toba60

Nikola Tesla: Come Sfruttare 200 volt positivi di pura Energia Elettrica Libera e Illimitata.

Views: 368

Il fulmine è la prova assoluta che l’energia elettrica libera è intorno a noi. Il fulmine medio contiene un miliardo di volt a 3.000 ampere, o 3 miliardi di chilowatt di potenza, energia sufficiente per alimentare una grande città come Toronto, Ontario, Canada, per mesi.

I fisici, le compagnie petrolifere e del gas e i vostri governi sanno tutti che sei piedi (2 metri) dal suolo (sopra l’altezza della testa) l’aria viene caricata con oltre 200 volt positivi rispetto al suolo. A tre piedi (1 metro) da terra l’aria viene caricata con 100 volt positivi di energia elettrica libera. In confronto, le prese elettriche e gli elettrodomestici sono tutti alimentati con 120 volt positivi e la batteria dell’auto ha una carica di soli 12 volt positivi. Che 200 volt + aria caricata siano una fonte di energia elettrica libera, illimitata, senza limiti e priva di carbonio. L’energia è energia elettromagnetica (EM). Può ed è già stato sfruttato da scienziati di fama mondiale come Nikola Tesla e Henry Moray. Entrambi sfruttarono questa infinita fornitura di energia elettrica pura, a zero emissioni, usando una semplice antenna.

La CN Tower, la Torre Eiffel, il Washington Monument, tutte le piramidi egiziane e il nuovo One World Trade Center sono tutte antenne. Tutti sono in grado di sfruttare questa energia elettrica gratuita illimitata e caricata positivamente.

Le piramidi egiziane furono in realtà costruite come centrali elettriche di generazione di energia elettrica e di trasmissione wireless. La pietra miliare delle piramidi fu costruita e posta in cima alle piramidi per funzionare come un’antenna ricevente e trasmittente e la base delle piramidi fu costruita con arenaria (un conduttore elettrico di cristallo di quarzo) per immagazzinare l’energia elettrica sfruttata – per funzionare come un condensatore.


La Grande Piramide di Giza è alta 139 m.
Quanta energia elettrica libera può essere sfruttata alla sua sommità se ci sono 100 volt + / m

I blocchi di arenaria (arenite) usati per costruire le piramidi erano composti da quarzo di cristallo e / o feldspato che sono conduttori elettrici estremamente alti e la piccola quantità di metallo sulla pietra di copertura consentiva la massima generazione e trasmissione di energia. Inoltre, l’altopiano di Giza, dove sorgono le piramidi, è stato scelto appositamente come cantiere perché il sito è pieno di canali sotterranei.

Le piramidi sono state costruite sopra strati di calcare che hanno spazi tra loro che sono pieni di acqua che scorre (flusso). Questi strati speciali di roccia chiamati acquiferi trasmettono l’elettricità verso l’alto mentre trasportano l’acqua sotterranea in superficie. L’alto volume (flusso) del fiume Nilo che attraversa queste falde acquifere produce una corrente elettrica. Questo è noto come fisioelettricità. Le piramidi sono state costruite per imbrigliare, immagazzinare (condensatore) e trasmettere questa elettricità in modalità wireless.

(Torre Tesla).

Nel 1901 Nikola Tesla iniziò a costruire la Torre Wardenclyffe (Torre Tesla). Comprendeva la tecnologia antica e decise di rieducare il mondo dimostrando ciò che gli Egiziani sapevano e costruirono con successo oltre 4000 anni fa. Se gli egiziani applicassero un involucro isolante attorno alle piramidi e reinstallassero un’antenna capstone (placcata con un’elettricità che conduce e trasmette metallo come l’argento) le loro piramidi avrebbero ancora una volta imbrigliato, immagazzinato e trasmesso in modalità wireless questa energia elettromagnetica libera e illimitata. Anche se hanno migliaia di anni, sono ancora in grado di funzionare oggi come centrali elettriche. La loro struttura principale è completamente intatta.

