toba60

Qual è la Differenza tra Esercizio Aerobico e Anaerobico? Verità e Bugie

Da 45 anni dedico una parte della mia giornata svolgendo un po di attività fisica all’aria aperta correndo lungo le rive del fiume, e’ un po come timbrare il cartellino con la sola differenza che ho la facoltà di decidere se farlo o no.

Molti mi domandano perché lo faccio, ed io rispondo a tutti che non mi sono mai posto il quesito, ed il momento in cui lo farò, significa che qualcosa è andato storto.

Ogni giorno che passa mi rendo conto di possedere in dotazione da madre natura una macchina straordinaria, tutto funziona meravigliosamente quando hai cura di te stesso e rispetti ogni messaggio che ti viene impartito quando l’organismo si mette in moto………

…conoscerlo in quelle che son le sue funzioni é assai importante e qui ora avrete veramente tutti gli strumenti per poterlo fare.

Toba60

Esercizio Aerobico e Anaerobico? Verità e Bugie

Tutti i corridori sentono spesso i termini esercizio aerobico o anaerobico, intendendo che l’esercizio aerobico è fatto “con ossigeno”, mentre l’esercizio anaerobico è fatto “senza ossigeno”.

Ma quanto è accurata questa terminologia nella pratica? In pratica, è improbabile che le attività siano puramente aerobiche o anaerobiche, anche se un sistema di solito predomina. Esempi di attività prevalentemente anaerobiche includono sprint, lanci, salti, calci e sollevamento pesi.

In altre parole, si tratta di attività ad alta intensità e di breve durata. Il corpo deve produrre energia molto rapidamente, senza l’aiuto dell’ossigeno. Poiché non c’è ossigeno, queste forme di attività possono essere sostenute solo per un tempo molto breve.

A differenza delle attività anaerobiche, le attività aerobiche comportano una bassa intensità e una lunga durata. Camminare, fare jogging, andare in bicicletta per lunghe distanze, nuotare, sono alcune delle attività aerobiche più popolari dove l’energia viene prodotta in presenza di ossigeno e quindi l’attività può essere sostenuta molto più a lungo che in uno stato anaerobico.

Cosa succede al corpo durante questi diversi tipi di attività

Durante l’attività anaerobica, i carboidrati devono essere convertiti molto rapidamente dal corpo in energia per soddisfare improvvisi e grandi bisogni energetici. Tali esigenze si verificano spesso quando si sollevano pesi, si colpisce, si sprinta o si lancia movimenti che fanno parte di molti sport. Per far fronte a queste improvvise, enormi necessità, il glucosio bypassa le vie di produzione di energia che normalmente userebbero l’ossigeno e segue vie diverse che non usano l’ossigeno. Questo fa risparmiare molto tempo.

Invece di fare le solite 38 molecole di ATP per molecola di glucosio, il corpo può fare solo 2 molecole di ATP usando la sua reazione anaerobica perché il glucosio è solo parzialmente scomposto in queste condizioni. Viene convertito in acido lattico invece di anidride carbonica e acqua. Per creare una quantità sufficiente di ATP, una grande quantità di glucosio deve essere scomposta. Le riserve di glicogeno del corpo si esauriscono abbastanza rapidamente dimostrando che i benefici di un servizio rapido hanno un prezzo.

Purtroppo, la produzione di ATP avviene così rapidamente che non può essere sostenuta per più di 90 secondi. Ciò è dovuto a una concentrazione di acido lattico, che è un sottoprodotto di questa rapida scomposizione del glucosio. L’acido lattico inibisce la produzione di energia creando un ambiente acido nel corpo che alla fine impedisce la contrazione muscolare. Per questo motivo, non si può continuare a correre o andare in bicicletta ad alta velocità per molto tempo.

Durante l’esercizio aerobico l’ATP è prodotto nel modo usuale, usando l’ossigeno, e il glucosio è completamente scisso in anidride carbonica, acqua ed energia. Nell’esercizio aerobico, il fabbisogno energetico è più lento e più breve che in un’attività anaerobica e quindi c’è più tempo per trasportare ossigeno sufficiente dai polmoni ai muscoli e per produrre ATP dal glucosio usando l’ossigeno. In queste condizioni, una molecola di glucosio può creare fino a 38 molecole di ATP, mentre la produzione di energia aerobica è circa 20 volte più efficiente. Può anche essere mantenuto per periodi di tempo più lunghi.

