company erano state concesse alle colonie con un Deed of Trust (in affitto) e quindi non potevano rivendicarne la proprietà…

Il monarca, attraverso il suo Consiglio per le Colonie, insistette affinché i membri delle colonie imponessero la religione cristiana a tutti i popoli, compresi i nativi americani…”.

“I tribunali penali nelle terre della Virginia Company dovevano essere gestiti secondo la legge dell’ammiragliato, la legge del mare, e i tribunali civili secondo la common law, la legge della terraferma… Ora, sentite questa. Tutto ciò si applica ancora oggi!”- David Icke – Il più grande segreto;

Inghilterra, Canada, Australia e molti altri Paesi sono guidati politicamente da “Primi Ministri” della Regina. Di fatto è il capo ufficiale di 123 Paesi del Commonwealth. L’America, la Russia e altri Paesi, invece, hanno un “Presidente” e un “Vicepresidente”.

Di solito le aziende hanno presidenti e vicepresidenti. Che cosa significa? I Presidenti degli Stati Uniti governano dalla “Casa Bianca”. Anche i presidenti russi governano dalla Casa Bianca. Anche i gesuiti, una grande forza dietro gli Illuminati, hanno la loro Casa Bianca. L’Inghilterra è governata da “Whitehall”.

Il governo degli Stati Uniti è governato dalla “Casa Bianca”, il governo dell’Inghilterra è governato da quella che viene chiamata “Whitehall”, e Whitehall, come la nostra Casa Bianca, è il simbolo del potere perché la sala è come la sala massonica, la sala della loggia, la sala del sindacato”. – Jordan Maxwell – Matrice del potere;

“Per coloro che pensano che l’America controlli il pollaio, sarebbe bene considerare che la Regina d’Inghilterra è ancora il capo ufficiale del Commonwealth (123 Paesi) e il monarca ufficiale dell’Australia e del Canada insieme al Regno Unito… Aggiungete a questo il fatto che tutto ciò che Bush Sr. ha ottenuto per i suoi due mandati come presidente degli Stati Uniti è un semplice cavalierato dell’Impero Britannico“. Prash Trivedi;

Le 13 colonie originarie erano in realtà chiamate compagnie. Anche le unità militari sono chiamate compagnie. Cantiamo canzoni patriottiche come “the Star-Spangled Banner”, ma un banner è una pubblicità aziendale, non una bandiera.

Ci si arrende con una bandiera bianca, senza colori. Quando ti arrabbi, mostri i tuoi veri colori. Se aveste appena conquistato l’indipendenza in una sanguinosa rivoluzione con la Gran Bretagna, scegliereste gli stessi tre colori per la vostra nuova bandiera statunitense?

Perché “tutti i cuori sono per il rosso, il bianco e il blu”? E che dire della bandiera con le frange d’oro usata dai militari e appesa in tutti i tribunali, le scuole e gli edifici governativi? Tutto ciò ha a che fare con la legge britannica sulle bandiere dell’ammiragliato marittimo.

Barack Obama è l’attuale amministratore delegato della Corporazione USA e
le bandiere con frange dorate sullo sfondo stanno per “governato dall’estero”.

“Questo è noto anche come diritto marittimo (militare) britannico ed è per questo che la bandiera americana ha sempre una frangia dorata quando viene esposta nei tribunali degli Stati Uniti. Lo stesso avviene negli edifici governativi e nelle scuole finanziate dal governo.

“La frangia dorata è un simbolo legale che indica che il tribunale è sottoposto al diritto marittimo britannico e all’Uniform Commercial Code diritto militare e mercantile, non al diritto comune o costituzionale; in base alla Legge dell’Ammiragliato sulle bandiere, la bandiera esposta indica la legge in base alla quale la nave (in questo caso il tribunale) è regolata.

“Chiunque entri in quella nave (tribunale) accetta di sottoporsi alla legge indicata da quella bandiera. I giudici si rifiutano di sostituire la bandiera con una senza frangia quando viene chiesto dagli imputati che conoscono il punteggio, perché questo cambia la legge secondo la quale il tribunale è riunito.