Oltre 80 anni fa Nikola Tesla utilizzava un’asta di antenna verticale di 6 piedi e attingeva a questa fonte di energia libera e infinita e alimentava un motore elettrico a corrente alternata da 80 cavalli che ha installato in un’auto. Tesla ebbe così tanto successo nell’attingere a questa fonte di energia libera che l’energia elettrica sfruttata fu sufficiente per alimentare il motore elettrico e guidare una Pierce-Arrow convertita (da benzina a elettrica) a velocità di 90 mph

Nel 1932 (81 anni fa) anche il dottor Moray sfruttò con successo questa fonte di energia libera e infinita usando una semplice antenna a filo lungo. Un lungo pezzo di filo isolato funge da antenna. L’antenna a filo lungo molto economica cattura l’energia elettromagnetica.

Un’antenna non è altro che un trasduttore che converte l’energia elettromagnetica libera (EM) in corrente alternata (energia elettrica CA) o viceversa. Esistono due tipi di base: l’antenna ricevente, che intercetta l’energia EM libera (RF) e fornisce la corrente alternata alle apparecchiature elettroniche (radio, TV, computer, caricabatterie per telefoni cellulari, luci, motori del generatore, riscaldatori, ventole …) e il antenna trasmittente, che viene alimentata con corrente alternata da apparecchiature elettroniche e genera energia radiante.

L’antenna più semplice è una lunghezza di filo, collegata a un’estremità a un trasmettitore o ricevitore. Più spesso, l’elemento radiante / ricevente viene posizionato a una distanza dal trasmettitore o dal ricevitore e l’AC viene erogata da o verso l’antenna mediante una linea di trasmissione, detta anche linea di alimentazione o alimentatore. C’è così tanta energia libera nell’aria sopra che l’uso di un’antenna a filo più lunga di oltre 500 piedi o più alta dell’altezza della testa può produrre quantità letali di corrente elettrica.

Torre Wardenclyffe

Chiedi a qualsiasi elettricista e senza dubbio ti dirà che la Terra viene sempre indicata come terra quando spiega i circuiti elettrici. Ti dirà anche che la corrente elettrica CC scorre verso terra o terra. Un’asta illuminante, inventata da Benjamin Franklin, lo dimostra . Se un fulmine colpisce un edificio, colpirà preferibilmente l’asta e verrà condotto a terra attraverso il filo, invece di passare attraverso l’edificio, dove potrebbe innescare un incendio o causare elettrocuzione. La Terra: il terreno su cui ci troviamo, camminiamo, dormiamo, giochiamo. correre, guidare e costruire è elettricamente negativo e funge da condensatore sferico. Secondo il Dipartimento delle risorse naturali del Canada http://cfs.nrcan.gc.ca/pages/160 – La Terra ha una carica negativa netta compresa tra 400.000 e 5000,00 coulomb, mentre una carica uguale e positiva risiede nell’atmosfera .

“Esiste una differenza di potenziale di circa 300.000 volt (V) tra la superficie terrestre e l’elettrosfera, che fornisce un’intensità di campo elettrico media di circa 6 V / metro (m) in tutta l’atmosfera. Vicino alla superficie, l’intensità del campo elettrico durante la bella stagione è di circa 100 V / m .. ”L’altezza media di un uomo è di 6 piedi o 2 metri, quindi 100 V / mx 2 metri = 200 Volt 6 piedi da terra.

Wikipedia afferma anche che l’atmosfera terrestre è elettricamente carica. Lo rivelano con questa affermazione: “ Le misurazioni dell’elettricità atmosferica possono essere viste come misurazioni della differenza di potenziale tra un punto della superficie terrestre e un punto da qualche parte nell’aria sopra di esso. L’atmosfera in diverse regioni si trova spesso a diversi potenziali locali, che differiscono da quella della terra a volte anche fino a 3000 Volt entro 100 piedi (30 m). Il campo elettrostatico e la differenza di potenziale del campo terrestre secondo le indagini, è in estate circa 60 a 100 volt e in inverno 300 a 500 volt per metro di differenza di altezza, un semplice calcolo dà il risultato che quando un tale collettore è disposto ad esempio a terra, e un secondo è montato verticalmente su di esso a una distanza di 2000 metri ed entrambi sono collegati da un cavo conduttore, c’è una differenza di potenziale in estate di circa 2.000.000 di volt e in inverno anche di 6.000.000 di volt e altro ancoraHttp://it.wikipedia.org/wiki/Atmosferica_elettricità

Ciò che affermano sia Wikipedia che il governo canadese è esattamente ciò che Nikola Tesla e il dott. Thomas Henry Moray hanno dichiarato 80 anni fa e hanno cercato di educare il mondo: che siamo circondati da un mare di energia. Dobbiamo solo sapere come sfruttarlo per alimentare tutto ciò che utilizziamo. Tesla sapeva come e alimentava un motore elettrico in un’automobile. Moray sfruttò con successo questa energia libera e alimentò contemporaneamente trentacinque lampade da 100 watt e un ferro da 1200 watt.

