toba60

Nikola Tesla: La più grande Conquista dell’Uomo

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Quello che avrete modo di leggere riflette un lato del carattere di Nikola Tesla che manifesta tutta la sua dedizione alla vita e tutto ciò che lo lega al genere umano.

Stampare il testo e attaccarlo sulla parete, è un omaggio che possiamo fare a lui come segno della nostra riconoscenza nei suoi confronti come scienziato e come uomo

Buona lettura…..birra al vostro fianco e le patatine consumatele la prossima volta perché l’articolo questa volta è breve.

Toba60

La più grande Conquista dell’Uomo

Quando un bambino nasce, i suoi organi di senso vengono messi in contatto con il mondo esterno.

Le onde del suono, del calore e della luce battono sul suo debole corpo, le sue sensibili fibre nervose fremono, i muscoli si contraggono e si rilassano in obbedienza: un sussulto, un respiro, e in questo atto un meraviglioso piccolo motore, di inconcepibile delicatezza e complessità di costruzione, diverso da qualsiasi altro sulla terra, viene agganciato alla ruota dell’Universo.

Il piccolo motore lavora e cresce, esegue operazioni sempre più complesse, diventa sensibile a influenze sempre più sottili e ora si manifesta nell’essere completamente sviluppato l’uomo un desiderio misterioso, imperscrutabile e irresistibile: imitare la natura, creare, lavorare lui stesso le meraviglie che percepisce.

Ispirato in questo compito cerca, scopre e inventa, progetta e costruisce, e arricchisce con monumenti di bellezza, grandezza e stupore, la stella della sua nascita.

Scende nelle viscere del globo per portare alla luce i suoi tesori nascosti e per sbloccare le sue immense energie imprigionate per il suo utilizzo.

Invade le oscure profondità dell’oceano e le regioni azzurre del cielo.

Scruta gli angoli e i recessi più reconditi della struttura molecolare e mette a nudo al suo sguardo mondi infinitamente remoti. Sottomette e mette al suo servizio la scintilla feroce e devastante di Prometeo, le forze titaniche della cascata, del vento e della marea.

Doma il fulmine tonante di Giove e annienta il tempo e lo spazio. Rende il grande Sole stesso il suo obbediente schiavo faticatore.

Tale è il potere e la potenza che i cieli riverberano e la terra intera trema al solo suono della sua voce.

Che cosa ha in serbo il futuro per questo strano essere, nato da un soffio, da un tessuto deperibile, eppure immortale, con i suoi poteri spaventosi e divini? Quale magia sarà compiuta da lui alla fine? Quale sarà la sua più grande azione, il suo coronamento?

Molto tempo fa egli riconobbe che tutta la materia percepibile proviene da una sostanza primaria, di una tenuità al di là della concezione e che riempie tutto lo spazio l’Akasha o etere luminifero su cui agisce il Prana o forza creativa che dà vita, in cicli senza fine, a tutte le cose e i fenomeni.

La sostanza primaria, lanciata in vortici infinitesimali di velocità prodigiosa, diventa materia grossolana; la forza diminuisce, il movimento cessa e la materia scompare, tornando alla sostanza primaria.

LEG Tesla Plate Disco 10 cm - Made in Italy
Piastre di Tesla per una potente energizzazione di cose, persone, cibi, animali, piante
€ 39,49

Può l’uomo controllare questo più grande, più impressionante di tutti i processi della natura? Può imbrigliare le sue inesauribili energie per eseguire tutte le loro funzioni al suo comando, e ancora di più – può raffinare così tanto i suoi mezzi di controllo da metterli in funzione semplicemente con la forza della sua volontà?

Se potesse farlo, avrebbe poteri quasi illimitati e soprannaturali. Al suo comando, con uno sforzo minimo da parte sua, i vecchi mondi scomparirebbero e ne nascerebbero di nuovi secondo i suoi piani.

Potrebbe fissare, solidificare e conservare le forme eteree della sua immaginazione, le visioni fugaci dei suoi sogni. Poteva esprimere tutte le creazioni della sua mente, su qualsiasi scala, in forme concrete e imperiture.

Poteva alterare le dimensioni di questo pianeta, controllare le sue stagioni, guidarlo lungo qualsiasi percorso che poteva scegliere attraverso le profondità dell’Universo.

Poteva far collidere i pianeti e produrre i suoi soli e le sue stelle, il suo calore e la sua luce. Poteva dare origine e sviluppare la vita in tutte le sue infinite forme.

Creare e annientare la sostanza materiale, farla aggregare in forme secondo il suo desiderio, sarebbe la manifestazione suprema del potere della mente dell’uomo, il suo trionfo più completo sul mondo fisico, il suo coronamento che lo porrebbe accanto al suo Creatore……..

e compirebbe il suo destino ultimo.

Nikola Tesla

Varsányi Péter New York American – 6 luglio 1930

Fonte: Rastko’sNetwork

SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code