“Se vi presentate in tribunale con una bandiera con le frange dorate, i vostri diritti costituzionali sono sospesi e sarete processati in base alla legge marittima britannica (militare/mercantile)“. – David Icke – Racconti dal loop temporale;

La legge marittima internazionale dell’ammiragliato, la legge dell’alto mare, è nata in Sumeria, è stata perfezionata a Roma e continua ancora oggi. Jordan Maxwell ha spiegato che il modo in cui oggi commerciamo è modellato sul sistema di 1000 anni fa dei massoni/cavalieri templari.

Si noti che, indipendentemente dal fatto che si spedisca un prodotto per via aerea, per via d’acqua o per via terrestre, lo si “spedisce”. La nave si ferma al suo “ormeggio” e si lega alla “banchina”. Il capitano deve fornire alle autorità portuali un “certificato di manifesto” in cui dichiara i prodotti che ha portato.

Grazie a una scappatoia legale creata dai reali, i cittadini statunitensi sono considerati proprietà della regina secondo la legge marittima britannica. Poiché siamo nati dall’acqua di nostra madre, dal suo “canale di nascita”, siamo quindi un prodotto marittimo, una merce “spedita”. Le nostre madri stavano consegnando un prodotto secondo il diritto marittimo ed è per questo che siamo nati in una “sala parto”.

È per questo che il “dottore” firma il vostro certificato di “ormeggio“, il vostro “certificato di manifesto”. Siete tenuti nel “reparto maternità”. Perché un reparto? Nessun’altra area ospedaliera si chiama reparto. Le prigioni hanno reparti e guardiani.

La corporazione degli Stati Uniti è nata subito dopo la guerra civile. Il Congresso approvò la legge del 1871 che creava una forma di governo separata per la DC, trasformandola essenzialmente in una corporazione.

Fu deciso che i dipendenti sarebbero stati chiamati “cittadini”. Quindi, quando dite in tribunale o sulla carta che siete cittadini degli Stati Uniti, non siete un americano libero, ma un dipendente della US Inc.

Quando ricevete una multa, una multa, una bolletta o venite citati in giudizio, dovete firmare in tutte le lettere maiuscole. Quando morirete, la vostra lapide massonica avrà per legge tutte le lettere maiuscole per indicare che il loro dipendente è morto.

L’entità che rappresenta il vostro nome in tutte le lettere maiuscole è il vostro codice prodotto dell’ammiragliato marittimo. Le lettere maiuscole e minuscole rappresentano legalmente voi, il vostro corpo.

“Il Codice Commerciale Uniforme è stato approvato dall’American Bar Association, che è un franchising, un ramo subordinato, del sistema legale britannico e della sua gerarchia con sede nel Temple Bar di Londra (dal nome della società segreta dei Cavalieri Templari Illuminati).

Come ho scritto per molti anni, il potere che controlla l’America ha sede in Gran Bretagna e in Europa, perché è lì che si trova il potere che possiede la Corporation degli Stati Uniti. A proposito, se pensate che sia strano che un tribunale sulla terraferma possa essere amministrato in base al diritto marittimo, guardate il Codice degli Stati Uniti, titolo 18 B 7. Dice che la giurisdizione dell’ammiragliato è un’altra cosa.

Vi si legge che la Giurisdizione dell’Ammiragliato è applicabile nei seguenti luoghi: (1) l’alto mare; (2) qualsiasi nave americana; (3) qualsiasi terra riservata o acquisita per l’uso degli Stati Uniti e sotto la loro giurisdizione esclusiva o concorrente, o qualsiasi luogo acquistato o altrimenti acquisito dagli Stati Uniti con il consenso del legislatore dello Stato.

In altre parole, l’America continentale. Tutto questo si basa sul diritto romano, perché gli Illuminati hanno fatto lo stesso gioco nel corso dei secoli, ovunque siano andati. I principali politici sanno che le cose stanno così e lo sanno anche gli amministratori governativi, i giudici, gli avvocati e i “giornalisti” insider.