L’esercizio anaerobico utilizza solo il glicogeno, mentre l’esercizio aerobico utilizza sia il glicogeno che il grasso e quindi può essere sostenuto più a lungo. Il principale svantaggio di un sistema aerobico è che l’energia viene prodotta più lentamente. I grassi possono anche essere utilizzati per produrre energia. Tutti hanno una riserva di grasso molto più grande dei carboidrati immagazzinati nel loro corpo e questa è una riserva di energia quasi illimitata. Un acido grasso può produrre tra 80 e 200 molecole di ATP, a seconda del suo tipo.

I grassi sono una fonte di energia ancora più efficiente dei carboidrati. Tuttavia, possono essere scomposti in ATP solo in condizioni aerobiche e quindi la produzione di energia è relativamente lenta. Ecco perché il corpo può bruciare i grassi solo durante l’esercizio aerobico. Un esercizio a bassa intensità utilizza un rapporto più alto di grasso e un rapporto più basso di glicogeno.

Il ciclo dell’acido lattico.

Quando una persona smette di fare esercizio, prende fiato o rallenta da uno sprint veloce a un lento jog, l’acido lattico può ritirarsi dal corpo. Questo può accadere solo se l’ossigeno è presente. L’acido lattico può essere convertito in un’altra sostanza chiamata acido piruvico, che può poi essere cambiato in ATP quando c’è abbastanza ossigeno.

Questo può essere fatto all’interno della cellula muscolare stessa o in cellule vicine all’interno dello stesso muscolo. In alternativa, l’acido lattico può essere portato via dal muscolo attraverso il flusso sanguigno fino al fegato, dove può essere riconvertito in glucosio, secreto nel sangue e poi di nuovo nello stesso muscolo. Qui può essere utilizzato per produrre più energia o, se il muscolo è a riposo, per ricreare il glicogeno.

Si produce sempre acido lattico

L’acido lattico viene prodotto durante la maggior parte degli esercizi, non solo durante l’esercizio anaerobico. Un’eccezione è il tipo di attività esplosiva che comporta un singolo sollevamento durante un allenamento di sollevamento pesi o uno sprint di 20 metri in una partita di calcio. In questi casi, le riserve esistenti di ATP e di creatina fosfato o fosfato CP sono sufficienti per le esigenze energetiche. Non c’è bisogno di glicogeno e non si produce acido lattico.

Durante l’esercizio aerobico a bassa intensità, come una corsa tranquilla o una camminata veloce, l’acido lattico viene prodotto lentamente dal glicogeno/glucosio e rimosso prima che possa essere concentrato. In altre parole, la rimozione controlla il tasso di produzione e non interferisce con la produzione di energia. Man mano che l’intensità di un esercizio aumenta (per esempio, si passa dalla camminata veloce al jogging e poi allo sprint) si produce sempre più acido lattico.

Quando il corpo non può più eliminare l’acido lattico con la stessa velocità con cui viene prodotto (per esempio durante un esercizio molto faticoso), l’acido comincia ad accumularsi e alla fine inibisce la produzione di energia e i movimenti muscolari. L’esercizio fisico dovrebbe essere interrotto. Se l’intensità di un esercizio viene ridotta rallentando il ritmo o facendo una breve pausa, allora più ossigeno è disponibile per i muscoli. Questo significa che l’acido lattico può essere rimosso e l’esercizio può continuare. Tale rallentamento è talvolta chiamato “pagare il debito di ossigeno”.

Anaerobica (resistenza al peso): verità e bugie

Il motivo dei pesi.

Sono economici, facili da usare e ci permettono di eseguire una vasta gamma di esercizi. Tuttavia, leggiamo molto e sentiamo ancora di più su come gli esercizi di allenamento con i pesi influenzano il nostro corpo o possono trasformarlo (non in modo buono). Quindi, poiché ci sono molti miti sugli esercizi di resistenza, vi aiutiamo a separare la realtà dalla finzione.

Non dimagriscono.

