toba60

Studio Scientifico su Ralazione 5G e Aumentato Rischio di Infezione Virale

Views: 288

Non intendo soffermarmi sui dettagli tecnici relativi al 5g in questa prefazione, sono già pronte decine di documentazioni ufficiali da parte di autorità’ scientifiche, membri delle più’ prestigiose università da tutto il mondo, che verranno pubblicate entro fine anno, previa verifica e attenta analisi dei contenuti, affinché tutti possano comprendere e capire la portata drammatica del sistema Hi-Tec attraverso il 5G, in atto su tutto il pianeta.

Sottolineo un dato di fatto che e’ sotto gli occhi di tutti, la volontà’ ferrea e decisa da parte delle autorità’ di non affrontare il problema nelle dovute maniere, e’ da anni che si parla di Scie-Chimiche di Riscaldamento Globale, unitamente alle problematiche inerenti l’economia dove da 30 anni vengono propinate miracolose iniziative Europeiste e Globaliste che dovevano portare le persone a lavorare 4 giorni alla settimana, ci si dimentica dei falsi attentati verificatesi in Europa in tutti i continenti del pianeta, pochi mesi fa all’insaputa del mondo intero, che é stato vessato da controlli blocchi sociali e morti tanti morti…

é stato ufficialmente comunicato quanto segue.

L’American Airlines ha rivisto la sua versione degli eventi e ora confessa quali dati del Bureau of Transportation hanno rivelato per la prima volta agli investigatori: che AA non ha perso aerei sull’11 settembre e quelli che ci è stato detto si sono schiantati al Pentagono e che il WTC 1 erano regolarmente in funzione nelle settimane successive, mentre si diceva che si fossero disintegrati all’impatto

Ne sapevate nulla?

Non passiamo da un estremo all’altro e cerchiamo di stare con i piedi per terra, sono le soluzioni estreme quelle che provocano le più’ gravi conseguenze.

In questo momento siano in balia di un mondo reale ed uno virtuale ed ed ora……

ci e’ dato di vedere solo il secondo

Toba60

Studio Scientifico in relazione al 5G

I campi elettromagnetici possono agire attraverso l’inibizione della calcineurina per sopprimere l’immunità, aumentando così il rischio di infezione opportunistica: Meccanismi d’azione concepibili

Mentre un buon numero di studi ha dimostrato che i moderni campi elettromagnetici ambientali creati dall’uomo possono avere sia effetti stimolatori che inibitori sulla funzione del sistema immunitario, i meccanismi precisi devono ancora essere completamente chiariti.

Non e’ un Virus ma un Esperimento TECNO-BIOLÓGICO a 60GHz Digita Qui

Si ipotizza qui che, a seconda dei parametri, uno dei mezzi con cui l’esposizione a lungo termine del campo elettromagnetico abbia il potenziale per condurre alla fine all’immunosoppressione è attraverso l’inibizione a valle dell’enzima calcineurina – una fosfatasi proteica, che attiva le cellule T del sistema immunitario e può essere bloccato da agenti farmaceutici.

Wuhan, Nord Italia, Spagna, USA, Guayaquil, sono luoghi in cui il 5G è stato messo in sperimentazione, la frequenza delle onde è di 60 GHz e assorbe ossigeno dall’atmosfera nel 98% dell’energia trasmessa, in altre parole 60 GHz è una frequenza molto buona, grazie al suo assorbimento di ossigeno da trasmettere con 5 G, e questo interferisce anche con l’ossigeno del corpo umano.

La calcineurina è il bersaglio di una classe di farmaci chiamati inibitori della calcineurina (ad es. Ciclosporina, pimecrolimus e tacrolimus). Quando i destinatari del trapianto di organi assumono tali prodotti farmaceutici per prevenire o sopprimere il rigetto del trapianto di organi, uno dei principali effetti collaterali è l’immunosoppressione che porta ad un aumentato rischio di infezione opportunistica: p. Es., Fungina, virale (virus di Epstein-Barr, citomegalovirus), batterica atipica (Nocardia, Infezioni da listeria, micobatteri, micoplasma) e parassiti (ad es. Toxoplasmosi).

Frequenti rapporti aneddotici, nonché una serie di studi scientifici, hanno dimostrato che le esposizioni al campo elettromagnetico possono effettivamente produrre lo stesso effetto: un sistema immunitario indebolito che porta ad un aumento delle stesse o opportune infezioni opportunistiche: cioè fungine, virali, batteriche atipiche e infezioni parassitarie.

Se il 5G non ti ha ancora ucciso per ipossia, dovresti sapere che altri lievi sintomi del 5G sono: insonnia, affaticamento, acufene, ronzio nelle orecchie, nausea, bruciore e spasmi muscolari.

Inoltre, numerosi studi di ricerca hanno dimostrato che i campi elettromagnetici artificiali hanno il potenziale per aprire canali di calcio dipendenti dalla tensione, che a loro volta possono produrre un aumento patologico del calcio intracellulare, portando a valle alla produzione patologica di una serie di specie reattive dell’ossigeno. Infine, ci sono una serie di studi di ricerca che dimostrano l’inibizione della calcineurina da parte di una produzione patologica di specie reattive dell’ossigeno.

Pertanto, si ipotizza qui che le esposizioni ai campi elettromagnetici abbiano il potenziale di inibire la risposta del sistema immunitario mediante un eventuale aumento patologico nell’afflusso di calcio nel citoplasma della cellula, che induce una produzione patologica di specie reattive dell’ossigeno, che in il turno può avere un effetto inibitorio sulla calcineurina. L’inibizione della calcineurina porta all’immunosoppressione, che a sua volta porta a un sistema immunitario indebolito e ad un aumento dell’infezione opportunistica.

P.R.Doyon – Johansson

Fonte: https://www.sciencedirect.com/

Dossier 5G
Inchiesta non autorizzata sulla rivoluzione tecnologica destinata a cambiare la nostra esistenza
€ 18,00

Wireless
Tutta la verità su cellulari, ripetitori, Wi-Fi e 5G – Con oltre 300 citazioni scientifiche indipendenti
€ 20,00

Il Potere Occulto dell'Industria della Sanità
Conosci i veri obiettivi della Medicina Ufficiale? – La verità sul sistema di controllo delle Case Farmaceutiche
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
€ 18,00

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code