Chi si rende conto di ciò che sta accadendo e chiede al tribunale il nome del vero creditore o dei destinatari delle multe imposte dal ‘sistema legale’ si vede sempre rifiutare questa informazione dal giudice.

I veri creditori in questi casi, e i destinatari finali delle multe, sono i banchieri verso i quali la corporazione ‘paese’ è in bancarotta”. David Icke – Racconti dal loop temporale;

Gli avvocati o “barrister” devono sostenere l’esame dell’Ordine degli Avvocati, proprio come gli alcolisti vanno al “bar”, i drogati di zucchero mangiano “barrette” di caramelle e i giocatori d’azzardo sperano di ottenere 3 “barrette” alla slot machine. Tutto ciò deriva dal “Temple Bar” dei Templari in Inghilterra, risalente al XIII secolo.

In origine il Temple Bar era letteralmente solo una barra o una catena tra due pali accanto ai tribunali del Tempio. Ben presto si trasformò in un enorme cancello di pietra e alla fine ne furono costruiti otto per consentire alle élite di limitare e controllare il commercio all’interno della città di Londra.

Furono abbattuti nel XIX secolo, ma poi ogni pietra fu numerata e conservata fino al 2004, quando fu ricostruito il Temple Bar di Londra.

La corporazione degli Stati Uniti è stata creata dietro il paravento di un “governo federale” quando, dopo la “vittoria” artificiale nella guerra di “indipendenza” americana, le colonie britanniche hanno scambiato la dittatura palese di Londra con la dittatura occulta, molto più efficace, che è in vigore da allora.

In effetti, la Virginia Company, la corporazione guidata dalla Corona britannica che controllava le “ex” colonie, ha semplicemente cambiato nome in Stati Uniti e altri pseudonimi correlati.

Questi includono Stati Uniti, USA, Stati Uniti d’America, Washington DC, Distretto di Columbia, Governo Federale e “Federali”. La corporazione degli Stati Uniti ha sede nel Distretto di Columbia e l’attuale presidente della corporazione è un uomo chiamato George W. Bush.

Non è il presidente del popolo o del Paese, come si è portati a credere, è solo una cortina di fumo. Ciò significa che Bush ha lanciato una “guerra al terrorismo” per conto di una corporazione privata per promuovere gli obiettivi di tale corporazione.

Non ha nulla a che fare con “l’America” o “gli americani”, perché si tratta di entità giuridiche molto diverse. È la corporazione degli Stati Uniti che possiede l’esercito degli Stati Uniti e tutto ciò che rientra nel termine “federale”.

La mappa del Grande Impero Britannico

Questo include la Federal Reserve, la “banca centrale” degli Stati Uniti, che in realtà è una banca privata di proprietà di azionisti di controllo (e controllori della corporazione statunitense) che non sono nemmeno americani. È la banca da cui la Corporazione degli Stati Uniti prende in prestito il “denaro”“. David Icke – Racconti dal loop temporale;

La scioccante verità sul vostro certificato di nascita

“Se notate in fondo al vostro certificato di nascita c’è scritto Dipartimento del Commercio. È una proprietà del Dipartimento del Commercio perché voi non siete altro che un pezzo di materiale commerciale. Ecco perché se siete senza lavoro non andate all’ufficio di collocamento, ma all’ufficio delle risorse umane, perché siete solo una risorsa umana”. Jordan Maxwell, presentazione del 1990 sui simboli nascosti;

Il giudice siede sul banco della banca. Le sponde si trovano su entrambi i lati di un fiume. La banca di un fiume dirige il flusso della corrente/mare – la valuta, il flusso di denaro. La corrente/mare viene “depositata” da una banca all’altra lungo il fiume.

Noi siamo solo “consumatori” a cui fare pubblicità, solo “risorse umane” da consumare come batterie, e loro sono gli “ingegneri sociali”, che ci plasmano come…….

……. “mangiatori inutili” in una schiavitù salariale.

Fonti: humansarefree.com & truthcontrol.com & atlanteanconspiracy.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code