toba60

Questo è il Testamento del Vostro Fedele Amico

Una delle cose più difficili da sopportare quando questi nostri amici muoiono, è che portano via con loro tanti anni della nostra vita.
(John Galsworthy)

Ho vissuto in un breve periodo di tempo la morte di mio fratello e del mio amico fedele, ed il sentimento struggente che ho provato è stato per entrambi uguale in ogni sua forma e modo.

E’ difficile descrivere lo stato d’animo che si prova, ti passano per la mente tutti i momenti passati insieme e ti accorgi che la vita e’ un attimo che si manifesta in un infinita manifestazione di emozioni.

E scopri in quel momento che sono le sole cose che realmente contano nella vita.

Toba60

Il testamento di un cane

(1)

I miei beni materiali sono pochi e li lascio tutti a te.

(2)

Ti lascio il mio collare rosicchiato su una delle punte, un letto disordinato e un contenitore d’acqua che ha il bordo rotto.

(3)

Ti lascio metà della palla di gomma (l’altra metà l’ho mangiata e digerita), una bambola rotta che troverai sotto il frigorifero, un topo di gomma dietro la credenza, in cucina e molte ossa sepolte nel vaso di rose nel giardino e vicino alla mia cuccia.

(4)

Inoltre, ti lascio i miei ricordi, che sono molti e molto belli.

(5)

Ti lascio un piccolo promemoria: i miei enormi e amorevoli occhi marroni, una coda corta e appuntita e un debole guaito dietro la porta, quando andavi al lavoro.

(6)

Ti lascio anche una macchia sul tappeto nel soggiorno, vicino alla finestra. L’ho fatta quando, nelle sere d’inverno, mi sono appropriato di quel posto, come se fosse il mio. D’estate, invece, mi piaceva rotolarmi lì come una palla per prendere un po’ di sole. Ti lascio anche quel raggio di sole.

(7)

Ti lascio un tappetino goffo di fronte alla tua poltrona preferita… l’ho masticato io quando avevo 5 mesi di età, ti ricordi?

(8)

Ti lascio solo per te, il rumore che facevo correndo sulle foglie dell’autunno quando camminavamo in mezzo ai boschi.

(9)

Ti lascio anche, il ricordo dei bei momenti al mattino, quando uscivamo insieme a passeggiare sulla sponda del fiume e mi davi i biscotti alla vaniglia.

(10)

Ti lascio il ricordo delle tue risate quando non riuscivo a raggiungere quel gatto impertinente.

(11)

Ti lascio in eredità la mia lealtà, la mia simpatia, il mio sostegno quando le cose non andavano bene e il mio abbaiare quando sentivo strani rumori…

(12)

Non sono mai andato in chiesa e non ho mai sentito un sermone. Tuttavia, anche se non ho mai detto una parola in tutta la mia vita, ti lascio il mio esempio di amore, pazienza e comprensione.

(13)

Non posso, però, lasciarti la cosa che per me era la più preziosa di tutte… non posso lasciartela perché eri proprio TU !!! Ma sono sicuro che capirai

(14)

Ti lascio i miei grazie e spero che la tua vita sia stata più felice… con me al tuo fianco.”

Anonimo

Fonte: Vk Social

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment riduce notevolmente le nostre entrate . Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con un abbonamento mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code