toba60

Prove Bomba Dimostrano che Justin Trudeau è il Figlio di Fidel Castro

Se non fosse per l’autorevolezza della fonte da cui abbiamo attinto già altre volte, non ci saremmo azzardati a pubblicare un editoriale come questo e alla luce dei fatti oggettivi posti in essere, fate voi le dovute considerazioni del caso.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità. Se apprezzate quello che facciamo, fate in modo che possiamo continuare a farlo sostenendoci oggi stesso…

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

Meno dello 0,1% dei nostri lettori ci supporta, ma se ognuno di voi che legge questo ci supportasse, oggi potremmo espanderci, andare avanti per un altro anno e rimuovere questo fastidioso Banner…

Justin Trudeau è il Figlio di Fidel Castro

Questa settimana Joe Rogan ha presentato al suo pubblico di milioni di persone una cospirazione che va di bene in meglio, con prove che emergono ogni anno, a prescindere da quanto l’élite liberale chieda di smettere di parlarne.

Il primo ministro canadese Justin Trudeau, che indossa una maschera, ama i calzini, canta e balla, è in realtà il figlio di Fidel Castro? (Articolo di Baxter Dmitry ripubblicato da NewsPunch.com) Sebbene Justin Trudeau sia notoriamente il figlio dell’ex primo ministro liberale canadese Pierre Trudeau, il confronto delle immagini di Pierre, Justin e Fidel Castro suggerisce che potrebbe esserci qualcosa di più. Secondo Joe Rogan, la somiglianza tra Castro e Trudeau è “completamente selvaggia” e il primo ministro canadese dovrebbe fare al più presto un test genetico con 23andMe. Rogan non ha torto. La somiglianza è inquietante. Ma la tana di Trudeau-Castro va molto più in profondità di quanto egli stesso si renda conto.

A parte la forte somiglianza fisica, le voci sui cubani sono corroborate anche da fatti storici. Sebbene la città natale di Justin Trudeau, Ottawa, sia molto lontana da L’Avana, sua madre Margaret Trudeau visitò Cuba nove mesi prima della nascita di Justin e ci sono fotografie che la ritraggono mentre socializza con Fidel Castro. Quello a destra è il vecchio Pierre Trudeau, che finge di non avere problemi con la sua giovane e attraente moglie appesa al braccio del dittatore di Cuba.

Margaret Trudeau e Fidel Castro all’Avana, Cuba, nove mesi prima della nascita di Justin. Non dimentichiamoci che Castro è stato una figura eroica per la sinistra internazionale negli anni Settanta. Il quotidiano canadese The Globe and Mail conferma che Pierre e Margaret Trudeau divennero amici intimi di Fidel Castro. “Le strade di Pierre Trudeau e Fidel Castro si incrociarono per la prima volta nel 1970”, riporta il Globe, prima di spiegare che i Trudeau si divertirono così tanto sull’isola caraibica che “tra l’arci-liberale Pierre Trudeau e il marxista-rivoluzionario Fidel Castro si creò un’amicizia duratura”.

Mentre i verificatori si divertono a smontare le affermazioni secondo cui i Trudeau erano all’Avana nove mesi prima della nascita di Justin, ci sono alcuni fatti scomodi che i verificatori si rifiutano di affrontare. I coniugi Trudea hanno intrapreso una vacanza ai Caraibi in quel lasso di tempo, con visite a varie isole dei Caraibi. Sebbene Cuba non compaia nell’itinerario ufficiale, è inconcepibile che abbiano visitato le isole vicine e scelto di non visitare il loro buon amico dell’Avana mentre si trovavano nei paraggi.

Cosa è successo davvero all’Avana nel 1970, nove mesi prima che Justin Trudeau nascesse a Ottowa? Tucker Carlson ha introdotto i suoi telespettatori alla cospirazione all’inizio di quest’anno, dichiarando che Trudeau è “sicuramente” il figlio illegittimo dell’ex presidente cubano Fidel Castro, mentre istruiva i suoi telespettatori sulla lunga e sessualmente carica “amicizia” che il dittatore cubano aveva con la madre di Trudeau, Margaret Trudeau. Attraverso un segmento di CBS News del 2017, il pubblico ha assistito a un’analisi della tensione sessuale tra Margaret Trudeau e Fidel Castro, con Margaret che descriveva Fidel come “l’uomo più sexy che avesse mai incontrato” prima di ammettere di aver trascorso l’intero viaggio a Cuba a flirtare con il despota comunista.

Si tenga presente che questo viaggio a Cuba ebbe luogo un anno prima della nascita di Justin, che non assomiglia affatto al padre Pierre. Sebbene non esistano documenti ufficiali, è stato registrato che Margaret si è recata a Cuba dopo la nascita del figlio Justin, dove è stata accolta sull’asfalto da Fidel. Riunione di famiglia?

Anche Margaret Trudeau tornò a Cuba poco dopo la nascita di Justin.

Margaret Trudeau non è nuova agli scandali sessuali con uomini potenti e di alto profilo. Prima di sconvolgere il Canada sposando il Primo Ministro canadese in carica, Margaret è stata famosa negli anni ’70 per il suo comportamento osé. Conosciuta come ragazza immagine del movimento dei “figli dei fiori” all’inizio degli anni ’70, abbracciò la rivoluzione sessuale e disprezzò le promesse matrimoniali tradizionali come arcaiche, distruggendo un’opera d’arte appesa alla parete di Pierre perché celebrava “la ragione sulla passione”. Autodenunciatasi tossicodipendente, Margaret contrabbandava droghe di classe A nel bagaglio del marito durante i viaggi, approfittando della sua immunità diplomatica, e faceva apparizioni in abiti succinti allo Studio 54.

Le sue foto di nudo sono ancora ampiamente pubblicate su Internet. Descrivendo una relazione con Ted Kennedy nel 1974, Margaret Trudeau scrisse nel suo libro di memorie del momento in cui incontrò il senatore statunitense a una cena di Stato a New York: “Quella sera mi sentivo talmente attratta da lui che non riuscivamo a stare a due metri l’uno dall’altro. Pierre non era divertito”. Pierre aveva forse dei flashback di quanto accaduto all’Avana qualche anno prima? Margaret passò poi al chitarrista dei Rolling Stones Ronnie Wood prima di passare a Mick Jagger, fuggendo a New York con il frontman degli Stones nel 1977.

Lo scandalo segnò la fine del suo tumultuoso matrimonio con Pierre Trudeau. Il politico liberale l’ha combattuta in tribunale, ha ottenuto la custodia esclusiva dei figli e si è rifiutato di pagare il mantenimento alla moglie.

Pierre Trudeau ha cresciuto il figlio di Fidel Castro?

La paternità di Justin Trudeau non è stata messa seriamente in discussione dal mainstream canadese, ma nuove sorprendenti informazioni emerse a Cuba potrebbero cambiare le cose. Un biglietto d’addio scritto a mano da Fidel Castro Diaz-Balart, 68 anni, il maggiore dei figli legittimi di Fidel Castro, sembra confermare le voci che da tempo circolano a Cuba, secondo cui Fidel Castro sarebbe il padre di Justin Trudeau. La morte dello scienziato nucleare di alto profilo del governo, noto anche come “Fidelito”, o Piccolo Fidel, per la somiglianza con il padre, ha scioccato la nazione, ma è il suo biglietto d’addio “esplosivo” che ha fatto discutere all’Avana.

In mezzo a un’ampia serie di lamentele, il biglietto suggerisce che Fidelito era arrabbiato con il suo defunto padre, il dittatore rivoluzionario cubano. Fidelito ha scritto che suo padre, Fidel Castro, “mi paragonava sempre in modo sfavorevole a Justin” e “ignorava i miei risultati rispetto al suo successo in Canada”. “Ma cosa dovevo fare? Io sono cubano. Mio fratello è canadese. Se fosse nato e cresciuto a Cuba, avrebbe vissuto per sempre nell’ombra di nostro padre, proprio come me”.

Una prova schiacciante, se vera. Tuttavia, a causa del fatto che i media mainstream sopprimono tutto ciò che minaccia l’élite liberale del potere, la nota di suicidio riportata non è stata verificata. Tuttavia, sono emerse altre notizie scioccanti dall’interno del clan Trudeau. All’inizio di quest’anno News Punch ha dato la notizia che il fratellastro di Trudeau, Kyle Kemper, ha ammesso che Justin è una “pedina” dell’élite globale al servizio del Nuovo Ordine Mondiale. Secondo Kemper, Justin non scrive i suoi discorsi o i suoi tweet, ma esegue i copioni scritti per lui dai suoi signori globali.

Trudeau “non parla con il cuore”, ha detto il fratellastro, che ha aggiunto: “Il ricatto è uno strumento molto potente”. Alla domanda sul perché Justin sia determinato a tradire la nazione canadese, il fratello ha risposto che è solo un burattino del Nuovo Ordine Mondiale e prende ordini direttamente da gruppi come il Council on Foreign Relations e il World Economic Forum. Justin è stato scelto dall’élite globalista per fare da frontman al Nuovo Ordine Mondiale? Il suo passato lo renderebbe un candidato ideale. Guarda.

Fonte: NewsPunch.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code