toba60

Vaccini Covid e Modifica del DNA Conseguenze Sull’Anima, Sullo Spirito e Sulla Vita Dopo la Morte

Se siete in grado di leggere il testo tutto di un fiato, siete sulla buona strada per svolgere un qualcosa di utile per voi e per gli altri.

Toba60

La libera informazione come la nostra non gode di alcun finanziamento pubblico e solo grazie alla vostre donazioni può ogni giorno dare seguito suo lavoro.

Ignorare Il logo in basso significa dare spazio a chi trae vantaggio da una società vincolata alle restrittive norme del pensiero unico imposto attraverso una distorta comunicazione dei fatti odierni, passati e futuri.

Staff Toba60

Vaccini COVID Conseguenze Sulla Vita Dopo la Morte

Introduzione e dichiarazione di non responsabilità

Il mondo sta vivendo un enorme sconvolgimento che ha un impatto su tutta l’umanità. Ho scritto di questo tempo di transizione e delle sue implicazioni alla luce dell’evoluzione della coscienza nel mio articolo Come navigare in questo tempo di transizione e nella nascita di una nuova era. L’imminente scarsità di cibo, la minaccia di un collasso economico, l’inflazione, la recessione, così come le nuove “malattie” e “pandemie” annunciate dall'”élite”, spingono le persone verso la paura e l’istinto di sopravvivenza animalista.

Negli ultimi 2,5 anni, miliardi di persone sono rimaste traumatizzate a causa della psy-op plandemia Corona/Covidio, che le ha spinte a farsi iniettare un vaccino sperimentale a base di mRNA per la loro “salute” e “protezione”, con la scusa di riavere una vita “normale” e “fare la cosa giusta”.

Eppure, non c’è nessuna normalità a cui tornare. Stiamo assistendo a una crisi globale della salute mentale a causa delle chiusure, del mascheramento, della sorveglianza e della perdita di libertà. Le ripercussioni si ripercuoteranno su molte generazioni future se le persone non si prenderanno cura del loro benessere emotivo, psicologico e spirituale oltre che della loro salute fisica.

Qualche mese fa, mi sono imbattuto in un documento pdf di 100 pagine, “I vaccini Corona dalla prospettiva spirituale. Conseguenze sull’anima e sullo spirito e sulla vita dopo la morte”, di Thomas Mayer. Contiene alcuni estratti tradotti dal libro di 491 pagine originariamente pubblicato in tedesco e intitolato “Corona-Impfungen aus Spiritueller Sicht: Auswirkung auf Seele und Geist und das nachtodliche Leben”.

Secondo Thoma Mayer, una traduzione completa in inglese sarà disponibile alla fine dell’estate del 2022, in base a quanto mi ha detto nella nostra corrispondenza. Sono molto grato e impressionato dalla ricerca approfondita, dall’analisi attenta e dalla presentazione di Mayer di un argomento che la maggior parte delle persone potrebbe rifiutare subito o trovare “troppo lontano”, perché potrebbe offendere la loro visione del mondo materialista e le loro convinzioni sulla realtà.

Non è certamente un libro per tutti, né tutti sono pronti ad affrontarlo, come gli argomenti trattati nel mio sito web. Tuttavia, a mio modesto parere, è uno dei libri più importanti scritti al giorno d’oggi alla luce dei tempi in cui ci troviamo, soprattutto per chiunque sia impegnato in un lavoro spirituale.

Il contenuto del libro è profondamente rivelatore, confermativo e inquietante allo stesso tempo. Thomas Mayer e il suo team di operatori e ricercatori “sovrasensibili” confermano le mie ricerche e intuizioni sulle conseguenze spirituali/metafisiche negative del COVID vaxx [e dell’agenda della matrice a lungo raggio], di cui ho scritto in altri articoli negli ultimi anni:

1) L’agenda della matrice a lungo raggio e ciò che possiamo fare al riguardo

2) Le conseguenze metafisiche del vaccino COVID alla luce della matrice occulta e la via d’uscita

Per i lettori che non conoscono il mio lavoro, consiglio di consultare gli articoli di queste due categorie per capire il contesto:

1) Matrice iperdimensionale e forze occulte

2) Spiritualità e Grande Opera

Per un contesto più ampio, tenete presente l’obiettivo finale dell’agenda della matrice, che si sta sviluppando da migliaia di anni (come ho scritto in modo più approfondito nel mio saggio Timeline-Reality Split, Frequency Vibration, and the Hidden Forces of Life). Si tratta di una completa acquisizione del veicolo fisico [corpo] da parte delle forze occulte antidivine, che preparano e modificano geneticamente i corpi umani per le “opportunità di incarnazione”. In breve, un vero e proprio furto e possesso del corpo, attraverso la rimozione dello spirito/essenza dal corpo. Questo “programma di ibridazione” sta preparando la trasmutazione dell’umanità in contenitori di guscio per la possessione iperdimensionale.

Ecco perché la guerra è attraverso di noi e lo è sempre stata. Ed è anche per questo che la soluzione e l’antidoto sono dentro di noi: L’incarnazione dell’anima attraverso la Grande Opera e la ricerca del Regno interiore la nostra vera Essenza Divina, che non può essere danneggiata. Più l’anima è ancorata nel corpo, più portiamo avanti l’essenza, smantelliamo il falso sé e ci connettiamo al Divino, e meno le forze avverse possono raggiungerci o avere effetti negativi su di noi.

Questo articolo conterrà per lo più estratti e casi di studio tratti dal libro di Mayer per riassumere il suo lavoro, insieme ai miei commenti e a ulteriori approfondimenti tratti da altri insegnamenti e modalità che ho studiato e praticato personalmente. Come ho già detto, le conseguenze spirituali/metafisiche dei vaccini COVID sono molto più dannose e di vasta portata degli effetti negativi fisici, perché riguardano l’aldilà e interferiscono con l’evoluzione dell’anima.

Prima di iniziare, è indispensabile sottolineare un punto cruciale come disclaimer prima di addentrarci in questo materiale:

Le informazioni che seguono non sono di facile lettura e possono essere percepite come molto oscure e terrificanti. Tuttavia, dobbiamo stare attenti alla paranoia, al pensiero eccessivamente negativo (frequenza della paura del “doom & gloom”) e alle generalizzazioni. Anche se la situazione può sembrare terribile, inquietante e persino “senza speranza”, dobbiamo rimanere il più possibile non reattivi e obiettivi.

Vedo una tendenza nel “movimento per la verità” e nel “mondo delle cospirazioni” di oggi a esagerare la paura e i sentimenti negativi, pieni di proiezioni d’ombra e di complessi di superiorità, guardando dall’alto in basso le masse “addormentate” fino a proiettare odio e rabbia patologica. Queste informazioni possono anche essere facilmente abusate e distorte da chiunque non abbia una base psicologica e spirituale solida e una consapevolezza di sé.

Come ha scritto Thomas Mayer nel suo libro, ogni persona è colpita dal vaccino in modo diverso e individuale, quindi non possiamo fare generalizzazioni. Entrano in gioco molti fattori noti e sconosciuti: quante dosi/booster una persona ha ricevuto, il suo livello d’essere, lo sviluppo dell’anima, la forza spirituale, le lezioni karmiche e spirituali e molto altro che è impossibile da comprendere per la mente.

“È importante per me sottolineare che non si tratta di ideologia, ma di percezione empirica e di ricerca della verità. La scienza e la ricerca spirituale sono sempre un processo aperto di ricerca della verità. Non devono essere guidate da preferenze personali.

…L’obiettivo non è stimolare emozioni negative, ma presentare i risultati della ricerca in modo sobrio e comprensibile e indicare le vie d’uscita dall’impasse. Ma le vie d’uscita si possono trovare solo attraverso la comprensione. Ecco perché non si può fare a meno di esaminare in modo approfondito i vaccini e i loro effetti, anche se i risultati sono spiacevoli…..

Non si tratta di un “jab innocuo”, ma di un potente impulso a innescare un cambiamento nel corpo umano, in modo da danneggiarlo nella sua funzione evolutiva di base come veicolo dell’essere animico-spirituale dell’uomo. Questo impulso può anche bloccare l’esistenza dell’essere umano dopo la morte. In questo senso si tratta davvero della questione fondamentale del futuro dell’umanità: Vogliamo diventare una sorta di “macchina umana” o vogliamo rimanere esseri animico-spirituali?

Risulta che i quattro principali vaccini Corona [Pfizer BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson] nei Paesi occidentali, considerati nel loro insieme, costituiscono un forte attacco al corpo fisico e al corpo energetico. Attraverso questo attacco, questi corpi possono diventare irraggiungibili (bloccati) per i membri superiori dell’essere umano soprasensibile.

Allo stesso modo, l’angelo e l’essere corporeo-elementale possono essere messi da parte. Di conseguenza, nell’aldilà, questo può portare alla condizione di essere incatenati alla Terra e a una sofferenza molto lunga per il defunto.

Naturalmente, l’effetto varia da persona a persona. Ci sono persone che riescono a sopportare gli effetti collaterali di questi vaccini e addirittura a trasformarli in gran parte.

Lo dico già qui, per chiarire fin dall’inizio che alcune questioni fondamentali restano aperte:

In quante persone si verificano questi effetti? Questo, tra l’altro, sembra dipendere dal “meccanismo di difesa” animico-spirituale che una persona può mettere in atto contro la vaccinazione.

1) In che misura le conseguenze animico-spirituali della vaccinazione vengono naturalmente elaborate (neutralizzate) nel corso del tempo?

2) Quanto sono forti le conseguenze per le incarnazioni future? Con quali mezzi terapeutici si può sostenere l’elaborazione (neutralizzazione)?

3) È importante per me sottolineare che non si tratta di ideologia, ma di percezione empirica e di ricerca della verità.

4) La scienza e la ricerca spirituale sono sempre un processo aperto di ricerca della verità. Non devono essere guidate da preferenze personali.

La situazione non è senza speranza. Ho sperimentato più volte che esseri spirituali elevati guardano alla crisi di Corona e alle vaccinazioni con calma e fiducia. È una prova da cui a lungo andare può scaturire molto di buono, anche se oggi è opprimente per la maggior parte delle persone. Possiamo ancora crescere dalle vaccinazioni Corona, solo che dobbiamo affrontare questo confronto spirituale con sufficiente attività. Questo vale sia per i non vaccinati che per i vaccinati”.

Thomas Mayer

Rudolf Steiner, l’antroposofia e la ricerca soprasensibile

Il materiale e la ricerca presentati nel libro di Mayer si basano sul lavoro di Rudolf Steiner e sull’antroposofia. Gli effetti del vaccino sul corpo astrale/energetico, sull’anima e sull’aldilà si basano sulla cosmologia e sull’interpretazione dei mondi soprasensibili di Steiner. Mayer ha contattato 50 persone (praticanti e operatori corporei) con percezione extrasensoriale e ha raccolto i loro resoconti. La maggior parte degli operatori è anche formata nelle modalità di lavoro/guarigione di Steiner, e questo è importante tenerlo presente quando si leggono le informazioni.

“Il ricercatore goethiano Rudolf Steiner (1861-1925) divenne un pioniere della moderna indagine soprasensibile. I suoi 354 libri con scritti e conferenze contengono infinite profondità. Egli cercò di creare un’ampia base per la scienza del mondo spirituale, sulla quale l’umanità potesse ulteriormente costruire.

Il termine “antroposofia” è stato coniato da Rudolf Steiner con un significato simile a quello di “scienza naturale” o “scienza sociale”. Si tratta della percezione e dell’esplorazione pienamente consapevole del mondo soprasensibile in tutte le sue ramificazioni ed esseri. Le scienze naturali si dividono in fisica, chimica, geologia, biologia, ecc.

L’antroposofia si suddivide in scienza degli eteri, scienza angelica, scienza degli esseri elementari, scienza dei morti, scienza karmica, ecc. Così come la scienza naturale si basa su una teoria della conoscenza e su una metodologia scientifica, nell’antroposofia l’addestramento alla meditazione e la metodologia della percezione soprasensibile sono elaborati in molti modi….

I metodi essenziali di percezione della ricerca extrasensoriale – Immaginazione, Ispirazione e Intuizione – sono stati descritti in dettaglio da Rudolf Steiner, ad esempio nel libro Le fasi della conoscenza superiore….

Ci vogliono anni di pratica, di meditazione, di lavoro con le proprie ombre interiori, di studio dell’antroposofia e di altre scienze dell’anima e del mondo spirituale. È importante che la ricerca poggi su un ampio bagaglio di esperienze. “

Thomas Mayer

Vedo molte analogie tra l’opera di Steiner e altri insegnamenti esoterici occulti che interpretano i mondi “soprasensibili” attraverso le loro parole e il loro simbolismo. Per esempio, ci sono somiglianze tra la cosmologia di Sri Aurbobind, basata sullo Yoga Integrale, e l’Antroposofia di Steiner, come esplorato in questo articolo. Mayer ha anche riconosciuto che non è facile descrivere o interpretare a parole le risme non fisiche:

“Non è facile trovare parole per le percezioni soprasensibili semplicemente perché non ci sono parole che possano descriverle. Spesso è possibile farlo solo facendo riferimento al mondo fisico. Per esempio, quando parliamo di “buchi nell’aura”, non ci riferiamo a buchi visibili ai sensi, ma a zone dell’anima che non sono penetrate dall’Io e nelle quali possono entrare e persistere sentimenti ed esseri estranei. Inoltre, il “buco” può essere la regione attraverso la quale si perde la forza vitale spirituale ed eterica”.

Nel suo libro, Mayer fornisce una panoramica generale dei concetti principali della Scienza dello Spirito e della cosmologia di Steiner, compresi i vari tipi di membri dell’uomo, gli esseri e le entità. Nel contesto di questo articolo, ne illustrerò brevemente alcuni citati dal suo libro:

“Vorrei sottolineare che non si tratta di una teoria o di un sistema di credenze. Nelle percezioni soprasensibili si incontrano costantemente questi esseri. È una condizione di un sano cammino spirituale di conoscenza che si impari a trattare anche con queste entità oscure.

Gli Spiriti avversari Lucifero, Ahriman, Asuras: Oltre alle gerarchie angeliche, orientate all’amore divino, esistono anche gli “angeli caduti”. Senza la loro resistenza, il mondo non potrebbe svilupparsi. Essi costituiscono anche noi esseri umani.

Tra questi ci sono gli esseri angelici “oscuri” luciferici, ahrimanici e asurici, descritti in dettaglio nell’Antroposofia. Gli esseri ahrimanici sono gli spiriti del materialismo, della freddezza e dell’oscurità; gli esseri luciferici sono gli spiriti senza spirito dell’arroganza, dell’egomania e della luce accecante, gli esseri asurici sono gli spiriti della frammentazione e della dissoluzione dell’io. In sanscrito, il termine “asura” è usato come “spirito maligno” o avversario degli dei, come termine generico. Rudolf Steiner, invece, lo usa per indicare un tipo speciale di esseri angelici caduti.

Spiriti soratici: Sono il quarto gruppo degli spiriti avversari, che provengono dai regni degli spiriti in epoche cosmiche lontane e al di fuori del nostro sistema planetario. Non hanno nulla a che fare con lo spazio spirituale della Terra, ma si stanno comunque facendo strada. Seducono le persone perché promettono un grande potere. Le persone dipendenti dal potere si innamorano facilmente degli esseri soratici, che sono gli ispiratori di tutto il male. Sono descritti nella Bibbia – nell’Apocalisse di Giovanni – come la bestia con due corna. Nella Gnosi il termine Arconti si riferisce a loro.

Spiriti soratici del transumanesimo: Un gruppo speciale di esseri soratici è chiamato qui spiriti del transumanesimo perché sembra ispirare il transumanesimo. Sono centrali per la comprensione di Covid19 e dei vaccini. Poiché questi esseri sono associati alle massime potenze avversarie, si può supporre che tutti i processi da loro emanati siano estremamente dannosi per gli esseri umani. Ciò sarà più comprensibile nel corso di questo libro.

Esseri-vaccino: Ogni vaccino ha un essere nel mondo spirituale, una sorta di idea originale vivente (si potrebbe anche dire “anima del gruppo” e “spirito del gruppo”). Non si tratta di un’idea astratta, ma di uno spazio spirituale multiforme pieno di coscienza; un essere-struttura. Con la vaccinazione questi entrano nell’aura umana e lavorano al suo interno. In questo caso, c’è il “grande” essere vaccino negli strati inferiori del mondo spirituale e allo stesso tempo repliche “più piccole” – si potrebbe anche dire “discendenti” – che lavorano nell’aura umana.

L’essere-vaccino è collegato con altri esseri spirituali, che gli conferiscono un carattere speciale. Per esempio, se è collegato con alcuni esseri ahrimanici, questi lavorano attraverso l’essere-vaccino nella persona vaccinata. Se è collegato con gli spiriti soratici, questi ultimi accedono alle membra dell’uomo.

Esseri malattia (esseri della malattia): Ogni malattia ha anche un essere nel mondo spirituale, che si connette con l’essere umano quando è necessario”.

Alcuni di questi esseri/entità sopra elencati sono stati interpretati e chiamati con nomi diversi a seconda dei vari insegnamenti esoterici occulti. Per esempio, Sri Aurobindo chiama gli esseri-malattia Forze della malattia.
Osservazioni soprasensoriali su persone vaccinate [casi di studio]

Molti di noi sono già a conoscenza degli effetti fisici dannosi dei vaccini COVID sul corpo, dato che stanno emergendo sempre più dati e fatti (anche se vengono negati, ridicolizzati o censurati dal consenso mainstream). Tuttavia, come nota Mayer, “gli effetti negativi delle vaccinazioni Corona sull’organismo sono solo la punta dell’iceberg”.

Vediamo alcuni dei casi di studio presentati nel libro di Mayer e come i vaccini Corona influenzano negativamente i “membri” dell’essere umano. Le “membra” sono i diversi “corpi”, fisici e non, che costituiscono l’essere umano. Ad esempio, nella cosmologia di Steiner, vi sono il corpo materiale, il corpo astrale, il corpo eterico, l’anima, l’io, l’angelo, il doppio, ecc. Per una breve descrizione di ciascun “membro” si veda il libro di Mayer (in tedesco) o l’estratto in pdf [entrambi sono linkati all’inizio di questo articolo].

“L’essere umano vive anche in tutte le aree del mondo soprasensibile ed è costituito da molti membri superiori (corpi), che insieme formano l’aura umana nella sua complessità. In passato, queste membra – spesso con nomi diversi – facevano parte di un’indagine conoscitiva e di tradizioni spirituali. Oggi l’entità più conosciuta tra questi membri è il corpo materiale”.

Prima di condividere questi casi di studio, Mayer fa un’importante precisazione per non cadere nella trappola delle generalizzazioni, dal momento che i vaccini agiscono su ognuno in modo diverso, come già detto.

