toba60

L’eredità di Royal Raymond Rife: Il Generatore di Risonanza Biomolecolare

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Bisogna essere onesti intellettualmente e moralmente quando si trattano certi argomenti, da tempo scavo nei meandri della rete alla ricerca di qualcosa di nuovo, per nuovo non intendo fatto di recente, ma di diverso da quello che viene sviluppato nel settore della scienza.

Per curiosità ho voluto utilizzare in un motore di ricerca Maistream la parola ”Risonanza Molecolare” e se fate pure voi una prova troverete tra le prima pagine tutte le bufale scovate da Striscia la Notizia in riferimento a dei truffatori che si sono impadroniti del termine per ingannare le persone.

Cosi funziona il mondo oggi, cerchi notizie su una materia scientifica e sei obbligato a sapere che c’è’ un cretino al mondo che si fa gioco di persone le quali vanno poi in televisione per far sapere al quadrato che sono degli imbecilli pure loro.

E’ cosi che stanno le cose, la verità’ la devi cercare li dove non batte il sole, sta di fatto che….

con la scusa dell’ozono ti stanno togliendo pure quello.

Toba60

Generatore di Risonanza Biomolecolare

L’obiettivo

Distruzione sistemica di patogeni mediante interruzione selettiva delle vie metaboliche chiave, uniche per l’organismo invasore. 1b. Disattivazione di prodotti molecolari dannosi e / o processi metabolici causati da attività cellulare deviante. Cancro di IE, condizioni autoimmuni, veleni, invecchiamento, ecc.

La metodologia

Il generatore di risonanza bio-molecolare (BMRG) fornisce una forma d’onda elettromagnetica complessa in tutto il corpo umano, provocando un assorbimento risonante selettivo di energia da parte delle molecole mirate. Questo assorbimento di energia si traduce in una distruzione conformazionale (denaturazione) delle molecole mirate. Le molecole mirate includerebbero enzimi e altre proteine ​​uniche per l’organismo invasore. In questo contesto, il termine “organismo invasore” includerebbe virus, batteri, amebe, spirochete, ecc. AIDS (HIV), Ebola, Hunta, Dengue, Peste, Colera, Polio, Streptococco, Polmonite, Stafilococco, Antrace, Influenza aviaria ( H5N1) e la sifilide sono alcuni esempi dell’ampio spettro di virus e microrganismi a cui questo processo è applicabile.

Il processo non è invasivo e poiché la risonanza molecolare è mirata, provocherà danni minimi alla normale attività cellulare. Oltre a distruggere virus e microrganismi patologici, la tecnologia BMRG sarà in grado di distruggere le cellule cancerose e correggere la funzione degli enzimi difettosi consentendo un ritorno alla salute di malati e morenti. Un altro utilizzo è stimolare il rilascio controllato di sostanze tossiche dai tessuti delle vittime di malattie ambientali.

La procedura

Il funzionamento del BMRG può essere suddiviso in 4 fasi separate.

Fase diagnostica

BMRG viene utilizzato per eseguire una risonanza chirp JTFA del paziente. I risultati della scansione vengono quindi confrontati con una libreria di patogeni noti e / o firme di processi metabolici anomali. Il processo di confronto utilizza un algoritmo di logica fuzzy per individuare le corrispondenze più probabili e i risultati vengono visualizzati, ordinati per grado o probabilità di corrispondenza.

Fase di pretrattamento

Sulla base dei risultati della fase diagnostica BMRG e / o di qualsiasi indicatore diagnostico convenzionale disponibile al medico curante, viene selezionata una modalità di trattamento.

I fattori che influenzeranno la modalità di trattamento includerebbero la virulenza del patogeno, la devianza genetica del patogeno dal valore di base nominale, fattori di rischio collaterali e / o specifici del paziente come la capacità di eliminazione delle tossine renali o epatiche e la competenza del sistema immunitario.

Una volta determinata una modalità di trattamento, il BMRG costruisce una forma d’onda, utilizzando tecniche di trasformata di Fourier inversa, che prende di mira selettivamente quelle molecole più specifiche e / o critiche per il complesso della malattia.

Fase di trattamento

La forma d’onda costruita durante la fase di pretrattamento (1.3.2) viene utilizzata per irradiare il paziente. La forma di radiazione utilizzata è di natura strettamente elettromagnetica e viene applicata in modo e durata tale da fornire energia sufficiente per provocare la disgregazione conformazionale (denaturazione) delle specie molecolari mirate. Il risultato derivato dalla disgregazione conformazionale dipende dalla natura esatta della malattia ed è discusso approfonditamente sotto l’argomento delle strategie di trattamento specifiche della malattia.

Fase del saggio (esame post trattamento)

Il BMRG viene utilizzato per eseguire uno o più test di efficacia post trattamento. Ancora una volta, viene eseguita una risonanza chirp JTFA per determinare il grado di interruzione del complesso della malattia e la prognosi di recupero. Se indicato, la modalità di trattamento può essere modificata e / o ulteriori cicli di trattamento / analisi possono essere somministrati fino a ottenere il risultato desiderato.