I produttori di pannelli solari devono solo replicare ciò che hanno fatto Tesla e Moray e i loro pannelli saranno molto più efficienti (sfruttano molta più energia solare libera) di quanto non siano ora. Una semplice riprogettazione del pannello solare può attingere a 200 volt positivi di energia elettrica libera, illimitata, illimitata e priva di carbonio. Il più grande difetto di tutti i pannelli solari è il vetro riflettente. I pannelli solari riflettono gran parte dell’energia EM libera. Vi è più vetro deviante e materiale isolante dielettrico rispetto al materiale conduttore di energia nelle celle solari di oggi. Naturalmente le strisce molto sottili di materiale conduttore possono solo sfruttare pochissima energia. Sostituisci le strisce sottili con fogli sottili e aumenti l’induttanza delle celle solari. Un foglio sottile di materiale conduttore ha un’induttanza molto maggiore rispetto alle strisce molto sottili.

La legge della riflessione afferma che per la riflessione speculare l’angolo con cui l’onda è incidente sulla superficie è uguale all’angolo con cui viene riflessa. I pannelli solari sono specchi che riflettono l’energia del sole. Uno specchio fornisce il modello più comune per la riflessione della luce speculare (simile allo specchio) e in genere è costituito da una lastra di vetro con un rivestimento metallico in cui si verifica effettivamente la riflessione. La riflessione è potenziata dal metallo delle celle solari mediante la soppressione della propagazione delle onde oltre la profondità della pelle. La riflessione si verifica anche sulla superficie di supporti trasparenti, come la parte superiore in vetro di tutti i pannelli solari. Poiché tutti i pannelli solari sono fissi in relazione all’energia solare in movimento, viene riflessa prevalentemente e il resto viene rifratto. L’energia viene assorbita solo in un incidente – quando il sole è “esattamente” perpendicolare alla superficie riflettente del pannello solare. In ogni altro momento l’energia del sole viene riflessa o rifratta.


La soluzione è quella di realizzare un’antenna elettromagnetica (EM) che non rifletta affatto.
Un’antenna m2 (metro quadrato) con una superficie nera opaca antiriflesso. Il nero assorbe la luce (radiazione EM) e quando lo fa assorbe anche energia – per tutto il giorno. Non importa da dove viene la luce del sole dal nero opaco non rifletterà l’energia elettromagnetica libera. Il nero assorbe tutta la radiazione elettromagnetica visibile che cade su di essa.

Tesla ha sfruttato 200 V di energia gratuita per alimentare la sua auto Pierce-Arrow da 80 CV?


Antenna omnidirezionale fatta in casa per trasmissioni wifi a lungo raggio o sfruttamento dell’energia EM

La foto sopra mostra un’antenna omnidirezionale fatta in casa che è in grado di trasmettere WiFi a lungo raggio, ma può anche sfruttare l’energia EM nell’aria intorno a noi. Il lampo è la prova che c’è abbondante energia libera nell’aria. Un fulmine può avere una carica di 3 miliardi di volt e trasmettere 3000 ampere – abbastanza per alimentare una città media per mesi.

200v_flux_capacitor_Y_valve

Ecco il segreto che Tesla conosceva, che i fisici, le compagnie petrolifere e le élite non vogliono che tu sappia. A soli 6 ′ dal suolo c’è una differenza potenziale tra il suolo e quel punto di 200 V e a 3 ′ è 100 V. Questa è energia elettrica libera che aspetta solo di essere usata se sai come attingere.

Tesla lo sapeva già nel 1901, quando iniziò a dimostrarlo al mondo.

Nel 1901 Nikola Tesla iniziò a costruire la Torre Wardenclyffe (Torre Tesla). Comprendeva la tecnologia antica e decise di rieducare il mondo dimostrando ciò che gli Egiziani sapevano e costruirono con successo oltre 4000 anni fa. Se gli egiziani applicassero un involucro isolante attorno alle piramidi e reinstallassero un’antenna capstone (placcata con un’elettricità che conduce e trasmette metallo come l’argento) le loro piramidi avrebbero ancora una volta imbrigliato, immagazzinato e trasmesso in modalità wireless questa energia elettromagnetica libera e illimitata. Anche se hanno migliaia di anni, sono ancora in grado di funzionare oggi come centrali elettriche. La loro struttura principale è completamente intatta.