“Le seguenti ricerche e relazioni dimostrano che le vaccinazioni corona possono avere forti effetti di disturbo sulle membra dell’essere umano. Naturalmente, ciò varia da individuo a individuo. … Ogni singolo caso deve essere osservato nuovamente. Scrivo questo per mettere in guardia dalle generalizzazioni. Si tratta di affinare l’attenzione e il potere di percezione”.

Cominciamo con due resoconti di due diversi terapisti cranio-sacrali che hanno lavorato su clienti che hanno assunto il vaccino COVID. Questi casi mi hanno affascinato perché anch’io ho imparato, ho ottenuto la certificazione e ho praticato la terapia CranioSacrale (CS) su molti clienti quando lavoravo come bodyworker professionista per oltre 15 anni.

Nel mio passato lavoro di bodyworker, a volte un’entità si è rivelata durante una sessione di CS [non correlata a nessun vaccino], ma il cliente è stato in grado di eliminarla. Tuttavia, era necessario un ulteriore lavoro per chiudere/guarire il punto di ingresso, e alla cliente veniva richiesto di assumersi la responsabilità della propria salute psicologica, emotiva, mentale e spirituale. In base all’esperienza, la semplice “rimozione delle entità” non è sufficiente.

Nella mia esperienza, è estremamente raro non sentire/percepire affatto le pulsazioni del CS. Il polso/ritmo del CS si verifica circa 6-12 cicli al minuto in base al fluido spinale che si espande/ritrae tra il cranio e l’osso sacro. È anche chiamato “respiro della vita”. Più forte è il battito, più sano è l’organismo – corpo/mente/spirito.

Questi resoconti verificano anche le mie intuizioni/ricerche sul fatto che questi vaccini creano punti di ingresso per entità ostili che si impossessano del corpo ed “espellono” l’anima.

Relazione 1: Non ho mai sperimentato questo in nessun trattamento negli ultimi 20 anni.

Una terapista di massaggio ritmico e craniosacrale del Baden-Württemberg, Germania, ha scritto nel maggio 2021:

“Lavoro come massaggiatrice ritmica dagli anni ’80 e come terapista craniosacrale da circa 20 anni. In tanti anni di lavoro terapeutico ho trattato adulti e bambini con problemi molto diversi. Durante un trattamento craniosacrale, un terapeuta ben addestrato con mani chiaroveggenti può percepire i cambiamenti all’interno della struttura corporea del cliente.

Il terapeuta prende tra le mani i piedi o la testa del cliente. Durante questi trattamenti, posso percepire in modo molto specifico punti di dolore e blocchi in tutto il corpo del cliente. Posso anche percepire le condizioni dei vari organi del cliente. Una delle abilità di base dei terapisti craniosacrali è la percezione dei ritmi craniosacrali.

Dall’inizio della campagna di vaccinazione Corona in Germania, ho trattato due clienti vaccinati. L’esperienza di questi due vaccinati con vaccini a mRNA è stata nuova per me e all’inizio mi ha spaventato.

Nei cinque trattamenti craniosacrali eseguiti finora, tenendo la testa con entrambe le mani si ripeteva la percezione di tenere una testa completamente vuota, vuota. Il cervello eterico e la ghiandola pineale si sentivano prosciugati e raggrinziti.

Inoltre, il ritmo craniosacrale superficiale, altrimenti percepibile, non era percepibile. Con nessuno degli altri miei clienti, dopo oltre 20 anni di esperienza, ho mai avuto esperienze simili”.

Ha continuato a fare altre quattro sedute alla sua paziente e ha notato alcuni progressi nella guarigione:

“Con il terzo trattamento si è verificato un chiaro miglioramento. Il corpo eterico e i ritmi craniosacrali erano percepiti più chiaramente. Dopo il terzo trattamento, la cliente ha eseguito una pulizia del fegato secondo Andreas Moritz, seguita da un’idropulizia del colon….Durante il quarto trattamento craniosacrale, la ghiandola pineale era di nuovo più percepibile e la cliente ha parlato di non essere più solo funzionale, ma di essere più in sintonia con se stessa, più capace di concentrarsi e di percepirsi….”.

Questa è sicuramente una buona notizia, come ha notato Thomas Mayer:

“Questo piacevole resoconto dimostra che è possibile superare gli effetti di blocco supersensoriale della vaccinazione. La vaccinazione Corona può essere una sorta di test. Ora siamo chiamati a diventare abbastanza forti per far fronte a questi attacchi massicci. Questo vale sia per il cliente che per il terapeuta”.

Rapporto 2: Come se un essere oscuro fosse sdraiato sopra di lei

Un altro rapporto differenziato di una terapista craniosacrale del Baden Württemberg nell’aprile 2021:

“Da quando svolgo attività corporea, a causa delle vaccinazioni, mi trovo ad affrontare energie ed entità che sono in parte sconvolgenti. Ho la sensazione di dovermi proteggere e ora dubito persino di poter continuare a trattare persone vaccinate in futuro senza lasciare il lavoro esaurito.

Soprattutto nella terapia craniosacrale, dove sono in contatto diretto con il corpo eterico e le altre componenti dell’essere del paziente, ho a che fare con immagini e percezioni sempre più sgradevoli e spaventose e mi proteggo. Sono profondamente scioccata da ciò che queste vaccinazioni fanno alle persone, senza che si accorgano di nulla.

A titolo di esempio, vorrei raccontarvi delle sedute di terapia craniosacrale con una paziente di 70 anni, che conosco molto bene e che è in terapia con me da molti anni.

La prima seduta si è svolta cinque giorni dopo la prima vaccinazione con il vaccino BioNTech Pfizer. Mi sono chiesta quale fosse il suo ritmo CS, che non riuscivo a percepire. Quando mi ha detto che ora era vaccinata, mi è apparso chiaro. Ho avuto la sensazione che ci fosse un essere oscuro sopra di lei, che inibiva tutte le funzioni. Stagnazione e rigidità. Il tessuto era come trattenuto, non poteva respirare, non poteva muoversi e non era più in grado di pulsare.

Nella seconda seduta, la situazione era ancora peggiore della prima. Non c’era praticamente alcun ritmo, una rigidità totale. Come una massa spessa e appiccicosa all’interno del paziente. Ai piedi non sentivo nulla, il ritmo era completamente interrotto. Inoltre, in questa seconda seduta, ho sperimentato di nuovo un essere informe, scuro, nero, che si è posato intorno alla parte superiore come se la circondasse, aggrappandosi, come in una specie di movimento di strangolamento alla laringe eterica e girando vorticosamente intorno.

Le prossime sedute:

Inoltre, non era percepibile alcun ritmo craniosacrale normale. Tutto era ancora bloccato e non si percepiva nessun movimento, nessuna ispirazione ed espirazione. Anche a livello osseo non c’era movimento. Alla fine del trattamento ho visto ancora una volta uno strano essere, prima raccapricciante, nero, poi grigio.

Ai piedi non si notava affatto, il ritmo era completamente interrotto. Inoltre, in questa seconda seduta, ho sperimentato di nuovo un essere informe, scuro, nero, che si è posato intorno alla parte superiore come se la circondasse, aggrappandosi, come una specie di movimento di strangolamento alla laringe eterica e girando vorticosamente.

Come terapeuta, dovevo stare molto attenta. Non appena lavoravo con la luce, cioè con la luce cristica, l’essere doveva cedere. La paziente non se ne accorse, nessun cambiamento nel ritmo cranico, per lei era normale come sempre.

Le sedute successive:

Inoltre, non era percepibile alcun ritmo cranio-sacrale normale. Tutto era fermo come se fosse “incollato” e non si percepiva nessun movimento, nessuna inspirazione ed espirazione nel vivente. Anche a livello osseo non c’era movimento.

Alla fine del trattamento, ho rivisto uno strano essere, prima grigio-nero, poi grigio. Forse l’essere vaccinato? Durante il trattamento, e soprattutto alla fine del trattamento, c’è stato in ogni caso un rilassamento dell’essere, che prima ronzava in giro irrequieto e irritato. Si è annidato come se fosse intorno alle spalle, come se fosse ripiegato su se stesso e strisciasse nel corpo. Ho avuto la sensazione che non fosse ancora entrato completamente, ma che si stesse unendo e fondendo con il corpo.

Purtroppo, dopo molte settimane di terapia, non c’è nessun progresso reale, nessun movimento. La paziente non può sperimentare o comprendere in alcun modo queste osservazioni. Non ha percezione dell’essere e dei cambiamenti nelle sue funzioni vitali e nei ritmi craniosacrali”.


Relazione 3: Il tessuto è come solidificato e non è più in grado di pulsare

Una massaggiatrice ritmica svizzera ha descritto altri fenomeni nel giugno 2021:

“Ho avuto l’opportunità di condividere le osservazioni con alcuni altri terapeuti che hanno percezioni simili. Inoltre, conosco molti pazienti da molto tempo e posso percepire chiaramente la differenza tra il loro stato di allora e quello di oggi.

Spesso i pazienti stessi non notano questi cambiamenti. Al contrario, si sentono davvero bene ora, sono sollevati, felici e “liberi” [dopo aver ricevuto il vaccino]. Alcuni, naturalmente, manifestano i primi sintomi influenzali nei primi giorni dopo il vaccino. Solo pochissimi soffrono e percepiscono più profondamente.

Nella maggior parte delle persone vaccinate, si verifica una condensazione nei tessuti, soprattutto dopo la seconda vaccinazione (spesso già dopo la prima). Il tessuto è come solidificato, non è più mobile e non è più in grado di pulsare. Inoltre, in molti casi si manifesta un raffreddamento (freddezza) palpabile. Con un paziente ho avuto l’esperienza di massaggiare un “cadavere”. Ancora meno di prima, le persone hanno la sensazione di essere fredde.

Ci sono cambiamenti visibili nel viso. Lo sguardo spesso si irrigidisce, i contorni si rassodano o le persone assumono un volto piuttosto turgido. Il viso diventa come una maschera, trasformato. Manca ciò che vorrebbe trasparire.

Spesso le vecchie debolezze e i vecchi sintomi, che erano già migliorati, ricompaiono a tutti i livelli a causa della vaccinazione: Ad esempio, dolori, blocchi articolari, crampi muscolari e rigidità (ad esempio nel morbo di Parkinson), indurimento della colonna vertebrale, acufeni, ecc.

Nella vita dell’anima, spesso percepisco una gestualità straordinariamente affilata e cesellata, fino all’aggressività (latente). Nella sfera animico-spirituale ho osservato un fenomeno che descriverei così: Le capacità acquisite per molti mesi e anni attraverso il lavoro dell’io vengono nuovamente messe in secondo piano. Ad esempio, riappaiono improvvisamente vecchie paure di base, illusioni, idee rigide, schemi, ecc. In alcuni casi, questo si è spinto fino a cambiamenti chiaramente percepibili (temporanei?) nel loro nucleo dell’essere.

L’effetto su di me come terapeuta è in forma modificata come quello delle stesse persone vaccinate – se non sono vigile e non mi proteggo a sufficienza. Soprattutto, ho sperimentato che a volte, di punto in bianco, le forze vengono improvvisamente allontanate da me. Succede in modo del tutto inaspettato, anche se ho avuto una buona giornata. Se non sono completamente in me stesso e soprattutto nelle mie mani, queste diventano più immobili, fino a sfiorare la rigidità e il dolore.

È necessario anche guidare bene l’attività di pensiero, che rischia di essere presa in mano da pensieri disturbanti”.

Relazione 4: Indurimento dell’anima

Una psicoterapeuta dell’Assia, Germania, nell’aprile 2021:

“Circa un terzo dei miei clienti sono vaccinati, dieci in totale. Non sono più in grado di raggiungerli e sperimentarli direttamente come prima, ma ora devo fare molto di più e impiegare più tempo per entrare in contatto con il loro “Io”. Mi sembra che siano dietro un muro di cemento. La sensazione di muro di cemento si ha con AstraZeneca; con BioNTech e Moderna, è più come se l’io fosse soffocato da grumi.

Dopo la vaccinazione, ho sperimentato una maggiore influenza degli strati oscuri, qualcosa si è aperto. Come terapeuta, devo stare più attento a non farmi trascinare da qualcosa di oscuro e devo connettermi più consapevolmente con la luce. Con gli strati oscuri che sono immagazzinati individualmente e collettivamente nella terra spirituale.

Spesso mi sento sola nel mio lavoro. Conosco bene questi clienti, ma in qualche modo non ci sono più. Dopo una seduta, non sento più la persona, anche se era fisicamente presente.

C’è un’eccezione. Con una donna che medita e che ha anche pensato a lungo se dovesse essere vaccinata, non è così. Con lei non avverto alcuna separazione. Ovviamente, è stata in grado di trasformare gli effetti animico-spirituali della vaccinazione”.

Il gruppo di lavoro di Baden ha avuto percezioni simili nel maggio 2021:

“Osservando le persone vaccinate (con AstraZeneca e BioNTech) abbiamo percepito il processo di crescente indurimento dell’elemento anima”.

Da questi resoconti possiamo vedere che una persona è stata in grado di riprendersi lentamente dal vaccino, ma solo dopo aver ripetuto i trattamenti; ma con altri, gli effetti sono rimasti, hanno indurito l’anima e hanno anche attirato alcune forze occulte oscure e ostili che si sono attaccate al corpo [astrale]. Alcune di queste entità potrebbero anche essere “esseri da vaccino”, di cui parleremo più avanti.

Un’altra osservazione critica è che anche i terapeuti e gli operatori erano influenzati negativamente quando lavoravano con i loro clienti vaccinati. Dovevano stare molto attenti a non assumere energia oscura e a non essere prosciugati, soprattutto quando lavoravano a livello sovrasensibile.

Altri resoconti da tutto il mondo

Thomas Mayer elenca anche i resoconti di terapeuti e operatori alternativi che non provengono dalla sua rete personale (come nei casi precedenti), ma che sono stati trovati nella sua ricerca su forum online di terapeuti e operatori alternativi, a conferma di quanto lui e i suoi colleghi hanno scoperto trattando clienti vaccinati.

Ecco una breve selezione di 10 terapeuti e operatori diversi:

1) “Mi occupo di massaggio curativo. Ho una cliente che viene da me da molto tempo. Oggi aveva un appuntamento fissato da tempo. I miei cani non l’hanno accolta come fanno sempre. Ho pensato che fosse perché non era qui da un po’. Ho iniziato il mio solito trattamento, ma era diverso dal solito. Non riuscivo a entrare in profondità. Dopo mezz’ora le chiesi se era vaccinata perché continuavo a sbattere contro un muro. ‘Sì’, mi ha risposto, ‘una settimana fa'”.

2) “Abbiamo avuto la stessa esperienza nel nostro studio di terapia corporea. Non si può entrare nei tessuti e nel sistema di alcune persone vaccinate”.

3) “Lavoro come naturopata e molti pazienti, purtroppo, si vaccinano. Alcuni di loro mi fanno ribrezzo: lo strano colore dei loro volti, il campo dell’aura lacerato come se fossero disincarnati. Alcuni di loro non posso testarli bioenergeticamente all’inizio, perché c’è uno shock energetico sul rene nel senso di un blocco cibernetico”.

4) “Ho anche notato che in alcune persone vaccinate l’aura, che prima era forte e colorata, crolla e diventa grigia. Ma non è il caso di tutti. Quando faccio il bilanciamento dei chakra, alcuni si sentono come dopo la chemioterapia, rigidi, metallici e quasi non permeabili. Vorrei sottolineare che questo non è il caso di tutti, con alcuni non sento alcuna differenza”.

5) “Fin dalla prima infanzia, sono in grado di vedere i colori dell’aura delle persone. Sono sensibile. Vedo l’aura soprattutto come un colore di base con diverse macchioline colorate. Quando incontro persone vaccinate, i miei occhi spesso “cercano” l’aura, ma tutto ciò che riesco a vedere è una superficie grigia liscia, come il cemento. Questo mi confonde, non appare nessun altro colore”.

6) “L’aura delle persone vaccinate spesso cambia. Diventa incrinata, rotta e non protetta dalle energie estranee. Le energie dei vaccinati escono senza filtri e le energie estranee entrano”.

7) “Ho uno studio naturopatico in cui lavoro anche a livello osteopatico (cioè sul paziente, con contatto). Tre settimane fa ho avuto un paziente che era stato vaccinato con la J&J cinque giorni prima, anche se me ne ha parlato solo dopo. Durante il trattamento, ho notato diversi tentacoli energetici che si erano bloccati. Inoltre, l’energia vitale generale era molto bassa. Ho rimosso i tentacoli, ho stabilizzato le sue energie e ho cercato di riconnetterlo (radicamento e risalita). Il giorno dopo stava meglio”.

8) “Sono molto sensibile e riesco a vedere l’aura delle persone. Con alcune persone vaccinate, l’aura non è colorata come con altre, ma grigia, e posso sentire l’odore delle persone vaccinate. L’odore è dolciastro e penetrante e sgradevole”.

9) “Io e mio marito lavoriamo con il corpo. È spaventoso vedere come i clienti vaccinati si degradano. Il colore della loro pelle cambia, sembrano invecchiati di anni, i linfonodi sono gonfi per molto tempo, l’aura è “a brandelli” e molti di loro hanno un odore molto sgradevole”.

10) “Sono un operatore alternativo; faccio anche trattamenti energetici e a volte non riesco a trovare il campo energetico delle persone che sono state vaccinate. Questo si trova accanto al corpo del vaccinato”.

Questi resoconti mi ricordano anche le informazioni che ho condiviso nel mio articolo Le conseguenze metafisiche del Jab COVID alla luce della matrice occulta e della via d’uscita di un guaritore energetico sovrasensibile che descrive una diagnosi o un’esperienza simile quando lavora su un cliente vaccinato.

Rudolf Steiner

Ecco una versione abbreviata del resoconto:

“Ho tenuto una seduta con una persona che aveva ricevuto la prima e la seconda dose di vaccino. Avevo già trattato energeticamente questa persona, ma non sapevo che avesse preso il vaccino. Quando ho iniziato il trattamento, ho notato immediatamente il cambiamento, un’energia molto pesante proveniente dai loro corpi sottili. La cosa più spaventosa è stata quando ho lavorato sul chakra del cuore, mi sono connessa con la sua anima, così si è distaccata dal corpo fisico, non aveva alcun contatto ed era come se fluttuasse in uno stato di totale confusione….

Ho continuato il trattamento inviando luce al chakra del cuore, l’anima della persona, ma sembrava che l’anima non potesse ricevere altra luce, frequenza o energia. È stata un’esperienza molto potente per me.

