toba60

Nikola Tesla: 3, 6, 9 Le chiavi della Creazione.

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Sul tema dei numeri 3,6,9 si e’ molto parlato e discusso in riferimento a Nikola Tesla, sviluppare e assemblare le informazioni che avrete modo di conoscere e’ stato un lavoro titanico, per non parlare della grafica che spero possa essere di aiuto a tutto voi per una più facile comprensione.

Godetevelo sino in fondo e munitevi di calcolatrice se volete verificare l’enorme quantità’ di numeri inseriti.

Buona lettura e ……non dimenticate il solito sacchetto di patatine a portata di mano .

Toba60

3, 6, 9 Le chiavi della Creazione.

Nikola Tesla è spesso chiamato uno dei più importanti inventori della storia, uno le cui scoperte nel campo dell’elettricità erano molto avanti rispetto al suo tempo e continuano a influenzare la tecnologia di oggi.

Nonostante le sue realizzazioni, tuttavia, Tesla morì senza un soldo e senza i riconoscimenti che si sarebbe guadagnato più di un secolo dopo.

“Se solo conoscessi la magnificenza del 3, del 6 e del 9, allora avresti la chiave dell’universo”.

Nikola Tesla

Questi numeri presentano un mistero, un modello inspiegabile nell’universo. Si dice che il grande Nikola Tesla facesse tutto in (3) tre. Nikola Tesla aveva calcolato i punti nodali intorno al pianeta, ed erano probabilmente legati ai numeri tre, sei e nove e Tesla sosteneva che questi numeri erano estremamente importanti.

Tesla era ossessionato dai numeri 3, 6 e 9. Aveva capito un fatto fondamentale, sconosciuto a molti, che è il linguaggio universale della matematica; una scienza scoperta dall’uomo, non inventata da lui.

Qui, i numeri 3, 6 e 9 non esistono e, secondo Rodin, ciò è dovuto al fatto che questi numeri rappresentano un vettore dalla terza alla quarta dimensione, che si chiama “campo di flusso”. Questo campo è un’energia di dimensione superiore, che ha un’influenza sul circuito energetico degli altri sei numeri. Andando ancora oltre, Randy Powell, allievo di Marko Rodin, dice che questa è la chiave segreta dell’energia libera, che Tesla ha studiato fino agli ultimi giorni della sua vita.

Tuttavia, se guardiamo anche oltre Tesla, noteremo che in qualsiasi cultura osserviamo il numero tre è sempre stato presente, di estrema importanza.

Numero 3

Armi segrete di Nikola Tesla Potere al popolo

Nel corso della storia, il numero tre è stato visto dalle antiche civiltà, dalle diverse culture, dalle religioni, dai mistici spirituali e anche dalla scienza come un elemento importante nella nostra vita. Il tre significa unità, perfezione, creazione, le basi, persino il cosmo. Nello studio della Geometria Sacra, il “Tripode della Vita” conosciuto come gli anelli Borromei, rappresenta la forma energetica del secondo giorno della creazione.

Gli anelli sono il nucleo del Seme della Vita, e la forza sottostante del “Fiore della Vita”, che si crede contenga i modelli stessi della creazione. Il Fiore della Vita è considerato da molti come la rappresentazione fisica dello spazio e del tempo. Quando i tre anelli sovrapposti nel Tripode della Vita sono in forma tridimensionale, viene generata ed emessa energia. Questa energia può aumentare la nostra creatività e ampliare il nostro livello di coscienza.

The Genius | Nikola Tesla: The Magic of Numbers 3, 6 and 9 Video Qui

La Regola del Tre è un principio che sottolinea il potere del numero e la sua efficacia. Basato sul principio latino “Omne trium perfectum”, tutto ciò che è in tre è perfetto e completo. La regola del tre può essere trovata in molte delle nostre espressioni creative quotidiane, tra cui la scrittura, la fotografia, i film; persino la pubblicità.
Numero 6

Il numero sei è il suo doppio tre, due volte più potente, ma è sublimato dalla “Dualità Universale” o dalla “Legge dei generi”, quando le energie positive e negative sono parti del tutto. Vedi il video qui sotto per la spiegazione.
Numero 9

Il numero nove (3×3) è il culmine, il gioiello dei tre. Il suo significato è divino, rappresentando sia la singolarità, il punto iniziale del tutto, il vuoto. Il nove rappresenta tutto e niente. Il nove rappresenta il “Seme della Vita”, il simbolo della fertilità, della creazione, e serve come il progetto dell’universo e della vita.