Pensi che il disegno del brevetto Tesla sopra sia stato usato per alimentare la sua auto elettrica?

Oltre 80 anni fa Nikola Tesla utilizzava un’asta di antenna verticale di 6 piedi e attingeva a questa fonte di energia libera e infinita e alimentava un motore elettrico a corrente alternata da 80 cavalli che ha installato in un’auto. Tesla ebbe così tanto successo nell’attingere a questa fonte di energia libera che l’energia elettrica sfruttata fu sufficiente per alimentare il motore elettrico e guidare una Pierce-Arrow convertita (da benzina a elettrica) a velocità di 90 mph

Come specificato prima, già’ nel 1932 (81 anni fa) anche il dottor Moray sfruttò con successo questa fonte di energia libera e infinita usando una semplice antenna a filo lungo. Un lungo pezzo di filo isolato funge da antenna. L’antenna a filo lungo molto economica cattura l’energia elettromagnetica.

Un’antenna non è altro che un trasduttore che converte l’energia elettromagnetica libera (EM) in corrente alternata (energia elettrica CA) o viceversa. Esistono due tipi di base: l’antenna ricevente, che intercetta l’energia EM libera (RF) e fornisce la corrente alternata alle apparecchiature elettroniche (radio, TV, computer, caricabatterie per telefoni cellulari, luci, motori del generatore, riscaldatori, ventole …) e il antenna trasmittente, che viene alimentata con corrente alternata da apparecchiature elettroniche e genera energia radiante.

L’antenna più semplice è una lunghezza di filo, collegata a un’estremità a un trasmettitore o ricevitore. Più spesso, l’elemento radiante / ricevente viene posizionato a una distanza dal trasmettitore o dal ricevitore e l’AC viene erogata da o verso l’antenna mediante una linea di trasmissione, detta anche linea di alimentazione o alimentatore. C’è così tanta energia libera nell’aria sopra che l’uso di un’antenna a filo più lunga di oltre 500 piedi o più alta dell’altezza della testa può produrre quantità letali di corrente elettrica

Ma cosa ci viene insegnato a scuola? O chiedi a qualsiasi elettricista, ti verrà detto che la terra è una terra. È collegato al filo neutro in tutti i sistemi elettrici. Ma cos’è davvero la terra?

La Terra su cui ci troviamo, camminiamo, corriamo e giochiamo è carica elettricamente negativa e si comporta come un grande condensatore sferico. Il Dipartimento delle risorse nazionali in Canada stima che la carica netta della Terra sia compresa tra 400.000 e 500.000 coulomb, con una carica uguale e opposta in l’atmosfera.

Come Sfruttare 200 volt positivi di energia elettrica pura libera, illimitata e senza limiti”

Il trucco per sfruttare i 200 volt positivi di energia libera è di sintonizzare (toccare) l’antenna per ricevere una sola frequenza – 60 hz. Nikola Tesla e Henry Moray lo fecero proprio 80 anni fa. Sintonizzato un’antenna semplice su una frequenza elettrica – 60 Hz.

Le due frequenze comunemente utilizzate che alimentano tutti i nostri dispositivi elettrici sono 50 Hz e 60 Hz. Lo standard in Canada e negli Stati Uniti è 120 V di elettricità a 60 Hz CA (corrente alternata). Come si sintonizza l’antenna per ricevere la frequenza di 60Hz e alimentare i dispositivi elettrici? Fai ricerche su ciò che Nikola Tesla e Henry Moray hanno fatto 80 anni fa.

sintonizzazione dell'antenna semplice circuito LC

Entrambi usavano un circuito LC, chiamato anche circuito risonante, circuito del serbatoio o circuito sintonizzato, costituito da un induttore (una bobina di filo), rappresentato dalla lettera L, e un condensatore (un condensatore variabile da una radio – immagine sotto) , rappresentato dalla lettera C. Quando collegati insieme, in parallelo o in serie, agiscono come un risonatore elettrico, un analogo elettrico di un diapason, immagazzinando energia che oscilla alla frequenza di risonanza del circuito – 60 Hz.