Poi ho capito che questa sostanza serve in realtà a distaccare la coscienza, in modo che questa coscienza non possa più interagire attraverso il corpo che ha nella vita, dove non c’è più contatto, non c’è più frequenza, non c’è più luce, non c’è più equilibrio energetico o spirito….

Ho capito che non si tratta solo di inquinare i corpi sottili o il corpo fisico, ma di qualcosa che ha a che fare con la nostra anima: lo scopo è quello di danneggiare e cercare di distruggere il contatto con la coscienza. Ciò che Rudolf Steiner ha detto è esattamente questo. Non si tratta solo di danneggiare il sistema immunitario…”.

Lo scisma nella comunità del benessere e della salute alternativa

Prima di continuare con altri casi di studio e di approfondire gli effetti più dettagliati dei vaccini sulla costituzione metafisica degli esseri umani, come condiviso nel libro di Mayer, voglio ribadire un punto importante che ho fatto in un articolo precedente.

C’è un evidente scisma e una “spaccatura” all’interno della comunità del benessere, dello yoga, della salute alternativa, del bodywork e dei guaritori energetici riguardo al vaccino. Molti operatori e terapeuti sostengono pienamente il vaccino, credono a tutta la propaganda e alle menzogne sulla cosiddetta “pandemia” e sulla medicina allopatica moderna corrotta, e lo hanno persino preso loro stessi.

Essendo io stesso un bodyworker professionista di lunga data, un praticante di yoga e un embodiment coach, sono rimasto sorpreso e scioccato da quante persone nella comunità del benessere e della salute alternativa hanno accettato il vaccino, lo hanno ricevuto e hanno persino chiesto ai loro clienti e studenti di prenderlo. Altrimenti, non avrebbero offerto loro i loro servizi.

Secondo il mio punto di vista e la mia esperienza [interiore], se siete veramente in sintonia con il vostro corpo e la vostra essenza/anima, cioè incarnati (nel vero senso della parola), rifiuterete naturalmente il vaccino COVID come rifiutereste qualsiasi altro veleno/tossina. Vi prenderete cura della vostra salute in modo olistico a tutti i livelli: fisico, emotivo, psicologico e spirituale.

Allora avrete anche l’intelligenza somatica e le capacità intuitive per vedere attraverso le bugie di questa falsa pandemia. L’intelligenza in questo senso non ha nulla a che fare con i titoli di studio o l’istruzione [che il più delle volte offuscano la vera intelligenza a causa della programmazione sociale/educativa e per lo più danno solo un senso di superiorità intellettuale], ma è legata all’intelligenza del corpo come espressione dell’essenza, collegata al Divino e al vostro vero Sé. Ma richiede anche un grande lavoro interiore per connettersi alla parte reale di noi stessi.

Alla luce di questa comprensione, ecco un grande ossimoro: insegnanti di yoga, leader spirituali/insegnanti/autori, terapisti/insegnanti/autori di somatica/embodimentoterapia, guaritori, operatori energetici, bodyworker/massaggiatori, naturopati, nutrizionisti e chiunque faccia parte dell'”industria del benessere” che prende e promuove il jab. Non potrebbe essere più di una testimonianza del fatto che non sono in contatto con il loro corpo, il loro spirito e la loro essenza/anima.

Questa “pandemia” e il modo in cui le persone reagiscono ad essa rivelano anche i veri colori, specialmente all’interno della comunità spirituale, dello yoga e del benessere. È la cartina di tornasole definitiva per chiunque sostenga di avere una consapevolezza incarnata. Tra qualche anno, le persone vedranno ciò che hanno fatto e la verità si rivelerà sempre più [come già accade] – e non sarà un bel quadro. È un pesante fardello karmico da portare. Per ora ridono di noi, ci gassano, ci ridicolizzano e ci attaccano con i loro attacchi ad hominem da “teorici della cospirazione” e con il loro virtuosismo socialmente condizionato, senza rendersi conto di come siano diventati essi stessi vettori di forze occulte ostili.

Un esempio: negli ultimi vent’anni ho studiato molti canali popolari, tra cui Abraham-Hicks [vedi video sotto]. La verità si mescola alla menzogna, ma la maggior parte dei canali sono inganni New Age alla luce della matrice iperdimensionale, delle leggi occulte e delle forze nascoste [non fisiche] della vita, che manipolano l’umanità da regni invisibili.

Il più delle volte, le forze ostili si spacciano per forze positive, puntando sul pensiero velleitario e sui pregiudizi emotivi, dove molti “New Age” scambiano i loro attaccamenti emotivi a particolari punti di vista, le risposte a traumi inconsci e il pensiero velleitario per “verità”, “intuizione” e “risonanza”.

Non c’è discernimento psichico più profondo, né pensiero critico, e certamente non c’è consapevolezza della matrice iperdimensionale con le sue leggi occulte, le sue trappole e i suoi inganni. Il materiale canalizzato è una tana di coniglio di cui ho scritto anche nel corso degli anni.

Ecco un eccellente esempio di questo ingegnoso inganno. Nel video qui sotto, Esther Hicks (Abraham-Hicks) sta presumibilmente canalizzando le “energie non fisiche di medici e scienziati”, che promuovono il vaccino come “in piedi nel loro essere non fisici che si rallegrano della brillantezza di questi vaccini”. Guardando alcune delle reazioni a questo video, molte persone di stampo New Age lo hanno già ingoiato, con tanto di lenza, credendo che i vaccini ora non solo non siano affatto dannosi, ma che facciano bene. Ho visto altro materiale canalizzato che sostiene che “i vaccini COVID aiutano a migliorare il nostro DNA per lo stadio del nido della nostra evoluzione”.

I terapeuti e gli operatori coraggiosi che si pronunciano contro i vaccini e smascherano la psy-op COVID sono spesso oggetto di scherno e attacchi. Alcuni di loro hanno persino perso il lavoro e sono stati “cancellati” perché si sono rifiutati di farsi vaccinare o semplicemente per aver messo in discussione la narrazione ufficiale e la “scienza del consenso”. Thomas Mayer ha riscontrato questo problema anche nella sua ricerca e ha dovuto cambiare i nomi di tutti gli operatori e terapeuti che gli hanno inviato i rapporti per proteggerli.

“Per motivi di riservatezza, tutti i nomi [dei pazienti] sono stati cambiati nelle descrizioni di casi specifici. Questo è normale. Tuttavia, non è normale che tutti gli autori siano citati solo con pseudonimi. Li conosco personalmente e non vogliono essere oggetto di una campagna di diffamazione. Molti di loro svolgono professioni normali e non vogliono perdere il lavoro. Purtroppo questi timori sono oggi giustificati, conosciamo molti casi di sanzioni e licenziamenti a causa di opinioni non conformiste.[…]

Ho dovuto accettare questa amara realtà. Solo l’anonimato degli autori crea la protezione necessaria che ha permesso la pubblicazione di questo libro. Quali forze siano all’opera qui spiritualmente dietro le quinte, diventerà trasparente nel corso di questo libro”.

Thomas Mayer

Allo stesso tempo, è anche importante capire che chiunque sia d’accordo con la jab e la COVID Psy-Op ha subito un profondo lavaggio del cervello e un controllo mentale da parte dei media, del governo e della chiesa dello scientismo [pseudo-scienza], reagendo per paura e trauma primordiale perché “non sa quello che fa”. Una volta compreso questo, possiamo vederli con maggiore empatia e compassione, invece di proiettare su di loro la nostra rabbia. Non si può andare avanti con i fatti e la logica, e la dissonanza cognitiva è troppo forte. Non solo sono scollegati dal proprio corpo, ma anche dalla loro guida interiore e quindi sono diventati seguaci autoritari.

Detto questo, io ho i miei limiti e ho scelto di non ricevere alcun trattamento da nessun operatore o terapeuta che abbia ricevuto il jab. È una mia scelta personale. Fortunatamente, molti professionisti del benessere hanno rifiutato il jab e si sono espressi attivamente contro di esso. Non mi spingerò fino a evitare del tutto la popolazione vaccinata.

Questo atteggiamento sarebbe troppo paranoico e basato sulla paura e praticamente impossibile a meno che non ci si isoli completamente dalla società. Mi fido della mia costituzione spirituale (prendendomi cura della mia salute in modo olistico a tutti i livelli) che non assumerà nulla e non ne sarà influenzata negativamente. Tuttavia, mi pongo questo limite quando qualcuno lavora su di me a livello pratico, fisico o energetico.

Effetti dettagliati delle vaccinazioni Corona sulla costituzione degli esseri umani

Thomas Mayer ha anche condiviso osservazioni sovrasensibili molto dettagliate sulla costituzione umana da parte del suo gruppo di ricerca. I termini utilizzati in queste relazioni sono molto specifici del lavoro di Rudolf Steiner e della sua definizione delle componenti soprasensibili dell’essere umano. Rimando al libro o al pdf per la spiegazione di questi termini nel capitolo sulla Ricerca sovrasensibile. Ecco uno dei casi riportati dal gruppo di ricerca:

“I membri del Gruppo di lavoro Assia sono ricercatori spirituali esperti e competenti che lavorano insieme regolarmente. Da loro provengono i seguenti tre casi di studio.

20 maggio 2021: Una donna aveva ricevuto la sua prima vaccinazione con AstraZeneca. Dopo di che si è sentita male e non ha più voluto lavorare. È una psicoterapeuta ed è diventata scontrosa con i suoi pazienti.

L’indagine ha rivelato che:

Nella sua aura c’era l’Essere-Vaccino di AstraZeneca, che influenzava tutti i membri della sua costituzione.

I membri spirituali del suo essere (Spirito-Uomo, Spirito-Vita e Spirito-Sé) avevano una connessione con la nona regione sotterranea della terra; ne erano influenzati e bloccati.

Attraverso questa relazione, si aprì la porta agli esseri del transumanesimo, che iniziarono a formare una linea metallica spirituale nel suo midollo spinale.

Il suo angelo apparve nella percezione immaginativa grigio e un po’ malsano.

A livello dell’Anima Intellettuale, abbiamo sperimentato un blocco tra la fronte e il chakra della corona. Lo abbiamo interpretato come una separazione dell’Anima Intellettuale dal Sé superiore.

Gli effetti dell’Essere-vaccino si sono estesi anche ai corpi astrale ed eterico. Nel corpo eterico abbiamo percepito molti piccoli demoni che si muovevano in modo caotico e dissonante, spumeggiando come champagne.

L’Essere Elementare del Corpo è stato sottomesso nella sua attività.

In tutti i chakra abbiamo percepito dei blocchi.

Questi effetti difficili devono derivare dalla vaccinazione, perché prima di essa Elke era in buone condizioni. Ha sperimentato questi effetti anche durante l’esame delle articolazioni. Rimase scioccata dai risultati e volle neutralizzare l’Essere-vaccino e armonizzare il suo corpo attraverso un lavoro di guarigione spirituale. Questo è avvenuto e dopo ha provato un grande sollievo. A poco a poco le tornò la voglia di lavorare”.

Questo esempio mostra quanto profondamente la vaccinazione Corona interferisca con tutte le componenti dell’essere umano. Tutto è stato assorbito e compromesso. Tuttavia, la descrizione mostra anche che questi danni da vaccino spirituale possono essere neutralizzati se vengono affrontati in modo adeguato. È importante sottolinearlo affinché le descrizioni qui raccolte siano comprese nel modo giusto. Si tratta di guardare alla realtà con sobrietà per imparare e sviluppare i passi necessari.

Se questi resoconti spaventano, non bisogna reprimerli, ma lasciarsi toccare da essi. Deve essere digerito”.

Mayer e il suo gruppo di ricerca hanno identificato un filo conduttore e uno schema di base dei danni spirituali da vaccino nelle persone:

“Abbiamo potuto osservare regolarmente 20 persone vaccinate negli ultimi mesi. Anche se gli effetti delle vaccinazioni Corona sono individualmente diversi e cambiano nel tempo, ci sono alcuni schemi di base che spesso si ripetono:

La vaccinazione spesso provoca uno spostamento dei membri dell’essere umano. Il corpo eterico diventa più piccolo. Il corpo senziente con i membri dell’anima (Anima Senziente, Intellettuale e Coscienza) si sposta e perde la connessione con l’essere umano fisico. L’organizzazione dell’Io scivola all’indietro e si mostra diminuita; lo stesso vale per il nucleo spirituale o il SeIf superiore. Così, l’essere umano diventa più fortemente legato alla materia.

L’essere corporeo-elementale che dovrebbe prendersi cura dell’essere umano, ora se ne va e rimane solo in prossimità. Inoltre, si verifica una separazione dall’angelo – l’angelo e l’uomo non possono più sentirsi l’un l’altro. Sono condizioni molto dolorose per queste entità eteriche e spirituali che portano e sostengono l’essere umano.

Al loro posto, il doppio della persona (l’ombra, o il vecchio karma irrisolto) si connette più fortemente con l’essere umano. Dagli oscuri strati spirituali sotterranei della terra provengono forze che influenzano l’organizzazione dell’io, il sé superiore e l’angelo.

Abbiamo avuto l’impressione che l’effetto più forte del Doppio sia legato a un rafforzamento dell’ego, l’io inferiore indurito nell’egoismo. Questo a volte si manifestava in un aspetto più sicuro di sé della persona, che però aveva origine nell’egocentrismo. In questi incontri non si incontrava il vero essere umano come prima, ma l’ego e l'”uomo primitivo” erano più pronunciati[…]

Sperimentiamo che con il vaccino sono entrati negli organi esseri elementari ahrimanici e indurenti. Il corpo astrale e l’organizzazione “Io” degli organi si sono chiaramente spenti e contratti. Inoltre, il corpo eterico si indebolì e si collegò più fortemente con il corpo materiale; divenne più fisico in questo senso[…]

Questa distorsione della costituzione spirituale degli organi è causata dagli esseri oscuri che entrano nell’essere umano attraverso la vaccinazione”.

Tre tipi di Esseri/Entità che hanno avuto accesso al vaccino COVID

Secondo il gruppo di ricerca, ci sono tre gruppi di Esseri [basati sul lavoro di Steiner] che sono apparsi nelle persone vaccinate. Mayer li descrive qui di seguito:

    L’Essere-vaccino: Sono esseri spirituali del livello inferiore del mondo spirituale. Hanno un effetto determinante e di intervento su quasi tutti i corpi dell’essere umano e assomigliano a vari esseri malati. Nell’aura si possono percepire questi Esseri-vaccini come un fittone che scende attraverso l’essere umano fisico in tutti i membri della costituzione umana. Sono discendenti e rappresentanti locali delle anime di gruppo o degli spiriti di gruppo di vaccini specifici.

    Gli Spiriti Soratici del Transumanesimo: Gli esseri vaccinali sono legati agli spiriti soratici del transumanesimo, che attraverso di loro accedono agli strati dell’aura umana. Lì appaiono come formazioni o macchie nere, appuntite e succhianti, soprattutto nel raggio di circa un metro e più, nell’intera aura e nei membri più alti dell’essere umano (Io, Spirito-Sé, Spirito-Vita, Spirito-Sé).

    Piccoli Esseri Elementali Ahrimanizzati: Occupano soprattutto il corpo eterico e gli organi.

    Questi tre gruppi di esseri sembrano essere le cause principali degli spostamenti e dei blocchi descritti all’interno della costituzione umana.

Guarigione spirituale e come contrastare gli effetti negativi delle vaccinazioni

Sorge spontanea la domanda: come possono le persone vaccinate guarire ed elaborare i vaccini COVID? Conosciamo i metodi di disintossicazione fisica che possono funzionare e aiutare a guarire la costituzione fisica del corpo. Ma la rimozione di questi esseri avversi richiede un lavoro spirituale più profondo. Mayer scrive:

“Lo scopo della guarigione spirituale è quello di rimuovere questi tre gruppi di esseri dall’aura umana.

Ciò dovrebbe avvenire attraverso l’attività dell’Io [reale] della persona vaccinata, che idealmente sviluppa una forza tale da rendere difficile l’ingresso di questi esseri.

Sulla base delle mie osservazioni personali, ho il seguente quadro:

        Se una persona vaccinata non si impegna in un processo attivo, gli spiriti del transumanesimo lavorano nell’intera aura; in tal caso, si irradiano fortemente anche nell’ambiente.

        Se una persona vaccinata si è impegnata nel processo – consciamente o inconsciamente – allora molti spiriti del transumanesimo se ne vanno. Rimangono solo i depositi, oltre all’Essere-vaccino, che è quindi più attenuato nella sua efficacia. Almeno così ho osservato su persone che a prima vista non sembrano affatto vaccinate.

        Con un lavoro sempre più attivo, l’Essere-vaccino si allontana sempre di più dall’essere umano, fino a circa due metri di distanza. In questo caso, non ha più un’influenza determinante.

        I piccoli esseri elementari ahrimanici cedono per lo più quando i livelli spirituali vengono liberati. Tuttavia, questo dovrebbe essere controllato; spesso hanno ancora bisogno di un trattamento complementare specifico”.

Mayer affronta anche un fattore cruciale che determina il processo di guarigione. Il processo di guarigione varia da persona a persona e in gran parte dipende dalle circostanze in cui l’individuo ha ricevuto il vaccino”.

“La propria decisione di vaccinarsi: Se ci si vaccina per paura o per convinzione ideologica, c’è il rischio che le entità associate possano penetrare più in profondità rispetto a persone con motivazioni più composte”.

Motivazione del medico: Anche l’atteggiamento spirituale del medico (o di una persona; trans.) che somministra il vaccino gioca un ruolo. L’atmosfera animico-spirituale durante la vaccinazione può invitare o scoraggiare gli spiriti ostili. Anche il paziente può influenzare questo aspetto, ad esempio pregando durante la vaccinazione.

Consapevolezza del problema: se si è consapevoli che la vaccinazione può causare danni animico-spirituali e che bisogna prendersene cura, questa consapevolezza non ha prezzo. Questo diventerà un punto di partenza nell’anima per un confronto – consapevole o inconsapevole – con l’essere del vaccino. Senza la consapevolezza del problema, l’anima rischia di caderci dentro alla cieca e di non trovare un modo per capire cosa sta succedendo.

Supporto medico: Esistono varie possibilità con rimedi naturali e farmaci omeopatici. Per questo è bene rivolgersi a un operatore sanitario o a un medico.

Supporto terapeutico: Possono essere d’aiuto tutte le terapie che hanno un effetto speciale sui membri superiori della costituzione umana, come ad esempio l’euritmia terapeutica, il massaggio ritmico, la terapia craniosacrale, l’arteterapia, ecc.

Rafforzamento spirituale di base: Più si rafforza regolarmente la connessione spirituale attraverso la meditazione, la preghiera, il rituale religioso, il canto o la lettura di letteratura spirituale, meno si è esposti agli attacchi spirituali.

Intervento di guarigione spirituale: Mi sembra molto importante affrontare direttamente gli esseri collegati all’inoculazione nella meditazione o nella preghiera; incontrarli con il potere di Cristo, dell’Arcangelo Michele (assertività), dell’Arcangelo Raffaele (potere di guarigione), del Buddha guaritore o di altri esseri spirituali superiori. In questo modo è possibile eliminare dall’aura questi esseri avversi e trasformare i loro effetti. Tutto ciò che si fa in questa direzione ha un effetto, anche se non si è in grado di percepirlo personalmente. Per avere un supporto, può essere utile chiedere l’aiuto di un guaritore spirituale esperto.

L’elaborazione della vaccinazione non deve essere sottovalutata, come dovrebbe essere chiaro dalle descrizioni precedenti. Si ha a che fare con una classe di spiriti avversari che può rapidamente sopraffare. Anche se per alcune persone l’elaborazione richiede solo poche settimane, altre devono lavorarci per molti mesi”.

Per quanto inquietanti possano essere alcuni di questi rapporti e risultati riguardanti gli effetti spirituali negativi dei vaccini COVID, la situazione non è senza speranza. Come abbiamo visto in questi rapporti, le persone che sono state vaccinate possono essere trattate e aiutate nel loro processo di guarigione.

Se avete ricevuto il vaccino e siete arrivati fino a questo punto dell’articolo, non disperate, ma cercate aiuto. Ho ricevuto e-mail da persone che mi chiedevano come contrastare le conseguenze metafisiche del vaccino. Il lavoro e la ricerca di Thomas Maye ci danno degli indizi e fanno luce nell’oscurità, nonostante la situazione generale sia apparentemente disastrosa. Non dobbiamo cedere alla paura o al pensiero negativo, ma affrontare le cose come stanno.

Poiché molte persone mi chiedono e mi inviano e-mail a questo proposito, vorrei anche chiarire che non offro quel tipo di lavoro corporeo ed energetico sovrasensibile come Mayer e il suo team di terapeuti sovrasensibili. Attualmente non lavoro più come bodyworker, terapista cranio-sacrale o operatore di Cinetica Olografica (HK). Entrambe le modalità potrebbero forse aiutare le persone vaccinate nel loro processo di guarigione, ma il mio lavoro si è spostato e mi concentro maggiormente sul lavoro di gruppo, sui corsi online e su altri lavori che sono chiamata a fare dallo Spirito.

Attualmente non conosco nessuno che faccia il tipo di trattamenti che Mayer e i suoi operatori offrono sulla base del lavoro di Rudolf Steiner. Mayer ha sede in Germania e potreste contattarlo direttamente per chiedere informazioni (per i contatti, consultate il suo libro).

Come scegliere un terapeuta e un professionista

Consiglio la cautela del buon senso [senza paranoie] nella scelta di un terapeuta e di un operatore. Molte persone affermano di svolgere questo tipo di lavoro e nella comunità delle guarigioni alternative c’è una giungla.

Ci sono anche ciarlatani e ogni sorta di discutibili “modalità di guarigione” New Age e “sciamani” che promettono di rimuovere le entità, equilibrare i chakra [o peggio ancora, “rimuovere i chakra”], ecc. Il punto critico da comprendere con questo tipo di lavoro spirituale sovrasensibile è quello che Mayer menziona all’inizio del suo libro, e lo sottolineo in rosso per un motivo:

“Ci vogliono anni di pratica, di meditazione, di lavoro con le proprie ombre interiori, di studio dell’antroposofia e di altre scienze dell’anima e del mondo spirituale”. È importante che la ricerca poggi su un ampio bagaglio di esperienze.

L’elaborazione della vaccinazione non deve essere sottovalutata, come dovrebbe essere chiaro dalle descrizioni precedenti. Si ha a che fare con una classe di spiriti avversari che può rapidamente sopraffare. Anche se per alcune persone l’elaborazione richiede solo poche settimane, altre devono lavorarci per molti mesi”.

Molti sedicenti guaritori e “sciamani” promettono ogni tipo di guarigione “magica”, ma non hanno questi prerequisiti. Se state cercando un operatore, vi suggerisco di tenere a mente queste quattro cose e di chiedere loro. Il vostro intuito vi dirà se sono onesti o se mentono:

Sono impegnati in una continua cura di sé e in un sincero lavoro interiore, in particolare nel lavoro sull’ombra e nel lavoro esoterico/spirituale su di sé, in modo da non confondere le proprie proiezioni di pensiero, l’ombra inconscia e il trauma inconscio con “entità” o “intuizioni psichiche”? Hanno una buona conoscenza delle varie modalità o almeno un ampio bagaglio di esperienze? Comprendono le leggi occulte e divine e sono consapevoli della natura ingannevole delle forze ostili occulte? Hanno almeno 10 anni di esperienza e svolgono questo lavoro a tempo pieno con un curriculum?

Molti di noi hanno amici e familiari che si sono vaccinati. Naturalmente vogliamo aiutarli, ma dobbiamo comprendere la regola numero uno del lavoro di guarigione: Non si può aiutare chi non è disposto ad aiutare se stesso.

In altre parole, dobbiamo rispettare il loro libero arbitrio e non spingerli a sottoporsi a trattamenti o terapie, né a fissare un appuntamento con un professionista senza chiedere loro il permesso. Devono cercarla da soli. Solo una persona disposta a curarsi e ad assumersi la responsabilità di se stessa ha il potenziale per essere guarita. Si tratta inoltre di un percorso lungo e non si può fare in una sola seduta, come ha sottolineato Mayer.

Inoltre, una persona vaccinata, o chiunque altro, che cerca aiuto da un terapeuta/praticante, deve anche impegnarsi nel proprio lavoro interiore e spirituale e non aspettarsi che un “guaritore” faccia tutto al posto suo.

Studio sovrasensibile sui vaccini

Thomas Mayer e il suo gruppo di ricerca hanno esaminato i vari vaccini COVID “sintonizzandosi” su di essi [il “campo informativo” della sostanza del vaccino] con una percezione extrasensoriale/supersensibile. Sono state utilizzate diverse tecniche, ma una comune è stata quella di prendere la fiala con i residui del vaccino in una mano durante un esperimento di “autoanalisi” da parte di un operatore qualificato e sintonizzarsi psichicamente con il “campo informativo” della sostanza vaccinale stessa [cioè, “risuonare” con essa].

I risultati sono stati notevoli e molto simili alle informazioni raccolte lavorando con persone vaccinate. Ecco alcuni casi di studio selezionati:

Mi sento tagliato fuori dal mondo spirituale

Il gruppo di lavoro del Württemberg si è riunito il 5 maggio 2021, con due osservatori:

Ecco i miei appunti sui due vaccini, Pfizer BioNTech e AstraZeneca. Siamo entrati in risonanza con essi e ne abbiamo fatto esperienza nei nostri corpi eterici e astrali. Per entrambi hanno causato sensazioni molto negative. L’osservazione spirituale ha mostrato esseri che si sono connessi con i più alti poteri avversari e portano questi poteri fino all’astrale e all’eterico.

Le mie percezioni:

Pfizer BioNTech:

La pesantezza si diffonde sul terreno, come nebbia, spalle pendenti, buio.

Qualità come la depressione.

Sprofondare nella pesantezza, tutto il corpo si appesantisce e perde “io” – firma e rettitudine.

Mi sento tagliato fuori dal mondo spirituale.

Come una coperta scura, in attesa, impenetrabile è sopra di me e in tutta la stanza.

Impulsi creativi-spirituali (ad esempio, fare musica, meditare, avere contatti sociali, ecc:) Ci vuole un grande sforzo per alzarsi. Dopo, mi sento meglio.

AstraZeneca:

Mal di testa alla fronte, irrigidimento.

Attacco più diretto al livello dell’io, come gli spari.

Sensazione insidiosa, più investita, appuntita (non quella pesantezza), più imprevedibile.

Dopo circa cinque minuti l’effetto era troppo forte su di me, tanto che ho terminato l’esame e ho lasciato la stanza.

Un risultato importante degli studi dei vari gruppi di ricerca ha dimostrato che gli effetti di Pfizer BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson sono simili.

Anima e vita sociale: in che modo il vaccino influisce sulle mie esigenze, sui miei sentimenti, sul lavoro e sulla pianificazione della vita?

Ecco alcune altre impressioni di vari operatori supersensibili che hanno condotto questa indagine:

“Non ho più sentito il bisogno di pensare e decidere da solo, mi sono accontentato di seguire le istruzioni, senza fare domande. Sono diventato totalmente grigio, tutto non ha importanza, tutto va bene. Le mie mucose sono diventate secche, mi sentivo come un rettile”.

“Provo distanza, nessuna connessione, nessun sentimento, nessun contatto sociale, mi sento perso, la mia vita emotiva è fredda”.

“Tutto dovrebbe essere rigorosamente organizzato, desidero l’ordine, sono rassegnato, in fuga, solo registrando. Nella mia vita emotiva provo vergogna, cattiveria e malignità”.

“I contatti non mi interessano, trovo buona la distanza dagli altri. Sono grato per le istruzioni e la guida. Non ho una direzione nella vita. Nella mia vita emotiva non c’è empatia, non c’è interesse. Nella mia vita professionale, voglio solo funzionare. In un tentativo di meditazione vado a sbattere contro un muro e vengo respinto”.

Il video che segue è la testimonianza di un sacerdote-monaco greco che ha ricevuto il vaccino Pfizer. Padre Savvas Agioritis legge la sua confessione. Il sacerdote-monaco ha iniziato a sentirsi sempre più tagliato fuori dal mondo spirituale. Si è anche trovato faccia a faccia con un’entità demoniaca che potrebbe essere l’essere del vaccino soratico:

Potete leggere la trascrizione anche QUI.

Sulla struttura sovrasensibile dei vaccini Corona

Maye e il suo team di ricerca si sono anche posti la domanda: Cosa si può scoprire se non guardiamo agli effetti dei vaccini, ma consideriamo in modo sovrasensibile i vaccini stessi?

Ecco cosa hanno scoperto:

“Spesso si riscontravano le seguenti impressioni: Nell’aura del vaccino sono visibili formazioni sferiche scure e mordaci. Queste sono aggressive e attaccano e sembrano essere occupate dagli esseri soratici”.

Il gruppo di lavoro Germania Est ha descritto nell’aprile 2021:

“Osservando i vaccini corona, indipendentemente dalla varietà, abbiamo trovato un’aura eterica di circa 20 centimetri intorno alla fiala. Al suo interno ci sono innumerevoli elementali dell’acqua che si occupano del liquido del vaccino. Questi sono fortemente ahrimanizzati, cioè associati a esseri spirituali ahrimanici.

Il secondo tipo di entità sono gli elementali della terra, gli gnomi, anch’essi fortemente ahrimanizzati, probabilmente durante la produzione del vaccino. Questi sono molto probabilmente responsabili della costruzione dell’informazione genetica sul piano materiale.

Gli esseri elementali hanno il compito di costituire la materia secondo le leggi spirituali. Quelli legati ai vaccini Corona, di cui ci occupiamo qui, si riferiscono a esseri delle sfere avversarie (spiriti ahrimanici).

Pertanto, questi esseri elementari perdono il loro atteggiamento positivo nei confronti dell’uomo e diventano aggressivi. Possono causare danni al corpo eterico dell’uomo, che di conseguenza si ripercuote negativamente su altri membri dell’essere umano”.

Seguaci autoritari e zombizzazione dell’umanità

Questi rapporti sono molto eloquenti alla luce dell’agenda più estesa della matrice. Tenete presente che l’unico modo in cui le forze occulte antidivine e i loro burattini del WEF “Great Reset”, il Nuovo Ordine Mondiale ibrido neo-marxista-fascista, possono garantire la schiavitù dell’umanità è con il consenso e il “libero arbitrio” [manipolato] della gente.

Hanno bisogno di cittadini obbedienti e di seguaci dell’ordine autoritario. Ci sono diversi modi per trasformare gli esseri umani in seguaci autoritari robotizzati senza un solo pensiero proprio. Uno di questi è il “programma di rateizzazione del trauma della matrice”, come l’ho chiamato. Le persone traumatizzate sono più facili da controllare. È la base del nefasto programma di controllo mentale MK-Ultra, solo che in questo caso si tratta di un esperimento globale MK-Ultra.

Miliardi di persone sono già rimaste traumatizzate negli ultimi 3 anni, da quando è iniziata la “pandemia”, con tutta la paura, le chiusure, le difficoltà economiche, emotive e psicologiche, nonché il mascheramento [soprattutto dei bambini], il gaslighting, la vergogna e il virtue signaling da parte dei media aziendali e dei cittadini consenzienti “Agente Smith”.

La maggior parte delle persone non sa nemmeno di essere traumatizzata, ma ha una risposta al trauma: il check out (fuori dal corpo), la dissociazione, la negazione, il comportamento di dipendenza o la caduta in una profonda depressione [i suicidi sono saliti alle stelle]. Negli ultimi tre anni abbiamo assistito a un’operazione di controllo mentale collettivo di tipo MK-Ultra a livello militare per distruggere lo spirito umano. Tenete presente che questo è già successo senza il vaccino. Solo le persone che hanno una solida base spirituale e psicologica possono resistere a questa guerra psicologica.

Il modo più semplice per controllare le persone è traumatizzarle, instillare la paura e poi apparire come il salvatore, o dare loro qualcosa che promette loro “sicurezza” e ritorno alla “normalità”, cioè il vaccino. Ciò si ricollega al classico dialetto hegeliano di problema-reazione-soluzione. Il trauma da solo crea già dei punti di ingresso per forze ostili che possono entrare e prendere il controllo del corpo e della mente.

Come possiamo vedere dai resoconti di cui sopra, gli effetti del vaccino stesso rafforzano le persone a diventare seguaci autoritari insensibili: “Non sentivo più il bisogno di pensare e decidere da solo, mi accontentavo di seguire le istruzioni, senza fare domande. asked….Tutto dovrebbe essere rigorosamente organizzato, desidero l’ordine… Trovo buona la distanza dagli altri. Sono grato per le istruzioni e la guida”.

È essenziale capire che i repost di cui sopra sono stati condotti da professionisti supersensibili che si sono “sintonizzati sul vaccino” e che quindi hanno fornito un resoconto di come si sono sentiti. La stragrande maggioranza delle persone che hanno ricevuto il vaccino non ha l’autoconsapevolezza di “non sentire più il bisogno di decidere da sé, accontentandosi di seguire le istruzioni” o di essere “diventata emotivamente insensibile, sperimentando distanza, nessuna connessione, nessun sentimento”.

In realtà, la maggior parte delle persone vaccinate lo negherà e affermerà di “pensare da sola” e di non notare alcun cambiamento. Ci vuole un certo livello di essere e di forza spirituale in una persona vaccinata per diventare cosciente e consapevole di questi cambiamenti interni. Ricordate quanto riportato all’inizio di questo articolo da alcuni operatori che hanno lavorato su persone vaccinate, in cui si afferma che:

    “Il paziente non può sperimentare o comprendere in alcun modo queste osservazioni. Non ha alcuna percezione dell’essere e dei cambiamenti delle sue funzioni vitali…”.

    “Spesso i pazienti stessi non notano questi cambiamenti. Al contrario, si sentono davvero bene ora, sono sollevati e felici e “liberi” [dopo aver ricevuto il vaccino]”.

Le persone controllate mentalmente non sanno di esserlo. È la sindrome di Stoccolma per eccellenza e una situazione inquietante: il tentativo di zombificazione dell’umanità. Ciò si ricollega anche all’argomento “Portali organici – Umani senz’anima”.

Il furto dell’anima e l’invasione “aliena” attraverso i nostri corpi

Al momento della pubblicazione di questo articolo (24 maggio 2022), ufficialmente:

    il 65,7% della popolazione mondiale è stato completamente vaccinato con uno dei vaccini COVID. Si tratta di 5,19 miliardi di persone.

    11,77 miliardi di dosi sono state somministrate [molte persone sono state sottoposte a doppia, tripla o quadrupla vaccinazione].

    5,85 milioni di dosi continuano a essere somministrate ogni giorno.

    Negli Stati Uniti, 220 milioni di persone sono state completamente vaccinate (66,8% della popolazione) e sono state somministrate 580 milioni di dosi.

    (Fonte)

Alla luce di quanto abbiamo esplorato e scoperto finora riguardo agli effetti spirituali negativi dei vaccini Corona sugli esseri umani, questi sono numeri allarmanti. Confermano l’agenda della matrice occulta iperdimensionale di cui ho scritto per molti anni e a cui anche altri hanno accennato. L'”invasione aliena attraverso i nostri corpi” tramite la modificazione genetica e il tentativo di separare l’anima dal corpo, innescando il corpo per forze/esseri occulti anti-divini che prenderanno il controllo del contenitore. Come ho scritto nel 2016:

    Da una prospettiva iperdimensionale, lo scopo finale della loro agenda è quello di prendere completamente il controllo del nostro sé fisico/emotivo/mentale per rinchiuderci in una prigione di frequenza – tutti i loro vari “inneschi” a livello di scacchiera sono progettati per adescare i nostri corpi in modo da facilitare l’accoglienza della loro essenza vibrazionale all’interno del nostro “mainframe” umano.

    Da qui la spinta alla dis-embodizzazione [allontanamento dell’anima] in tutte le sue varie forme: aumento della scissione corpo-mente attraverso l’incremento dell’attività mentale/distrazione tramite la tecnologia/A.I., nonché avvelenamento dell’individuo tramite OGM, radiazioni EMF, vaccinazioni, scie chimiche, ecc. – sono tutti fattori ambientali che colludono con la serie originale di esperimenti di modificazione genetica condotti dal “Predatore dall’aldilà delle stelle” al fine di disconnetterci sempre più dalla nostra impronta originale del DNA. Si tratta di un programma di ibridazione che sta preparando la trasmutazione dell’umanità in gusci-vessillo per la possessione iperdimensionale.

    Dalla scissione tra linea temporale e realtà, la vibrazione delle frequenze e le forze nascoste della vita

Rudolf Steiner aveva ragione. Alla luce di queste rivelazioni e delle ricerche condotte finora, possiamo constatare che questi vaccini tentano di espellere l’anima dall’umanità, e le persone vengono inoculate contro la loro disposizione alle idee spirituali.

In base alle ricerche di Mayer descritte finora in questo articolo, possiamo vedere 4 effetti distintivi del vaccino COVID sulle persone:

   1) L’anima [il vero “io”] viene separata dal corpo.

   2) Il vaccino crea dei “buchi” nel corpo astrale/energetico

    3) L’essere umano diventa più fortemente legato alla materia, si indurisce nel materialismo e nell’egoismo, quindi rifiuta la spiritualità e il Divino/Dio.

    4) Crea seguaci autoritari che vogliono sentirsi dire cosa fare [perdendo la guida interiore].

