toba60

WEF, OMS, ONU: Gli Esseri Umani sono Animali Hackerabili: Sapete Davvero a Cosa Servono i Vaccini Contro il Covid ?

Ce lo dicono in faccia e non si fanno scrupolo di metterlo in evidenza, hanno persino dei referenti che si prestano con encomiabile impegno a dare una giustificazione a tutto ciò che stanno facendo.

Essi sono fermamente conviti di quello che dicono, nell’attesa dell’atto finale regaliamoci un bel vestito a righe con un bel codice identificativo nell’attesa del proprio turno che si o si ha da venire.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità.

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

Gli Esseri Umani sono Animali Hackerabili

Al 27 maggio 2022, secondo i dati ufficiali del Ministero della Salute, la situazione della “pandemia” in Spagna un Paese di 47 milioni di abitanti è la seguente:

Contagiosi; cioè persone che sono risultate positive al test: 12.326.264

Persone “vaccinate” con un regime di vaccinazione completo: 40.496.678

Incidenza cumulativa per 100.000 abitanti: 817 negli ultimi 14 giorni.

Se in Spagna più dell‘86% della popolazione è “vaccinata” con un calendario vaccinale completo e più del 93% con almeno una dose, come è possibile che ci sia un’IA di 817 casi per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni? Lo chiedo perché, evidentemente, questi casi riguardano per lo più persone “vaccinate” (conosco personalmente diverse persone che, dopo essere state “vaccinate”, hanno contratto la malattia fino a due o tre volte).

Quindi, un vaccino che non immunizza e che anche se si hanno le dosi richieste si infetta altri e si può prendere la malattia, a cosa diavolo serve davvero?

E un’altra domanda. Se sappiamo, come è ormai ufficiale, che il “vaccino” non immunizza, perché continuano i loro sforzi per “vaccinare” l’intera popolazione mondiale? Evidentemente ci deve essere qualcosa dietro, che non ci dicono, che è il vero obiettivo del “vaccino”, non credete?

Passiamo ora a Yuval Noah Harari: un “intellettuale” ebreo che insegna all’Università Ebraica di Gerusalemme e che è molto presente nelle alte sfere delle élite oligarchiche globaliste.

Vi chiederete: chi è questo tizio e perché è così importante? Beh, perché ha svolto un lavoro che ha lasciato a bocca aperta globalisti come Bill Gates, Mark Zuckerberg e Barak Obama, Angela Merkel, Christine Lagarde ed Emmanuel Macron, tra gli altri, che sono rimasti “folgorati” dalle sue idee. Ma è senza dubbio l’influenza esercitata su Klaus Schwab (fondatore del WEF), che si dice sia il suo principale consigliere, ad averlo reso una figura da tenere in considerazione.

Yuval Noah Harari

Harari è per The Economist (la rivista delle élite) il primo vero intellettuale globale del XXI secolo. Questo personaggio, nei suoi discorsi e nei suoi scritti, dice cose come questa:

“Gli esseri umani sono ormai animali hackerabili. L’idea che le persone abbiano il libero arbitrio è finita. Oggi abbiamo la tecnologia per hackerare gli esseri umani su larga scala, perché abbiamo tutto digitalizzato e monitorato”.

“Per hackerare con successo gli esseri umani sono necessarie solo due cose: una buona comprensione della biologia e molta potenza di calcolo. Presto le aziende e i governi potrebbero avere entrambe le cose e, una volta in grado di hackerarci, saranno in grado di prevedere le nostre decisioni e di scrutare i nostri pensieri e sentimenti”.

“Se conoscete abbastanza biologia, avete abbastanza potenza di calcolo e molti dati, potete entrare nel mio corpo, nel mio cervello e nella mia vita, e potete capirmi meglio di quanto io capisca me stesso. Potete conoscere la mia personalità, le mie idee politiche, le mie preferenze sessuali, le mie debolezze mentali, le mie paure e speranze più profonde. Potete sapere di me più di quanto io sappia di me stesso. E se potete farlo a me, potete farlo a tutti.

“Un sistema che ci capisce meglio di noi stessi può prevedere le nostre emozioni, manipolarci e infine prendere decisioni al posto nostro”.

Incredibile, vero?

Se “intellettuali” come questi sono quelli che consigliano istituzioni potenti come il WEF, l’OMS, l’ONU, ecc. e queste istituzioni, a loro volta, danno ordini ai governi, alcune delle cose che abbiamo vissuto negli ultimi due anni cominciano ad avere senso.

Ora possiamo capire perché una malattia che causa meno danni di una normale influenza sia diventata una “pandemia” globale e perché Covid sia stato cruciale nel convincere le persone ad accettare i “vaccini” quasi obbligatori che sono la chiave di tutta questa storia.

Ora sarebbe anche ragionevole pensare che alcuni scienziati, biologi e medici, che fin dall’inizio della falsa pandemia hanno messo in guardia le persone sull’inganno a cui sono sottoposte (rischiando la loro carriera), abbiano trovato nei “vaccini” ogni sorta di strani elementi che non dovrebbero mai esserci. Mi riferisco all’ossido di grafene e a tutti i tipi di nanotecnologia, come nanorouter, nanoantenne, nanosensori, codec, ecc. che sono stati osservati nelle fiale del “vaccino” mediante microscopia e spettroscopia.

Se, come dice Harari, oggi esiste la tecnologia per hackerare l’intera popolazione, è logico che coloro che hanno sempre sognato di controllare tutto stiano usando questa tecnologia. I vaccini sono dunque il catalizzatore che spinge l’umanità verso la disumanizzazione, sono il primo passo per stabilire una connessione tecnologica tra le persone e l’intelligenza artificiale, ed è questo il vero motivo per cui si vuole “vaccinare” l’intera popolazione mondiale con un “vaccino” che non immunizza e di cui nessuno è responsabile?

So che il quadro che ho appena dipinto è difficile da assimilare. Ecco perché, come sempre, non dovete credere a ciò che avete appena letto qui.

Fate le vostre ricerche e traete le vostre conclusioni.

Pepe Luongo

Fonte: pepeluengo.blogspot.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code