Anche se la perdita di tessuto muscolare può abbassare l’indice della bilancia, tuttavia, non migliorerà significativamente la vostra immagine allo specchio. Invece, se fai pesi mentre guardi la tua dieta, proteggerai il tuo tessuto muscolare e brucerai più grasso allo stesso tempo. I pesi sono un metodo migliore per aumentare la massa muscolare perché aumentano il tuo metabolismo, che a sua volta aumenta il numero di calorie che bruci non solo durante l’esercizio, ma anche a riposo. Infine, questo tipo di allenamento, se eseguito con brevi pause tra i set, provoca un significativo accumulo di acido lattico, che porta al rilascio dell’ormone della crescita, noto per la sua capacità di contribuire a bruciare i grassi.

“Aumentare la massa”.

Questa è una delle maggiori preoccupazioni delle donne che considerano di iniziare un programma di allenamento con i pesi. Tuttavia, non c’è bisogno di preoccuparsi perché le donne non possono produrre (almeno naturalmente) tanto testosterone (uno degli ormoni responsabili dell’aumento delle dimensioni muscolari) quanto gli uomini. Pertanto, è impossibile per una donna aumentare molto la sua massa muscolare semplicemente facendo pesi. Quindi, se non consumate grandi quantità di calorie, non fate esercizio per troppe (troppe) ore e non prendete preparati vietati, allora i vostri muscoli cresceranno solo a un livello sano e normale. Combinato con un’alimentazione corretta, questo tipo di allenamento creerà una silhouette più snella piuttosto che una ingombrante.

Accumulare i chili è l’unico modo per vedere dei risultati.

I ricercatori della “McMaster University” hanno concluso che sollevare pochi chili per più ripetizioni è altrettanto efficace per costruire i muscoli che sollevare molti pesi per meno ripetizioni. La “chiave” del successo è allenarsi fino al punto in cui i muscoli non sono in grado di completare il numero di ripetizioni contenute nel set, quindi è necessario l’aiuto di un partner durante l’ultima o penultima ripetizione (naturalmente, questo approccio è rivolto a persone con zero esperienza di sollevamento pesi).

In molti casi, anche gli esercizi di solo peso corporeo possono essere altrettanto o addirittura più efficaci degli esercizi con i pesi o con i bilancieri, a patto che il livello di chi si allena sia basso. Ci sono molti modi per far lavorare il tuo corpo, e un sacco di peso non è sempre la risposta. È meglio alternare molti chili con pochi o con esercizi di peso corporeo.

Riducono la flessibilità. Eppure, se fatto correttamente, il sollevamento pesi può avere l’effetto opposto. Uno studio pubblicato nel Journal of Strength & Conditioning Research ha scoperto che l’allenamento della resistenza migliora la mobilità come gli stiramenti statici. La “chiave” è quella di eseguire l’esercizio alla massima ampiezza di movimento. Per esempio, quando si eseguono le pressioni sul petto, se si sollevano i manubri fino in alto e si abbassano fino in basso, si utilizza tutto il potenziale del petto e delle spalle.

Aumentano le dimensioni del petto.

Vorrei, ma dove tale fortuna! I seni delle donne sono composti principalmente da tessuto grasso. Pertanto, è impossibile aumentare le sue dimensioni attraverso l’allenamento con i pesi. Infatti, se la percentuale di grasso corporeo scende sotto il 12%, le dimensioni del seno diminuiranno. Tuttavia, se si gestisce correttamente il potenziale di un programma di esercizi di resistenza ben progettato, è possibile ridurre la circonferenza dell’addome, con conseguente seno che appare più grande.

I muscoli diventano grasso se si smette di usare i pesi. Non preoccupatevi, i vostri muscoli non si trasformeranno in grasso se decidete di smettere di sollevare pesi per un po’, perché il tessuto muscolare e quello grasso sono due cose diverse. Invece, il muscolo ti aiuta a bruciare più grasso.

Quello che succede spesso è che quando le persone interrompono il loro programma di rafforzamento muscolare, iniziano a perdere tessuto muscolare a causa dell’inattività e allo stesso tempo cambiano le loro abitudini alimentari. Quindi le cattive abitudini alimentari, combinate con un metabolismo più basso (dovuto all’inattività e alla perdita di massa muscolare), danno l’impressione che il muscolo si stia trasformando in grasso. In realtà, stiamo perdendo tessuto muscolare allo stesso tempo in cui si accumula il grasso.

Convertono il grasso in muscolo.

Vorrei che fosse vero, ma purtroppo non è così. Il modo in cui il tuo corpo si trasforma è questo: Si guadagna muscolo attraverso esercizi di rafforzamento muscolare e si perde grasso attraverso una combinazione di esercizio aerobico e anaerobico con una corretta alimentazione. I muscoli e il grasso sono diversi tipi di tessuto. L’uno non può essere convertito nell’altro.