Le prime due condizioni creano punti d’ingresso per forze ostili asuriche, soratiche/asuriche per attaccarsi e prendere il controllo del corpo. Il vaccino sembra avere anche un “essere vaccino”, un’entità che si attacca alla persona vaccinata una volta avvenuta l’inoculazione.

Questi esseri/entità enfatizzano poi anche gli effetti dei punti 3 e 4, e tutti i punti/effetti sono interconnessi. Più un essere umano è disconnesso dal suo vero “io”, dalla sua essenza e dalla sua anima, meno riesce ad accedere alla sua guida e alla sua intuizione interiore e cerca una guida e un’autorità al di fuori di sé.

Gli Spiriti Sorati del Transumanesimo: La trappola della coscienza

L’agenda del vaccino COVID e i suoi effetti spirituali dannosi per l’essere umano sono legati anche all’agenda del transumanesimo. Ho scritto una nota su questo argomento nel 2016, intitolata Transumanesimo – La trappola della coscienza.

Laura e io abbiamo anche pubblicato un episodio del podcast intitolato Come l’eliminazione dell’anima apre la strada al transumanesimo in cui discutiamo alcuni degli argomenti condivisi in questo articolo.

Qual è l’agenda del transumanesimo da un livello occulto multidimensionale? Lisa Renee lo riassume bene [molti anni prima che iniziasse la “pandemia” COVID]:

“Il transumanesimo è un movimento internazionale, culturale e intellettuale con l’obiettivo finale di trasformare radicalmente la condizione umana, rendendo disponibili tecnologie che migliorano notevolmente le capacità intellettuali, fisiche e psicologiche dell’uomo. …

Il transumanesimo è una scuola di pensiero che cerca di guidarci verso una condizione postumana. In sostanza, si tratta di creare ibridi artificialmente intelligenti o cyborg per sostituire la coscienza spirituale organica degli esseri umani….

Alcuni dei miglioramenti biologici proposti utilizzano una combinazione di tecnologie come l’ingegneria genetica, la psicofarmacologia, le terapie di prolungamento della vita, le interfacce neurali, la mappatura del cervello, i computer indossabili o impiantati e il trascinamento delle tecniche cognitive…. ciò ha conseguenze potenzialmente estremamente distruttive per la coscienza umana e le funzioni elettromagnetiche del Corpo di Luce.

La maggior parte di queste opzioni è progettata per scollegare l’anima umana dal corpo umano e preparare il corpo a essere usato come involucro per un nuovo ospite. In pratica, si tratta di integrare l’ibridazione tecnologica e farmaceutica per danneggiare il DNA umano, come preparazione allo scippo del corpo.

Un obiettivo primario di molti transumanisti è quello di convincere il pubblico che abbracciare la tecnologia e la scienza radicale è nell’interesse della specie umana. Il grande inganno del transumanesimo è ampiamente promosso: gli esseri umani hanno il controllo sulla propria evoluzione, mentre in realtà stanno vendendo la propria anima e perdendo l’accesso alla coscienza umana organica.

Il transumanesimo pone l’accento sulla prospettiva evolutiva, ma ignora completamente la funzione elettromagnetica del DNA umano e la realtà della coscienza dell’anima-spirito multidimensionale umana….

Il movimento del transumanesimo è un altro livello dell’agenda satanica degli alieni negativi per ottenere il pieno controllo sulle reti biologiche-neurologiche e cerebrali degli esseri umani, controllando così la coscienza collettiva umana”.

Lisa Renee

Dobbiamo capire che siamo nel “gioco finale”. L’agenda transumanista, la fusione tra uomo e macchina, l’espulsione dell’anima e l’invasione di esseri “alieni” ostili attraverso i nostri corpi sono le fasi finali di un’agenda negativa da parte dei signori della matrice per schiavizzare l’umanità che si sta accumulando da migliaia di anni.

Queste forze occulte iperdimensionali hanno manipolato l’umanità da regni invisibili per eoni e hanno interferito con l’evoluzione “armoniosa” dell’umanità. L’alieno wetiko ha infettato l’umanità dall’interno della psiche umana.

Gli esseri soratici dell’opera di Steiner sono le “forze occulte ostili” e le “potenze delle tenebre” di cui parla Sri Aurobindo. Ad essi sono stati dati molti nomi nel corso del tempo, in base alle varie tradizioni occulte.

“….Poiché secondo tutti gli insegnamenti occulti la creazione evolutiva avrebbe potuto essere [più armoniosa] se non fosse stato per l’intervento delle Potenze delle Tenebre, tutte le tradizioni, compresa quella dei Veda e delle Upanishad, indicano con figure diverse la stessa cosa. Nelle Upanishad sono i Daitya che colpiscono con il male tutto ciò che gli dèi creano, nella tradizione zoroastriana è Ahriman che si imbatte nell’opera di Ahura Mazda, la tradizione caldea usa una figura diversa.

Ma il significato è lo stesso: è la percezione di qualcosa che ha colpito lo sviluppo armonioso della creazione e ha portato il principio dell’oscurità e del disordine. Di conseguenza, invece di un mondo di verità integrale e di armonia divina creato alla luce della Gnosi divina, abbiamo un mondo fondato sulle verità parziali di un’Intelligenza cosmica inferiore in cui tutto è metà verità e metà errore.

Queste sono le forze e gli esseri interessati a mantenere le falsità che hanno creato nel mondo dell’Ignoranza e a proporle come la Verità che gli uomini devono seguire. La parola “apparenza” si riferisce alle forme che assumono per governare il mondo, forme spesso false e sempre incarnanti la falsità, a volte pseudo-divina. Essa [la forza avversa] è il Potere che mantiene l’ignoranza e le tenebre nel mondo: potrà essere distrutta solo quando l’umanità non sarà più innamorata dell’ignoranza e delle tenebre.

Queste cattive condizioni sono dovute al fatto che l’Ignoranza è in possesso e le Potenze ostili sono, per così dire, un’autorità consolidata, che non si curano di abbandonare la loro presa e non c’è una piena forza di Luce stabilita nella coscienza terrestre che non solo incontrerebbe ma supererebbe la loro piena forza di tenebra”.

Sri Aurobindo, La vita divina

Anche Rudolf Steiner ha accennato a queste potenze delle tenebre che invadono e possiedono i corpi umani:

“… Nell’antica Grecia l’intero corpo era riempito dall’intera anima, ed erano in accordo. Oggi non è così, perché i corpi sono in parte vuoti. Non sto dicendo nulla di dispregiativo sulle teste vuote; esse rimarranno vuote come parte dell’evoluzione. In realtà, però, nulla rimane vuoto in questo mondo. Le teste sono semplicemente vuote di qualcosa che era destinato a riempirle in un altro momento. Nulla è mai completamente vuoto.

Poiché l’anima umana si ritira sempre più dal corpo, quest’ultimo rischia sempre più di essere riempito da qualcos’altro. E se gli esseri umani non sono pronti ad accogliere gli impulsi che possono provenire solo dalla conoscenza spirituale, il corpo si riempirà di poteri demoniaci.

L’umanità sta affrontando un destino in cui il corpo può essere riempito di poteri demoniaci ahrimanici. Dobbiamo quindi aggiungere a quanto ho detto ieri sullo sviluppo futuro: in futuro ci saranno persone che sono Tom, Dick e Harry nella vita ordinaria, il che è determinato dalle circostanze sociali, ma i loro corpi saranno vuoti a tal punto che un potente spirito ahrimanico potrà vivere in essi. Gli esseri umani non saranno ciò che sembrano. L’individuo sarà profondamente dentro di sé, mentre all’esterno si avrà un’immagine completamente diversa.

Questo dimostra la complessità della vita che verrà. È ragionevole dire che in futuro ci saranno situazioni in cui sarà difficile sapere con chi si ha a che fare. Il desiderio di Ricarda Huch per il diavolo nasce proprio da ciò che avverrà in futuro. Le istituzioni e le idee, soprattutto quelle sociali, che si hanno oggi sono astratte e rozze; sono maldestre di fronte alle complessità che si prospettano. E poiché le persone non sono in grado di avere idee o concetti sulla vera natura delle cose, stanno scivolando sempre più profondamente nel caos. …

In futuro ci sarà un gran numero di persone… [i cui] concetti, idee e azioni si baseranno sul mondo esterno che li circonda e sul fatto che i loro corpi sono stati riempiti dallo spirito ahrimanico [demoniaco] che vuole che si formino tali idee.

Non dobbiamo illuderci, perché siamo di fronte a un movimento ben preciso. Nel Concilio di Costantinopoli si decretò che lo spirito non esisteva; si affermò dogmaticamente che l’essere umano consisteva solo di corpo e anima, ed era un’eresia parlare di spirito umano. Allo stesso modo si cercherà di decretare l’inesistenza dell’anima, della vita interiore”.

– Rudolf Steiner, “La caduta degli spiriti delle tenebre – Cambiamenti nella composizione spirituale dell’umanità”, Dornach 7 ottobre 1017 [Tradotto dalla conferenza originale di Steiner in tedesco: “Die spirituellen Hintergründe der äußeren Welt: Der Sturz der Geister der Finsternis – Vorträge in Dornach, 1917, Band 177”].

Se si guarda al quadro più ampio dell’agenda di Matrix e a quale sia il vero scopo della spinta globale a vaccinare l’intera popolazione mondiale [come Bill Gates e Klaus Schwab del WEF hanno ripetutamente dichiarato di voler fare], si possono vedere due obiettivi principali in gioco:

1) Spopolamento ed eugenetica: Una massiccia riduzione della popolazione mondiale nel tempo a causa dei danni provocati dai vaccini (distruzione del sistema immunitario, infertilità, aumento del rischio di cancro, malattie cardiache, ecc.) Sempre più persone stanno già morendo a causa del vaccino.

2) Saccheggio dell’anima, possesso e appropriazione del corpo umano: Si instaura attraverso il vaccino e l’iniezione di “esseri vaccinali” e/o “esseri soratici del transumanesimo”. Crea seguaci autoritari zombificati che diventano “agenti” della matrice posseduti da forze occulte demoniache asuriche.

Il secondo obiettivo è anche un precursore dell’agenda transumanista di espellere completamente l’anima e fondere l’uomo con la macchina. Da questo punto di vista e alla luce del dialetto hegeliano, l’intera psy-op COVID è stata creata artificialmente come “Problema”, che ha creato una “Reazione” nella popolazione, richiedendo una cura/vaccino. “Le potenze” presentano quindi la “Soluzione”: il vaccino che avevano già pianificato.

Thoms Mayer e il suo team di ricerca hanno fatto altre inquietanti scoperte approfondendo gli effetti dei quattro principali vaccini COVID, verificando ciò che Lisa Renee, Sri Aurobindo, Rudolf Steiner e altri insegnamenti esoterici occulti hanno trasmesso. È stato definito “l’argomento di tutti gli argomenti”: L’invasione aliena attraverso i nostri corpi. Il transumanesimo si ispira a queste forze dell’oscurità iniettate attraverso il vaccino:

“Ci sono voluti molti tentativi prima di comprendere i potenti effetti di BioNTech, Modern, AstraZeneca e Johnson&Johnson. La cosa importante è che, spiritualmente parlando, questi [vaccini] sono pieni di esseri soratici. Naturalmente, sono coinvolti anche tutti gli altri gruppi di spiriti avversari. A prima vista, si possono percepire esseri ahrimanici, forse anche asurici. Tuttavia, al loro interno, gli esseri soratici sono all’opera e danno il tono.

Questi esseri non hanno origine dallo sviluppo del nostro sistema solare e in questo senso devono essere considerati come spiriti extraplanetari. A differenza degli esseri angelici caduti luciferici e ahrimanici, non fanno parte dello sviluppo del nostro sistema planetario spirituale, descritto in dettaglio nella “Scienza Occulta” di Rudolf Steiner.

Attraverso l’attrazione inconscia dell’uomo o l’invito consapevole, essi hanno accesso e possono così influenzare la nostra vita sulla Terra. Gli esseri soratici sono noti da migliaia di anni; ispirano oppressione, abusi, odio, guerre, magia nera, ecc. Ma oggi sta emergendo anche un nuovo tipo.

Alcune persone della mia rete di ricerca sono in grado di percepire gli esseri soratici. Tuttavia, questa nuova specie ci è risultata inizialmente incomprensibile e non classificabile. Inoltre, non esiste una terminologia consolidata per questa specie. Abbiamo scelto il termine “Spiriti del transumanesimo” perché questi esseri sembrano essere il nucleo spirituale del transumanesimo. Il transumanesimo vuole fondere l’essere umano con le macchine e quindi abolire per sempre la nostra anima-spirito.

In modo sovrasensibile, gli spiriti transumanisti fanno esattamente questo. Gli effetti spirituali sono già qui, anche se il cervello non è ancora collegato a un computer – un sogno dei transumanisti. Raggiungono l’essere umano e, se riescono ad accedervi, gli esseri umani perdono – parzialmente o completamente – la loro connessione spirituale.

A tal fine, questi esseri possiedono soprattutto il corpo fantasma (corpo fisico dello spirito) e il corpo eterico. Li “incollano” tra loro e li escludono dall’anima e dallo spirito e dall’ambiente animico-spirituale. In questo senso, questi esseri vogliono trasformare l’essere umano in un “uomo-macchina”, tagliato fuori dallo spirito.

Abbiamo riscontrato che tutti gli spiriti di gruppo dei quattro vaccini esaminati sono occupati dagli spiriti del transumanesimo. Inoltre, li abbiamo trovati in fiale individuali, attraverso le quali entrano nell’essere umano per mezzo della vaccinazione.

All’esperienza spirituale, appaiono come “privi dell’io metallico”, “bruti” e minacciosi. Un collega ha incontrato uno spirito di gruppo leader di uno dei vaccini. La sua intenzione è emersa chiaramente: “Ho visto un alto spirito del vaccino, una figura stretta, aspra, sinistra, estremamente malvagia, con una volontà di annientamento di tutto ciò che è umano: l’angelo è come tagliato, l’eterico polverizzato, l’anima soggiogata, il Sé estinto. Ciò che rimane sono persone prive di Io, automi dal guscio vuoto; magri, sgangherati, metallici; devono essere tenuti in mano come marionette su un lungo filo.'”.

Thomas Mayer

Nelle loro stesse parole

Guardando a tutto ciò che abbiamo scoperto finora alla luce dell’agenda di matrice delle forze ostili, ascoltate questi brevi video di Yuval Noah Harari:

1) Gli esseri umani sono ora animali hackerabili

2) La libertà e il libero arbitrio sono un mito

Alcuni punti salienti delle clip di Yuval Noah Harari:

    “Covid è fondamentale perché convince le persone ad accettare una sorveglianza biometrica totale. Se vogliamo fermare questa epidemia, non dobbiamo solo monitorare le persone, ma anche ciò che accade sotto la loro pelle.

    Gli esseri umani sono ormai animali hackerabili. L’idea che gli esseri umani abbiano un’anima, uno spirito, un libero arbitrio e che nessuno sappia cosa succede dentro di me è finita! Non esiste il libero arbitrio. Ci sono solo processi deterministici e processi casuali nella scienza e una combinazione dei due, ma niente di tutto questo è libertà. La libertà è solo un altro mito che gli uomini hanno inventato proprio come hanno inventato Dio.

    I sentimenti sono solo algoritmi biochimici e, soprattutto, quello che gli scienziati e gli ingegneri ci dicono sempre più spesso è che se solo avessimo abbastanza dati e abbastanza potenza di calcolo, potremmo creare algoritmi esterni in grado di comprendere gli esseri umani e i loro sentimenti molto meglio di quanto gli esseri umani possano comprendere se stessi.

    E una volta che si dispone di un algoritmo che comprende l’uomo e i suoi sentimenti meglio di quanto l’uomo comprenda se stesso, è allora che l’autorità si sposta dagli esseri umani agli algoritmi”.

    Yuval Noah Harari

Maajid Nawaz ha scritto un’eccellente esposizione su Yuval Noah Harari che consiglio vivamente di leggere: Falsi dei, falsi profeti, nazisti e neo-eugenetica – Yuval Noah Harari e l’arroganza imperiale dell’uomo

    “Quando il male viene travestito da progresso, celebrato nell’ignoranza come giusto, quando la verità scatena il vetriolo e il disgusto, mentre i buoni vengono calunniati e messi a tacere, e quando i malati vengono acclamati come eroi, mentre il nostro stato naturale delle cose viene ridicolizzato, allora davvero siamo in tempi pericolosi”.

    Maajid Nawaz

Yuval potrebbe già essere un contenitore di spiriti ahrimanici [demoniaci] e un “portale organico”. Non c’è anima, solo una visione del mondo meccanica e materialista. Le sue parole danno un’idea della mentalità di molte persone che occupano posizioni di alto potere e in particolare dell’élite del Forum Economico Mondiale WEF intorno a Klaus Schwab. Essi negano l’anima, la spiritualità e il Divino e vogliono giocare a fare Dio.

In realtà, si considerano già “Dei”, determinando quante persone debbano vivere su questo pianeta e creando esseri umani in provetta. Klaus Schwab del WEF e sostenitore del “Grande Reset” ha parlato nel suo libro “La quarta rivoluzione industriale” della nascita dell'”uomo basato sul silicio” e della fine dell'”uomo basato sul carbonio”.

Rudolf Steiner ha avuto una visione corretta più di 100 anni fa:

    “Verrà il momento – e potrebbe non essere lontano – in cui emergeranno tendenze del tutto diverse… e la gente dirà: È patologico per la gente anche solo pensare in termini di spirito e anima. Le persone “sane” parleranno solo del corpo. Sarà considerato un segno di malattia il fatto che qualcuno arrivi a pensare a qualcosa come uno spirito o un’anima. Le persone che pensano così saranno considerate malate e – potete starne certi – si troverà una medicina per questo.

    L’anima sarà resa inesistente con l’aiuto di un farmaco. In un’ottica “sana”, si inventerà un vaccino per influenzare l’organismo il più precocemente possibile, preferibilmente appena nato, in modo che a questo corpo umano non venga mai nemmeno l’idea che esistano un’anima e uno spirito…. Ai medici materialisti verrà chiesto di scacciare le anime dall’umanità”.

    – Rudolf Steiner, “La caduta degli spiriti delle tenebre – Cambiamenti nella composizione spirituale dell’umanità”, Dornach, Germania, 7 ottobre 1917.

È possibile assorbire questi spiriti invadenti senza vaccinazioni fisiche vere e proprie?

