toba60

In Libia si svolge l’ultima battaglia per il controllo del petrolio

BERIUT, LIBANO (8:10 AM) – Si sta preparando una battaglia importante nella Libia nordoccidentale mentre le forze sostenute dai turchi del Governo degli Accordi Generali (GNA) e quelle dell’Esercito Nazionale Libico appoggiato dall’Egitto (LNA) si preparano a radunarsi nella capitale a Tripoli .

Usando le sue forze provate dalla battaglia, il generale Khalifah Haftar è riuscito a catturare gran parte del paese dai gruppi terroristici come lo Stato islamico ISIS e Al-Qaeda, insieme alle truppe del governo degli Accordi Generali (GNA)sostenuto dalla Turchia.

Con la recente cattura Gariyan nella Libia nordoccidentale, le forze guidate da Haftar hanno assediato il governo e le forze GNA a sud della città di Tripoli.

Inoltre, l’esercito nazionale libico guidato da Haftar si trova ora a breve distanza da Tripoli per la prima volta dall’inizio della seconda fase della guerra in Libia.
Secondo Al Jazeera, gli aerei del governo di National Accord (GNA) hanno condotto un attacco aereo contro le truppe dell’esercito nazionale libico (LNA), guidate dal feldmaresciallo Khalifa Haftar, 80 chilometri a sud di Tripoli.
L’emittente ha riferito che l’attacco aereo è stato condotto nella città di Gharyan, precedentemente sequestrato dalla LNA senza alcun conflitto. A seguito dei rapporti, la LNA ha annunciato l’istituzione di una no-fly zone sulla parte occidentale del paese.

Fonti militari della LNA hanno anche riferito che le loro unità hanno acquisito il pieno controllo sull’aeroporto internazionale di Tripoli, situato a 34 chilometri (21 miglia) dalla capitale libica, che non era stato operativo dal 2014 in quanto la sua infrastruttura è stata significativamente danneggiata.

“In un evento storico senza precedenti per gli abitanti della Libia, la [LNA] ha appena stabilito il controllo sull’intero aeroporto internazionale di Tripoli”, ha affermato il servizio stampa di LNA in una dichiarazione, vista da Sputnik.

Mentre il Governo di Serraj si trova senza dubbio in un problema serio, le truppe di Serraj possono essere salvate dai loro alleati turchi, che hanno già inviato molto aiuto militare necessario alle forze di Tripoli.

Se la Turchia imitasse le sue mosse fatte in Siria, quando i turchi sono stati visti entrare nei governatorati di Idlib e di Aleppo contro il blocco delle forze del governo siriano dal prendere questi territori, le forze di Serraj potrebbero alla fine costringere l’esercito nazionale libico a fermare le loro operazioni intorno alla capitale.

Tuttavia, la probabilità che i militari turchi si dispieghino a Tripoli è molto ridotta, soprattutto considerando che l’esercito nazionale libico è già alla periferia della capitale.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres si è incontrato con Haftar venerdì, ma è improbabile che sia riuscito a persuadere il generale libico ad abortire la sua iniziativa militare.

Fonti: Al Masdar News Veterans Today

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *