toba60

Auto Elettriche? Hyundai e Toyota Dirottano sull’ Idrogeno

Views: 229

E’ più’ che mai attuale il ruolo fondamentale che ha il ruolo della mobilita’ su scala mondiale, siamo arrivati al punto in cui viaggiamo con mezzi che utilizzano una progettazione di base vecchia di 100 anni fa e si trascura ogni tecnologia che rispecchi il vero potenziale.

Gli interessi legati all’energia, inducono ad operare scelte che inevitabilmente trascineranno dietro di se’ ogni settore sociale, politico ed economico, con cambiamenti che non si possono prevedere.

Sara’ il vero problema che tra breve ci troveremo ad affrontare, 100 anni fa Tesla lo aveva anticipato, ora siamo al capolinea e anche solo prendere consapevolezza di questo, sarebbe già un bel passo avanti.

Toba60 Sempre di Corsa ma al Vostro Fianco

Un altro importante produttore di auto sta supportando l’idrogeno

l mercato delle celle a combustibile a idrogeno ha un attore emergente nella casa automobilistica sudcoreana Hyundai Motor Corp., che sta saltando nel mercato dei camion a idrogeno per competere con Cyolatruck e Semi di Nikola, Toyota e Tesla.

Hyundai e Yeosu Gwangyang Port Corp. stanno collaborando per commercializzare camion a celle a combustibile a idrogeno in Corea del Sud. Un accordo tra la casa automobilistica e l’operatore portuale comprende lo sviluppo e la dimostrazione di camion a idrogeno per il trasporto logistico e la costruzione di una stazione di rifornimento di idrogeno.

I camion commerciali saranno messi in funzione per coprire il percorso di andata e ritorno di 320 chilometri che collega il porto di Gwangyang e Busan. Yeosu Gwangyang fornirà un sito per la costruzione della stazione di rifornimento di idrogeno entro il 2022.

Hyundai prevede di introdurre due camion a idrogeno per il trasporto logistico entro il 2023, per poi aggiungere altri 10 modelli.

Gli sforzi di Hyundai sono supportati dall’abbraccio del governo sudcoreano di veicoli a idrogeno. La casa automobilistica ha recentemente aggiunto un secondo impianto per costruire i propulsori a celle a combustibile e prevede di produrre fino a 40.000 veicoli, compresi i camion semi; entro il 2030, la società prevede di produrre annualmente 700.000 sistemi a idrogeno. Hyundai ha affermato che circa 500.000 di questi sistemi sarebbero destinati ad uso personale o commerciale, mentre il resto è disponibile per attrezzature pesanti come carrelli elevatori e navi, e in seguito altri prodotti per droni e altre applicazioni.

Lo scorso autunno, Hyundai ha introdotto due concetti di camion a celle a combustibile durante il North American Commercial Vehicle Show di Atlanta. Uno era il camion pesante HDC-6 Neptune Concept Class 8. La controllata Hyundai Translead, società produttrice di rimorchi della società, ha annunciato il lancio del suo nuovo rimorchio concept refrigerato a energia pulita, HT Nitro ThermoTech. La società ha affermato che la sua offerta futura della combinazione trattore-rimorchio illustra la sua visione aziendale per l’implementazione diffusa della tecnologia delle celle a combustibile alimentata a idrogeno, hanno spiegato i rappresentanti dell’azienda.

Il principale produttore mondiale di GNL è nei guai

Toyota Motor Corp. si è avvicinata ai camion a idrogeno in progetti di test in Giappone, mentre la startup Nikola continua a stipulare contratti per i suoi camion commerciali a idrogeno e ha annunciato piani per entrare nel mercato dei pickup con il suo lancio Badger.

Insieme alla sua berlina Mirai a celle idrogeno, Toyota ha testato camion commerciali a celle a combustibile con partner in Giappone; e questo è stato portato negli Stati Uniti. La società ha testato un camion a idrogeno che spostava container nel porto di Los Angeles.