Alcuni dicono che era pazzo, altri sostengono che soffriva di un disturbo ossessivo-compulsivo (O.C.D.), molti altri credono che in realtà Tesla aveva scoperto qualcosa di cui la maggior parte di noi non è consapevole? La magia inizia con un 3, la base.

“Se tu conoscessi la magnificenza dei numeri 3, 6 e 9, avresti la chiave dell’universo”.

Apparentemente, con questa frase, Nikola Tesla aveva indicato un codice enigmatico di creazione e di energia universale che si manifesta come mondo materiale. Tesla stesso seguiva una sorta di rituale organizzativo, facendo sempre le cose in serie di tre. Nel resto di questo articolo, possiamo vedere le notevoli combinazioni che hanno questi numeri, specialmente il 9.

Alcune di queste impressionanti proprietà del 9 e le loro connessioni con il 3 e il 6 sono basate sui 360 gradi di un cerchio, un numero che è stato scelto con una certa arbitrarietà, secondo alcuni matematici (altri sottolineano che obbedisce ad un modello osservato in natura).

In termini puramente matematici, un cerchio potrebbe avere 400, mille gradi o altro. Ma il 360 è un numero particolarmente abbondante, cioè ha molti fattori: può essere diviso in 2, 3, 4, 5, 6, 8, 9, 10, 12 … parti, mentre un numero come 400 non può essere diviso uniformemente in tre parti uguali di numeri interi.

I numeri sono tutti a spirale attorno a O, questa spirale crea il circuito di raddoppio 124875 e correla anche 369

Allo stesso modo, 360 si avvicina ai 365 giorni dell’anno solare, essendo questo una specie di cerchio cosmico, usato presto in astrologia e astronomia dai Babilonesi e da altre culture. Il cielo era diviso nei 12 segni dello zodiaco, ognuno dei quali occupava 30 gradi, un’approssimazione di un mese; il cerchio è considerato una forma perfetta e divina e, quindi, il 360 è anche un numero divino. Per la scienza moderna, tuttavia, non esiste una spiegazione convincente.
Vediamo di seguito alcune interessanti sequenze di numeri magici 3, 6 e 9:

Se si aggiunge 9 a qualsiasi numero, il risultato alla fine si somma allo stesso numero:

1 + 9 = 10 ( 1+0= 1); 2 + 9 = 11 (1+1= 2); 3 + 9 = 12 (1+2= 3); ecc.

D’altra parte, si sa che se sommiamo tutti i numeri da 1 a 10 senza includere il 9 abbiamo:

1 + 2 + 3 + 4 + 5 + 6 + 7 + 8 = 36 (3 + 6 = 9)

Naturalmente, quindi, quando si aggiunge il 9 ritorna il 9. Allo stesso modo se si sommano tutti i numeri

1 + 2 + 3 + 4 + 5 + 6 + 7 + 8 + 9 = 45 (4 + 5 = 9).

Questo suggerisce in qualche modo che il 9 modella la totalità e il nulla simultaneamente. È la singolarità e il vuoto allo stesso tempo.

Lo si vede così: poiché la somma di tutte le cifre porta a 9, così anche 9 + qualsiasi altra cifra ritorna alla stessa cifra: 9+5: 14 (1 + 4: 5). Così, letteralmente, 9 è uguale a tutte le cifre (36) e a niente (0). Vediamo qui una descrizione della creazione come un processo dinamico non statico in cui la totalità è uguale al nulla.
Numeri magici 3, 6 e 9

Tesla Vortex Math Video Qui

Altre relazioni interessanti con il 9, in quanto attinenti al 9, sono le seguenti:

Il giorno ha 1.440 minuti, per un totale di 9. Il giorno ha 86.400 secondi, per un totale di 9. La settimana ha 10.080 minuti, che totalizzano 9. L’anno ha 525.600 minuti, che totalizzano 9.

