toba60

La Straordinaria Funzione Energetica dei Cani

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Ogni giorno quando scrivo c’è sempre a fianco il mio inseparabile amico, a lui non importa se sono brutto, povero, o un incallito criminale, lui mi ama comunque, quanto guarda con me le partite del Derby tra Milan e Inter prova un avversione indescrivibile per le maglie nerazzurre…..il che lo rende pure un intenditore rinomato del bel calcio, riconoscendo nel suo piccolo la povertà qualitativa di chi proprio non riesce a fare qualcosa di buono in questa disciplina sportiva. 🙂

Toba60

I nostri straordinari amici

Questi meravigliosi esseri che sembrano veramente essere “il migliore amico dell’uomo” non sono solo animali che servono come custodi o compagni, la loro esistenza ha un significato più profondo (come tutto ciò che esiste).

Si dice che i cani derivino dai lupi, in effetti condividono somiglianze genetiche, ma la variazione molto diversa tra i cani ci porta a pensare che ci sia qualcosa di più della semplice “domesticazione”.

Alcuni dicono che i cani sono esseri inviati dalle stelle per aiutare gli umani a imparare l’amore incondizionato. Questo non è impossibile, considerando il fatto che un metallo “semplice” come l’oro, secondo studi recenti, è stato portato da meteoriti sulla Terra milioni di anni fa. In effetti, il corpo del cane è nato in questa dimensione fisica, tuttavia, l’energia che lo percorre non è necessariamente di qui.

Potremmo pensare che il cane sia un essere meno evoluto, ma questa è un’illusione del nostro giudizio. L’evoluzione non è proporzionale all’intelletto, né alla funzionalità sociale; l’evoluzione è una questione di anima e di spirito. Quanti umani amano come il cane ama il suo vicino, questa è evoluzione, anche se non c’è complessità intellettuale. Questo non vuol dire che l’umano sia meno evoluto, ma il cane è il maestro dell’umano quando si tratta di amore incondizionato.

Secondo il sistema energetico del cane (chakra), il plesso solare e il cuore sono la zona più grande nei cani. Sono esseri che ricevono energia. Vengono a proteggere energicamente il loro compagno umano. Ecco perché è così comune che un cane si ammali improvvisamente, o se il suo amico umano è a rischio lo percepisce, o dopo la morte dell’umano, si lascia morire.

Perché arrivano con una missione e anche se crediamo che siamo noi a trovare il cane, è il contrario; arrivano nei momenti giusti, ci appaiono per strada e cercano di stare con noi (se è il caso), o semplicemente per sincronicità arrivano nella nostra vita. L’umano può credere di “scegliere” il cucciolo, ma attraverso il suo sguardo ci “riconosce” e questo fa sì che il cervello attivi la “zona di empatia” e noi decidiamo di stare con lui.

I cani vengono per insegnare l’amore incondizionato, non giudicano, non criticano, non si offendono, non conservano rancori, risentimenti, fastidi o altre sciocchezze del genere. I cani perdonano, amano, giocano. Se li abbandoniamo o li maltrattiamo, la parte genetica della loro struttura primitiva di “lupo” comincia ad affiorare, diventano aggressivi, diffidenti, ecc, ma l’amore e la cura (anche se ci vuole tempo) li riporta alla loro vibrazione naturale di amore incondizionato.

Sul piano energetico, come già detto, sono ricevitori. Hanno una consapevolezza extra-sensoriale, percepiscono non solo se qualcuno vuole danneggiare fisicamente il loro partner umano, ma energeticamente, quindi ricevono prima l’energia in modo che non colpisca noi umani. Quando l’umano ha modelli emotivi o abitudini malsane, il cane inizierà a lavorare con quell’energia, e non solo con il membro più attaccato della famiglia, ma con tutta la famiglia. Per questo è importante dare loro molta acqua (per trasmettere l’energia) o portarli al reiki (per liberarli dalle cariche energetiche inutili).

