toba60

Rosario Marcianó: L’Invincibile e Potente Forza della Verità

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Rosario Marcianó

La persona a cui voglio dedicare questo editoriale ha rappresentato un punto di riferimento per intere generazioni di Blogger Alternativi che hanno calpestato il mondo della rete.

Rosario Marcianó

Non esiste fatto di cronaca negli ultimi 20 anni che non lo abbia visto in prima fila nell’approfondire ogni segmento di una realtà, che per come è sempre stata posta dai media Mainstream apparteneva più alle fiabe di alice nel paese delle meraviglie che non a quelle di un mondo parallelo occulto e ai più sconosciuto, ma che grazie a lui ha avuto modo di essere scoperchiato in ogni suo aspetto.

Gli algoritmi in rete ben orchestrati dai soliti noti lo identificano come un manipolatore seriale di fantomatiche teorie complottiste che stranamente con il senno di poi si sono tutte rivelate spaventosamente precise.

Nostradamus era un dilettante in confronto e probabilmente è per questo che le magistrature si sono sempre date da fare per ridimensionare ogni sua presa di posizione su ogni evento di cronaca che via via si succedeva, dai fatti delle torri gemelle, alle Scie Chimiche, per non parlare delle fake Terroristiche o gli attentati Psyops gestiti da strutture che l’utente comune neanche sapeva esistessero.

Quella stessa magistratura che sorvola su ogni aspetto legato agli eventi di mafia, per non parlare agli intrecci politico finanziari che stanno dissanguando il paese, stendendo un velo pietoso sulle connivenze governative perennemente al di fuori di ogni regola e legge dello stato.

Abbandonato a se stesso non ha mai rivendicato o chiesto nulla nei confronti di chi lo ha supportato in tutti questi anni, ed avrebbe avuto mille opportunità per poterlo fare, un autentico modello per tutti coloro i quali lavorano in rete

Altra considerazione importante che va sottolineata è la sua determinazione a potare avanti i suoi progetti sconvenienti e compromettenti esponendosi sempre in prima persona su tematiche estremamente delicate.

Ricordo ancora quanto aprii Toba60 chiunque mi sconsigliava di dedicare anche un solo minuto del mio tempo per parlare del 5g o delle Scie Chimiche perché sarebbe stata la mia fine. (Naturalmente non detti ascolto alla cosa)

Ai giorni nostri il Covid lui lo aveva da tempo posto nella sua giusta dimensione e con un il tempismo che lo contraddistingue aveva da subito identificato nei dettagli ogni anomalia che i media sapientemente hanno in tutti i modi cercato di nascondere.

A nome di tutti coloro che in questo preciso momento stanno combattendo una battaglia contro un sistema che affonda le sue radici nell’ipocrisia e falsità, rendo omaggio a te caro amico, che con il tuo esempio e la tua determinazione hai infuso in ognuno di noi la volontà e la forza per non mollare mai nei momenti più’ difficili di un attività sempre sul filo del rasoio.

”Grazie Rosario”

Qui una Testimonianza diretta sul suo ultimo lavoro Investivativo.

Il 21 marzo 2020 realizzai una diretta video dal mio profilo Facebook, in cui affrontavo il tema delle restrizioni decise dal Governo Conte ufficialmente per arginare il contagio da nuovo coronavirus, rispondendo ad un video di Claudio Messora, dove l’ex grillino, con toni derisori, tentava di smentire il fatto che il l’esecutivo aveva già firmato lo stato di emergenza alla fine di dicembre 2019. ll giorno 22 marzo cinque agenti della Polizia postale tentarono di entrare con la forza in casa mia (staccarono anche la luce). Ritentarono il giorno dopo. Li feci entrare. Misero a soqquadro l’intero appartamento (mi ci vollero due giorni per rimettere in ordine).

Covid-19: il grande inganno

La falsa pandemia, alibi perfetto per il controllo dell’umanità

Sequestrarono tutti i dispositivi (telefoni e computers) nonché i dati di accesso ai siti della Rete, agli indirizzi di posta elettronica miei e di mio fratello Antonio. Tolsero dal terrazzo lo striscione con su scritto “Il Covid-19 è una truffa”. Mi consigliarono caldamente di non riferirmi più alla “pandemia”. Il giorno dopo ricevetti un avviso del Questore di Imperia in cui mi si comunicava di essere soggetto alle restrizioni antiterrorismo. Mi fu interdetto l’accesso ad Internet.

Nel frattempo fu inviato l’ordine di disabilitarmi i due account Paypal con i quali finanziavo le ricerche indipendenti e le spese legali sui processi già in corso sino dal 2009. Di lì a poco mi fu inviato un avviso di possibile sospensione da YouTube con l’accusa di “Istigazione all’odio” e fu rimossa una serie di video, mentre Facebook attuò il primo di decine di blocchi della durata di un mese, blocchi che si protraggono ancora oggi. Anche Linkedin e Twitter hanno seguito la stessa linea, cancellandomi i profili personali.

Ho quindi deciso di scrivere un libro sulla fantapandemia, ma anche qui le difficoltà non mancano, in quanto mi sono stati sottratti i mezzi comuni per pubblicizzare il lavoro. Secondo i vari portali, “E’ vietata la pubblicità di prodotti che riguardano il Covid-19”.

Toba60 & Rosario Marciano

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code