La società ha inoltre avviato un progetto con il produttore di camion Kenworth per la costruzione di 10 camion Classe 8 a zero emissioni. Saranno supportati dalla sovvenzione per le strutture di trasporto delle emissioni Zero e Near-Zero della California Air Resources Board e questi camion saranno utilizzati nel complesso portuale per i porti di Los Angeles e Long Beach.

Nikola Motors ha fatto sì che i settori automobilistico e dei trasporti prendessero sul serio i camion commerciali a idrogeno con le sue offerte. Ora la società si sta preparando a competere con Tesla e la startup Rivian nello spazio pickup elettrico.

Il CEO di Nikola Motors, Trevor Milton, pensa che il concetto di pick-up Badger della società sarà il camion più bello sul mercato. “Più bello del nuovo [Chevy] Silverados. Il nuovo [Ford] Raptors “, ha detto Milton

Finora, Milton ha rivelato solo la progettazione del Badger, ma Nikola avrà un prototipo funzionante pronto per i test in autunno. Farà concorrenza a Tesla e Rivian nel settore – autonomia a batteria di 300 miglia per carica, mentre la pila di celle a combustibile opzionale si estenderà fino a 600 miglia. Il pickup Badger avrà un sacco di potenza – una potenza di picco di oltre 900 cavalli e sarà in grado di andare a 60 mph in meno di tre secondi.

Come Toyota, anche Hyundai si impegna nel settore delle autovetture a idrogeno attraverso i suoi veicoli a celle a combustibile Hyundai Nexo. La sua consociata Kia ha anche giocato con concetti di auto a celle e prevede di lanciare un modello quest’anno.

Il 10 febbraio, Hyundai ha annunciato l’espansione della sua partnership con il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (DOE) e il suo supporto al programma DOE per l’idrogeno e le celle a combustibile – con il Nexo che funge da modello di prova. Hyundai fornirà al dipartimento energia cinque Nexos da utilizzare in varie regioni del paese, tra cui Washington, DC, per aiutare a far avanzare la ricerca e lo sviluppo delle tecnologie. I dati provenienti dai veicoli e dalle infrastrutture saranno raccolti, analizzati e pubblicati per identificare ulteriori esigenze di ricerca in settori chiave.

Il nuovo “must-have” per gli hedge fund energetici

La casa automobilistica afferma che il suo impegno mira ad aumentare la collaborazione tecnica per comprendere meglio le sfide e raccogliere e pubblicare dati validati in modo indipendente dalla dimostrazione delle tecnologie sviluppate e dell’infrastruttura a idrogeno in condizioni operative reali.

Hyundai e alcuni dei suoi concorrenti si aspettano che il costo dell’idrogeno sara’ presto molto competitivo e diventerà più competitivo con il diesel e l’elettricità. Un nuovo studio di Hydrogen Council e McKinsey & Co. prevede una riduzione dei costi del 50% nel prossimo futuro. Il rapporto delinea tre principali driver del mercato: un forte calo dei costi di produzione, un maggiore utilizzo del carico che riduce i costi di distribuzione e di rifornimento di carburante e ulteriori riduzioni dei costi dovute all’aumento della produzione di attrezzature per uso finale.

“Il Consiglio sull’idrogeno ritiene che i risultati del rapporto non solo aumenteranno la consapevolezza del pubblico sul potenziale dell’idrogeno per alimentare la vita di tutti i giorni, ma anche ridimensionando il mito secondo cui un’economia dell’idrogeno è irraggiungibile a causa dei costi”, ha affermato Euisun Chung, vice presidente esecutivo di Hyundai Motor Corp. e copresidente del Consiglio dell’idrogeno.

Di Jon LeSage per OilScore

Fonte: https://oilprice.com

Verso l'Indipendenza Energetica?
Vecchi e nuovi sistemi per la generazione di energia
€ 36,00

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

VK
LinkedIn
Share
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
0

Your Cart