toba60

La “Verità Rivelata”, la Terra è Piatta e Ne Ho la Prova?

È probabile che la maggioranza dei commenti riferiti a questo editoriale saranno fatti sulla base del solo titolo di testa, ”è un peccato”, perché come in tutte le cose bisogna sempre andare a fondo su ogni questione. (In poche parole leggere tutto l’articolo)

La terra piatta in relazione all’articolo ha molto poco a che fare e va letto in un ottica che spero molti abbiamo al termine della lettura compreso, affinché possano far propria l’idea che nella vita nulla va dato per scontato.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità.

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

Meno dello 0,1% dei nostri lettori ci supporta, ma se ognuno di voi che legge questo ci supportasse, oggi potremmo espanderci, andare avanti per un altro anno e rimuovere questo fastidioso Banner…

Come si forma la propria verità? Sono libero dalle mie verità?

Io/noi siamo i primi a criticare i covidisti, i mangiatori di media mainstream, per aver ingoiato qualsiasi cosa.

La nostra critica principale è che non si mettono in discussione, non hanno senso critico, non hanno dubbi e non si formano una propria opinione.

Ho una domanda:

“Perché non abbiamo comprato i romanzi di Covid o dell’Ucraina, tanto per parlare di loro?

Siamo così diversi da coloro che vediamo come pecore incapaci di pensare con la propria testa?

Se possono essere chiamate bussole che puntano solo a nord, non siamo forse anche noi bussole, ma che puntano solo a sud?

È sufficiente trovarsi di fronte a una teoria del complotto per “comprarla” e farla diventare “la nostra verità”, anche se il nostro pensiero sarebbe plasmato da una verità proposta e cospiratoria?

Personalmente, sono abbastanza pazzo tra le menti lobotomizzate dai media da non elencare alcune teorie cospirative a cui potrei aver creduto negli ultimi mesi.

Naturalmente, non mi mancano ragionamenti, argomenti scientifici o fattuali per pensare che la mia opinione non sia inverosimile e che poggi su basi estremamente solide.

Ma anche gli altri, dall’altra parte, non hanno forse argomenti che ritengono propri?

Quando li senti parlare, mi ricordano una setta. Ripetono tutti lo stesso discorso al punto che mi sembra di ascoltare BFM TV quando aprono bocca.

Anche in questo caso, non potremmo essere accusati della stessa cosa?

“I teorici della cospirazione non avrebbero un discorso altrettanto formattato, anche se diametralmente opposto?

Mi rassicuro pensando che non mi mancano prove che mi permettano di pensare che non sono in una credenza, una religione, ma in un approccio scientifico rigoroso.

Parlando solo di Covid, non mancano le prove di bugie e insabbiamenti:

  • Il numero di morti è stato deliberatamente distorto dalle linee guida dell’OMS e di altre autorità.
  • Una novità del XXI secolo, l’epidemia di malati con PCR fasulle che non hanno valore né diagnostico né prognostico.
  • I dati della rete Sentinel, che non ha mai visto una pandemia. Le bugie sulla sua presunta pericolosità per la popolazione generale.
  • La presunta assenza di trattamenti efficaci. Il divieto di prescrivere molecole che hanno più di 40 anni, innocue ed efficaci.
  • Rivotril per terminare i pazienti a cui è stata vietata l’assistenza, in modo da non saturare gli ospedali che dovrebbero essere pieni per salvarli. Fauci finanzia il P4 di Wuhan sugli incrementi di funzione.
  • L’inefficienza del mascheramento e del confinamento è dimostrata da secoli di esperienza.
  • Le percentuali di saturazione delle rianimazioni sono false. La totale inefficacia del “vaccino”.
  • Una popolazione iniettata per un ceppo scomparso più di due anni fa.
  • La presunta “innocuità” delle iniezioni quando i dati ufficiali sono terrificanti. Iniezioni presumibilmente sicure per le gravidanze 4 mesi dopo le prime dosi su donne che non hanno ancora partorito.
  • Permettere agli assistenti vaccinati Sars-cov2 positivi di andare al lavoro, mentre quelli non vaccinati negativi non sono ammessi.
  • Il divieto di telelavoro e quindi di consultazione a distanza per i medici non vaccinati.
  • Le manifestazioni di massa che sono state ignorate o totalmente sottovalutate.
  • La corruzione dell’OMS. Medici dei media con conflitti di interesse. Censura e campagne di terrore per chi osava e osa aprire bocca.
  • La creazione del Ministero della Verità e dei fact-checkers. Leggi violate. Etica medica ridotta in macerie. Mac Kinsley.
  • Il Consiglio di Stato, il Consiglio costituzionale. Ecc. ecc.

Probabilmente potrei continuare per pagine e pagine…

Posso dire con certezza che nel caso di Covid non mancano argomenti concreti su questa truffa globale.

Per quanto riguarda il vaiolo delle scimmie, abbiamo già, anche se siamo solo all’inizio, tutte le prove per dimostrare la manipolazione. Il mainstream ha persino resuscitato Karine Lacombe e altri, anche se abbiamo le prove delle loro bugie passate e dei loro conflitti di interesse.

Ma siamo, sono, al sicuro da una forma di disonestà intellettuale o di manipolazione inversa nel cercare cospirazioni ovunque?

Tanto più che il mio mondo, che non era bello prima della crisi , è diventato decisamente marcio negli ultimi mesi.

Lucifero è al potere, le reti pedofile sono visibili, il numero di personaggi pubblici è in aumento, l’aborto a 9 mesi è diventato “morale”, così come l’acquisto di bambini in Ucraina e il cambio di sesso a 3 anni, ecc.

Probabilmente potrei continuare per pagine e pagine…

Posso dire con certezza che nel caso di Covid non mancano argomenti concreti su questa truffa globale.

Per quanto riguarda il vaiolo delle scimmie, abbiamo già, anche se siamo solo all’inizio, tutte le prove per dimostrare la manipolazione. Il mainstream ha persino resuscitato Karine Lacombe e altri, anche se abbiamo le prove delle loro bugie passate e dei loro conflitti di interesse.

Ma siamo, sono, al sicuro da una forma di disonestà intellettuale o di manipolazione inversa nel cercare cospirazioni ovunque?

Stiamo vivendo nel bel mezzo di Sodoma e Gomorra al punto che il “nostro” “Presidente” ha dichiarato nel 2020:

“La bestia dell’Evento è qui! 2,3,4,5 “.

Se l’intero pianeta non fosse impazzito, il tizio sarebbe stato licenziato il giorno dopo l’intervista, ma in realtà si è trattato di un non-evento!

In breve, non mancano prove oggettive a sostegno del nostro pensiero critico.

Da mesi scrivo che bisogna essere irresponsabili per prendere come verità qualsiasi “informazione” proveniente dai media.

Il trattamento totalmente delirante e fuorviante della guerra in Ucraina non può che alimentare queste convinzioni, per non parlare del presunto riscaldamento globale causato dalla CO2 e dell’inevitabile fine del mondo se non passiamo all’elettricità con mulini a vento e se non togliamo ogni libertà ai poveri. Non posso resistere al piacere di citare ancora una volta la frase attribuita a Coluche:

“Nel giornale, l’unica cosa vera è la data!

Ma sono davvero obiettivo, ho la capacità di fare la MIA verità o sono una spugna come l’influenza di panico del pomodoro che ci minaccia?

Non hanno problemi a vedere in me un paranoico, uno che ama sguazzare nei bassifondi, uno che, per divertimento e perversione, vede il male ovunque!

Anche se il male è ovunque, questo non prova la mia libertà di pensiero.

Messa alla prova

Per questo ho deciso di mettermi alla prova.

Per farlo, affronterò la teoria della Terra piatta!

Tipicamente il tipo di affermazione che può far ridere all’inizio, ma quale covidista non potrebbe ridere se gli venisse detto che Covid è un complotto contro il popolo, che la NATO e gli USA sono i principali responsabili della situazione in Ucraina, che non siamo mai stati sulla luna o che l’11 settembre è stata una montatura della CIA o di chissà chi, ecc.

Così ho deciso di occuparmi seriamente dell’argomento, e non certo come i “controllori” dell’informazione. Potrei citarvi un deplorevole articolo sulla Terra piatta pubblicato sul Nouvel obs in cui il custode della verità non mancava di sottolineare i collegamenti tra un difensore della teoria e le tesi negazioniste. Questa è una tipica forma di “giornalismo” che potrebbe farmi venire voglia di credere a questa teoria.

