toba60

Tutto il Mondo è una Psyop Ovvero una Conquista Delle Menti

Il pericolo non è davanti a noi, ma dentro ognuno di noi.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità.

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

Psyop Ovvero una Conquista Delle Menti

Il reparto marketing della divisione di guerra psicologica dell’esercito degli Stati Uniti ha appena pubblicato uno straordinario video di reclutamento. Vogliono farvi sapere che loro sono fantasmi nella macchina, che osservano e manipolano tutto, e che se volete far parte dell’A-Team mentre il mondo viene trascinato nell’inferno della guerra globale, potete salire a bordo.

È piuttosto allettante. Montaggio accattivante. Musica ammaliante. Tono cupo e sufficientemente ambiguo. È un superbo teatro psyop e, come ha risposto un commentatore, “improvvisamente voglio morire per gli oligarchi. È sicuramente efficace!”.

I soldi delle vostre tasse al lavoro.

Ci sono già molte analisi in merito che circolano sui media indipendenti, quindi mi limiterò a commentare che lo spot è impressionante nel senso che fa efficacemente ciò che si suppone facciano le psyops, cioè confondere, fuorviare, reindirizzare e occupare la mente.

Il messaggio chiave è che organizzazioni molto ben organizzate e finanziate operano a pieno ritmo dietro le quinte per portarvi fuori dalla vostra mente originale e dal vostro io originale. E sono dannatamente bravi a farlo.

Di recente ero in famiglia a discutere di un familiare malato, quando dal nulla un lontano parente ha detto: “Sono sicuramente preoccupato per lunedì, perché Putin sgancerà un’atomica nel Giorno della Vittoria”.

Ora, ovviamente questo è un argomento piuttosto tangente rispetto alla conversazione su cosa fare con il nonno, ma come ci si può aspettare, il commento ha dato il via a un dibattito istantaneo e acceso sulle motivazioni russe e sulla salute mentale di Putin, e tutti i partecipanti hanno aggiunto con sicurezza i loro 5 centesimi o più. Perché, sapete, tutti hanno riflettuto a fondo su questi temi per circa 6 settimane. Ora sono tutti esperti e sono davvero bravi a valutare le minacce globali. Sono abbastanza esperti da sapere che bisogna tenere gli occhi sulla palla. Qualunque sia la palla davanti a te, cioè.

Ma cosa sanno davvero una manciata di montanari del Texas orientale e della Louisiana occidentale di Vladimir Putin e della strategia bellica russa contemporanea?

La risposta è: niente. A parte, cioè, quello che gli è stato detto di pensare e ripetere da qualsiasi organo di informazione e disinformazione controllato dalla CIA su cui si sintonizzano ogni giorno.

E qui sta il vero pericolo della guerra psicologica e del controllo mentale. Persone che non hanno alcun interesse negli affari globali e non hanno una profonda comprensione del mondo, ripetono a pappagallo narrazioni impiantate nelle loro menti da persone che desiderano dare loro materiale su cui riflettere. Nel processo, le vite di questi individui si allontanano sempre di più dal loro scopo unico e, una volta catturati dal branco, le loro vite personali scendono sempre più nel caos e nella disfunzione, rendendo sempre più facile la manipolazione del corpo politico.

È una cosa che fa girare la testa.

Quindi, essendo quello che sono e facendo quello che faccio, vedo tutto questo come un’altra indicazione del fatto che è ora di mettersi davvero al lavoro per riparare la propria vita. E non è facile farlo quando il mondo è stato riconfigurato come un palcoscenico per risucchiare l’attenzione, l’energia e il potere dalla propria vita. Il sistema vi sta facendo sapere che vi sta prendendo per il culo su tutti i fronti. È tutto alla luce del sole. E la gente pensa che sia bello… perché si suppone che lo pensi.

Ma tu sei diversa. Non vuoi che l’uomo nella tua testa afferri il bastone, mandandoti in picchiata verso l’autodistruzione. Ed è per questo che siete stati segnalati come una minaccia e presi di mira con un maggiore controllo mentale.

Dylan Charles

Fonte: wakingtimes.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code