Un cerchio nello spazio è formato da 360 gradi (3 + 6 + 0 = 9), la cui metà è 180 gradi (1 + 8 + 0 = 9), la cui metà è 90 gradi (9 + 0 = 9), la cui metà è 45 (4 + 5 = 9), la cui metà è 22,5 (2 + 2 + 5 = 9), la cui metà è 11,25 (1 + 1 + 2 + 5 = 9), all’infinito.

Galileo Galilei :

“La filosofia [la natura] è scritta in quel grande libro che è sempre davanti ai nostri occhi, cioè l’universo, ma non possiamo capirlo se prima non impariamo il linguaggio e non afferriamo i simboli in cui è scritto. Il libro è scritto in linguaggio matematico, e i simboli sono triangoli, cerchi e altre figure geometriche, senza il cui aiuto è impossibile comprenderne una sola parola; senza i quali si vaga invano in un oscuro labirinto.”

Nikola Tesla 3, 6 e 9:

Il 3, il 6 e il 9 rappresentano i percorsi attraverso cui la forza (energia / informazione) si manifesta per formare il materiale.

Gli altri numeri 1, 2, 4, 5, 7, 8 rappresentano gli ingredienti della materia già manifestati.

Pertanto la struttura di tutte le cose materiali dipende dalla sequenza / modello che la forza assume attraverso i condotti 3, 6 e 9

La sequenza cambia per formare la forza degli impulsi (onda) trovata formando e supportando tutte le cose comunemente note come campi.

Poiché 9 è 3 al quadrato e 3 è il primo primo. (Quadrato = spazio che racchiude = 360 gradi completi). Tutto ciò che è contenuto qui dentro esprimerà questo “3” o terzo principale. Lo spazio è definito da 3 dimensioni. Quando lavorate con questi schemi numerici, pensate sempre in termini di terzi.

Ora diventa un po’ più chiaro perché ci sono 360 gradi in un cerchio. Tutti esprimono la parità decimale di 9, cioè il centro. Anche se dimezzate 45 e così via, otterrete 22,5 = 9, 11,25 = 9, 5,625, 2,8125 = 9 e così via. Il 9 è un asse simile a se stesso, l’asse Z. La X e la Y definiscono la topologia superficiale della spirale logaritmica, mentre la Z è il terzo centrale. 6 e 3 oscillano intorno al nove e probabilmente è 360 perché 3 e 6 sono i “nove”. Quindi questo è l’orientamento spaziale tridimensionale.

Quarta dimensione: il tempo:

Ci sono 24 ore in un giorno; 2+4 = 6

Ci sono 60 minuti in un’ora; 6+0 = 6

Ci sono 60 secondi in un minuto; 6+0 = 6

Così il giro completo è un 6, la metà è 12 che è un 3. Intorno all’orologio di 12 ore si oscilla costantemente 3,6,9. 3oclock, 6oclock, 9oclock, 12oclock= 3 poi 15 = 6, 18 = 9…. 3 , 6 , 9 , 3 , 6 , 9 , 3 ,6 (8 movimento a 45 gradi)

I numeri hanno qualità temporali (serie di valori su un periodo di tempo), spaziali (occupanti) e volumetriche. Lo spazio e il tempo sono una cosa; ‘spazio tempo’. Sono entrambe spirali. Tutto è una linea curva tranne il 9; l’emanazione dello spirito al di fuori dello spazio e del tempo.

Non solo, ma un atomo è il 99,9999% di spazio; è un mini buco nero. L’elettromagnetismo si irradia in cambio della gravità che entra nel 9.

Il 9 dimostra l’omni dimensione che è l’emanazione del flusso dimensionale superiore chiamata Spirito che si verifica sempre all’interno del centro delle linee del campo magnetico.

Il numero nove è l’Energia che si manifesta in un singolo momento dell’evento nel nostro mondo fisico della creazione. È unico perché è il centro focale essendo l’unico numero che si identifica con l’asse verticale verticale.

