toba60

Inventa un Modo Geniale per Generare Energia dalle Onde dell'Oceano ''Minacciato''

Sono centinaia i servizi già pronti per far conoscere al grande pubblico quanto il genio di molte persone, potrebbe essere già ora messo a disposizione di tutti, per risolvere il falso problema energetico del mondo.

Molti per la loro opera sono morti prematuramente, o messi in condizione di non sviluppare nulla delle loro invenzioni, qualcuno dirà’ che e’ sempre l’opera delle solite multinazionali o lobby di potere legate al settore.

E’ vero solo in parte, troppo facile delegare sempre a queste astratte e impalpabili strutture la colpa di tutto, esse in se’, nulla possono fare, senza il tacito consenso della collettività’

Verra’ affrontata in un secondo momento la questione, anche perché di fatto e’ una anomalia, che non e’ legata al solo problema energetico.

Non e’ sufficiente il genio o il talento di una persona per sgravare il mondo da ogni difficoltà’, questo e’ solo il principio, il seguito e’ dato dal comportamento collettivo di ogni individuo, che pone l’ago della bilancia dalla parte del bene o del male.

E’ buona cosa intanto fare conoscenza di tutte le potenzialità’ a nostra disposizione e considerata la vasta partecipazione di chi entra sul magazine e segue queste tematiche, questo fa ben sperare per un futuro migliore.

Buona Lettura.

Toba60

L’energia Dimenticata

Un uomo di nome Stefan Nystrom ha inventato un modo per generare energia dalle onde dell’oceano che secondo lui sarebbe costato il 5% di quello che fa l’energia del carbone.

Ha istituito un prototipo in Ghana e, inizialmente, afferma di aver trovato molti potenziali investitori. Tuttavia, improvvisamente i problemi hanno iniziato a comparire. Gli investitori, originariamente estremamente entusiasti, hanno iniziato a ritirarsi. Gli fu offerto il dono per smettere. Alla fine, ha iniziato a essere molestato dalla polizia e dai mercenari del Ghana.

Mi ha contattato nella speranza di ottenere protezione. Gli ho detto di venire in Giappone. Mi disse che non gli era permesso di lasciare il paese. Ha detto che avevano preso parti dal suo prototipo. Ho detto che avrei visto cosa avrei potuto fare.

Prima che potessi fare qualsiasi cosa, ieri ho ricevuto una serie inquietante di telefonate da un signor Nystrom che sembrava molto spaventato.

“Hanno cercato di uccidermi tre volte oggi”, ha urlato al telefono.

Poi ho perso il contatto con lui e il suo telefono è stato spento.

Nella sua ultima chiamata, mi ha chiesto di rendere pubblica la sua tecnologia . Quindi, qui sotto c’è una descrizione della sua tecnologia.

La Tecnologia

Le onde funzionano con un movimento costante su e giù, avanti e indietro, e con WaveReaper ™, un semplice dispositivo meccanico può sfruttarlo in modo economico.

Come abbiamo detto, l’onda si muove su e giù, ma la maggior parte dei generatori, ruotano attorno ad un asse, e la dimensione dell’onda varia molto e crea problemi quando si desidera utilizzare il contenuto di energia di essi. Le attuali tecnologie per quanto riguarda l’energia delle onde oggi sono molto costose, il che comporta che non possono competere con altri modi di produrre energia.

Un altro fattore, acqua e generatori fa sì quasi ogni tecnologia stia avendo problemi, quando si tratta di acqua salata degli oceani senza design e materiali più costosi. L’acqua può fuoriuscire dall’apparecchiatura e rovinare i circuiti elettrici e deve quindi essere protetta dalla corrosione e, in quei casi, è sott’acqua, dalle perdite e dalla pressione. Anche la profondità dell’acqua e l’ambiente speciale, che bramano i subacquei e altre attrezzature costose, hanno reso costosa l’energia delle onde.


In altre parole, la tecnologia subacquea non è economica, con questi problemi da risolvere, il che significa costi elevati e quindi energia più costosa per il consumatore. Questo non è ciò che vorremmo, quindi è necessario per risolvere il concetto di generazione delle onde, per aggirare questi problemi. E la soluzione è semplice, possiamo usare articoli di base, come filo, botti di plastica, cuscinetti a una via, puleggia, un asse, volano e generatore.

Questi sono i componenti principali, in quello che è oggi, è la tecnologia di energia delle onde più economica al mondo. Può anche essere costruito in legno o con parti di biciclette scelte! Questo è molto buono, in paesi che hanno un accesso limitato a metalli costosi e strumenti di lavorazione pesanti.

La maggior parte delle parti di un generatore, ad eccezione dei cavi, può essere in legno o plastica.

WaveReapers barili di plastica tra le onde.