Antenna per asta di Saldatura

Desideri un ranger più grande per il tuo wifi senza sborsare un sacco di soldi per acquistare un’antenna sofisticata ad alto guadagno. Puoi crearne uno tuo utilizzando articoli acquistati in negozio prodotti in serie. L’antenna sopra è stata costruita utilizzando 1 – 36 “lungo x 1/16” asta di saldatura inserita in un’estremità di un connettore del cavo coassiale di tipo F. Un pacchetto di 30 bacchette per saldatura può essere acquistato presso Princess Auto per $ 7,99 + tasse.

Il punto di inserimento viene sigillato utilizzando un piccolo pezzo di tubo termorestringente. Rimuovi la minuscola antenna del tuo router e collega un cavo coassiale appropriato al router e abbastanza a lungo per collegarti all’antenna fatta in casa. Montare l’antenna all’aperto per trasmettere il wifi o al chiuso per aumentare la portata del wifi in tutta la casa. Se si collega una bobina di caricamento tra la parte inferiore di un’antenna montata all’esterno e il cavo coassiale di collegamento, è possibile aumentare la portata del wifi da 7 a 10 miglia.

Paul W Kincaid

Le persone che vivono in appartamenti alti o condomini possono potenzialmente eliminare la bolletta dell’elettricità quando la Microcellula EM viene sviluppata e prodotta in serie. Vivono sopra l’altezza della testa e montandone uno o più sul balcone possono sfruttare abbastanza energia elettromagnetica per alimentare tutte le loro luci, elettrodomestici e dispositivi di intrattenimento. Moray alimentava 35-100 watt di lampadine (3500 watt) e un ferro da 1200 watt (4700 watt di potenza totale) contemporaneamente con una semplice antenna a filo lungo. Tesla alimentò una pesante automobile d’acciaio a una velocità di 90 mph con una sola antenna verticale da 6 piedi. Un’antenna di metro quadrato (m2) ha una superficie molto più grande di un’antenna a filo lungo o di un’antenna di 6 piedi. Maggiore è la superficie, maggiore è l’energia elettromagnetica ricevuta. L’energia è proporzionale alla superficie. Aumentando la superficie aumenta l’energia assorbita in modo proporzionale. Potenza (W) = (energia per metro quadrato) x (superficie).

Dai un’occhiata a un pannello solare prodotto in serie. Cosa vedi? La maggior parte del pannello è costituito da vetro molto riflettente e pochissimo materiale conduttivo. Perché in primo luogo produrre un pannello solare con vetro molto riflettente? Il vetro è un isolante, non un assorbitore. Il vetro ha un’alta resistività. Il vetro resiste effettivamente all’assorbimento di energia elettromagnetica, in primo luogo perché riflette la maggior parte dell’energia elettromagnetica e in secondo luogo isola i minuscoli fili conduttori di energia elettrica incorporati nei pannelli di vetro spessi e altamente riflettenti. Non c’è da stupirsi che possano produrre solo una minima quantità di energia solare. L’energia solare viene catturata solo quando il sole è esattamente perpendicolare al pannello solare. Tutte le altre volte si riflette l’energia solare. Se fabbricassero i loro pannelli solari senza il vetro altamente riflettente e isolante sarebbero molto più efficienti.

Ricordi il giorno in cui la TV era libera? Le trasmissioni sono state ricevute con una semplice antenna TV. L’antenna TV è stata in grado di attingere al segnale di trasmissione (energia elettromagnetica) che è stato trasmesso a centinaia di miglia di distanza. Potevano attingere a segnali TV gratuiti semplicemente perché erano fatti di metallo conduttore di energia. Sono stati costruiti senza vetro o alcun tipo di isolante. Solo metallo nudo – un conduttore di energia elettrica.

Ricordi il giorno in cui le comunicazioni erano gratuite? Usavamo per comunicare gratuitamente con gli altri una radio o un walkie-talky di citizen band (CB). I camionisti di tutto il mondo potevano comunicare gratuitamente con altri camionisti e con il loro dispatcher utilizzavano un semplice trasmettitore / ricevitore CB collegato a una semplice antenna CB a filo. Le radio venivano utilizzate per comunicare con gli altri a migliaia di miglia di distanza e gratuitamente.

Fonte: http://presscore.ca

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart