toba60

Prosperano Tra noi i Volonterosi Carnefici della Nuova Normalità

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Come sempre la storia insegna, il mondo ora e’ diviso in due, chi si adegua al potere costituito della cosiddetta nuova normalità e chi non accetta la questione e combatte in questo momento ad armi impari una lotta numericamente persa già in partenza.

Sappiamo già come andrà a finire, i nazisti o fascisti di lontana memoria hanno fatto una brutta fine e cosi sarà pure per coloro che intendono ricreare le stesse velleità di un tempo passato.

Al momento non ci sono morti dirette a viso scoperto sul fronte della controversia, ma inevitabilmente qualcosa avverrà per una questione di sopravvivenza, quando i bisogni primari vengono intaccati tutto può succedere e ….succederà.

Comprate i regali negli ipermercati e imbottitevi di ogni cosa inutile possibile immaginabile, ipnotizzatevi davanti al televisore e sfruttate questo momento di festa per augurare tante belle cose a chiunque incontrate, è l’ultima occasione offerta agli ipocriti per essere ancora più’ ipocriti e far credere a tutti di essere delle persone di buon animo.

La storia insegna, ma il presente non lascia spazio alla ragione, la guerra è iniziata cari signori, odiatevi in santa pace.

Toba60

Vivono in mezzo a noi: anatomia di un culto

Nonostante una preponderanza di prove che dimostrano che la COVID è un non-evento per la maggior parte di noi, più di 4 milioni di persone sono cadute vittime di lesioni da vaccino. Questo dovrebbe essere sufficiente a fermare la maggior parte delle persone. Non è così.

Molti emergono dall’esperienza di quasi morte ancora più pontifici di prima, denunciando il resto di noi per non essersi uniti a questo gioco mortale della roulette russa. Ad alimentare la loro indignazione moralista nei nostri confronti, è l’indignazione moralista degli altri nei loro confronti.

È un ciclo perpetuo di colpa e vergogna.

Non si può evitare questa gente. Una sorta di esercito provvisorio di maschere. Quelli che agiscono in buona coscienza hanno perso contro i super diffusori di iperboli moralmente virtuosi.

Crederanno a tutto quello che sentono e faranno tutto quello che gli viene detto. Sono stati istruiti da qualcosa di molto più potente della verità, chiamata “la scienza”, e la seguiranno fin sull’orlo di un precipizio.

Ma questa è solo metà della storia. Se sei così sfortunato da morire entro due settimane dalla somministrazione del vaccino, nonostante i tuoi migliori sforzi, il CDC potrebbe registrare la tua morte come ‘non vaccinato’, il commentario potrebbe riferire che sei “morto improvvisamente e in seguito a una breve malattia”, e i membri della famiglia potrebbero trarre conforto dal fatto che “le cose avrebbero potuto andare peggio”.

Lavare il tessuto morale

Questo pasticcio diabolico funziona perché una nuova ideologia ha travolto il tessuto morale. A meno che tu non stia prendendo un intervento medico sperimentale irto di pericoli, stai ballando sulle tombe di tutti coloro che sono morti.

Liberare le persone dal senso di colpa toglie loro il potere, e la cieca obbedienza all’autorità fa il resto, come ha scoperto Milgram nel suo esperimento di riferimento.

Ma il fatto che l’umanità sia in una relazione abusiva con i suoi governi, è solo una parte del problema. C’è una lunga storia di culti infiltrati nella società civile. Il culto della personalità di Lenin e poi di Stalin una volta ha catturato un’intera nazione. Ma mai nella storia il mondo intero è caduto in un culto.

Dove la Nuova Normalitá si discosta da altri archetipi di culto è negli strumenti di comunicazione di massa, nelle mani di pochi fanatici, che si sono infiltrati nei comuni, e hanno creato un’apoteosi intorno al COVID-19, glorificandolo alle proporzioni divine del cristianesimo. Si è capito da tempo che se si ripete abbastanza spesso una bugia, questa diventa consenso.

Di grande importanza per questi evangelisti sono anche i decenni di studi comportamentali dei più illustri esperti nel campo della psicologia sociale.

Non tutti nell’Esperimento Asch si conformarono, ma le ragioni per cui molti trovarono solidarietà con il gruppo sono ben comprese dagli scienziati comportamentali, sul libro paga del governo di HM, che spingono il popolo britannico e mondiale verso la rovina esistenziale.

E molto di ciò che sta accadendo oggi nei ranghi e nelle file del New Normal, ha le lezioni del Terzo Reich scritte sopra. Se siete ancora ignari del fatto che siete stati indottrinati in una setta, probabilmente è perché siete già stati indottrinati.

La fine è vicina

I culti sono stabiliti sulla base di grandi eventi, tipicamente di natura apocalittica. Queste profezie bibliche, extraterrestri o, in effetti, virali, parlano di un disastro imminente e della redenzione. Un’ambientazione da polveriera costringe le persone a riunirsi sotto la protezione del comunitarismo, e incoraggia i membri più zelanti a denunciare, ridicolizzare e intimidire chiunque non agisca in accordo con il gruppo.

La deindividuazione, come è noto, trasforma questi gruppi innocui in folle psicologiche, e molto spesso sfocia in una mentalità di folla.

Il nostro bisogno di rifugiarci nel branco è, dopo tutto, hardcoded nel nostro DNA, così come la paura dell’esclusione sociale e il desiderio di cooperare sono tratti evolutivi ereditati. Spiegando perché COVID ha iniziato con l’isolamento sociale. E perché, dopo aver capitolato ad ogni possibile richiesta, continuiamo ad essere tenuti in ostaggio, con la minaccia di un ulteriore isolamento sociale.

Nonostante l’evidente abuso di potere, la gente rimane in debito con i propri rapitori, attraverso un bizzarro legame emotivo, rafforzato ogni volta che vengono liberati, anche se temporaneamente, dalla loro prigionia.

Gerarchie

Si possono identificare i culti dalla loro struttura organizzativa. Alle persone viene assegnato un ruolo, come nell’esperimento carcerario di Zimbardo a Stanford, e molti vanno oltre la chiamata del dovere. Il problema non è tanto che “ci siamo tutti dentro”, è che semplicemente non lo siamo, è la nobiltà del culto che spadroneggia sul resto di noi.

In questo elevato stato di emergenza, tuttavia, la gente non solo accetterà più autorità da coloro che sono al di là delle regole, ma emulerà l’ordine autoritario prevalente, piuttosto che diventarne una vittima. Come Hannah Arendt ha scoperto nella sua tesi di riferimento, le persone comuni in cerca di uno scopo e di una direzione, che stanno doverosamente solo seguendo gli ordini, hanno il potenziale per commettere i più atroci atti di malvagità.

In tutto il COVID, questi ufficiali non pagati e non richiesti nei ranghi e nelle file hanno diffuso l’indottrinamento trasmissibile molto più di qualsiasi burocrate. Siamo pieni fino alle travi di COVID-vigilantes moralmente superiori, che condannano chiunque per il solo suggerimento che la terra potrebbe in effetti orbitare intorno al sole.

Il pensiero di gruppo che ne deriva se non sei con noi sei contro di noi non solo isola le nuove iniziative dall’influenza esterna, ma toglie loro il diritto di pensare e agire per se stessi e ammonisce chiunque sia abbastanza coraggioso da mettere in discussione il Redentore Onnipotente.

Alla fine, il desiderio delle persone di raggiungere un accordo unanime con il gruppo, prevale sulla loro motivazione di prendere decisioni razionali e intuitive.

Esecutori della nuova normalità

Le menzogne abituali, i passi indietro e la scienza che cede sotto il più leggero degli esami, non è un evento arbitrario. La gente capisce di essere stata ingannata, ma si rifiuta di agire su informazioni cruciali. Invece, si acclimatano all’età dell’oro delle false narrazioni.

Incoraggiando le persone ad agire in modo controintuitivo, alla fine le indurrà ad abbandonare del tutto l’agenzia personale, perché quel violento cuscinetto al pensiero critico, chiamato consenso, ritiene che sia vero il contrario di ciò che è sotto i nostri occhi.

