toba60

Negarsi Queste Informazioni è il Vero Crimine! Come le Aziende Farmaceutiche si Distinguono per Pratiche Degne di Al Capone

A che serve sapere le cose se poi non vi e’ una reazione adeguata e corrispondente in relazione a fatti compiuti ed eclatanti come quelli che si verificano sistematicamente da parte delle industrie farmaceutiche ogni secondo, ogni minuto, ogni ora, ogni giorno…..davanti ai nostri occhi.

È tutto qua il problema, il ”libero cittadino” (?) deve essere tenuto sotto controllo e stare bene attento ad eseguire gli ordini impartiti, altro che salute, il Green Pass a questo serve e le masse obbedienti muoiono un po alla volta ma non nel mondo diretto come si possa credere.

È la morte interiore quella che inibisce l’anima oramai ceduta al miglior offerente che loro malgrado non offre nulla in cambio se non in un secondo tempo la fine definitiva ed eterna.

Essersi prestati di modificare il codice genetico attraverso un esperimento folle nelle mani di spietati aguzzini significa eliminare la prerogativa che ci rendeva umani e da qui l’incapacità di essere tali in frangenti come quelli in cui stiamo vivendo.

Toba60

Le Aziende Farmaceutiche si Distinguono per Pratiche Degne di Al Capone

Ho colto questa immagine durante l’intervista settimanale del professor Didier Raoult e ho cercato di capire quale comportamento criminale ha portato queste aziende ad essere condannate a pagare multe enormi in seguito a denunce di pazienti o familiari di pazienti.

Non gli interessa perché le multe che sono state inflitte sono nella maggior parte dei casi percentuali molto piccole del loro fatturato o addirittura dei loro profitti netti. È molto istruttivo conoscere i dettagli delle battute d’arresto di queste aziende, che spesso hanno un fatturato superiore al PIL di molti stati.

Il caso della Johnson & Johnson è emblematico. In dieci anni, la J&J ha versato ben 14,76 miliardi di dollari, abbastanza per costruire due reattori nucleari EPR. J&J, nell’epidemia di oppioidi, ha pagato 5 miliardi di dollari. Non è tutto. Alla fine del 2019 la J&J è stata multata di 4,5 miliardi di dollari per un caso che riguarda un talco che le donne applicano sulle loro parti intime e che è stato scoperto causare il cancro alle ovaie.

È un bene che il caso sia venuto alla luce perché il talco era riservato al sedere dei bambini, ma le loro madri ne usavano la maggior parte per la loro cura. Ogni sorta di altri casi ha scosso moderatamente la J&J, compresi gli assorbenti periodici irritanti e le dispute con i concorrenti. Finché arrivano i soldi, tutto va bene.

La Bayer si è distinta anche per l’enorme quantità di multe che ha pagato, pari a 13,7 miliardi di dollari. Molti dei casi che hanno scosso l’azienda sono stati legati a violazioni dei diritti di proprietà. Ma l’acquisizione di Monsanto nel 2018 ha portato Bayer faccia a faccia con una serie di cause legali su RoundUp e Dicamba, due erbicidi controversi.

Questa controversia è stata alimentata dalle organizzazioni non governative che si oppongono alla commercializzazione delle colture di campo geneticamente modificate per essere resistenti a questi erbicidi. Le cause erano false perché questi due erbicidi non hanno nessuna delle tossicità dichiarate da queste organizzazioni. La Food and Drug Administration (FDA) e l’Environmental Protection Agency (EPA) hanno successivamente convenuto che le due molecole erano completamente sicure, anche se la Bayer è stata costretta a pagare 10 miliardi di dollari poche settimane prima della decisione congiunta FDA-EPA di porre fine alla causa.

Il caso dei fattori di coagulazione VIII e IX preparati da sangue umano negli anni ’80 si è rivelato essere contaminato da HIV in alcuni lotti. Migliaia di emofiliaci in molti paesi dell’America Latina e dell’Asia hanno sofferto di AIDS. Gli avvocati della Bayer hanno sostenuto che i pazienti potrebbero essere stati infettati attraverso il sesso non protetto. Come per la terapia genica dell’RNA messaggero di Pfizer, il caso di sicurezza di Bayer per questi fattori di coagulazione era molto mal supportato dai controlli di qualità.