Una grande domanda è se le persone non vaccinate siano influenzate da quelle che hanno ricevuto il vaccino. Molte donne non vaccinate hanno avuto cicli mestruali irregolari quando si trovavano in prossimità di persone vaccinate. Sembra che ci siano anche altri effetti fisici legati alla proteina spike che influenzano negativamente alcune persone non vaccinate. Ma che dire degli spiriti avversari del vaccino? Thomas Mayer pone questa domanda nel capitolo successivo del suo libro:

“I vaccini Corona sono pieni di spiriti avversari aggressivi, che attraverso la vaccinazione si ancorano all’interno dei corpi degli esseri umani. Ma è possibile assorbire questi spiriti intrusivi senza vaccinazioni fisiche vere e proprie?”.

Mayer ha ricevuto questo notevole rapporto di alcuni casi, datato 20 maggio 2021, dal Gruppo di Lavoro di Hesse, in Germania:

    Heidrun è un’infermiera ed era sempre completamente esausta nei giorni in cui doveva vaccinare. Vaccina con AstraZeneca e Pfizer BioNTech. L’esaurimento era sicuramente legato alla vaccinazione, perché nei giorni in cui non era coinvolta non era esausta.

Heidrun ha descritto che dopo il giorno in cui ha vaccinato le persone, si è sentita costretta nella sua stessa pelle, come se il suo corpo non fosse più suo.[…]È stato sorprendente che, oltre a questo, abbia anche sviluppato una relazione con l’anima del gruppo Pfizer BioNTech e con gli spiriti soratici del transumanesimo, anche se non è stata vaccinata.

Normalmente questa connessione spirituale non è possibile senza l’inoculazione fisica. Cioè, questi esseri devono essere “saltati” verso di lei. Gli esseri di AstraZeneca non hanno fatto il salto. Dopo la purificazione spirituale dalla relazione con BioNTech e gli esseri del transumanesimo, si sentì di nuovo meglio.

    [Un’altra amica voleva parlarmi con urgenza. Mi disse che da una settimana era fuori di sé, non aveva quasi più energia, aveva perso i suoi obiettivi nella vita e molti sentimenti negativi stavano emergendo in lei. Non sapeva cosa le fosse successo. Nell’indagine soprasensibile, sembrava che avesse ricevuto una vaccinazione Corona.

Una parte della sua costituzione animica e della sua organizzazione Io erano state rimosse per circa 15 centimetri a destra; c’era un blocco tra l’angelo e lei; nella sua aura c’erano esseri oscuri, scintille di esseri soratici e spiriti del transumanesimo.

È una persona spiritualmente sviluppata, esperta nel lavoro di guarigione che svolge con i clienti. Eppure, è stata scoperta. Nessuno è perfetto: in ogni aura ci sono buchi di vecchio karma irrisolto. Da questi buchi possono entrare gli esseri collegati ai vaccini corona, anche senza siringa. Abbiamo discusso le impressioni, ci siamo rivolti con un potere di guarigione concentrato verso quegli esseri e dopo un’ora si è sentita di nuovo centrata e ristabilita.

    Una settimana dopo ho avuto un’esperienza simile: una mia amica era giù di morale e non sapeva cosa le fosse successo. Nella diagnosi meditativa è emerso che nel suo “io” era posseduta da spiriti soratici del transumanesimo.

Anche in questo caso, il problema potrebbe essere risolto….È quindi possibile assorbire nell’anima gli spiriti che lavorano nel vaccino corona senza essere fisicamente vaccinati. Questo non è affatto sorprendente. Questo avviene anche con le percezioni soprasensibili di questi esseri, ma in modo controllato e protetto”.

Le implicazioni di queste notizie possono essere scioccanti e incutere timore a molte persone. Coloro che non sono stati vaccinati devono forse tenersi a distanza dalla parte vaccinata della popolazione per non assumere questi spiriti ostili?

Non sono di questo parere estremo [paranoico], come ho detto prima. Sì, può essere necessario usare cautela e buon senso, e ogni situazione è diversa e specifica. Ad esempio, avere rapporti sessuali o contatti fisici intimi con una persona vaccinata, se non si è vaccinati, potrebbe portare ad assumere spiriti avversari soratici. Anche senza vaccinazioni, quando ci si impegna sessualmente, accadono molte cose a livelli invisibili, come illustrato in questo articolo: Vampirismo sessuale Sesso e attacchi di entità.

Per quanto riguarda le relazioni in cui uno dei due partner ha fatto il vaccino e l’altro non l’ha fatto, questo può causare alcuni problemi. Non sono qui per dire a nessuno cosa fare e sto solo condividendo queste ricerche, intuizioni e opinioni personali. Dovete decidere cosa è giusto per voi.

Come ho già detto, personalmente non riceverò alcun trattamento da un bodyworker, un terapeuta o un operatore che sia stato vaccinato. Questo implica che potreste aver assunto una “entità vaccino” quando avete ricevuto un trattamento da un operatore vaccinato? No, non è detto. Ancora una volta, metto in guardia dalla paura e dalla paranoia. La cosa più importante è prendersi cura della propria salute a tutti i livelli, rafforzare il proprio sistema immunitario spirituale con pratiche spirituali, lavoro psicologico su se stessi [per chiudere eventuali punti di ingresso] e vivere una vita spirituale in sincera aspirazione e abbandono al Divino.

Come si evince dalle ricerche e dai casi di studio di Mayer, anche gli operatori del corpo, i terapeuti e gli operatori delle arti curative devono essere consapevoli della possibilità di “assumere qualcosa” da una persona vaccinata che trattano. Le misure di protezione e compensazione sono imperative per chiunque operi nello spazio della guarigione/terapia, anche senza il problema del vaccino.

Se si rimane nel corpo, radicati nel Sé e si lavora con una preghiera sincera [non una recitazione meccanica] per ricevere la proiezione divina, si può anche attenuare qualsiasi effetto negativo o intrusione e non assumere nulla se si lavora su qualcuno che ha ricevuto il vaccino, anche se si riceve un trattamento da una persona vaccinata.

Mayer sottolinea anche che l’inoculazione fisica è molto più pericolosa perché il vaccino stesso contiene un essere soratico e, quindi, è più difficile da armonizzare e cancellare. Una persona non vaccinata che abbia eventualmente assorbito un’entità da una persona vaccinata è più facile da eliminare e potrebbe persino cancellare se stessa.

Come proteggersi dagli Spiriti Avversi invadenti

La parte più importante da capire è quella che Thomas Mayer ha notato sopra:

“In ogni aura ci sono buchi di vecchio karma irrisolto. Attraverso questi fori possono entrare gli esseri collegati ai vaccini della corona, anche senza siringa”.

In altre parole, deve esserci un “punto di ingresso” per gli esseri soratici. Questi punti di ingresso e buchi nell’aura del karma irrisolto, di cui parla Mayer, sono legati a traumi [inconsci] irrisolti [compresi quelli delle vite passate], a ferite infantili e ad aspetti dell’ombra [relativi al lavoro con l’ombra] che sono tutti immagazzinati nel corpo, proprio come il “karma” [esperienze passate che non abbiamo elaborato e spinto nell’inconscio] è immagazzinato nel corpo.

I buchi nell’aura possono essere creati da traumi, e tutti portano con sé traumi in varia misura che risalgono alla “ferita originale” della separazione [illusoria] da Dio. L’identificazione dell’ego può essere vista come una risposta al trauma stesso.

Ho affrontato questo argomento molte volte nel corso degli anni nei miei scritti, video, webinar e podcast [con mia moglie Laura].

Chiunque può essere soggetto a queste forze occulte, con o senza vaccino. Solo perché qualcuno è “red-pilled”, cioè ha una certa consapevolezza intellettuale della matrice, o non ha fatto il vaccino, non implica che sia immune [non è un gioco di parole] da qualsiasi interferenza e attaccamento da parte di esseri soratici/asurici o di qualsiasi altra forma di forze occulte ostili. Il lavoro di Mayer si basa sulla cosmologia di Rudolf Steiner e molte altre tradizioni esoteriche e insegnamenti occulti hanno parlato di esseri simili con parole proprie.

I punti ciechi del vostro/nostro ego, le ferite, i traumi, gli aspetti ombra, i desideri della natura inferiore, ecc. servono come “punti di ingresso”. Inoltre, l’uso eccessivo di cannabis, piante medicinali, farmaci, ecc. danneggia il corpo astrale. Crea punti di ingresso, così come lo stress quotidiano, ecc. … ogni volta che non abbiamo coscienza di noi stessi, cioè non ci “ricordiamo di noi stessi” [come direbbe Gurdjieff], possiamo essere soggetti a interferenze occulte. Vivere un’esistenza centrata sulla testa, tagliata fuori dal corpo, come fa la maggior parte delle persone nel nostro mondo computerizzato, crea anche una frattura [buchi nell’aura] per l’ingresso di forze occulte.

Molti “veristi” dai piedi rossi sono guidati e influenzati da queste forze, che li tentano soprattutto a esternare il male, a proiettarsi nell’ombra, a cadere in una coscienza di colpa/vittima, a identificarsi con pensieri che non sono i loro, ecc. Cercare la verità e combattere il male solo “là fuori” non è sufficiente e, di fatto, può peggiorare le cose se non applichiamo il lavoro sull’ombra e non riprendiamo le nostre proiezioni.

Aumentata dalle forze occulte, la tentazione di esternare tutto il male e di vedere se stessi come “migliori” mantiene le persone intrappolate nella matrice della propria mente e burattini nelle mani delle forze occulte. Il lavoro con le ombre è diventato più popolare negli ultimi anni, con molte distorsioni e semplificazioni eccessive. Chiunque affermi di non avere trigger, di non proiettare e di aver “chiuso con il lavoro sull’ombra” sta mentendo gravemente a se stesso. Sarebbe lo stesso se affermasse di essere completamente autorealizzato e illuminato.

Si possono anche perdere anni e decenni a intellettualizzare il processo del lavoro con le ombre senza progredire minimamente (io sono caduto in questa trappola per alcuni anni all’inizio). Deve avvenire a livello somatico, a tutti i livelli, e il corpo immagazzina tutto. Prima di applicare e fare correttamente il lavoro con le ombre, che è molto scomodo, disordinato e doloroso, bisogna sapere come farlo e che cosa implica.

Richiede anche un certo livello di autoconsapevolezza, il testimone interiore e la capacità di osservare le proiezioni, il transfert, l’identificazione delle proiezioni, i fattori scatenanti, ecc. senza giustificare, esternare o attribuire una storia a tutto ciò. È più facile a dirsi che a farsi, e non mi tiro fuori dall’equazione.

Questo processo richiede anche anni di studio e di pratica, in modo che diventi una “seconda natura”, una conoscenza applicata e incarnata e non solo intellettuale e teorica. È la porta d’accesso al Divino, che deve essere abbattuto. Non ci sono scorciatoie. È la legge dell’ascesa e della discesa e un processo continuo per chiunque di noi sia impegnato nel Lavoro.

“Nel proiettare l’ombra, ci separiamo da una parte di noi stessi e cerchiamo di liberarcene, il che è un’automutilazione che in realtà è un atto di violenza. Nell’atto di proiezione dell’ombra, ci dissociamo da una parte di noi stessi e ci “dividiamo” (in due), allontanandoci con repulsione e interrompendo l’associazione con la nostra metà oscura, come se non l’avessimo mai incontrata prima in tutta la nostra vita.

Gettiamo la nostra oscurità al di fuori di noi stessi e la vediamo come se esistesse solo negli altri. Quando incontriamo un riflesso incarnato della nostra ombra nel mondo esterno, reagiamo violentemente e vogliamo distruggerlo, perché ci ricorda qualcosa di oscuro dentro di noi con cui preferiremmo non avere nulla a che fare.

Nell’atto di proiettare l’ombra, perpetriamo violenza (sia psichica che fisica) non solo su noi stessi, ma anche sull'”altro” che è il destinatario della nostra proiezione d’ombra. Questo atto di violenza esterna non è altro che il nostro processo interiore di fare violenza a una parte di noi stessi che cambia canale e si esprime nel, come e attraverso il mondo esterno. Nel tentativo di distruggere la nostra ombra proiettata nel mondo esterno, tuttavia, agiamo, diventiamo posseduti e incarniamo la stessa ombra che stiamo cercando di distruggere.

Paradossalmente, scendendo nelle profondità dell’inconscio per affrontare la prima materia dell’ombra, ci troviamo contemporaneamente sul sentiero dell’ascesa verso il vero reale, in quanto veniamo introdotti nei mondi di luce dello spirito di dimensioni superiori”. –Paul Levy, Dissipare Wetiko

Ho affrontato alcune delle principali idee sbagliate su “L’argomento di tutti gli argomenti” nel mio articolo Conoscenza occulta, aggiramento spirituale e necessità di un lavoro olistico integrale su di sé.

La soluzione e il rimedio? Come sempre, è il Grande Lavoro, come è stato chiamato, per un vero risveglio, impegnandosi nel processo di incarnazione dell’anima. Questo lavoro comporta un lavoro psicologico fondamentale, un lavoro sull’ombra e un lavoro spirituale. Ma questo è il lavoro da cui la maggior parte delle persone rifugge perché non è facile e non si confronta. Comporta sofferenze e lotte consapevoli, perché la guerra è dentro e attraverso di noi.

Chiunque affermi di essere “libero” da qualsiasi interferenza è come se affermasse di essere pienamente incarnato nell’anima, spiritualizzato e illuminato. Credere che solo gli altri siano influenzati dalle entità è di per sé una trappola della matrice, che sopravvaluta il proprio livello d’essere e molto probabilmente si impegna in una sorta di aggiramento. Il sentiero diventa molto stretto. Allo stesso tempo, queste forze svolgono una funzione di insegnamento alla luce dell’evoluzione della coscienza e possono essere “utilizzate come insegnanti”, evidenziando ciò che deve essere guarito, integrato e respinto.

Ognuno è influenzato in modo diverso da queste forze, anche chi è vaccinato, e Mayer sottolinea questo punto nel suo libro per non fare generalizzazioni. Il livello dell’essere, le lezioni karmiche e molti fattori sconosciuti [alla mente] entrano nell’equazione. Siamo nell’era oscura e tutto e tutti hanno bisogno di essere rivelati dentro e fuori di noi durante questo Tempo di Transizione. È per questo che siamo qui, e non potrebbe essere altrimenti.

Gli effetti della medicina allopatica e degli psicofarmaci nell’aldilà

L’aldilà e gli spiriti legati alla terra

    “Se esiste un’evoluzione della coscienza in un corpo evolutivo e un’anima che abita il corpo, un individuo reale e cosciente, allora è evidente che è l’esperienza progressiva di quell’anima nella Natura a prendere la forma di questa evoluzione della coscienza: la rinascita è evidentemente una parte necessaria, l’unico meccanismo possibile di tale evoluzione.

    È necessaria quanto la nascita stessa, perché senza di essa la nascita sarebbe un passo iniziale senza seguito, l’inizio di un viaggio senza le tappe successive e l’arrivo. È la rinascita che dà alla nascita di un essere incompleto in un corpo la sua promessa di completezza e il suo significato spirituale”.

    Sri Aurobindo, La filosofia della rinascita

Alla luce dell’evoluzione dell’anima, l’evoluzione della coscienza implica che l’anima progredisca e “cresca” nel corso di molte vite, reincarnazioni e rinascite. Il corpo è il veicolo dell’anima. Dopo la morte, l’anima lascia il corpo e attraversa varie fasi prima di incarnarsi in un nuovo corpo. Milioni di NDE (Near Death Experiences) raccontate condividono le stesse esperienze di lasciare il corpo fisico, “andare verso la Luce”, fare una “revisione di vita”, ecc.

Molte antiche tradizioni esoteriche, tra cui l’antroposofia, descrivono le leggi che regolano l’aldilà. Il Libro tibetano dei morti è un classico manuale che aiuta l’anima a compiere il passaggio verso la Luce e i vari stadi dopo la morte, in modo che l’anima non rimanga bloccata nel Bardo, lo stato di transizione tra la morte e la rinascita.

[L’idea che la reincarnazione e il tunnel di luce siano una trappola della matrice iperdimensionale aliena per riciclare le anime e tenerci intrappolati nella matrice è una disinformazione paranoica che sembra circolare nei circoli di “cospirazione marginale”. Ho affrontato questo argomento in questo articolo: Evoluzione dell’anima, leggi universali e karma nel corpo].

Il livello dell’essere e lo stato di integrazione/individuazione dell’anima determinano l’esperienza della morte e ciò che accade dopo la morte. Il punto centrale del lavoro esoterico interiore e dell’impegno consapevole sul cammino verso il risveglio in questo corpo fisico è l’individuazione dell’anima, il lavoro attraverso il Karma e le lezioni di vita in vita.

Più siete incarnati (integrazione dell’anima) – più siete sinceramente impegnati nel lavoro interiore per ancorare il Divino (il che implica lavorare attraverso i traumi, le ferite e i problemi che tutti noi abbiamo in varia misura) – più il vostro livello di Essere si innalza, più libero arbitrio guadagnate e guadagnate e più consapevolezza – tutto ciò determinerà ciò che sperimenterete dopo la morte.

Anche lo stato di coscienza in cui una persona si trova al momento della morte influisce profondamente sull’esperienza dell’aldilà. Ci sono trappole, vicoli ciechi e blocchi nell’aldilà che possono impedire a un’anima di raggiungere la Luce, di rimanere bloccata nel regno inferiore e di rimanere legata alla terra come spirito terrestre. Thomas Mayer descrive alcuni di questi blocchi nell’aldilà:

… Ci sono molti blocchi e vicoli ciechi nell’aldilà. Il vincolo terrestre dell’anima è un problema molto grande oggi. …Ho lavorato su questo argomento per molti anni e ho pubblicato un lungo documento di lavoro sull’aiuto ai morti. I blocchi dopo la morte possono avere cause eteriche, animiche e spirituali. Per esempio, lo shock di una morte accidentale molto improvvisa può portare a un blocco dopo la morte.

I traumi dell’anima irrisolti e repressi, raccolti durante la vita, spesso diventano un blocco insormontabile che l’anima non riesce a superare dopo la morte. Un’immersione troppo profonda e volontaria in un modo di pensare materialista può portare a un oscuramento della coscienza nell’aldilà. Di conseguenza, l’anima non percepisce il suo ambiente spirituale….”.

Il lavoro del Dr. Willam Baldwin e la “Terapia di liberazione degli spiriti” approfondiscono questo argomento. Uno spirito/anima legato alla terra è la coscienza superstite di una persona deceduta. Può legarsi a un altro essere umano vivente come entità disincarnata. È la forma più comune di possessione.

La possessione dei defunti da parte di uno spirito legato alla terra è un argomento a sé stante. Ecco un breve articolo: Sindrome da possessione spiritica, basato sul lavoro del dottor Baldwin. Raccomando anche i suoi libri “Spirit Realeasnemnt Therapy” e “Healing Lost Souls”, nonché il classico della dottoressa Edith Fiore “The Unquiet Dead – A Psychologist, Treats Spirit Possession”. Le loro opere descrivono molti casi di studio su come liberare gli spiriti indesiderati dal corpo e aiutare gli spiriti confusi legati alla terra a passare alla Luce.