L’essere umano, quando dorme, entra in altre frequenze, proprio come il cane. Abbiamo dispiegamenti o viaggi (astrali o eterici). Il cane più che altro è un guardiano sul piano astrale, e può essere diverso da come è su questo piano fisico. Probabilmente assumerà qualche forma che la nostra mente riconosce in modo che non abbiamo paura e ci sentiamo al sicuro, o sarà semplicemente come un “osservatore”, a guardia del nostro campo energetico. Ci sono casi documentati in cui in case molto cariche negativamente, il cane non vuole entrare, e se entra, spesso muore perché riceve il pieno impatto energetico.

Il loro costante ansimare, riciclando l’energia intorno a loro, assorbe e purifica (in effetti, è il loro modo di sudare; non dimentichiamo che la sudorazione è un modo per il corpo di liberarsi delle tossine). Ovviamente questo esempio si riferisce all’ansimare quando non è dovuto a stanchezza, sete o ansia. Potresti anche essere interessato al seguente articolo: PERDERE un cane fa più male di un cuore spezzato.

Il movimento continuo della sua coda attiva e rafforza i suoi primi chakra (base e sacro), aumentando il campo vibratorio della persona. È in questi chakra che risiedono la forza vitale e la percezione extra sensoriale (da non confondere con il “terzo occhio”). Un cane aumenterà sempre la frequenza emotiva di un essere umano.

I cani vivono in media 8 volte meno degli umani, questo perché, come già detto, hanno una missione specifica. Il nostro corpo si rigenera in cicli da 7 a 10 anni, molto simili alla vita media di un cane. Ci accompagnano, ci aiutano ad elevare la nostra frequenza emozionale, a comprendere l’amore incondizionato, a trasmutare l’informazione cellulare, a guarire, ecc.

La ragione energetica dell’ululato del cane è perché la sua sensibilità è in grado di rilevare vibrazioni “negative”, “dense” e quindi ne dà notizia (può anche percepire eventi in altre parti del mondo, o eventi che stanno per accadere). È comune per molte persone dire che prima di grandi terremoti, per “coincidenza” i loro cani ululavano costantemente e/o erano irrequieti.

Il cane gode di un’esistenza multidimensionale. Non solo l’essere umano è multidimensionale, come dicono alcuni scienziati nel campo dell’energia, ma anche il cane. Ecco perché sentono quando è successo qualcosa al loro compagno.

Per ragioni “estetiche”, le loro code e orecchie vengono spesso tagliate, questo equivale a mutilarle sul piano energetico (anche se si riprendono), è totalmente inutile farlo.

Nelle orecchie c’è il chakra coronario (responsabile della connessione cosmica), per questo sono come delle “antenne”. E nella coda, come abbiamo già detto, c’è la forza vitale. Davvero, non è necessario continuare con queste pratiche.

Infine, bisogna dire che quando il cane “lascia” il suo corpo, è ancora qui, in una dimensione più sottile, ma accompagnerà sempre il suo compagno umano. Non sono solo leali in vita, ma anche dopo aver compiuto la loro missione sulla Terra. Questo è stato provato molto nelle sessioni di reiki, mentre la persona è sulla barella, alcuni terapeuti li hanno anche visti prendersi cura del loro compagno umano.

Nadim David

Fonte: elperello.blogspot.com

La censura è una spada di Damocle che incombe ogni giorno sopra la nostra testa, collabora con noi attraverso un contributo mensile, Byoblu ha dovuto accedere alle reti televisive per lavorare liberamente e va ”Supportato”, fa che coloro che  rimangono non debbano chiudere, siamo pure noi fondamentali ed importanti e solo insieme possiamo far fronte ad uno strapotere mediatico neoliberista e non intendiamo in alcun modo offrire loro il  monopolio assoluto dell’informazione.  Toba60

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE



Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code