In un respiro, Boris Johnson ci implora di vaccinarci a causa del rischio rispetto alla ricompensa. Poi ammette che “il vaccino non protegge dal prendere o trasmettere la COVID”, mentre il suo cocospiratore chiede il riscatto del Natale se la gente rifiuta una terza iniezione, e continua a minacciare coloro che prima erano l’unico gruppo a rischio, che l’intero sfacelo avrebbe dovuto proteggere.

Quando le labbra si muovono, preparatevi alle bugie, ogni collisione con gli eventi del mondo reale è del tutto accidentale.

Anatomia di un culto

I culti sono illusori per natura. Un’anomalia che naviga sotto i falsi colori di uno stato di cose normale. Questo si ottiene mescolando i rituali del culto nel quotidiano, e convertendo vecchie pietre di paragone culturali in nuove frontiere ideologiche, finché l’una non è più distinguibile dall’altra.

Ci sono numerosi segni rivelatori che potrebbero farti entrare accidentalmente in una setta, dai colpi di gomito ai musi, dal disinfettante per le mani alla regola dei 2 metri.

C’è una lunga storia di superstizioni delle persone che vengono manipolate per compiere atti irrazionali, se possono essere demoralizzate fino alla disperazione. In tali circostanze si sa che la gente commette suicidi di massa rituali, si sventra e uccide persino i propri figli.

Oggi le cose non sono così diverse. La gente si tiene prigioniera nelle proprie case. Si rischia la vita dei propri figli per proteggere quelli che sono già sul letto di morte. Lo fanno per una malattia che ha avuto un impatto zero sulla mortalità generale nel 2021.

Alcuni sono stati infantilizzati dal loro governo, altri rassicurati da Big Bird e c’è chi ha venduto l’anima alla casa del malaffare. Dire che è un mondo pazzo, pazzo, non gli rende giustizia.


Altri culti che potresti aver incontrato

Contro questa frenesia del complesso di persecuzione della salute, altre ideologie bizzarre intaccano il tessuto sociale. L’appartenenza alla società dipende dalla tua gamma di pronomi. Il nuovo galateo culturale è il Wokeismo (Risveglio) . La tua affinità con coloro che hanno scambiato la loro identità sessuale determina il tuo cachet sociale, mentre il tuo desiderio di trovare il secchio più vicino ti dipinge un bersaglio sulla schiena.

Teorie sociali ultraterrene disaccoppiano le madri dal parto, sessualizzano i bambini e incoraggiano i più piccoli a scambiare il loro genere. Alla base di tutto questo c’è un flagrante attacco all’umanità, alla natura, alle forme di vita basate sul carbonio.

Basta osservare il Culto della Personalità che viene visitato sulle generazioni future dal leonismo di Greta, per intravedere come il cambiamento climatico si evolverà nella Chiesa New Age.

Il gioco finale di tutto questo è la requisizione spirituale dell’anima umana e il giorno della resa dei conti per l’umanità mark 1.0.

Ma mentre il circo prende fuoco, ci sono quelli che guardano da bordo campo e che semplicemente non ne vogliono sapere. Le vestigia di razionalità lasciate indietro, chiamateli negazionisti o refuseniks, hanno formato un culto proprio. Un culto dello scetticismo e della non conformità.

Secondo alcuni, queste persone sono a maggior rischio di una vita lunga e sana, e guai a dire che la folla si agita. Si chiedono sanzioni immediate. Dopo venti mesi di denunce, l’inimicizia pubblica sta raggiungendo la febbre.

Se il trattamento barbaro di un altro gruppo sociale disumanizzato, pre-Auschwitz, è qualcosa da seguire, potrebbe essere solo una questione di tempo prima che i negazionisti siano costretti in campi di internamento, o peggio, allineati contro i plotoni di esecuzione.

D’altra parte, il culto ha rivelato i suoi aspetti più sinistri, migliaia di voci legittime della scienza e della medicina si stanno opponendo, e anche i doppi vaccinati si stanno svegliando al fatto che le loro libertà sono in pericolo ogni sei mesi.

Come disse una volta un uomo saggio, “prima ti ignorano, poi ridono di te, poi ti attaccano, poi vinci”.

Dustin Broadbery

Fonte: thecogent.org

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE




Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code