toba60

Vieni Avanti Cretino!

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Chiamando le persone per quello che sono spesso si finisce per entrare in conflitto, ma nel caso specifico e’ bene non porsi limiti pregiudiziali, siamo di fronte ad un comico che come sapete, e’ abituato alle persone che ridono di lui, mi riferisco a Beppe Grillo, per chi se lo fosse scordato e’ quello che doveva aprire il governo come una scatola di sardine.

Torniamo un po indietro nel tempo, tanto per fare un quadro generale della situazione. Quando ero giovane per lavoro dovevo spesso andare in Liguria in quel di Nervi e mangiavamo frequentemente nello stesso ristorante alla Spiga tra un piatto di Trofie al Gorgonzola e un bel bicchiere di vino, mi piaceva, era simpatico, disponibile e sempre allegro.

Si impegnava in spettacoli che rubavano l’attenzione per la la loro veridicità e in controtendenza come si suol dire oggi nell’era del digitale e la censura in Italia lo obbligava a dover lavorare all’estero dove era meno marcato il controllo su quello che diceva.

Siamo sinceri, erano poche le cose non condivisibili a cui sempre faceva riferimento, come non essere concordi con lui su questioni come l’ambiente, il mondo del lavoro, la salute, l’informazione manipolata e le mille altre sue esternazioni sempre pungenti e mai fini a se stesse.

Col senno di poi c’è da dire che c’era molto da imparare, era bravissimo a coinvolgere le persone, aveva sempre quel pizzico di ironia che al popolo piace e la gente aveva trovato in lui finalmente un soggetto che si faceva interprete di tutto il disagio che si viveva quotidianamente.

Direi un quadro perfetto di quello che poteva essere un punto di riferimento per poter finalmente fare un Gran Reset.

Qui siamo di fronte pero’ ad un finale imprevisto, o forse è meglio dire a sorpresa, in quanto gli sviluppi che via via si evolvevano lasciavano intravvedere che le parole erano distanti anni luce dalla realtà oggettiva che si manifestava mano a mano che il tempo passava.

Tutti i leader politici si sono sempre prestati all’inganno e l’ipocrisia per accaparrassi il potere e non e’ difficile trovare mille esempi senza tanto scavare nel passato, chi non ricorda il Berlusconi di non lontana memoria che prometteva un milione di posti di lavoro, o il Bossi pensiero che con i zimbelli al seguito come Maroni, Salvini e Luca Zaia, urlavano ai quattro venti che i meridionali erano un branco di Beceri Ladri e Luridi Fannulloni e come non dimenticare il mitico Romano Prodi che dopo aver svenduto il paese ha convinto la gente che avremmo con l’accesso all’unione Europea lavorato un giorno in meno guadagnando di più.

Grillo pero’ era diverso, era molto più generico, idealizzava un mondo che non c’è, e’ stato più’ astuto nel suo incedere nei meandri di un ruolo politico che poi in definitiva non lo ha mai visto direttamente coinvolto all’interno del parlamento.

Ha fatto suo un principio che lega la sua figura con quanto di più’ squallido si possa immaginare…

”Armiamoci e ….Partite”…

e tutti lo hanno assecondato, il pifferaio magico ha scandito la prima nota e tutti si sono accodati, ma i musicisti erano di scarso valore, aveva coinvolto la gente dal basso e da li non e’ che si possa estrapolare facilmente una melodia molto armoniosa.

Beppe Grillo ha lavorato molto, con intelligenza e capacita’, ed ha messo a disposizione delle Élite tutto il suo talento, con calma e certosina pazienza.

Ha fatto tutto quello che gli era stato impartito di fare e lo ha portato a compimento, e’ stato coerente con il suo pensiero e le sue idee e tutta la sua predisposizione talentuosa che gli va riconosciuta.

E’ una coerenza che va di pari passo con l’inganno che ha dovuto intraprendere contro il popolo Italiano, perché vedete non e’ che lui sia cambiato e come lui tutti coloro che lo hanno seguito in questo viaggio politico, hanno semplicemente adoperato gli strumenti che tutti usano per accedere al più’ ambito degli istinti demenziali dell’uomo che solo l’egemonia può’ offrire………

L’inganno, l’ipocrisia la mancanza di scrupoli, il cinismo e l’odio generalizzato per chi cerca di impedire il privilegio del potere.

BuyBitcoinswithVisaMcCard

Per concludere potrei cadere nella tentazione di esprimere verbalmente tutto il mio disgusto nei Suoi confronti, soggetti come Beppe Grillo ce ne sono tanti e molti ancora si stanno animosamente preparando per seguire le sue gesta.

Mi dispiace per lui come uomo e membro della specie umana, non ha capito nulla dalla vita, o meglio ha avuto un idea distorta che lo ha portato a fare le cose più’ stupide del mondo ma con intelligenza.

E’ un vero peccato …………ma il giorno del suo inevitabile destino, troverà sicuramente alla porta qualcuno che con fare educato lo inviterà ad entrare con queste parole …………………..

Vieni Avanti Cretino

Toba60

La censura è una spada di Damocle che incombe ogni giorno sopra la nostra testa, collabora con noi attraverso un contributo mensile, Byoblu ha dovuto accedere alle reti televisive per lavorare liberamente e va ”Supportato”, fa che coloro che  rimangono non debbano chiudere, siamo pure noi fondamentali ed importanti e solo insieme possiamo far fronte ad uno strapotere mediatico neoliberista e non intendiamo in alcun modo offrire loro il  monopolio assoluto dell’informazione.  Toba60

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code