Ma no, se lo faccio, lo faccio seriamente!

Mi metterò in uno stato d’animo di “perché no” unito a “ma avrò bisogno di prove solide” prima di rendermi ridicolo.

Un esperimento non sicuro

Poiché mi accingo ad affrontarlo come tutti gli altri argomenti che hanno guidato la mia ricerca e poiché molte “verità” sono crollate in passato, confesso la mia apprensione.

Ho davvero paura, se, se, finirò per crederci. Prima di iniziare l’indagine, non ho alcun dubbio che la Terra sia sferica, che ruoti su se stessa e che orbiti attorno a una stella chiamata Sole. Direi che questa è una delle mie (poche?) certezze, delle mie forti convinzioni.

Ma dato che voglio stare al gioco, dato che non mi vieterò di cambiare idea e dato che non dirò frasi vuote come
“Ho molta paura.

Vi rendete conto che se alla fine di questo testo avrò acquisito, non necessariamente convinzione, ma dubbi sulla forma del pianeta, cosa resterà del mio mondo?

O questo cambiamento sarà la prova che sono incapace di pensare con la mia testa o di resistere alle sirene della teoria della cospirazione, o che nulla di ciò che mi è stato insegnato fin dalla nascita è vero. A quel punto non avrò nulla di solido su cui reggermi.

Per non parlare della solitudine… Difficilmente mi vedo dire ad altri che penso che la Terra sia piatta o che i dinosauri non siano mai esistiti. Addio alla credibilità che gli anni di Covid hanno tolto!

I miei commenti possono far sorridere, ma ho davvero paura di ribaltarmi, perché coloro che ci credono davvero e che lavorano sull’argomento da decenni hanno argomenti che non sono del tutto ridicoli. Bisogna essere stupidi o in malafede per pensare che questi platisti siano semplicemente accesi…

La prova del fuoco, la Terra è piatta

Mappa della Terra piatta

Dalla mappa si evince che l’Australia e la Nuova Zelanda sono estremamente distanti dal Sud America o dal Sud Africa.

Metodologia

Per farlo mi sono basato principalmente su due documentari:

“La terra è piatta e immobile” di Sylvain CHATY al Festival dell’Astronomia di Fleurance. Conferenza di oltre un’ora e mezza. “La terre à plat10” di identica durata. Il film è tratto dal film di 5,52 ore “What On Earth Happened “11 che esiste anche in una versione di 13 ore! (per dimostrare che prendono davvero sul serio l’argomento).

Naturalmente, ripeto, devo allontanarmi dal “è completamente stupido”, perché tutte le teorie del complotto possono essere qualificate come tali.

Ecco alcuni argomenti platisti che possono essere ripresi e per i quali non discuto nel mio testo principale le ragioni scientifiche che possono contrastarli.

  • In primo luogo, viviamo in una menzogna permanente. La cospirazione è globale.
  • Come è possibile vedere da un punto del globo un altro punto che non potrebbe essere visibile a causa della curvatura della Terra?
  • Perché non veniamo espulsi all’equatore quando la velocità è di 1600 km/h?
  • I più anziani ricordano di aver messo un piccolo oggetto sul bordo di un LP per vederlo volare via.
  • Perché non siamo ridotti in polvere se teniamo conto della presunta velocità della Terra intorno al sole, della velocità del sistema solare nella galassia, della velocità della galassia nell’universo, eccetera, cioè milioni di km/h!
  • Quando si vola in aereo a un’altitudine di 10.000 m, l’orizzonte rimane diritto.
  • Non ci sarebbero immagini della Terra, ma solo immagini assemblate e photoshoppate. (E se non siamo mai stati sulla Luna, è impossibile fotografare la Terra nella sua interezza. Immagino che non ci sarebbero nemmeno sonde come Voyager e altre).
  • Il GPS non funzionerebbe in Antartide. “Nota di Joseph: i circa 30 satelliti GPS coprono solo approssimativamente l’area tra i circoli polari nord e sud, ma non ciò che è più vicino ai poli, come si può vedere da questo sito Web, che permette di vedere la posizione dei satelliti rispetto alla superficie terrestre in tempo reale.
  • Per vedere la mappa del 9 giugno 2022 alle 11:30, ora del Quebec: qui.
  • Pochi satelliti orbitano vicino ai poli].
  • Non ci sarebbero voli diretti attraverso l’Oceano Pacifico e gli aerei subirebbero enormi deviazioni. Con una terra piatta, non c’è scelta.