Avvelenare il corpo con le droghe causa blocchi nell’aldilà

Tuttavia, come ha detto Mayer, “non solo lo stato dell’anima e dello spirito influisce sulla vita dopo la morte; ci sono anche blocchi causati da un avvelenamento del corpo”.

L’uso eccessivo di medicina allopatica e di psicofarmaci [compresi quelli “illegali”] può influire negativamente sull’esperienza dell’aldilà e mantenere l’anima legata alla terra. Il dottor Baldwin ha fatto le stesse scoperte nel suo lavoro, così come Steve Richards nel suo lavoro con la cinetica olografica.

Thomas Mayer descrive un caso simile [basato sull’astroposofia] di una persona morta di cancro dopo aver ricevuto forti dosi di chemioterapia:

Corpo eterico cementato dopo la chemioterapia

“Durante una lezione di meditazione, Martin fu preso da una profonda tristezza, che lo sorprese e lo tenne occupato per tutto il giorno. Abbiamo guardato più da vicino ed è venuto fuori che suo fratello gemello, Stefan, è morto di cancro sei anni fa….Prima della sua morte, stava ricevendo una forte chemioterapia e aveva il viso gonfio. La tristezza che ha sopraffatto Martin non riguardava i suoi sentimenti, ma quelli del fratello.

Era disperato perché non riusciva a lasciarsi andare – si sentiva come se fosse legato con catene di ferro da un potere esterno. All’inizio non lo capivo, perché nella sua anima Stefan era gioviale, felice e libero; non riuscivo a trovare alcun legame. Solo quando guardai il suo corpo eterico (corpo vitale) capii che era solidificato come colla nera, compattato come asfalto. Queste erano le conseguenze della chemioterapia.

Il corpo astrale (corpo dell’anima) di Stefan non poteva separarsi dal corpo eterico; il suo corpo astrale non era in grado di lasciarsi alle spalle la vita terrena e di entrare nel Kamaloka, cioè nella cosiddetta Sfera della Luna. Questo non era possibile per Stefan, sebbene lo desiderasse ardentemente.

Nel suo corpo eterico ho trovato degli esseri soratici-ahrimanici, che erano evidentemente collegati alle sostanze usate nella chemioterapia e che quindi avevano avuto accesso al corpo di Stefan.

Si trattava di effetti collaterali della chemioterapia, non descritti nel foglietto illustrativo. È noto, tuttavia, che i cimiteri prolungano il tempo di giacenza dei cadaveri con la chemioterapia perché questi corpi non si decompongono facilmente (Frankfurter Allgemeine Zeitung 199, articolo di giornale del 9.5.1997, “Chemotherapie verzoegert Verwesungsprozess” – “La chemioterapia ritarda il processo di decomposizione”). Questa è un’espressione terrena di ciò che Stefan ha sperimentato nel mondo spirituale”.

Nel suo libro, Mayer descrive altri casi di effetti dannosi dell’eutanasia [legale], della terapia con anticorpi, degli psicofarmaci, della morfina e di altri farmaci allopatici sul corpo astrale/etere durante la vita e nell’aldilà. Possono mantenere lo spirito bloccato nel regno astrale inferiore e vulnerabile all’influenza e all’attacco di forze soratiche ostili.

“Con questi esempi non si vuole dire che tutti i farmaci ortodossi [allopatici] funzionino in questo modo. Molti non lo fanno, ma alcuni lo fanno. Tali conseguenze post-mortem assomigliano alla tortura. Tuttavia, gli effetti collaterali dei farmaci dopo la morte non vengono affatto studiati e considerati. …Il problema è noto da molto tempo. Rudolf Steiner ha parlato molto chiaramente cento anni fa di come le sostanze materiali possano avere un effetto dopo la morte”.

Ecco un altro esempio di studio degli effetti degli psicofarmaci nell’aldilà:

“Una collega ha studiato il Melperone, uno dei farmaci più comuni per l’agitazione, l’ansia e la depressione. Ha lasciato che il farmaco agisse sui suoi corpi e ha sperimentato che l’io e il corpo astrale venivano spinti nel corpo eterico e nel corpo fisico e trattenuti in essi. Di conseguenza, l’attività dell’Io si è paralizzata e il corpo astrale è diventato più agile; si sono sviluppate ottusità e rigidità.

Si può supporre che questo abbia un effetto sul sonno e che l’Io e il corpo astrale non potessero più essere regolarmente liberati dal corpo eterico e da quello fisico durante la notte, ma rimanessero bloccati in esso. L’anima non poteva più trovarsi tra gli esseri spirituali durante il sonno. In questo modo, la coscienza del mondo spirituale si sarebbe spenta e l’anima sarebbe stata messa in un’immobilità artificiale.

Questa è stata l’esperienza di una donna alla cui madre è stato somministrato il Meloperon mentre viveva in una casa di riposo. La signora, che aveva più di 90 anni ed era spiritualmente sveglia, ha espresso qualcosa di questa condizione con parole disperate: “Non ci sono più! Non ci sono più!”. Guardando la figlia che la visitava, disse: “Ecco che vieni e dovrei essere felice, ma non sento nulla”. – Non riusciva più a gioire né a partecipare a nulla. Perse anche l’interesse per l’antroposofia, persino per la preghiera, che aveva fatto parte della sua vita per decenni.

Questa condizione non si fermò con la morte. Anni dopo si osservò che l’anima dell’anziana signora era ancora in isolamento e non poteva entrare in un regolare processo di Kamalokoa. Le mancava la capacità di sentire profondamente le conseguenze delle proprie azioni nelle anime degli altri. Aveva coscienza di sé, anche ricordi della sua vita sulla Terra, ma solo dal suo punto di vista.

Era bloccata in una certa immobilità dell’anima e non poteva percepire o sentire direttamente l’ambiente spirituale delle anime umane che le appartenevano, e nemmeno percepirle in lontananza. Viveva isolata e circondata dalle tenebre. Riceveva luce e calore solo attraverso le cure amorevoli dei vivi – le loro richieste, le loro meditazioni e i loro pensieri spirituali. Tuttavia, queste attenzioni non potevano cambiare radicalmente lo stato di isolamento in sé. Questo è stato ottenuto solo attraverso meditazioni di guarigione mirate ed estese.

Ciò che è sconvolgente in questo caso è che anche persone che avevano vissuto intensamente con l’antroposofia potevano essere tenute in un bozzolo grigio – in solitudine e senza percezione diretta dell’ambiente spirituale – causato dagli psicofarmaci. Il loro processo di sviluppo nel Kamaloka può essere gravemente ostacolato per anni”.

Nel libro di Mayer sono riportati altri casi di questi effetti dannosi dei farmaci sui corpi spirituali degli esseri umani.

I danni della vaccinazione Corona nella vita dopo la morte

Thomas Mayer e il suo team di ricerca hanno anche scoperto che gli effetti dei vaccini non si fermano con la morte. Mentre il corpo fisico viene eliminato alla morte, gli esseri e le forze spirituali dei vaccini COVID continuano a lavorare. Mayer mostra alcuni casi di studio di ciò che questo significa per le persone vaccinate decedute:

“Il 23 febbraio 2021, durante una riunione di lavoro, ho avuto l’opportunità di percepire una persona deceduta, che aveva ricevuto una vaccinazione corona prima di lasciare il corpo. Il corpo eterico del defunto era contratto, inclinato e teso, l’anima era incatenata ad esso, triste, sofferente, sola e disorientata nell’oscurità. Normalmente, dopo la morte, il corpo eterico si espande e si libera il quadro della vita, in cui il defunto sperimenta tutti i ricordi della sua vita passata in simultaneità e con maggiore chiarezza. In questo caso ciò non è avvenuto, il quadro della vita è stato impedito e l’anima è rimasta bloccata sulla terra. Nessuna luce del mondo spirituale l’ha raggiunta. Normalmente, i defunti vengono accolti e avvolti dai loro angeli. In questo caso non è stato così, l’angelo è rimasto senza connessione in disparte.

Da questi stati bloccati le anime non possono liberarsi dalla loro situazione in tempi prevedibili. Hanno bisogno di un intervento dall’esterno. Gli interventi spirituali, che sono stimolati dalle persone incarnate, possono aiutare in questo caso. Abbiamo fatto del nostro meglio per questa povera anima per aiutarla in un processo di sviluppo. Si è trattato di un caso isolato o è comune dopo la vaccinazione corona? Questa è una domanda scottante.

Se non c’è nessuno che si prenda cura dei defunti terrestri, potrebbero volerci molti secoli prima che la loro condizione cambi. “È solo un jab e poi si può tornare a viaggiare”, annunciano le pubblicità delle vaccinazioni. Ma in realtà potrebbe significare che l’anima non può compiere il suo viaggio nel mondo spirituale per centinaia di anni dopo la morte, rimanendo bloccata, soffrendo e gravando così sui vivi”.

Mayer ricorda anche che “spiritualmente, i defunti sono sempre vicini ai vivi a loro collegati. Se i morti sono in cattive condizioni, questo si irradia ai vivi”. Sta alludendo alla possibilità che questi spiriti dei defunti, legati alla terra, possano creare legami spirituali con la popolazione vivente, come descritto dal dottor William Baldwin nel suo lavoro citato in precedenza.

Mayer sta ora ponendo la grande domanda, come l’elefante nel salotto, affrontando la realtà che oltre la metà della popolazione globale è stata completamente vaccinata con almeno un vaccino breve. Molte persone hanno fatto due, tre o addirittura quattro richiami. Sappiamo anche che Klaus Schwab (WEF), Bill Gates e l’OMS vogliono che tutta la popolazione mondiale sia vaccinata.

“Come mostrato nei capitoli precedenti, alcuni farmaci moderni sono noti per avere effetti post-mortem simili a quelli che abbiamo notato dopo le vaccinazioni Covid. Ora, però, l’intera umanità deve essere vaccinata. Se la fase di rinnovamento dopo la morte fallisce per miliardi di persone, che ne sarà dell’umanità? Sarebbe come per gli esseri umani incarnati a cui viene negata una pausa di sonno profondo. Queste persone morte legate alla terra possono incarnarsi di nuovo? E quali effetti avrebbe sulle prossime incarnazioni?”.

Approfondimenti sulle persone vaccinate legate alla Terra

Mayer e il suo team hanno osservato in modo sovrasensibile 11 persone decedute che erano state vaccinate. Le loro anime erano legate alla terra, isolate e diventavano preda di forze ostili occulte:

“Abbiamo osservato in modo supersensibile undici defunti che erano stati vaccinati. Queste undici persone morte erano legate alla terra. I loro corpi superiori erano così disarticolati e privi della protezione degli esseri superiori che erano facile preda degli Spiriti Avversi. Anche l’organizzazione dell’Io, l’Io superiore e l’angelo erano legati alla terra e hanno subito l’attacco di questi esseri.

Le anime si trovavano per lo più in uno spazio spirituale oscuro, pieno di paura, disperazione e dolore. Non avevano contatti con altre anime e si sentivano sole e abbandonate. Questi sentimenti e pensieri negativi hanno un effetto distruttivo sulla terra e sono usati di proposito dagli esseri ahrimanici e asurici”.

Esistono anche “regni infernali” più profondi, nei livelli astrali inferiori, dove le anime dei vaccinati potrebbero essere trascinate:

“Siamo contenti quando le anime sono solo legate alla terra, perché abbiamo avuto anche casi in cui le anime sono state trascinate giù nel cosiddetto sesto strato spirituale oscuro interno della terra. Questo accade quando alla morte si verifica un’esplosione del corpo eterico e astrale. Ma questo è avvenuto solo in alcuni casi”.

Altri casi di persone vaccinate dalla Terra

“… C’era un oscuramento, come piccoli punti neri, dovuto al contatto con le forze oscure. Il doppio è un po’ più vicino del normale e ha una forte relazione con questi punti oscuri del corpo astrale. Il corpo elementare è stato indurito; c’è stato un trauma. Anche l’angelo custode aveva dei residui di traumatizzazione. L’incontro con gli esseri oscuri che arrivano con i vaccini sembra essere una grande sfida e lascia tracce.

Questo esempio mostra anche il profondo effetto delle vaccinazioni Corona. Può trattarsi di un’esperienza traumatica e gravemente dolorosa, per cui spesso il defunto non riesce a liberarsene con le proprie forze. In questo caso sono necessari l’aiuto e l’influenza dall’esterno. Senza un intervento di questo tipo, lo stato di vincolo alla terra e di esclusione dal mondo spirituale può durare a lungo. Qualche centinaio di anni sembra possibile….”.

Un altro gruppo di ricerca in Germania ha esaminato 31 persone decedute vaccinate:

“Abbiamo esaminato un totale di 31 persone decedute vaccinate, tutte legate alla terra. Queste persone sono morte nei mesi di marzo e aprile 2021 e avevano per lo più più più di 80 anni.

Legato alla terra significa che il corpo eterico e il corpo fantasma (corpo fisico dello spirito) sono solidificati e non si espandono. L’anima è incatenata a questi corpi e quindi vive nell’oscurità – non sperimenta il panorama della vita o il proprio ambiente spirituale e non sperimenta il proprio angelo. Non possono sperimentare gli altri morti pieni di luce intorno a loro né la luce spirituale riscaldante del Cristo.

A causa della loro cattiva condizione, queste anime legate alla terra influenzano negativamente la vita dell’anima e della coscienza di coloro che si sono incarnati sulla terra e che sono stati collegati con loro, e così plasmano l’atmosfera collettiva, senza necessariamente esserne consapevoli.[…]”.

Un’altra domanda che sorge alla luce di queste osservazioni è se fa differenza se qualcuno muore anni dopo la vaccinazione. Tutti i casi sopra citati riguardavano persone decedute entro poche settimane dalla somministrazione del vaccino. Il team di ricerca supersensibile ha posto questa domanda e ha dichiarato che è impossibile dirlo, poiché non è stato possibile osservarlo al momento di questa ricerca e dell’uscita del libro di Mayer.

Dopo aver verificato di persona questi casi e aver realizzato “l’orrore della situazione” per quanto riguarda le implicazioni spirituali di miliardi di persone che sono state vaccinate, Mayer condivide i suoi pensieri:

“Per verificare queste esperienze, ho lavorato io stesso con questi defunti e ho potuto confermare il legame con la terra e le peculiarità descritte. La portata di questi effetti post-mortem delle vaccinazioni mi spaventa. Negli ultimi anni ho avuto a che fare con molti blocchi nella vita dopo la morte e ho visto così tanto che sono riuscito a sviluppare una sorta di sobrietà professionale, come i paramedici di emergenza che guidano da un incidente all’altro.

Ciononostante, l’entità di questa catastrofe vaccinale mi fa sentire a disagio. Per la mia igiene spirituale, è importante dare spazio a questi sentimenti. Per questo motivo ne scrivo. Grazie a ciò, si trasformano nella forza che rende possibile rimanere sull’argomento e scrivere questo libro”.

Altri casi di spiriti legati alla terra di persone vaccinate sono riportati nel libro di Mayer, che potete leggere e studiare da soli. Ai fini di questo articolo, mi limito a citare alcuni casi selezionati per dare una visione d’insieme alla luce dell’agenda generale della matrice e della guerra spirituale in cui ci troviamo. Come ho detto più volte e come sta diventando sempre più evidente, siamo nel bel mezzo di una guerra multidimensionale per la nostra anima e, essenzialmente, per il futuro dell’umanità.

Ma non tutto è perduto. Alla fine di questo articolo, arriveremo alla parte del “cosa fare”. Non è una novità e l’ho affrontata più e più volte. Tutti noi abbiamo il potere di superare questa situazione spaventosa e di recuperare la nostra anima e la nostra natura divina, ma ciò richiede sforzo, sincerità e autoresponsabilità.

Gli spiriti terrestri dei morti vaccinati come terreno di alimentazione per gli spiriti oscuri avversari

Mayer ha fatto un’altra scoperta inquietante. In alcuni casi, lo spirito terrestre intrappolato di una persona vaccinata deceduta diventa una preda di cui si nutrono le forze ostili avversarie, cioè ne succhia la forza vitale. Il più delle volte, altri spiriti legati alla terra diventano condotti di potenti forze negative avversarie, come descritto in questo caso:

“…Durante l’intervento spirituale, mi sono concentrato prima sugli spiriti soratici-transumanisti nel suo corpo eterico. Ma questo non bastava, c’erano altre inclusioni oscure collegate a un gruppo di defunti, che erano in uno stato miserabile e si erano collegati con gli spiriti avversari più elevati. Questi succhiavano energia alla donna legata alla terra. Solo dopo aver rimosso la possessione da parte di questo gruppo di defunti, si è sentito che l’intervento spirituale stava portando effetti.

Questo risucchio non sorprende: la schiavitù dei defunti esiste da secoli in molte varianti e spesso è stata provocata anche consapevolmente. In questo caso, il vile gruppo di anime morte ha semplicemente sfruttato la “buona occasione” e ha occupato la donna indifesa per servirsi dei suoi poteri. I defunti che sono avvolti dal loro angelo non possono essere posseduti, ma questa protezione dell’angelo è stata impedita dall’inoculazione della Corona.

Quanto spesso accade che i morti vaccinati legati alla terra vengano usati come mangiatoia dai predatori spirituali? Temo molto spesso, perché nel mondo spirituale ci sono innumerevoli morti miserabili, che non hanno alcun collegamento con il mondo spirituale superiore e che quindi ricorrono a nutrirsi dei poteri di altri morti”.

Tenete presente che le forze ostili occulte che si oppongono si nutrono della coscienza, della forza vitale e del loosh emotivo proiettato degli esseri umani – il “modus operandi” primario delle forze oscure che hanno schiavizzato l’umanità e lo “scopo” ultimo della matrice iperdimensionale. Ho scritto in modo approfondito su questo argomento nel corso degli anni. Per una selezione di articoli e saggi su questo tema, andate QUI e consultate i miei e-book gratuiti. Ho anche creato un webinar di 8 ore su queste Forze Occulte QUI.

L’unico modo per proteggersi completamente è attraverso la Grande Opera e la spiritualizzazione del proprio Essere. Più vivete dall’essenza e avete la vostra anima pienamente incarnata, meno queste forze avverse possono arrivare a voi, sia in questa vita fisica che nell’aldilà.

Liberare chi è morto a causa dei danni dei vaccini può essere molto difficile

Nel capitolo successivo del libro, Mayer condivide le esperienze di operatori che hanno aiutato gli spiriti bloccati sulla terra di persone vaccinate decedute a passare alla luce, a liberarli dalla morsa di forze oscure e ostili e a recuperare il proprio Sé spirituale.