È la singolarità o il Punto di Unità Primordiale. Il numero nove non cambia mai ed è lineare. Ad esempio, tutti i multipli di 9 sono uguali a 9.

9 x 1 = 9, 9 x 2 = 18, ma 1 + 8 = 9, 9 x 3 = 27, ma 2 + 7 = 9. Questo perché emana in linea retta dal centro di massa fuori dal nucleo di ogni atomo e dalla singolarità di un buco nero. È completo, rivela la perfezione e non ha parità perché è sempre uguale a se stesso.

Questo perché scorre in linea retta dal centro di massa fuori dal nucleo di ogni atomo e dalla singolarità di un buco nero. È completo, rivela la perfezione e non ha parità perché è sempre uguale a se stesso.

Il numero nove si allinea con il centro del simbolo dell’infinito ed è da questo centro che le emanazioni lineari che chiamiamo Spirito fluiscono dal centro di massa verso l’esterno. Lo spirito è l’unica cosa nell’universo che si muove in linea retta. Lo spirito è ciò che fa piegare e curvare tutto il resto attorno ad esso. I modelli di numeri perfetti sono effettivamente creati da questa energia spirituale. Senza lo Spirito l’universo diventerebbe indigente e vuoto. Il flusso spirituale è la fonte di tutti i movimenti, nonché la fonte dello spin non decadente dell’elettrone.

Notare come il 3, il 9 e il 6 sono in rosso e non si connettono alla base. Questo perché è un vettore. 1, 2, 4, 8, 7 e 5 è la terza dimensione mentre l’oscillazione tra 3 e 6 dimostra la quarta dimensione, che è il campo magnetico di dimensione superiore di una bobina elettrica.

Il 3, il 9 e il 6 si verificano sempre insieme al 9 come controllo. In effetti, lo Yin / Yang non è una dualità ma piuttosto un trinario. Questo perché il 3 e il 6 rappresentano ciascun lato dello Yin / Yang e il 9 è la curva ‘S’ tra di loro. Tutto si basa sui terzi. Pensiamo che l’universo sia basato sulle dualità perché vediamo gli effetti non la causa.

Oscillazione:

L’oscillazione tra 3 e 6 intendo dire che 3 raddoppiato è 6 e 6 raddoppiato è 12, ma 1 + 2 = 3, e poi 12 raddoppiato è 24, ma 2 + 4 = 6 e 24 raddoppiato è 48, ma 4 + 8 = 12 e 1 + 2 = 3. Quindi il 3 e il 6 vanno avanti e indietro nella loro dimensione separata. Questo crea l’altro modello importante di (3, 9, 6, 6, 9, 3, 3, 9).

Ora disponi i modelli numerici sulla griglia 2D. Posizionare lo schema numerico 3, 9, 6, 6, 9, 3, 3, 9 al centro dello schema numerico 1, 2, 4, 8, 7, 5 andando avanti e l’1, 2, 4, 8, 7 , 5 pattern numerici andando all’indietro questa continuazione crea una mappa numerica incredibilmente perfetta. Progetto per il toro e può essere visualizzato in una forma 2D di seguito.

La mappa numerica 2D forma la pelle 3D del toro e quindi dimostra il concetto di avvolgimento della bobina.


La natura si esprime con i numeri. La simmetria del nostro sistema decimale è un principio della natura. L’asse 9 provoca il circuito del raddoppio ed è il punto verso il quale la materia converge e lontano dal quale diverge o si espande. Così le coppie di numeri polari saranno immagini speculari l’una dell’altra, scorrendo entrambe in direzioni opposte dall’asse centrale. C’è una simmetria perfetta avvolta intorno ad un singolo punto che si avvolge verso l’esterno nel modo in cui i petali sono avvolti in una rosa, o la conchiglia di un nautilus si avvolge a spirale verso l’esterno.

Se inverto il numero 3, 9, 6, 6, 9, 3, 3, 9 a 9, 3, 3, 9, 6, 6, 9, 3 quello che otterrò è una rotazione in senso orario e antiorario.

Nikola Tesla 3 6 9 con la religione:

3

Un triangolo ha 3 angoli. Il triangolo dell’energia maschile (protoni) punta verso l’alto mentre il triangolo dell’energia femminile (elettroni) punta verso il basso.

Questo forma un totale di 6 triangoli.

9:

Nell’induismo ci sono in totale 3 divinità e dee principali, ovvero Brahma, Vishnu e Shiv, che sono accompagnate da Saraswati, Laxmi e Parvati.

Quindi,

3 = Trinità (brahma, vishnu, shiv e saraswati, laxmi, parvati)

6 = Fusione delle energie della trinità

9 = 6 + 6 + 6 = 18, 1 + 8 = 9

Vortice:

Il buco nero è qualcosa che tira, e in termini più rigorosi, tira da un posto a cui non vuoi avvicinarti. In questo caso, “vicino” si riferisce all’orizzonte degli eventi. In breve, l’orizzonte degli eventi di un buco nero è il nome che diamo alla regione dello spaziotempo oltre la quale qualsiasi cosa che vi cade dentro non può più uscirne. Nemmeno la luce stessa.

A questo si contrappone un buco bianco, che ti spinge letteralmente via sputandoti addosso della materia. Questo è il contrario: Un buco bianco sputa fuori tutto e niente entra. Così, mentre un buco nero ha un orizzonte degli eventi al quale, una volta che ci si avvicina abbastanza, non si può mai sfuggire, un buco bianco ha un orizzonte degli eventi al quale non ci si può nemmeno avvicinare.

Come tutti sappiamo che il campo elettromagnetico (emf) e la luce possono essere piegati dalla forza gravitazionale, una luce nell’universo non scapperà perché c’è troppa massa e andrà da una stella all’altra e tornerà indietro.

Questo significa che viviamo all’interno di un buco nero e questo è il motivo per cui quando si guarda il cielo sopra di noi è nero. Poiché la luce si contrae nel vuoto verso la somiglianza, tutto dentro quel buco nero è un piccolo buco nero e noi siamo al di fuori di quei buchi neri più piccoli, quindi sembrano buchi bianchi e sono entrambi dentro l’altro.

Quando mettiamo insieme tutto ciò che è get è:

3 6 9 con AUM:

AUM :

Aum è il suono vibrazionale della macchina cosmica della creazione e della distruzione. Aum è il nome di Dio nella sua forma immanifestata. Aum comprende tutti i mondi manifestati e immanifestati.

Aum significa niente e significa anche tutto.

Aum è la parola più misteriosa dell’universo. Si pensa che AUM sia il suono eterno.

Aum ha tre suoni A…U….M.

A – Significa l’inizio dell’universo,

U – Significa il periodo di vita dell’universo e

M – Significa la distruzione dell’universo.

Quindi AUM è l’unica parola che notifica le tre opere principali di Dio che sono la creazione, il funzionamento e la distruzione di srishti (Universo). Questo rappresenta le tre prime forme di Dio, cioè Brahma (creatore), Vishnu (operatore) e Shiv (distruttore).

La maggior parte dei mantra nell’Induismo inizia con la parola AUM, perché AUM è la coscienza e le altre parole in un mantra sono Natura o Prakriti. AUM in sé è un Mantra completo e il suo canto è sacro e porta all’illuminazione.

È veramente chiamato Maha Mantra.

Non appartiene a nessuna lingua, è la vibrazione primordiale della coscienza che ha creato l’universo.

AUM ha quattro passi A…U….M e l’ultimo silenzioso

A = Piano fisico, stato mentale di veglia, inizio, Brahma,

U = Piano astrale, stato mentale di sogno, Manifestazione, Vishnu,

M = Piano Causale, stato senza sogni, Distruzione, Rudra.

Quarto suono non pronunciato = Turiya, oltre l’universo, stato illuminato.

AUM è un Sagun Mantra, Nirgun Mantra e Beeja Mantra TUTTI IN UNO.

La recitazione di Aum porta pace e felicità e infine l’Illuminazione.

3 6 9 con Swastik, Shri Yantra e Spirale:

La parola “svastica” deriva dal sanscrito svastika – “su” (che significa “bene”) combinato con “asti” (che significa “è”), insieme al suffisso diminutivo “ka”.

La svastica rimane un simbolo importante dell’Induismo, rappresentando l’eternità, in particolare la forza eterna e sempre presente del Brahman. È anche un simbolo del presente del bene, oltre a rappresentare la forza e la protezione. Il messaggio di eternità nella svastica è anche ampiamente usato dai buddisti.

Alcuni dei più antichi esempi di svastiche del mondo si trovano in India.


Un altro esempio di moltiplicazioni di Tesla:

Il grafico funziona come segue. Posiziona i numeri da 1 a 144 su una spirale, in modo tale che 1 si trovi nella posizione ‘ore 1’ 2 si trovi a ‘ore 2’ e così via, come segue:

  • I numeri 3, 6 e 12 formano un quadrato
  • I numeri 4, 8 e 12 formano un quadrato
  • Sei si moltiplica come una linea retta, rimbalza avanti e indietro tra la posizione 6 e 12
  • Il 2 e il 10 agiscono come doppiatori
  • 5. Il 5 è la prima posizione primaria e funziona come una stella in alcuni aspetti
  • 7 è la seconda posizione primaria e rispecchia il percorso di 5 toccando ogni posizione in modo esattamente opposto, incrociando il percorso di 5
  • 1 o 13 è in alto a destra e rispecchia 11 (spirale in senso orario)
  • 1 è in alto a sinistra e in posizione primaria (spirale in senso antiorario)

Numero – Immagine

2 Esagonale in senso orario
3 Quadrato in senso orario
4 Triangolo in senso orario
5 Stella in senso orario
6 Linea retta da 138 a 144
7 Stella in senso antiorario
8 Triangolo antiorario
9 Quadrato antiorario
10 Spirale in senso antiorario
11 Spirale in senso antiorario
12 Linea retta da 12 a 144
13 Spirale in senso orario
14 Spirale in senso orario
15 Quadrato in senso orario
16 Triangolo in senso orario
17 Stella in senso orario
18 Linea retta da 126 a 144
19 Stella in senso antiorario

Grafico delle moltiplicazioni di Tesla:

3 6 9 con Piramide:

Gli egiziani conoscevano tutte le matematiche utilitaristiche ancora in uso oggi da parte di carpentieri e muratori. Per affrontare lo strato esterno di pietra calcarea (gli strati interni sono di pietra arenaria locale tagliata grossolanamente) si usava un triangolo 3-4-5.

Si possono facilmente costruire cento triangoli 3-4-5, e saranno tutti precisi. Si possono avere cento operai che tagliano la faccia esterna dei blocchi di calcare e aspettarsi che tutti raggiungano lo stesso angolo. Il lato “3” deve semplicemente essere confrontato con l’orizzonte, o un plumbeo può essere confrontato con il lato “4”.

Inoltre, i gradini grezzi impilati della piramide possono essere testati in qualsiasi punto contro un triangolo 3-4-5 visivamente, così come la pendenza dei blocchi della faccia esterna.

Le piramidi hanno una sezione trasversale di due triangoli 3-4-5, con i lati “3” come base, e i due lati “4” contrapposti. Così le piramidi sono alte 4 unità, e 6 (due volte 3) unità alla base.

La matematica ora comincia a sommarsi in modo molto curioso. Considera che la somma di 3 + 4 + 5 è 12, certamente un numero di buon auspicio, perché gli egiziani riconoscevano le 12 case dello zodiaco, e il rapporto tra il lato più lungo e il lato più corto del triangolo 3-4-5 è 1,66 – vicino alla media aurea (1,62) (1,62 = 1 + 6 + 2 = 9), una misura frequentemente usata nella costruzione monumentale egiziana.

Ora,

3 + 4 + 5 = 12, 1 + 2 = 3

Numeri:

Quando si sommano i numeri sottostanti si arriva a 3, 6 o 9.

