toba60

Nel 1995 Pierre Gilbert Annunciò: I Vaccini Obbligatori Conterranno Particelle Magnetizzate per Manipolare il Comportamento Delle Masse

Sappiamo di essere alle volte ripetitivi sulle notizie, ma considerato il fatto che ancora il 95% delle persone al mondo ha l’idea che si muore solo di covid, non possiamo esimerci dal proporre l’ennesima testimonianza diretta che non si può’ certo dire sia frutto di un Fotomontaggio!

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità.

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

Pierre Gilbert nel 1995: ”Contamineremo il sangue per creare una gara di Zombie”

Nel 1995 uno studioso ha messo in guardia dalle vaccinazioni obbligatorie che avrebbero contenuto particelle magnetizzate che avrebbero trasformato i destinatari “in zombie”. “Questo sarà fatto con leggi che renderanno la vaccinazione obbligatoria”, ha continuato. “E questi vaccini permetteranno alle persone di essere controllate”.

Questo aspetto è ora ben compreso con l’evidenza dell’ossido di grafene in fiale che, combinato con l’idrogeno, acquisisce proprietà magnetiche. Abbiamo già la prova con lo studio del dottor Campra. Ma negli anni precedenti sono stati sperimentati campi cerebrali e magnetici per manipolare i comportamenti mediante iniezione.

Questo studio eccezionale è notevole se si considerano gli strani effetti collaterali segnalati con il vaccino COVID-19 che coinvolgono il magnetismo.

In un esperimento del 2016, le proteine sintetizzate in un VIRUS sono state inserite e iniettate nel cervello dei topi per controllare, in ultima analisi, i centri di ricompensa/motivazione del cervello tramite campi magnetici.

Nel 1995 un professore ha messo in guardia dai vaccini obbligatori contenenti particelle magnetizzate che avrebbero trasformato i destinatari “in zombie”.

Gli scienziati hanno sviluppato un nuovo metodo per controllare alcune cellule nervose del cervello al fine di manipolare i comportamenti, e viene somministrato tramite iniezione virale.

Nel 2016, i ricercatori dell’Università della Virginia a Charlottesville hanno ingegnerizzato geneticamente una proteina magnetizzata, chiamata Magneto, che viene inserita in un virus iniettato nel cervello di un animale per manipolare l’attività neuronale sotto l’influenza a distanza di campi magnetici. ….

Il neuroscienziato Steve Ramirez dell’Università di Harvard, che utilizza l’optogenetica per manipolare i ricordi nel cervello dei topi, afferma che lo studio sul controllo mentale è “straordinario”.

“I tentativi precedenti [di usare i magneti per controllare l’attività neurale] richiedevano più componenti per far funzionare il sistema: l’iniezione di particelle magnetiche, l’iniezione di un virus che esprime un canale sensibile al calore, [o] tenere la testa dell’animale in modo che una bobina potesse indurre cambiamenti nel magnetismo”, spiega. “Il problema di un sistema multicomponente è che ci sono molte possibilità di rottura per ogni singola parte.

Vale anche la pena di notare che il professore canadese di teologia Dr. Pierre Gilbert, durante una conferenza del 1995, ha messo in guardia da un imminente vaccino obbligatorio contenente cristalli liquidi che, se esposti a frequenze magnetiche, trasformano i destinatari del vaccino in “zombie”.

“Nella distruzione biologica vengono organizzate tempeste nei campi magnetici”, ha detto Gilbert. “Ciò che seguirà sarà una contaminazione del flusso sanguigno dell’umanità, creando infezioni intenzionali”.

“Ciò avverrà attraverso leggi che renderanno obbligatoria la vaccinazione”, ha proseguito. “E questi vaccini permetteranno alle persone di essere controllate”.

“I vaccini avranno cristalli liquidi che si depositeranno nelle cellule cerebrali, che diventeranno micro-recettori di campi elettromagnetici dove verranno inviate onde a bassissima frequenza”.

“E attraverso queste onde a bassa frequenza le persone saranno incapaci di pensare, diventeranno zombie.

“Non pensate a questa come a un’ipotesi. Questo è stato fatto. Pensate al Ruanda”, ha aggiunto, suggerendo che questa tecnologia è stata alla base del genocidio ruandese del 1994.

Jamie White

Fonte: buscandolaverdad.es

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code