Background e teoria del funzionamento

Tutti gli organismi viventi dipendono in modo critico dalle proteine ​​per eseguire trasformazioni chimiche specifiche per attività richieste per la funzione metabolica continua. Queste proteine ​​sono costituite da catene di amminoacidi polimerizzate (legate a peptidi), assemblate sotto la direzione del DNA ospite.

Nella maggior parte dei casi, l’attività chimica specifica di una proteina non è una funzione primaria o secondaria della sequenza amminoacidica, ma piuttosto un risultato terziario, causato dal ripiegamento geometrico della proteina, o anche un risultato quaternario, causato dal complesso geometrico di diversi componenti proteici separati.

Sebbene la proteina stessa sia composta da legami covalenti, la geometria del ripiegamento è determinata dalle forze di Van der Waals più deboli e / o dai cosiddetti legami idrogeno.

È la distribuzione disuguale della carica elettrica, come creata dalla sequenza amminoacidica specifica,combinato con l’ambiente chimico / molecolare immediato, che determina il ripiegamento geometrico di una specifica proteina, e quindi la sua specifica attività chimica. Il peso molecolare della maggior parte delle proteine ​​varia da migliaia a milioni di Dalton. (un Dalton è equivalente al peso di un atomo di idrogeno)

Pertanto, l’attività della proteina può essere riassunta come segue: Massicce molecole lineari con distribuzione di carica elettrica ineguale, si piegano spontaneamente in forme biologicamente attive, a minima energia, mediante una combinazione di distribuzione di carica interna e ambiente locale.

Nel contesto di questa discussione, le frasi chiave sono “distribuzione ineguale della carica elettrica” ​​e “forme di energia minima”.


Potremmo visualizzare un modello fisico della proteina, come un insieme di massicci pesi a forma di bastoncello, collegati tra loro da cardini e piegati insieme da una serie di deboli molle di interconnessione.

Questo modello sarebbe soggetto a interruzioni della sua geometria di piegatura mediante l’applicazione di piccole forze cicliche o ripetitive che sono in risonanza con la combinazione di masse e molle. Poiché il sistema viene “pompato” in risonanza, le forze che agiscono sul sistema, si sommano costruttivamente nel tempo, e alla fine porteranno alla rottura conformazionale del ripiegamento geometrico.

Nel contesto di una proteina, questa interruzione conformazionale comporterà la cessazione della normale attività biologica.
  Attraverso il processo di risonanza elettromagnetica, mirato specificamente a proteine ​​selezionate, e agendo sulla distribuzione ineguale di carica presente in ogni proteina, il BMRG è progettato per determinare la rottura conformazionale del modello di ripiegamento delle proteine ​​nelle proteine ​​bersaglio.

In altre parole, pompando energia in una proteina, attraverso il processo di accoppiamento di risonanza elettromagnetica, la molecola viene sollevata dalla sua forma geometrica di energia minima (piegata) e quindi resa biologicamente inattiva.

Strategie di trattamento specifiche per la malattia

Le malattie adatte al trattamento mediante il processo BMRG rientrano in quattro grandi categorie. Sebbene tutte e quattro le categorie facciano uso del principio della risonanza molecolare, ogni categoria richiede modalità e protocolli di trattamento differenti.

Malattie infettive

Tutte le malattie infettive, che siano di natura batterica, virale o protozoica, producono un insieme di proteine ​​unico o specifico per la malattia come parte del processo di infezione. Queste proteine ​​possono essere rilevate e mirate selettivamente per l’interruzione dal BMRG. Una volta interrotto, il processo di replicazione dell’agente infettante non sarà più in grado di sostenere la condizione della malattia.

A differenza degli antibiotici convenzionali, il BMRG può interrompere un ampio spettro di proteine ​​create dall’agente infettante. Pertanto lo sviluppo di mutazioni resistenti da parte dell’agente infettante è reso quasi impossibile.

Inoltre, poiché sia ​​gli agenti diagnostici che quelli terapeutici sono di natura elettromagnetica, lo sviluppo di protocolli di trattamento per nuovi patogeni si riduce da anni, a poche settimane o addirittura giorni.

Cancro

La causa sottostante del cancro è l’incapacità di una popolazione cellulare naturale di controllare adeguatamente la replicazione. In tutti i casi, il processo di replicazione è mediato da una cascata di cosiddette molecole messaggere, molte delle quali sono proteine. Il cancro deriva da una fase difettosa da qualche parte nella cascata. Pertanto, mentre la causa sottostante è genetica, gli agenti operativi effettivi sono le molecole messaggere anormali.

Queste molecole anomale possono essere rilevate e interrotte selettivamente dal BMRG. Una volta interrotto il processo di replicazione, la popolazione di cellule tumorali può essere eliminata dal corpo, con metodi convenzionali o mediante ulteriore applicazione del BMRG, mirando alle molecole coinvolte nel normale metabolismo cellulare della popolazione di cellule tumorali. Questo metodo è analogo alla chemioterapia. Tuttavia, a differenza della chemioterapia,il trattamento BMRG può essere focalizzato per ridurre al minimo il danno metabolico collaterale.

Malattie autoimmuni

In condizioni normali, il sistema immunitario è inibito dall’attaccare i componenti molecolari del corpo. Ci sono diversi meccanismi coinvolti in questo controllo del sistema immunitario.

Un meccanismo è la delezione dei cloni, per cui le popolazioni di cellule immunitarie che riconoscono (reagiscono ai) prodotti molecolari normali presenti nell’organismo si autodistruggono (vengono eliminate).

Un altro meccanismo è la modulazione della risposta immunitaria da parte degli ormoni secreti dal sistema immunitario e da altre ghiandole regolatrici. Indipendentemente dal meccanismo, quando il sistema immunitario diventa sensibilizzato e reagisce con alcuni componenti molecolari presenti in natura dell’organismo, si verifica una condizione di malattia autoimmune.

La malattia autoimmune si auto-rinforza, perché la reazione aberrante fa sì che il sistema immunitario produca ulteriori quantità del clone reagente,e questi a loro volta supportano ulteriori reazioni in un ciclo infinito. Il BMRG può essere utilizzato sia per identificare la popolazione di cloni aberranti, sia per determinare la distruzione selettiva di quella popolazione di cloni.

Ciò è possibile perché ogni popolazione di cloni ha proteine ​​marker uniche incorporate nella sua membrana cellulare. Sono queste proteine ​​marker che interagiscono con i componenti molecolari dei patogeni, così come i componenti molecolari presenti in natura, innescando così la risposta autoimmune e, se queste proteine ​​vengono selettivamente interrotte, la risposta aberrante diminuirà.

Avvelenamento tossico

Nella moderna società industriale, il corpo umano è esposto a molte sostanze dannose per il corretto funzionamento metabolico. Alcune di queste sostanze sono uniche, in quanto non si trovano in natura (diossina per esempio).

Altri, sebbene naturali, sono concentrati dall’industria a livelli di gran lunga superiori a quelli che si trovano in natura (il piombo nelle vernici per esempio). Indipendentemente dal veleno sintetico o naturale, la malattia si manifesta quando la sostanza si accumula nei tessuti del corpo e provoca danni o interruzioni della normale attività metabolica.

Implicito nell’accumulo di queste sostanze tossiche nell’organismo, è il complessamento o l’interazione chimica del veleno con le molecole normalmente presenti nell’organismo.

Ciò ha due conseguenze. In primo luogo, interferisce con il normale funzionamento della molecola,portando allo stato di malattia. In secondo luogo, rende il veleno intrattabile ai normali meccanismi responsabili dell’eliminazione delle tossine dall’organismo.

Sia i metalli pesanti che le tossine liposolubili sono particolarmente nocive a questo riguardo. Anche in questo caso, il BMRG può essere utilizzato sia per identificare il complesso della tossina, sia per risonanza, per interrompere il complesso chimico o il legame della tossina con le molecole normalmente presenti nel corpo.

Anche in questo caso, il BMRG può essere utilizzato sia per identificare il complesso della tossina, sia per risonanza, per interrompere il complesso chimico o il legame della tossina con le molecole normalmente presenti nel corpo.

Tuttavia, questo deve essere fatto lentamente, in modo controllato. In caso contrario, si verificherà uno shock tossico causato dalla rapida liberazione di grandi quantità di veleno nel sangue, con il conseguente potenziale di insufficienza renale e / o epatica.si verificherà uno shock tossico causato dalla rapida liberazione di grandi quantità di veleno nel sangue, con il conseguente potenziale di insufficienza renale e / o epatica.si verificherà uno shock tossico causato dalla rapida liberazione di grandi quantità di veleno nel sangue, con il conseguente potenziale di insufficienza renale e / o epatica.

Anti età

Sebbene una descrizione esatta e completa delle cause dell’invecchiamento rimanga un obiettivo sfuggente. Molti dei processi sono stati scoperti negli ultimi anni. Tra questi vi sono l’accumulo di proteine ​​difettose, causato da una codifica genetica impropria o da danni ambientali

Queste proteine ​​aberranti portano a un funzionamento alterato o improprio dei processi corporei e, a loro volta, portano a un’ulteriore creazione e / o accumulo di proteine ​​aberranti.

Questo positivo rafforzamento degli errori accumulati nel funzionamento delle proteine ​​è la causa principale del rapido declino (quasi geometrico) della salute, osservato negli ultimi anni di vita. Il BMRG può essere utilizzato per ridurre questo positivo rafforzamento delle aberrazioni proteiche attraverso ripetuti trattamenti di routine.

È mia opinione che tali trattamenti, se associati alla rimozione di tossine e agenti patogeni, insieme alla soppressione dei tumori incipienti, dovrebbe portare a una condizione di invecchiamento lento e lineare, in contrasto con la curva di invecchiamento rapida e geometrica osservata nelle attuali popolazioni umane.

Inoltre, ipotizzo che una vita utile superiore a 200 anni possa essere possibile, quando queste tecniche saranno pienamente comprese e implementate.

Deep Web Tor Browser Edward Snowden

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code