  1. L’area della sezione trasversale della piramide è quindi la somma di 3, 4 e 5.
  2. Il perimetro di base della piramide è il doppio della somma di 3, 4 e 5. Questa è la linea totale dei blocchi di rivestimento esterni finiti usati alla base.
  3. L’area della base della piramide è tre volte la somma di 3, 4 e 5. Questa è l’area che deve essere livellata prima di iniziare la costruzione.
  4. Il volume delle piramidi è quattro volte la somma di 3, 4 e 5. Questo è il volume totale, approssimativamente, dei blocchi usati come riempimento. Dividi per il volume medio dei blocchi per trovare il numero di blocchi necessari per il riempimento.
  5. L’area sui lati della piramide è cinque volte la somma di 3, 4 e 5. Questa è l’area totale dei blocchi di calcare finiti usati per il rivestimento. Dividi per la superficie esterna dei blocchi per trovare il numero di blocchi necessari.

Se non altro, queste misure sarebbero utili per l’appaltatore; da una singola misura (diciamo l’altezza) tutti i materiali potrebbero essere ordinati: la dimensione della base (che è stata livellata prima dell’inizio della costruzione), il volume di roccia tagliata grezza necessaria per riempire l’interno, la quantità di pietra da rivestimento necessaria per l’esterno.

Nessun altro rapporto triangolare dà gli stessi risultati.

Le piramidi di Kafre e Menkaure hanno abbastanza involucro per misurare l’angolo. Si dà il caso che sia 53,1 per Kafre, 51,3 gradi per Menkaure. Khufu (Cheope) sia a 51 gradi e 52 minuti, sia a 51 gradi e 50 minuti; Khafre a 52 gradi e 20 minuti e 53 gradi e 8 minuti; e per Menkaure 50 gradi e 47 minuti e solo 51 gradi.

Nessuno dei blocchi di rivestimento delle piramidi di Khufu è misura.

Un triangolo 3-4-5 ha un angolo di 53,1.

Laurea e minuti spiegati:

In matematica si può dividere un angolo in gradi, minuti e secondi

1 grado = 60 minuti

1 minuto = 60 secondi

43 gradi e 45 minuti è uguale a 43 gradi + (45 / 60) che è 0,75

Il tuo angolo è di 45,75 gradi

Le antiche frequenze di solfeggio:

Queste frequenze sonore originali erano apparentemente usate negli antichi canti gregoriani, come il grande inno a San Giovanni Battista, insieme ad altri che le autorità ecclesiastiche dicono essere andati persi secoli fa.

Si credeva che i canti e i loro toni speciali impartissero enormi benedizioni spirituali quando venivano cantati in armonia durante le messe religiose. Queste potenti frequenze sono state riscoperte dal Dr. Joseph Puleo come descritto nel libro Healing Codes for the Biological Apocalypse del Dr. Leonard Horowitz.

Le sei frequenze di Solfeggio includono:

  1. UT 396 Hz
    (3 + 9 + 6 = 18, 1 + 8 = 9) Liberazione della colpa e della paura
  2. RE 417 Hz
    (4 + 1 + 7 = 12, 2 + 1 = 3) Annullare le situazioni e facilitare il cambiamento
  3. MI 528 Hz
    (5 + 2 + 8 = 15, 5 + 1 = 6) Trasformazione e miracoli (riparazione del DNA)
  4. FA 639 Hz
    (6 + 3 + 9 = 18, 1 + 8 = 9) Collegamento/Relazioni
  5. SOL 741 Hz
    (7 + 4 + 1 = 12, 1 + 2 = 3) Risveglio dell’intuizione
  6. LA 852 Hz
    (8 + 5 + 2 = 15, 1 + 5 = 6) Ritorno all’ordine spirituale

Ad esempio, la terza nota, frequenza 528, si riferisce alla nota MI sulla scala e deriva dalla frase ‘MI-ra gestorum’ in latino che significa ‘miracolo’.

Sorprendentemente, questa è la frequenza esatta usata dai biochimici genetici per riparare il DNA rotto, il modello genetico su cui si basa la vita.

Fonte: DeepWeb Software Edward Snowden

Codice  IBAN  IT19B0306967684510332613282

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code