Useremo una serie di botti di plastica per ragazzi, il costo è basso e il PVC non è influenzato dall’acqua salata dell’oceano. I barili sono posizionati vicino alla riva o più a lungo in acque più profonde, a seconda della quantità di energia necessaria in una particolare pianta ondulatoria.

Ogni barilotto ha una forza di sollevamento di circa 100 kg. Un filo è collegato alla canna, che va a un blocco di ottone sul fondo, che è appesantito, con una grande pietra, e collegato a un altro filo.

La posizione prescelta è il parametro principale per la dimensione delle botti, onde più piccole, botti più piccole e viceversa. Le altezze d’onda possono essere raggiunte da 2 piedi in su.

Fili di trasmissione di potenza e blocchi a base di fondale marino
WaveReaper trasmissione di fili e blocchi che trasferiscono forza al generatore onshore

Il numero di barili, può essere maggiore, ma penso, per motivi pratici, un numero di 100 su ogni impianto, sarebbe buono e ragionevole, questo importo, nella versione a terra, può fornire fino a 500 kW di energia, o ancora di più se posizioni speciali, e in un impianto che copre 100 metri di costa, che lo rende, 3 mw per chilometro di costa.

I barili si trovano a 2 metri di distanza l’uno dall’altro e collegati al generatore WaveReaper posizionato sulla terraferma, tramite il “filo di trasmissione di potenza”, è anche collegato con un filo più sottile, tra loro, quindi, se il filo di alimentazione dovesse rompersi, le botti, non andare alla deriva, nel mare. Ciò eliminerà anche la possibilità che le botti si rompano l’una nell’altra, quando il mare è più agitato.

La capacità di sollevamento sta inoltre impostando la massima potenza in ingresso nel dispositivo, poiché se si tratta di onde grandi / veloci, i barili non si solleverebbero più di quanto possibile e le forze vengono mantenute entro l’intervallo, scelto durante la costruzione dell’impianto WaveReaper.
Potenza in kw al metro WaveReaper dopo le perdite, circa il 30% delle cifre indicate è l’elettricità.

Spegnimento delle onde kW per metro di WaveReaper, circa il 30% di energia dopo la conversione.

Esempio, numero di barili in ogni riga 10 e righe 10, l’impianto sarebbe di 20 x 20 metri di area, 400m 2 , e avrà 100 fili collegati, che trasferiscono l’energia meccanica, al generatore.

Questo tipo di impianti, da 100 a 300 kW ogni ora, che genera profitti, da 6500 a 20.000 dollari di entrate mensili, il costo di costruzione dell’impianto è stimato solo a 20.000 dollari.

Questo dà che WaveReaper si guadagna da solo, in pochi mesi, anziché anni.
WaveReaper set di blocchi che può essere trasportato senza sub, halfpipe inverse, su filo di acciaio inossidabile

Half-Pipes inversi consentono di trasportare attrezzi senza sub.

Ho scelto di utilizzare solo materiali economici, in questa dimostrazione, perché è necessario ridurre i costi di produzione e rendere possibile la costruzione di questo tipo di dispositivo per la generazione di onde, in qualsiasi parte del mondo e con materiali locali, come parti di automobili ecc. , che non deve essere importato.

Naturalmente potrebbero essere utilizzati altri materiali e gli schemi per la sua progettazione ovviamente potrebbero essere diversi. Semplice è meglio, si dice, e meno parti e cuscinetti porteranno a costi di costruzione e riparazione inferiori.

Qui possiamo vedere il contenuto di energia in onde, I numeri indicano kW all’ora e metri di onda. Sud America, 97 kW per metro d’onda, ad esempio, ciò significa che un dispositivo Wavereaper ™, largo 100 metri, genererebbe 9,7 mw, il costo sarebbe di circa 1200 000 dollari, per quel dispositivo. Tuttavia, le entrate sarebbero oltre 400 000 dollari mensili con il prezzo attuale dell’energia.


Questo è un semplice schema che mostra boe, filo e cuscinetto unidirezionale, collegati tra loro.

In caso di tempesta e onde agitate, è un problema, per tutte le costruzioni di energia delle onde, tuttavia, Wavereaper ™, ha una funzione di sicurezza integrata nella sua costruzione, che eviterebbe danni all’apparecchiatura, a causa della massima forza di sollevamento dei barili, dal momento che affonderà sotto la superficie, se la forza è troppo grande. questo consentirà a Wavereaper ™ di funzionare in qualsiasi condizione atmosferica, tuttavia dovrebbe essere costruito, per sfruttare, l’onda media, che è presente in ogni momento, per il miglior vantaggio economico dell’impianto.

Schema prototipo WaveReaper da 15 a 300 Kw

Il filo è collegato a una catena all’estremità, la strega lavora su una ruota dentata che si siede su un cuscinetto a una via, montato su un asse.

Questo traduce la forza di trazione del filo in un movimento circolare che è buono per generatori economici. Il filo è per questo caso in acciaio inossidabile da 4 mm, che offre una capacità di sollevamento di circa 300 kg prima di frenare.

Anche la plastica può essere utilizzata come banda in PVC, che oggi viene comunemente utilizzata per l’imballaggio di merci su pallet, questo tipo di banda in PVC ha un’elevata resistenza ed è anche leggera ed economica, ovviamente la luce UV del sole la sta colpendo a lungo termine, ma la parte che si trova nell’acqua, dovrebbe essere in qualche modo protetta dai raggi UV.

I volani sono anche montati sull’asse, per raccogliere, uniformare / immagazzinare lo slancio che viene prodotto dalla canna di sollevamento, questo si uniformerà e, levigando i giri dell’asse, al generatore, che è guidato da una puleggia, che darà un numero di giri corretto. È anche previsto un semplice freno, che non può mai logorarsi, in quei casi non vengono utilizzati generatori di corrente costante o uno speciale dispositivo elettronico.

Tubi montati sul filo, il che significa che possiamo tirare dentro e fuori il dispositivo, senza lasciare il litorale. Con questa configurazione, se un gruppo di barili non funziona correttamente, si perde solo il 10% della produzione dell’impianto, può essere trasportato a terra e sottoposto a manutenzione, con facilità e senza complicate operazioni offshore.

Quando il filo arriva all’alloggiamento del generatore, viene montata una catena sul filo, che guida la ruota dentata, e il cuscinetto unidirezionale, che fa tirare la catena, quando le onde sollevano il barilotto, ma lo lasciano girare liberamente indietro, quando l’altezza dell’onda sta scendendo di nuovo, inoltre un piccolo peso è collegato alla catena, per uniformare il gioco del filo. È montato un volano e una puleggia guida il generatore in modo uniforme.

Il cuscinetto a una via, con puleggia e filo, con carichi maggiori, catena e ruota dentata, è un’opzione. I cuscinetti a una via possono essere visti in es. le biciclette, ruotano liberamente in una direzione, ma nell’altra direzione, si aggrappano e trasferiscono la forza, questo viene utilizzato nel mietitore d’onda e lo rende semplice ed economico.

Le onde su e giù, il movimento si traduce in movimento rotatorio, adatto per un generatore, di scelta.

Vantaggi del cuscinetto a una via

Ovviamente i barili salteranno su e giù secondo schemi casuali; questo aumenterà il movimento uniforme dell’asse del generatore e il suo volano, non appena un’onda ha energia per contribuire, trasmetterà la sua forza al filo e all’asse.

Il volano memorizza temporaneamente lo slancio ottenuto dalle onde.

Grazie al suo design, il WaveReaper è sempre autoregolante per quanto riguarda l’altezza delle onde e gli spostamenti delle maree e livelli d’acqua più alti o più bassi a causa di mutevoli condizioni meteorologiche, nessuna regolazione necessaria, il Wavereaper ™ si sta sempre bilanciando, a un livello ottimale nel oceano.
WaveReaper Versione onshore nell’oceano
Non è necessario alcun monitoraggio del computer e ciò comporta anche una riduzione dei costi e nessuna tecnologia complicata, che richiederebbe condizioni delicate o un sacco di servizio.

Questa tecnologia è disponibile come privato, non commerciale o aziendale, con una potenza massima di 15 kW, offerta a livello globale gratuitamente, tuttavia, una dimensione volontaria di donazione a wwwo2gruppen.se è volentieri accettata per ottenere una licenza “gratuita”

Chiunque può ora costruire il proprio generatore.

La licenza dovrebbe essere acquisita per la vendita di generatori, il nome delle invenzioni “WaveReaper” deve essere onorato, come il nome degli inventori Stefan Nystrom . Max 1 generatore per chilometro. Le informazioni sull’account, per i donatori / acquirenti di licenze, possono essere visualizzate alla pagina iniziale wwwo2gruppen.se più tardi Per favore, inviami una foto del tuo dispositivo, a scopo educativo, e per aiutare gli altri a ottenere idee, le immagini saranno promosse su questo sito!

Fai sapere a tutti, amico e nemico, che è tempo che le cose cambino nel settore energetico mondiale.

L’economia basata sul petrolio, se ne è andata, lascia che tutti lo accettino e costruiscano un mondo migliore, nutrano gli affamati, curino i malati e, naturalmente, smettano di inquinare l’ambiente, con la tecnologia dell’età della pietra a base di petrolio.

Benjamin Fulford

Le Invenzioni Perdute (1988)
Quaderni di andromeda per la scienza – 116 -Traduzione di R. Scognamiglio, F. Guidi, M. Sperini
Voto medio su 1 recensioni: Buono
€ 27,00



Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code