Questo lavoro non è affatto facile e richiede molte conoscenze occulte, esperienza e percezione soprasensibile. Inoltre, il praticante deve stare attento a non assumere un’entità o a non essere influenzato negativamente in altri modi. Come già detto, gli operatori del gruppo di ricerca di Mayer e citati nel suo libro sono tutti formati all’antroposofia sulla base del lavoro di Steiner e con decenni di esperienza.

Tuttavia, lo stesso lavoro di guarigione, che consiste nell’aiutare gli spiriti legati alla terra a superare e a riprendersi dagli effetti negativi della vaccinazione, potrebbe essere realizzato, a mio parere, anche con la modalità “Spirit Releasement Therapy” del dottor William Baldwin e con la “Cinetica Olografica” di Steve Richard. Sono sicuro che altre modalità di liberazione degli spiriti possono ottenere lo stesso risultato [e ci sono anche molte assurdità e modalità di tipo pseudo-New Age], ma posso commentare solo quelle che ho studiato o con cui ho lavorato personalmente.

Ma qualunque sia la modalità, non è un lavoro facile e richiede molte sedute e molto tempo ed energia. Tenete presente che abbiamo a che fare con un nuovo tipo di entità “demoniaca” [l'”essere del vaccino” e/o gli “spiriti del soratismo-transumanesimo”] che viene iniettata direttamente nella persona attraverso il vaccino.

Thomas Mayer scrive di queste sfide per i guaritori spirituali che aiutano i morti:

“Tuttavia, il rapporto rivela un grande problema: anche i guaritori spirituali esperti nell’assistenza ai morti possono essere sommersi dai morti vaccinati, e il lavoro richiede molto tempo. Chi si occuperà poi dell’immenso numero di defunti vaccinati? La situazione non è affatto gestibile. C’è un’assoluta carenza di personale e di formazione. Solo in casi selezionati i morti vaccinati potranno ricevere l’aiuto di cui hanno bisogno”.

Rendendosi conto dell’impossibilità di aiutare tutti i morti vaccinati, Mayer giunge alla conclusione più importante, che anch’io ho continuamente sottolineato:

“Chi si vaccina deve farlo sotto la propria responsabilità spirituale. Attualmente, purtroppo, è abbastanza ingenuo sperare in un aiuto dopo la morte. Se le cose vanno male, il mondo spirituale non può più raggiungere il defunto e le altre persone incarnate che hanno le capacità e l’esperienza necessarie sono irrimediabilmente sovraccariche”.

Aggiungerei che questa “responsabilità spirituale” deve essere applicata anche dai non vaccinati o da chiunque sia abbastanza consapevole da impegnarsi in questa [Grande] Opera interiore a tutti i livelli: fisico, emotivo, psicologico e spirituale. Questo è il lavoro dell’incarnazione dell’anima e del sincero lavoro su se stessi per espellere e respingere le forze oscure e reclamare la propria anima.

Quanti sono legati alla Terra?

La domanda finale è quanti dei morti vaccinati non sono passati alla luce, ma sono diventati spiriti legati alla terra e bloccati nel regno astrale inferiore. Thomas Mayer e il suo gruppo di ricerca, composto da operatori supersensibili qualificati ed esperti, hanno scoperto che su 48 defunti vaccinati con cui hanno lavorato, solo uno di loro non era legato alla terra. In questo caso, direi che lo sviluppo dell’anima e la costituzione spirituale della persona erano abbastanza forti da respingere gli esseri soratici del vaccino, anche se aveva assunto il vaccino.

Ecco le note di Mayer su quel caso particolare:

“Un’esperienza molto speciale per me è stato l’incontro con Raphael il 5.28.2021, una grande anima. Raphael è morto nel marzo 2021 all’età di 91 anni, tre giorni dopo la vaccinazione. Sarebbe morto in un tempo prevedibile anche senza vaccinazione. Negli ultimi anni era demente, ma fisicamente abbastanza in forma. Era molto vicino all’antroposofia.[…]

…Cosa è successo con la vaccinazione Corona prima della sua morte? Cerco di guardarlo, e ho l’impressione che la sua anima fosse consapevole degli esseri e delle forze oscure e profonde che si sono manifestate con la vaccinazione. Riesco a percepire bene la loro qualità, probabilmente la percepiva anche lui. C’è stato un arresto: “Non entrerete qui dentro!”. Così è rimasto intoccato da loro interiormente”.

Tuttavia, 47 dei 48 defunti diventano terrestri dopo la morte:

“La domanda sorge spontanea: I casi descritti possono essere generalizzati? Ci si deve aspettare che molti defunti vaccinati siano legati alla terra?
Penso di sì, perché la tendenza è chiara. Nella nostra ricerca, abbiamo riscontrato che quasi nessuno dei morti vaccinati non era legato alla terra. Certo, il numero di casi esaminati è ancora piccolo, ma il risultato è chiaro. Dei 48 deceduti citati in questo capitolo, 47 erano legati alla terra e solo uno non lo era.

Pertanto, dobbiamo presumere che le inoculazioni Corona portino in larga misura al vincolo terrestre dopo la morte, se non si sono verificati processi di “lavorazione” del vaccino prima della morte.

Questa condizione è importante perché in tutti i casi studiati sono passate solo poche settimane tra la vaccinazione e la morte, e le persone erano per lo più già così anziane o presumibilmente in condizioni così cattive che quasi nessun processo poteva avvenire. Se una persona viene vaccinata nella mezza età, conduce una vita attiva e poi muore dopo 30 anni, si può presumere che prevalgano condizioni completamente diverse per l’aldilà – almeno se le vaccinazioni Corona non vengono ripetute ogni anno”.

La situazione non è senza speranza L’importanza di impegnarsi nella Grande Opera

Nonostante questa situazione disastrosa e le inquietanti rivelazioni sugli effetti spirituali del vaccino Corona, non dimentichiamo un punto importante che Mayer [e io stesso] abbiamo fatto all’inizio:

Dobbiamo stare attenti alla paranoia, al pensiero eccessivamente negativo (frequenza della paura del doom & gloom) e soprattutto alle generalizzazioni. Sebbene la situazione possa apparire davvero terribile, inquietante e persino “senza speranza” per alcuni, dobbiamo rimanere non reattivi e obiettivi il più possibile. Vedo una tendenza nel “movimento per la verità” e nel “mondo delle cospirazioni” di oggi a esagerare la paura e i sentimenti negativi pieni di proiezioni di ombre.

Come ha scritto anche Thomas Mayer nel suo libro, ognuno è influenzato dal vaccino in modo diverso su base individuale, quindi non possiamo fare generalizzazioni. Entrano in gioco molti fattori noti e sconosciuti: quante dosi/booster ha ricevuto una persona, il suo livello d’essere, lo sviluppo dell’anima, la forza spirituale, le lezioni karmiche e spirituali e molto altro che è impossibile da comprendere per la mente.

Mayer ha anche affermato che “la situazione non è senza speranza” e che ci sono lezioni da imparare. Sono pienamente d’accordo con questa affermazione. In effetti, tutto ciò che c’è da imparare sono lezioni alla luce dell’evoluzione della coscienza da una prospettiva molto più ampia, in allineamento con la Volontà Divina. È essenziale INGEGNARSI nella Grande Opera verso l’individuazione e la spiritualizzazione del nostro essere, vale a dire l’incarnazione dell’anima, l’ancoraggio dell’anima e l’emersione dell’essenza senza identificarsi con la nostra personalità egoica.

Tuttavia, dobbiamo anche essere consapevoli del pericolo dell’aggiramento spirituale. Questo lavoro comprende anche un profondo lavoro psicologico su di sé per guarire le nostre ferite e i nostri traumi, soprattutto impegnandosi nel lavoro sull’ombra, diventando consapevoli delle proprie proiezioni e dei fattori scatenanti, e quindi guarendo/chiudendo il punto d’ingresso per qualsiasi forza ostile.

Nel corso degli anni ho scritto e parlato in modo approfondito di questo necessario lavoro più profondo [interiore]. Se siete nuovi al mio lavoro, potete trovare molte risorse al riguardo sul mio sito web e nei collegamenti ipertestuali di questo articolo. Laura e io ne abbiamo parlato anche in molti episodi del Podcast di Matrix Cosmica.

Non si tratta di un lavoro facile. Molte persone dicono di volersi “risvegliare” e di volersi impegnare nel lavoro con l’ombra. Tuttavia, quando la gomma colpisce la strada, diventa disordinato e scomodo quando tutto il materiale psichico inconscio soppresso viene a galla. Le controproiezioni entrano in gioco con tutte le giustificazioni e le razionalizzazioni, e molte persone ben intenzionate non riescono a varcare la soglia a questo punto e a “tornare a dormire”.

Siamo nel bel mezzo del Kali Yuga [governato dal demone Kali, non dalla dea Kali come molti credono], il ciclo più oscuro in cui l’umanità è più lontana dal Divino e in cui le forze antidivine delle tenebre regnano nel mondo, lavorando attraverso gli esseri umani e normalizzando ogni tipo di patologia. Siamo nel Kali Yuga da migliaia di anni, mentre scendiamo sempre più nell’oscurità.

Da una prospettiva superiore, questo è un processo naturale alla luce dell’evoluzione della coscienza secondo la Legge dell’Ascesa e della Discesa. Tuttavia, anche noi contribuiamo all’oscurità e alimentiamo le forze occulte antidivine, perché non siamo “integralmente sinceri”, come disse la Madre [compagna di Sri Aurobindo]. In altre parole, non abbiamo consegnato completamente tutte le parti del nostro essere al Divino.

Tutti noi, senza eccezione, siamo ancora attaccati/dipendenti e guidati da desideri consci/incoscienti che derivano dalla natura animale inferiore e quindi contribuiamo all’oscurità “là fuori”. Ognuno di noi lo giustifica a modo suo.

Tutti, senza eccezioni, hanno traumi che risalgono a diverse vite e anche solo ferite infantili di base, dovute alla crescita in un mondo in cui la patologia è diventata normalizzata. Tutti abbiamo obiettivi, bisogni, desideri e voglie che derivano dal falso sé ferito/condizionato, la falsa anima del desiderio [come l’ha definita Sri Aurobindo], scambiandola per il vostro vero Sé.

Sono compensazioni ed esternalizzazioni per non affrontare il dolore di non cercare di riempire un buco interiore che non potrà mai essere riempito in quel modo. Ed è anche qui che le forze occulte avverse si inseriscono, si nutrono e addirittura alimentano la tentazione.

Non siamo integralmente sinceri e abbiamo tutti i tipi di scuse, razionalizzazioni e ragioni per non impegnarci nel Grande Lavoro [interiore]. Proiettiamo il nostro dolore all’esterno, sugli altri, e giustifichiamo le nostre cause e proiezioni. Chiunque affermi di non essere ferito/traumatizzato o di non avere un’ombra è ancora più traumatizzato di quanto non sia consapevole.

Mentre continuo a scavare in profondità nella mia oscurità, facendo luce [coscienza] su tutte le parti di me stesso che sono state ferite e traumatizzate, trascurate, svergognate ed evitate, con tutto il dolore, la tristezza, la rabbia e il lutto che ne derivano, più lo vedo negli altri che sognano di essere svegli e sono fuori dal loro corpo, vivendo meccanicamente come programmi. La loro intera esistenza è solo una risposta al trauma, in quanto sono burattini di forze di cui non hanno consapevolezza.

Non parlo solo delle persone che assecondano l’agenda globalista, ma anche di molti che affermano di essere “svegli” solo perché vedono attraverso l’agenda della matrice 3D. Ma continuano a esternare, e non conosco molte persone che si impegnano sinceramente nel lavoro interiore per liberare il vaso per arrendersi completamente e integralmente al Divino.

Non sto escludendo me stesso dall’equazione, perché posso vedere la mia mancanza di sincerità a volte. La lotta di come la mia personalità egoica interferisce con tutti i suoi attaccamenti, come il trauma inconscio/la ferita innesca ancora reazioni e comportamenti specifici in me, e come posso proiettare la mia ombra sugli altri e sul mondo a volte.

Non affermerei mai di essere completamente “sveglio” nel vero significato della parola. Molte persone sopravvalutano il loro livello di essere/consapevolezza solo perché forse riescono a vedere attraverso l’inganno della matrice 3D a livello intellettuale.

Ma questo non è sufficiente. Come disse una volta Adyashanti:

“La verità della questione è che la maggior parte delle persone che dicono di volere il risveglio in realtà non “vogliono risvegliarsi”. Vogliono la loro versione del risveglio. In realtà vogliono essere davvero felici nel loro stato di sogno. Ma il vero, sincero impulso verso l’illuminazione è qualcosa che va ben oltre il desiderio di migliorare il nostro stato di sogno. È un impulso che è disposto a sottoporsi a qualsiasi cosa sia necessaria per svegliarsi.

L’autentico impulso verso l’illuminazione è quella preghiera interiore che chiede qualsiasi cosa ci porti a un risveglio completo, indipendentemente dal fatto che si riveli meravigliosa o terribile. È un impulso che non pone condizioni a ciò che dobbiamo affrontare”.

In altre parole, volete davvero risvegliarvi o solo essere felici? La risposta a questa domanda e il modo in cui agite è una prova della vostra sincerità e, in ultima analisi, la “soluzione” alla follia/oscurità “là fuori”, perché solo il vostro sincero Risveglio può contribuire a cambiare il mondo. Se la vostra risposta a questa domanda è “voglio entrambe le cose”, vedrete l’esempio perfetto del perché il mondo è ancora nell’oscurità e la vostra lotta interna con tutte le contraddizioni.

La strada da percorrere è ancora lunga, ma non illudetevi: un autentico risveglio è un processo distruttivo all’interno di voi stessi, non solo là fuori. “Questo yoga [l’unione con il divino] è una battaglia… nessuno può raggiungere il paradiso se non ha attraversato l’inferno”, come Sri Aurobindo e molti altri maestri del passato hanno sottolineato questa verità universale/divina. Nessuno può sfuggire alla legge dell’ascesa e della discesa. Si tratta di impegnarsi nel lavoro. Anch’io mi sto specchiando in me stesso.

“Ci sono due poteri che, da soli, possono realizzare insieme la cosa grande e difficile che è lo scopo del nostro sforzo: un’aspirazione fissa e infallibile che chiama dal basso e una Grazia suprema dall’alto che risponde.

Ma la Grazia suprema agirà solo nelle condizioni della Luce e della Verità; non agirà nelle condizioni poste dalla Falsità e dall’Ignoranza. Infatti, se cedesse alle richieste della falsità, vanificherebbe il suo stesso scopo.

Queste sono le condizioni della Luce e della Verità, le uniche in cui la Forza più elevata scenderà; ed è solo la più alta Forza sovramentale che scende dall’alto e si apre dal basso che può gestire vittoriosamente la Natura fisica e annientare le sue difficoltà.

Ci deve essere un abbandono totale e sincero; ci deve essere un’apertura esclusiva di sé al Potere divino; ci deve essere una scelta costante e integrale della Verità che sta scendendo, un rifiuto costante e integrale della falsità delle Potenze e delle Apparenze mentali, vitali e fisiche che ancora governano la terra-Natura.

L’abbandono deve essere totale e coinvolgere tutte le parti dell’essere. Non è sufficiente che lo psichico (l’essere animico) risponda e che il mentale superiore accetti o che anche il vitale interiore si sottometta e la coscienza fisica interiore ne senta l’influenza.

Non ci deve essere in nessuna parte dell’essere, anche la più esterna, nulla che faccia riserva, nulla che si nasconda dietro dubbi, confusioni e sotterfugi, nulla che si ribelli o si rifiuti.

Se una parte dell’essere si arrende, ma un’altra parte si riserva, segue la propria strada o pone le proprie condizioni, ogni volta che ciò accade, voi stessi allontanate la Grazia divina da voi.

Se dietro la vostra devozione e la vostra resa nascondete i vostri desideri, le vostre richieste egoistiche e le vostre insistenze vitali, se mettete queste cose al posto della vera aspirazione o le mescolate con essa e cercate di imporle alla Shakti divina, allora è inutile invocare la Grazia divina per trasformarvi.

Se da un lato o da una parte vi aprite alla Verità e dall’altra aprite costantemente i cancelli alle forze ostili, è vano aspettarsi che la Grazia divina rimanga con voi. Dovete mantenere pulito il tempio se volete installarvi la Presenza vivente.

Se ogni volta che la Potenza interviene e porta la Verità, voi le voltate le spalle e richiamate la falsità che è stata espulsa, non è alla Grazia divina che dovete rimproverare di avervi deluso, ma alla falsità della vostra volontà e all’imperfezione della vostra resa.

Se chiedete la Verità e tuttavia qualcosa in voi sceglie ciò che è falso, ignorante e non divino o semplicemente non è disposto a rifiutarlo del tutto, allora sarete sempre aperti all’attacco e la Grazia si allontanerà da voi. Individuate prima ciò che è falso o oscuro in voi e rifiutatelo con perseveranza, solo allora potrete invocare a buon diritto la Potenza divina per trasformarvi.

Non pensate che la verità e la falsità, la luce e le tenebre, l’arrendevolezza e l’egoismo possano abitare insieme nella casa consacrata al Divino. La trasformazione deve essere integrale, e integrale è quindi il rifiuto di tutto ciò che la ostacola.

Rifiutate la falsa idea che il Potere divino faccia e sia tenuto a fare tutto per voi su vostra richiesta e anche se non soddisfate le condizioni stabilite dal Supremo. Rendete la vostra resa vera e completa, solo allora tutto il resto sarà fatto per voi.

Rifiutate anche la falsa e indolente aspettativa che il Potere divino faccia anche la resa per voi. Il Supremo esige la vostra resa a lei, ma non la impone: siete liberi in ogni momento, finché non arriva la trasformazione irrevocabile, di negare e rifiutare il Divino o di richiamare il vostro dono di sé, se siete disposti a subirne le conseguenze spirituali.

La vostra resa deve essere autoprodotta e libera; deve essere la resa di un essere vivente, non di un automa inerte o di uno strumento meccanico. Una passività inerte viene costantemente confusa con la vera resa, ma da una passività inerte non può nascere nulla di vero e potente. È la passività inerte della Natura fisica che la lascia in balia di ogni influenza oscura o non divina.

Si richiede una sottomissione lieta, forte e utile all’opera della Forza Divina, l’obbedienza del discepolo illuminato della Verità, del Guerriero interiore che combatte contro l’oscurità e la falsità, del fedele servitore del Divino.

Questo è il vero atteggiamento e solo chi sa assumerlo e mantenerlo, conserva una fede incrollabile dalle delusioni e dalle difficoltà e passerà attraverso la prova alla vittoria suprema e alla grande trasmutazione”.

Sri Aurobindo

Bernhard Guenther

Fonte: veilofreality.com

SOSTIENICI TRAE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZION

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *