toba60

Le Intenzioni Criminali di Pfizer Ufficializzate negli ”Ultimi 80.000 Documenti, Il ”Gigante della Droga” Sapeva Benissimo che il Vaccino era Letale

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Se qualcuno pensa che il titolo sia fuorviante si fermi un attimo e prenda fiato, come abbiamo fatto noi prima di prendere mano agli ultimi documenti rilasciati dalla Pfizer, che con la disinvoltura con cui si va a mangiare un gelato scrive nero su bianco che la morte per potersela concedere si deve pure quella pagare.

Dachau, il primo campo di concentramento nazista

Prima di blaterare, criticare o commentare non vi chiediamo di leggere tutte le 80-000 pagine che potete consultare a fondo pagina, noi vi abbiamo fatto un sunto molto breve per semplificarvi le cose, ma abbiate l’accortezza di prendere coscienza che adesso l’ultimo dei problemi non è il vaccino (Chi se lo è fatto era un cretino e tale rimane e non mi vengano a dire che se non lo facevano perdevano il lavoro, gli ebrei al tempo del nazismo hanno fatto lo stesso ragionamento e sappiamo tutti come è andata a finire) ma prendere mano alla situazione e agire di conseguenza in relazione al fatto che coloro che stanno governando in questo momento il paese ha gli stessi titoli e credenziali di coloro che negli anni passati si sono fatti carico di sostituirsi a Dio e portare alla morte 60 milioni di persone.

Toba60

Pfizer ha rilasciato 80.000 nuovi documenti che mostrano chiari intenti criminali.

Il 2 maggio di quest’anno sono stati rilasciati e pubblicati ulteriori documenti da parte della Sanità Pubblica e dei Professionisti Medici per la Trasparenza

Pfizer e la FDA hanno combattuto duramente in tribunale per nascondere questi documenti; ora sappiamo perché.

Illustrano un quadro chiaro che le iniezioni di mRNA causerebbero danni significativi ai pazienti. I documenti dimostrano indubbiamente che ciò è stato fatto intenzionalmente.

Peggio ancora, il governo ha concesso a Pfizer (e alle altre società) l’immunità dalla responsabilità per danni causati dagli effetti collaterali del vaccino, ma l’immunità non includeva l’intento criminale di causare danni (o omicidio); una lesione che è molto più grande della malattia stessa.

Nel tempo a venire, questo sarà promosso ai tribunali e al Congresso negli anni a venire, poiché i fatti continuano a venire fuori come piselli da un sacco.

Ci si deve aspettare un’escalation della rabbia delle persone poiché il numero di morti e danni permanenti causati dalle iniezioni di mRNA continua ad aumentare.

Dato che ci sono oltre 80.000 documenti rilasciati il ​​2 maggio, ci vorrà del tempo per mettere a punto tutti i file. Ma ecco alcune delle ultime verità che sono state rivelate da vari ricercatori indipendenti che hanno scavato nei file:

Il diagramma seguente del 30 aprile 2021 mostra che tra i 42.086 che hanno partecipato al processo, si sono verificati 1223 effetti collaterali fatali (decessi). Altre 11.361 persone non si erano riprese al momento della pubblicazione del rapporto. Ciò significa che probabilmente ci sono stati molti più decessi. Altri 9400 (oltre il 10%) erano sconosciuti.

Com’è possibile che non sapessero nulla degli effetti collaterali?

Come sappiamo, è stato affermato che le iniezioni erano sicure e molto efficaci. In Norvegia, c’era uno stato d’animo alleluia e la gente correva a frotte per farsi iniettare questi “vaccini” altamente dubbi e approvati dall’emergenza. Il trattamento precoce dei pazienti e il trattamento con ivermectina, idrossiclorochina ecc. erano vietati. Il fatto di assicurarsi di avere valori ottimali di vitamina D3 (in realtà un ormone), non è stato sacrificato tanto quanto una menzione sui media nazionali.

Oggi è anche noto che le iniezioni indeboliscono il sistema immunitario. In Norvegia sono stati registrati gravi effetti collaterali che le autorità preferiscono vedere ignorati in silenzio. Quante persone siano effettivamente morte a causa delle iniezioni, penso che nessuno lo sappia per certo.

Inoltre, non importa se sei stato vaccinato o meno e quanto potenzialmente potresti ammalarti.

Le routine per curare i pazienti con covid erano scandalose. La combinazione respiratore + Remdesivir = la morte quasi certa.

Cosa è successo alle 11.361 persone che hanno partecipato al processo negli Stati Uniti?

Queste sono solo alcune delle domande che verranno poste in futuro.

Indipendentemente da quali possano essere le risposte, i documenti indicano chiaramente effetti collaterali noti e gravi con le iniezioni di mRNA sia a breve che a lungo termine nei pazienti.

Come potrebbero la FDA e le autorità sanitarie ignorarlo dopo questi risultati?

Cosa sapevano le autorità sanitarie norvegesi? E cosa sapeva l’EMA? Perché Steinar Madsen dell’Agenzia norvegese per i medicinali ha imposto rigide restrizioni sui farmaci Plaquenil (Idrossiclorochina) e Prednisolone mentre affermava che non ci sono farmaci per la malattia Sars-CoV-2? L’acclamato medico Vladimir Zelenko negli Stati Uniti aveva all’epoca Madsen affermato che non ci sono medicine , curando molti contro la malattia con ottimi risultati. L’alfa e l’omega sono stati i primi trattamenti con i farmaci giusti. La cosa più importante era iniziare il trattamento il prima possibile nel corso della malattia.

Maggiori informazioni sul protocollo del Dr. Zelenko sono i.a. qui

Un altro grafico ha mostrato che l’effetto delle iniezioni era solo del 12%.

Se si considerano i decessi a breve ea lungo termine, l’effetto reale è negativo. Se si include anche il fatto che la malattia stessa rappresenta una seria minaccia per meno dell’1% della popolazione E, se i pazienti ricevono un trattamento adeguato e precoce, il tasso di guarigione in questo gruppo è vicino al 99%.

Ovviamente c’è qualcosa di gravemente sbagliato.

Naomi Wolf è una giornalista, autrice e direttrice del Daily Clout americana. È stata anche consulente politica dei presidenti Al Gore e Bill Clinton. Wolf sta ora conducendo un’indagine sui documenti Pfizer con un gruppo di volontari.

Pfizer Documents Part One: I risultati del team Wolf fino ad ora digitare qui e qui per scaricare l’intero documento.

Le informazioni che estraggono continuano ad essere molto negative per Pfizer e le autorità sanitarie.

La dottoressa Wolf è stata recentemente intervistata da Steve Bannon in cui sottolinea alcune delle sue recenti scoperte. Ha dichiarato: “Questo è uno scandalo, e non solo la Pfizer lo sapeva, ma la FDA lo sapeva. Sapevano che avrebbero ferito le persone nei primi tre mesi del 2021″.

Sarah Westall

Fonte: sarahwestall.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code