Il caso della Merck è altrettanto edificante. In totale, l’azienda ha pagato 10,47 miliardi di dollari in multe in varie cause collettive. Il Vioxx, che doveva trattare la poliartrite, ha portato alla morte di almeno 45.000 persone perché ha causato attacchi cardiaci fatali. Merck ha pagato 4,85 miliardi di dollari per fermare la causa. Il Vioxx è stato ritirato dal mercato. Una serie di altri casi ha scosso la reputazione di Merck, compreso un caso di frode fiscale che è costato alla società 2,3 miliardi di dollari.

Pfizer, ora ben noto per il suo vaccino pseudo RNA messaggero che presumibilmente protegge contro il coronavirus, ha pagato un totale di 10,2 miliardi di dollari in multe. La specialità della Pfizer, per fare soldi, era di fabbricare e vendere prodotti che non le appartenevano senza autorizzazione di commercializzazione per applicazioni terapeutiche non autorizzate dal regolatore.

Questa pratica è stata sostenuta corrompendo i prescrittori e conducendo studi clinici pasticciati, come quello scandaloso in Nigeria che ha coinvolto un antibiotico sperimentale dato a 200 bambini durante un’epidemia di meningite. Cinquanta di questi bambini sono morti e molti altri soffrono ancora di danni mentali e locomotori. Questo accadeva nel 1996. Il più grande scandalo deve ancora venire con la terapia genica anti-coronavirus che probabilmente porterà alla scomparsa di questa azienda gangster quando la FDA, notoriamente corrotta non solo da Pfizer ma da tutta la corporazione farmaceutica, riconoscerà finalmente il numero astronomico di morti, aborti spontanei e disabilità causati da questo trattamento tossico.

Questo ci porta a Purdue Pharma, di cui il professor Raoult ha parlato a lungo. Questo laboratorio della famiglia Sackler è il primo produttore dell’antidolorifico Oxycontin. L’Oxycontin è derivato dalla codeina, un noto soppressore della tosse, a sua volta derivato dalla morfina. Purdue prepara anche codeina e morfina per uso clinico.

L’abuso di Oxycontin ha portato alla morte per overdose di più di 400.000 persone, dato che questo antidolorifico è venduto senza prescrizione medica. Una serie di stati americani hanno fatto causa a Purdue Pharma e molti paesi occidentali, tra cui Giappone e Australia, si sono uniti alla causa. Purdue ha pagato una multa di 9,2 miliardi di dollari e la famiglia Sackler, per evitare il processo, ha messo 10 miliardi di dollari in un fondo per risarcire i parenti delle vittime dell’ossicodone e la società è andata in fallimento.

Digitare sull’immagine per vedere il video

Come Pfizer, GSK (Glaxo-SmithKline) è un campione nella corruzione dei medici prescrittori, specialmente per prescrivere ogni sorta di farmaci che GSK non possiede nemmeno. Queste esazioni riguardavano una buona dozzina di specialità e tutti questi fatti sono stati trattati dalla giustizia americana, ma anche a Hong Kong, dove alti dirigenti GSK sono finiti in prigione. Il caso del vaccino antinfluenzale che causa narcolessia irreversibile è solo una goccia nel mare delle multe che GSK ha pagato per un totale di 8,7 miliardi di dollari.

Cosa possiamo imparare da questa incredibile lista? È semplice. Le aziende farmaceutiche hanno risorse finanziarie considerevoli. In queste condizioni, sono autorizzati a fare tutto il necessario per fare ancora più profitti, a scapito della salute delle persone.

Così la corruzione delle autorità sanitarie, dei regolatori, dei medici e talvolta degli stessi governi (Praticamente Sempre) non raggiunge nemmeno i budget pubblicitari per promuovere un nuovo farmaco i cui potenziali effetti collaterali sono stati appena sfiorati. Queste enormi aziende non hanno né fede né legge e la storia di cui sopra lo illustra. Solo il profitto è importante, la scienza e la medicina sono molto secondarie.

I governi sono diventati clienti e i pazienti sono ignorati.

jacqueshenry.wordpress.com

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code