Forniscono inoltre risposte a molte domande, come ad esempio

Come facciamo a non cadere dall’alto e come facciamo a non svuotare gli oceani nello spazio? Tutti i continenti si troverebbero intorno al centro del disco e ci sarebbe un gigantesco oceano circolare ricoperto di ghiaccio [nota di Giuseppe: la teoria della gravitazione, convalidata da numerosi esperimenti e osservazioni, risponde semplicemente a questa domanda e non implica alcun complotto: la massa della Terra trattiene l’acqua così come l’atmosfera]. Le dimensioni del cerchio sarebbero sconosciute, forse addirittura quasi infinite. La dimensione del cerchio sarebbe sconosciuta, forse addirittura quasi infinita. Non so dirvi in quali guai ci troveremo se c’è un riscaldamento globale e le calotte glaciali si stanno sciogliendo!

Come possono esistere le stagioni se non ci sono emisferi? Nota di Giuseppe: questo non fornisce alcuna spiegazione per la rotazione di queste macchie e per di più su cerchi di dimensioni variabili a seconda delle stagioni. Inoltre, immaginare che il Sole sia solo un riflettore a volte luminoso e a volte spento magari appeso a una cupola invisibile o trasparente è incompatibile con il fatto che gli abitanti della Francia vedono il Sole luminoso e alto nel cielo quando in Québec è ancora buio alla stessa ora e che è ancora sotto l’orizzonte. Non è possibile spegnere e accendere contemporaneamente lo stesso faretto).

E le eclissi ? Ci sono diverse teorie: il sole e la luna si troverebbero nello stesso posto a causa della loro rotazione a lumaca, oppure, come nel Truman Show, ci sarebbe una gigantesca cupola sopra il disco. Saremmo quindi in un esperimento. La storia non dice cosa ci sarebbe oltre la cupola o le sue dimensioni (Nota di Joseph: fino a prova contraria, queste “teorie” non sono in grado di prevedere l’esatta posizione e l’ora delle eclissi, né i tempi di sorgere e tramontare delle varie stelle, né il loro passaggio attraverso il meridiano del luogo… a differenza della meccanica celeste basata sulla teoria della gravitazione].

Il moto relativo dei pianeti. Se osserviamo il moto di Marte , in certi momenti possiamo avere la sensazione che il pianeta si muova all’indietro. Questo ha senso se la Terra e Marte orbitano intorno al Sole a causa delle velocità relative, ma è piuttosto assurdo se si pensa che Marte orbita intorno alla Terra. Anche se Marte orbitasse intorno al Sole, questo non spiegherebbe il movimento. Ad alcuni platisti non importa che un pianeta possa girare su se stesso, mentre chi crede che esista una cupola non ha problemi perché si può proiettare su di essa ciò che si vuole. I tecnici della cupola non mancano di senso dell’umorismo quando fanno andare Marte all’indietro…

Se la luna fosse in orbita attorno alla Terra, verrebbe espulsa! Questo è un problema perché abbiamo osservato che le lune di Giove orbitano intorno al pianeta e Giove si muove ancora più velocemente della Terra. Perché non vengono espulsi? Ci sono teorie che non ho capito, altrimenti c’è la cupola in cui possiamo proiettare ciò che vogliamo. Anche in questo caso ci troviamo nella conservazione del moto, sia la Terra che la Luna si muovono alla stessa velocità e ci sono fenomeni di gravità.

Tutte queste teorie e spiegazioni possono sembrare contorte o addirittura molto contorte, ma non provano che la Terra sia una sfera rotante o che sia un disco.

Alcune domande senza risposta!

Il pendolo di Foucault. Si tratta di un esperimento abbastanza semplice. Si collega un peso (in questo caso 30 kg) a un cavo di 60 metri. Si tira il peso e lo si lascia andare. Se la Terra non ruota, il pendolo oscilla sullo stesso piano (per qualche ora a causa dell’attrito). Ma se è in rotazione (e sferica), il piano cambierà nel corso delle ore, poiché la Terra non si trova più nello stesso punto. A priori, i platisti non hanno alcuna teoria in grado di spiegare questo fenomeno osservabile.

Il giroscopio. Si tratta di una trottola motorizzata che gira senza fermarsi. La posizione predefinita è quella perpendicolare al terreno e resiste a qualsiasi cambiamento di posizione. Se la Terra non ruota, la posizione non cambia mai. Ma purtroppo per i platisti c’è uno spostamento di 15 gradi all’ora. Ecco perché gli aerei hanno un sistema di correzione e un giroscopio non rigido, ma sensibile alla gravità. Anche in questo caso non ho avuto accesso a una spiegazione da parte dei platisti che potesse convincermi.

L’interferometro Ligo negli Stati Uniti. Per il suo funzionamento, è essenziale disporre di 4 km di linea retta. Poiché le onde vanno dritte, se la Terra fosse un disco, basterebbe fare un supporto dritto. Ma se è sferica, l’onda generata finirà nello spazio dopo una certa distanza. Per questo motivo hanno dovuto costruire un supporto con l’estremità più alta di un metro per compensare la curva della Terra. Questo esperimento è relativamente facile da riprodurre sul bordo di un lago, se si dispone di un laser abbastanza sottile.

Bassi. Nell’emisfero settentrionale le minime ruotano in senso antiorario e nell’emisfero meridionale in senso orario. Perché questo dovrebbe essere il caso di una Terra piatta?

Satelliti,. È difficile mettere i satelliti sopra un disco fermo senza che cadano. Quindi non ci sarebbero satelliti e sarebbero tutti falsi, ma solo torri di trasmissione (che nessuno ha visto). Ci si chiede come possa funzionare il GPS nell’oceano. Personalmente, ho puntato antenne satellitari e ci è voluta molta precisione per ottenere il segnale. Come potrebbe funzionare all’equatore quando le antenne satellitari sono posizionate a 90° rispetto al cielo? Un mistero.

La prova è nel budino in Cile e Nuova Zelanda. Alle 05:14 GMT un aereo è decollato oggi da Santiago in Cile alla volta di Auckland in Nuova Zelanda. Anche se ci viene mentito, l’atterraggio è previsto alle 17:42 GMT, il che significa un tempo di volo di 12:28 (a cui vanno aggiunti 30 minuti di taxi a terra). La distanza tra Santiago e Auckland è di 8.932 km su una Terra sferica, ovvero una velocità media di 673 km/h.

Il problema, e grosso, è che la distanza tra queste due città è di 21.952 km su una Terra piatta! La distanza non è discutibile, la durata del volo non è discutibile e verificabile dai passeggeri, non ci sono scorciatoie possibili tra queste due città, il che significa che la velocità media dell’aereo era di 1.760 km/h! Quando si guarda un Boeing 787-9 Dreamliner, la cui autonomia ufficiale è inferiore a 16.000 km, non si può dire che assomigli a un aereo supersonico come il Concorde.

Tuttavia, questo volo “straordinario” è avvenuto a una velocità media di 1,4 Mach. L’aereo non solo aveva una capacità supersonica, ma aveva anche un’autonomia di 20.000 km con 250 passeggeri a bordo! Ricordiamo che l’autonomia del Concorde era di circa 6.200 km (3 volte meno) a Mach 2 per un numero di passeggeri 3 volte inferiore! Se per caso ci avessero mentito anche sulle leggi della fisica e della resistenza dell’aria, mi spiegate perché il volo Miami-Madrid dello stesso giorno ha impiegato 8 ore e 25 minuti per percorrere 7.100 km, cioè 840 km/h, mentre avrebbe potuto impiegare 4 ore a velocità supersonica? In breve, ecco una prova, difficilmente discutibile, che la Terra non è piatta, ma sferica.

Conclusione

I sostenitori della teoria, che sono così numerosi, potrebbero facilmente pagare per noleggiare una nave da carico e fare il giro del mondo (come Cristoforo Colombo) o raggiungere i ghiacci ai margini del disco nella zona che chiamiamo equatore. Se sono così sicuri di sé, perché non farlo?

Temo che abbiamo la risposta. È come Jean-Michel, sarebbe così semplice mettere fine alle voci…

Quindi non credo che la Terra sia un disco piatto.

Non perché sono stato immerso fin dalla nascita nell’immagine di un pianeta sferico. Non perché l’idea sarebbe così ridicola da essere scartata a priori.

Ma perché ci sono prove scientifiche solide che la Terra è sferica e che i teorici della Terra piatta non riescono a spiegare.

Così ho appena dimostrato a me stesso che ho la capacità intellettuale di essere d’accordo o meno con una teoria della cospirazione (e anche la libertà di sbagliarmi).

Non sono, come potrebbero affermare i cosiddetti “verificatori”, accecato dal desiderio di vedere cospirazioni ovunque.

Sono rassicurato dal fatto che non credo nella terra piatta?

Sì, ma in parte sono quasi deluso. Sarebbe stato bello se fosse stato vero.

D’altra parte, dove la mia rabbia non si placa è con coloro che cercano di screditare sistematicamente tutti coloro che dubitano e aderiscono a un’altra cosiddetta “teoria del complotto”. Per loro, non appena pensiamo che ci stanno mentendo a livello globale su questo o quell’argomento, è la prova della nostra devianza e follia.

Se penso che ci sia una cospirazione su uno dei seguenti argomenti come Covid, 11 settembre, l’uomo sulla luna, la terra piatta, l’Ucraina, il vaiolo delle scimmie, l’influenza dei pomodori, il riscaldamento globale, le chemtrails, gli UFO o i rettiliani, eccetera, allora ho abbandonato il buon senso, sono nella fede, non ragiono più scientificamente.

Devo essere denigrato, messo a tacere o ridicolizzato. I media e i controllori dell’informazione sono unanimi su questo punto:

“Non dovreste mai discutere con un teorico della cospirazione, cercheranno di manipolarvi e distorceranno la verità per non cambiare le loro convinzioni. I non complottisti sono in buona fede, come dovrebbero essere.

Questo è il fanatismo che rifiuta il dialogo e fa sì che scienziati come Toubiana, Perronne, Toussaint… non abbiano potuto avere libero accesso ai media tradizionali o partecipare a dibattiti in contraddittorio.

Questa omertà, questo ministero della verità, rischia di alimentare tutte le teorie del complotto.

Onestà?

Sono quindi scientificamente e intellettualmente onesto?

Se non aderisco alla teoria della terra piatta (che ha diritto di esistere) e aderisco alla teoria plandemica di Covid, è questa la prova che sarei in errore in quanto convinto dell’esistenza di una o più cosiddette teorie del complotto?

Vedendo questi diversi documentari e ascoltando alcuni “saggi” che vedono in questa diffidenza solo una patologia psichiatrica o una totale mancanza di cultura scientifica, sono rimasto comunque un po’ spiazzato e costretto a pormi ancora una volta la domanda “e se avessero ragione loro?”.

Non preoccupatevi, non è durato molto. Tutti questi verificatori si autosabotano dicendo che c’è un consenso, non dando la parola ai contraddittori, associando una patologia mentale, approvando la censura, denigrando l’autore che sarà quasi sempre “revisionista, antisemita o di estrema destra”.

Questi censori che ci rimproverano di non chiederci se stiamo sbagliando non si interrogano mai e non indagano per scoprire la loro verità. “Indagano”, ma solo con l’obiettivo di dimostrare che l’altra persona ha torto.

In breve, il contrario di un approccio scientifico aperto e di una ricerca della verità.

Ho mille volte più rispetto per una persona che dubita, studia e aderisce alla teoria della Terra piatta che per questi guardiani della Fede che hanno una sola Verità, nessuna etica, morale o onestà intellettuale.

Anche se lo sapevo a livello teorico grazie al numero folle di ore passate a chiedermi se mi sbagliavo nelle mie varie convinzioni, ora ho un’ulteriore prova della mia capacità di formarmi una mia opinione e di resistere alle teorie “cospirative”.

Dimostratelo e cambierò idea!

So anche, come già sapevo, che sono disposto a credere che la crisi di Covid non sia una plandemia, che Putin sia l’unico stronzo, che Zelenski e gli americani siano dei santi, che il riscaldamento globale sia causato dall’attività umana e dalla CO2, che l’11 settembre sia stato un attacco terroristico, ecc. ma solo a condizione che mi portiate prove solide e non teorie strampalate.

Un covidista convinto non rischierà mai il crollo del suo falso Dio.

Grazie

Fonte: 7milliards.fr

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code