Le donne hanno bisogno solo di esercizio aerobico e pesi leggeri.

Prima di tutto, se fai solo esercizio aerobico, allora il corpo usa il grasso come fonte di energia, ma anche i muscoli (in caso di allenamento aerobico di lunga durata). Il tuo programma dovrebbe includere i pesi per costruire il tuo sistema muscolare ed evitare così la perdita di tessuto muscolare.

Le donne che si concentrano solo su programmi aerobici troveranno difficile ottenere l’aspetto che vogliono. Per quanto riguarda il sollevamento di pesi leggeri, è bene sapere che i muscoli rispondono alla resistenza e se la resistenza è bassa, allora non c’è motivo che il corpo si sforzi.

Danneggiano le articolazioni. È un’idea sbagliata che i pesi aggiungano carico alle articolazioni e possano danneggiarle. Al contrario, questo tipo di esercizio è meno dannoso per le articolazioni rispetto alla corsa, poiché comporta movimenti controllati, senza vibrazioni e rimbalzi. Inoltre, gli esercizi di rafforzamento muscolare aumentano la salute delle articolazioni rafforzando i muscoli e i legamenti che le tengono insieme.

Infatti, uno studio pubblicato nel Journal of Rheumatology ha mostrato che le persone con dolore all’articolazione del ginocchio che eseguivano esercizi con i pesi hanno sperimentato una riduzione del 43% del dolore dopo 4 mesi. Erano anche più bravi a svolgere i compiti quotidiani e hanno riportato una migliore qualità della vita rispetto a quelli che non hanno fatto un allenamento simile. I pesi “costruiscono” i muscoli, che aiutano ad assorbire gli urti e a proteggere le articolazioni. Un elemento importante, naturalmente, è applicare la corretta tecnica di esecuzione in base alle caratteristiche scheletriche e muscolari dell’individuo.

Possono danneggiare le ossa. Gli esercizi con i pesi aiutano ad aumentare la densità ossea, riducendo il rischio di fratture. I manubri sono un modo ideale per gli anziani per migliorare la loro salute delle ossa, in quanto possono essere utilizzati anche da seduti o sdraiati. Inoltre, uno studio su giovani donne ha mostrato che 16 settimane di allenamento di resistenza hanno aumentato la densità ossea dell’anca e i livelli ematici di osteocalcina (una proteina che è un marcatore di ossa forti).

Aerobico: Miti e verità

Si sente parlare molto di allenamento aerobico, ma non si sa a quale credere. Le teorie intorno ad esso danno e prendono e si rimane con delle domande: Alla fine mi “sciolgo” sul tapis roulant per bruciare i grassi? Dovrei fare aerobica per perdere peso? Purtroppo, anche al giorno d’oggi, quando le informazioni sono abbondanti, ci sono idee sbagliate e malintesi su questo particolare allenamento che tendono a prevalere. Sveliamo i più diffusi.

Con l’esercizio aerobico perdo tessuto muscolare

Questo è uno dei miti più diffusi. Ma non c’è nessun praticante che non faccia qualche tipo di programma aerobico. Infatti, l’allenamento aerobico a bassa intensità 4 volte alla settimana aiuta a migliorare il recupero e il controllo dell’appetito. Tuttavia, se il tuo obiettivo è lo sviluppo muscolare, è meglio fare questo allenamento alla fine del programma o dedicargli un altro giorno.

L’esercizio aerobico riduce il grasso locale

Un altro mito classico, particolarmente diffuso tra le donne. La verità è che non importa quanto tu eserciti una zona specifica del tuo corpo, non è possibile – a causa della fisiologia umana – perdere grasso da quella zona. Quando si fa esercizio, il corpo perde il grasso complessivamente e non localmente. Tuttavia, nelle zone dove c’è più accumulo di grasso, c’è più perdita.

È il modo migliore per perdere peso

L’esercizio aerobico può essere quello che porterà a bruciare calorie e quindi a perdere peso, ma da solo non basta. È importante includere esercizi di rafforzamento muscolare nel vostro programma, che manterranno o addirittura aumenteranno il tessuto muscolare, che a sua volta aiuta ad aumentare il metabolismo basale (bruciando così più calorie).

Prima l’aerobica, poi i pesi

ecco qualcosa che vediamo spesso fare nelle palestre: prima 1 ora di allenamento aerobico, poi 1 ora di allenamento con i pesi. Ma questo esaurisce tutte o quasi le riserve di glicogeno del corpo e non si ha la forza di continuare. Quindi, se hai intenzione di fare una sessione completa di esercizio aerobico intenso e un allenamento di rafforzamento muscolare completo, è meglio farli in giorni diversi. In questo modo, otterrete il massimo da entrambi, bruciando più calorie nel processo. Naturalmente, se l’esercizio di allenamento con i pesi che segue è di lieve intensità, allora non c’è motivo di saltarlo.

Ho bisogno di bruciare più di 300 calorie per vedere dei risultati: Voler raggiungere qualche magico numero a tre cifre sul tapis roulant è uno spreco di tempo ed energia. Prima di tutto, queste macchine approssimano il tuo tasso metabolico, quindi è meglio ignorare le cifre rosse sulla console e concentrarsi sull’intensità con cui ti stai allenando. In questo modo, se si “lavora di più” per intervalli più brevi, si bruciano più calorie, anche dopo la fine dell’allenamento.

Per vedere se ti sei “allenato” abbastanza, usa l’indicatore della frequenza cardiaca sul quadrante della frequenza cardiaca della macchina (mira a rimanere tra il 75-85% della tua frequenza cardiaca massima). Infatti, secondo gli ultimi dati, lavorando al 60-70% della tua frequenza cardiaca massima bruci una percentuale maggiore di grasso.

A stomaco vuoto brucia più grasso

Mai, mai, mai, fare esercizio a stomaco vuoto. Perché? È semplice. Se ti alleni a stomaco vuoto, allora il tuo corpo, nel suo tentativo di trovare energia, si rivolgerà ai muscoli piuttosto che alle cellule di grasso, facendoti perdere tessuto muscolare e diminuendo la tua resistenza e forza. Pertanto, se non consumate uno spuntino leggero, non avrete l’energia per soddisfare le richieste del vostro programma.

Ho bisogno di percorrere molti chilometri

Se hai intenzione di correre per ore sul tapis roulant, quanto segue potrebbe farti cambiare idea. Il cosiddetto “sovrallenamento” può causare danni indesiderati al tuo corpo, come lesioni, insonnia e persino vertigini. Infatti, in uno studio di 30 anni che ha coinvolto 52.600 persone, quelli che correvano normalmente avevano un tasso di mortalità inferiore del 19% rispetto a quelli che non lo facevano. Tuttavia, coloro che correvano distanze molto lunghe (32-40 km a settimana) hanno perso il vantaggio del 19%.

Farò un piacevole tapis roulant di 2 ore

Stare seduti per ore sul tapis roulant, ma fissando la TV dall’altra parte della stanza, non vi aiuterà molto. I risultati che cerchi arriveranno se seguirai un programma di allenamento aerobico a intervalli ad alta intensità con variazioni di velocità e/o inclinazione sul tapis roulant. Questo allenamento è adatto per bruciare i grassi e aumentare il tasso metabolico. Quindi evitate l’esercizio a bassa intensità e scegliete un programma di intensità moderata o alta per le vostre circostanze personali.

Fate un solo programma

Ripetere lo stesso esercizio porta a una riduzione delle calorie che si bruciano. Perché succede questo? Se fai, per esempio, il tapis roulant tutto il tempo, il tuo corpo è “allenato” a conservare energia per tenere il passo. Ma man mano che si costruisce la resistenza, le calorie che si bruciano diminuiscono gradualmente. Cosa si può fare? Dai varietà al tuo allenamento aerobico facendo un giorno il tapis roulant, il giorno dopo la bicicletta e poi l’ellittica. Puoi anche variare l’intensità a intervalli regolari. Se, per ora, non vuoi rinunciare al tapis roulant, assicurati di integrare il tuo programma con 3 allenamenti di resistenza a settimana.

Sudo, quindi brucio i grassi

La maggior parte delle persone pensa che più si suda, più calorie si bruciano. Sfortunatamente, la sudorazione non è un’indicazione di quanto sia stato efficace il tuo allenamento aerobico nel bruciare i grassi, ma un meccanismo con cui il tuo corpo cerca di abbassare la temperatura ed eliminare le tossine.

30 minuti di esercizio aerobico sono meglio di 2 quindici minuti

Secondo le linee guida degli esperti, la raccomandazione generale per l’esercizio aerobico è: 150 minuti di attività ad intensità moderata o 75 minuti di attività ad intensità vigorosa, o una combinazione dei due, a settimana. Ora, che si divida questo tempo in quindici minuti o trenta minuti non è particolarmente importante. Ma assicuratevi di non scendere sotto i 10 minuti, perché lo stimolo è troppo breve per fare aggiustamenti (miglioramenti).

Vedere

Ci camminiamo sopra, non lasciamo più che i nostri bambini si rotolino e giochino su di essa, la puliamo dalle nostre mani o dai nostri vestiti e la consideriamo terra, la innaffiamo per far crescere le nostre piante e le nostre verdure. La ragione del suolo, il suolo. Abbiamo mai considerato la sua utilità? Il suolo è la base della vita sulla Terra perché ha la maggior parte dei nutrienti importanti di cui le piante hanno bisogno per crescere. Le piante nutrono gli animali e noi umani.

Alla fine, i nutrienti del suolo finiscono con noi. Senza il suolo, gli organismi viventi non sarebbero emersi dagli oceani – non ci sarebbero piante, frutti, foreste, animali e, naturalmente, gli esseri umani. Andate a piedi nudi e camminate sulla terra, sentite la sua energia scorrere attraverso di voi, questo esercizio ha un potere curativo conosciuto dagli antichi sciamani, camminate sulla terra bagnata, nella foresta o sulla spiaggia e lasciate che la terra vi faccia vibrare nelle energie della vita.

Esercitarsi ballando

La danza è nata da diversi bisogni umani

esorcizzare le paure, placare gli dei, esprimere amore e, soprattutto, comunicare. Da allora, molte cose sono cambiate, ma la danza è ancora onnipresente. Avete notato che a volte, quando ascoltate la musica ritmica, non potete resistere alla tentazione di ondeggiare?

Gli studi dimostrano che il cervello percepisce i suoni forti come movimenti improvvisi e, nel tentativo di equilibrare il corpo, gli ordina di muoversi. Tutto questo processo provoca, secondo gli scienziati, un intenso senso di piacere che inonda il corpo. Motivo sufficiente per includere la danza nella tua vita.

La danza è un processo che dura tutta la vita e che può essere eseguito da chiunque a qualsiasi livello di fitness, a casa, in una scuola di danza, in un ambiente sociale o in palestra. Nel 1969, un ballerino di jazz iniziò il Jazzercise, esercizio di danza, e iniziò una mania mondiale che si insegna ancora oggi. Quarant’anni dopo, sono emersi nuovi corsi di danza fitness che si stanno dimostrando ancora più popolari del Jazzercise. Quindi, se amate ballare e odiate l’esercizio fisico, provate i seguenti programmi di danza.

Zumba

Zumba è il programma di danza fitness più grande e di maggior successo al mondo. Consiste in mosse di fitness coreografate e ad alta energia. Le lezioni di Zumba usano passi divertenti e musica dal vivo, il che le rende molto popolari. Inoltre, con la musica e il ballo ci si dimentica di essere in palestra, e per coloro che si sentono a disagio, si può fare Zumba a casa.

Hip-Hop

I movimenti hip-hop sono occasionalmente usati nelle lezioni di danza e aerobica, a seconda delle conoscenze dell’istruttore. In passato, molti corsi di hip-hop si concentravano più sull’apprendimento dei passi di danza che sulla palestra. Tuttavia, lentamente sempre più adolescenti e giovani adulti cominciano a godere di questo tipo di musica. Di conseguenza, i corsi di Hip-Hop si tengono nelle scuole e molti li seguono come alternativa al fitness.

Bollywood.

Bollywood è il soprannome dell’industria cinematografica in India, ed è stato anche usato nei passi di danza derivati dalle scene di ballo nei film indiani. Il Bollywood fitness, danza tradizionale indiana, è praticato in molte palestre e ci sono molte classi disponibili per bambini e adolescenti.

Danza del ventre

La danza del ventre è una delle forme più antiche di danza, che risale a migliaia di anni fa. I corsi di danza del ventre sono molto diffusi e si tengono nelle scuole di danza, negli studi e in diverse palestre. La danza del ventre è per tutte le età e tutti i livelli di fitness. Inoltre, questo tipo di esercizio può fornire molti benefici per le donne in quanto crea sentimenti di gioia e potere.

Necessario mettere l’esercizio fisico nella tua vita al primo posto e il lavoro al secondo

E come ci si convince a farlo

Le persone di maggior successo sanno che devono spingere i loro limiti sia mentalmente che fisicamente. L’esercizio è la cosa migliore che puoi fare per il tuo cervello in termini di umore, memoria e apprendimento. Anche venti minuti di attività cambiano il cervello. Dice John Ratey, uno psichiatra della Harvard Medical School.

Ci sono più di alcune donne di vero successo che, nonostante la loro vita quotidiana impegnativa e i loro difficili doveri lavorativi, rimangono fedeli al loro programma di fitness. L’ex segretaria della Casa Bianca Condoleezza Rice ha rivelato su MSNBC che trova sempre il tempo per la sua corsa mattutina – anche durante i viaggi di lavoro; Oprah Winfrey combina cardio e meditazione, come ha detto il suo allenatore a O Magazine, mentre Anna Wintour ha completato un set di tennis prima che la sua impegnativa giornata inizi alle 6.45.

Recenti ricerche dimostrano che l’esercizio fisico ha un effetto notevole sulla struttura e la funzione del cervello. Camminare velocemente, correre, andare in bicicletta e nuotare nelle prime ore del mattino regolano il funzionamento dei neurotrasmettitori del cervello e bilanciano le sostanze chimiche che influenzano il suo funzionamento e le sue prestazioni.

Così non solo affrontiamo meglio lo stress e la pressione del lavoro, ma aumentiamo la capacità del cervello di prestare attenzione e imparare. Allo stesso tempo, il nostro umore è influenzato positivamente dal rilascio di endorfine, che sono i cosiddetti “ormoni della felicità”. È stato anche dimostrato che l’esercizio fisico aiuta a ridurre le lesioni nelle persone che svolgono lavori manuali, poiché migliora il controllo del corpo e ha un effetto significativo sul rafforzamento del sistema muscolare”, spiega Yannis Soldatos, professore di educazione fisica.

Ogni inizio è difficile, ma per integrare l’esercizio nella tua vita devi vederlo come un bene necessario. Vedere l’esercizio come un bisogno biologico. Come mangiare o dormire. Il nostro corpo è la casa che abitiamo 24 ore al giorno. E tutti vogliamo che la nostra casa sia pulita e bella. All’inizio, non c’è bisogno di esagerare.

Cambia gradualmente il tuo stile di vita. Lascia la macchina e vai a piedi al lavoro. Se usi il trasporto pubblico, scendi una fermata prima della tua destinazione e cammina per il resto della strada. Prendi le scale, non l’ascensore. Poi trova un’attività sportiva che ti piace e incorporala nel tuo programma settimanale nei giorni più rilassati, come il fine settimana. Poi aggiungi un altro giorno durante la settimana. Non è necessario che l’esercizio sia di lunga durata.

Qual è il momento giusto e l’allenamento da seguire

Personalmente non credo che ci sia un momento giusto o sbagliato per fare esercizio. Ogni corpo ha un orologio biologico distinto e diversi tempi che funzionano meglio. Ci sono persone che sono troppo stressate dopo l’allenamento e questo rovina il loro sonno. A loro suggerirei semplicemente di non andare dopo le 21 a fare esercizio. Andando a fare esercizio al mattino, naturalmente, beneficiamo di ciò che ho menzionato all’inizio sul buon umore e l’efficienza sul lavoro.

Ultimamente molte persone privilegiano la corsa

Di nuovo, direi che l’esercizio fisico dovrebbe essere una parte della nostra routine quotidiana che ci fa sentire meglio. Dobbiamo insegnare al nostro corpo a chiederlo. Quindi scoprite da soli quale modo di fare esercizio si adatta meglio a voi.

Il fitness non dovrebbe essere un lavoro di routine ed è importante che si inserisca nella vostra routine quotidiana. Se vivi vicino al mare, puoi andare a nuotare o optare per la corsa se hai uno stadio vicino a te. Ma non dobbiamo dimenticare che il muscolo più importante del corpo umano, che non si riposa mai, è il cuore. Quindi è il muscolo di cui dobbiamo prenderci più cura. Considero necessario l’esercizio aerobico di qualsiasi tipo.

Per me non c’è la scusa della mancanza di tempo

C’è sempre tempo e con la giusta pianificazione si può inserire l’esercizio nella propria vita. Solo che a volte dobbiamo sacrificare alcune cose per averne altre. Conosco e lavoro con persone che hanno un’agenda molto fitta a causa del lavoro, degli obblighi familiari, ecc. ma trovano sempre il tempo. Le soluzioni esistono finché sono più forti delle scuse. Dormire mezz’ora in meno al giorno. Quando porti tuo figlio a un’attività sportiva, invece di aspettare in tribuna, approfitta del tempo e allenati da solo fino alla fine dell’allenamento.

Sacrificare qualche ora di caffè con gli amici per andare a correre. Metti l’allenamento sul tuo calendario come un obbligo o un appuntamento di lavoro a cui non puoi mancare. Inoltre, la durata dell’allenamento non deve essere lunga. 30-40 minuti di qualità sono sufficienti, e se non avete nemmeno quello, 20 minuti sono sufficienti. Perché anche un po’ è sempre meglio di niente. Puoi anche darti un incentivo extra – una ricompensa – se completi un certo numero di allenamenti alla settimana. (per esempio 3 volte/settimana). La ricompensa può essere un pasto con i tuoi amici, un dolce o qualsiasi altra cosa tu desideri.

La longevità delle scarpe sportive

E le scarpe da ginnastica? Hanno una data di scadenza? Secondo i podologi sì. Continuate a leggere per vedere come potete ottenere il massimo da loro. Camminare e correre limitano la durata di vita delle scarpe da ginnastica. Ad ogni passo, anche il supporto diminuisce. Secondo l’American Podiatric Medical Association, la sostituzione dovrebbe essere fatta da 480 a 1.000 miglia a seconda delle vostre abitudini. Una buona regola è di ritirarli ogni 800 chilometri o ogni 6 mesi. Ora questo suona davvero più come un piano di manutenzione dell’auto, vero? Tuttavia, la scarpa atletica media è costruita con un limite di 800 chilometri.

Quali sono i fattori che influenzano la vita delle scarpe?

1) Peso. Come ci si può aspettare, più si pesa, più velocemente si consumano le scarpe.

2) Distanza. Se cammini 30 minuti al giorno, sostituisci le tue scarpe ogni sei mesi. Se cammini 60 minuti al giorno, sostituiscili ogni tre mesi.

3) Esercizio. Se corri o cammini su strade irregolari, dovresti sostituirle più velocemente che se usi un tapis roulant.

4) Vetrina. Le scarpe da ginnastica, proprio come i pneumatici, invecchiano prima di comprarli. Stanno in un magazzino e si asciugano. Le scarpe sono fatte con materiali che sono incollati insieme. Quando arrivano nei negozi, la colla si è già asciugata. Inoltre, l’assorbimento degli urti si riduce quando stanno in vetrina per un anno o più. Questo riduce certamente la loro durata di vita.

Segreti per proteggervi e prolungare la loro vita

Non metterli in lavatrice. Non metteteli in lavatrice, per quanto possa sembrare facile, perché danneggerà la colla. Se avete bisogno di pulirli, lavateli a mano con acqua e sapone delicato. Evitare di asciugarli con il phon.

Allo stesso modo, questa pratica aiuterà anche la colla a decomporsi più velocemente. Non comprare suole nuove. Cambiare la suola non sostituisce la sostituzione della scarpa. Ricordate che una soletta nuova non fornirà lo stesso assorbimento degli urti e supporto di una nuova. È come dipingere l’auto e aspettarsi che funzioni meglio. Una volta che la scarpa si rompe, non si può riparare con una nuova soletta.

Comprate due paia ogni anno e risparmiate tempo e denaro

L’uso di scarpe vecchie e logore può provocare lesioni perché perdono stabilità e assorbimento degli urti L’uso continuo può aumentare lo stress e l’impatto su piedi e articolazioni.

L’affaticamento muscolare dei piedi o delle ginocchia è un segno sicuro che si possono indossare scarpe da ginnastica che non hanno più un adeguato assorbimento degli urti. Annotare la data di acquisto. Scrivete nel vostro diario o agenda la data di acquisto o provate a scriverla all’interno della linguetta di ogni scarpa.

In questo modo, si ricorderà sempre che hanno una data di scadenza.

Niki Aslan

Fonte: Web Archive Fi

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code