toba60

Fisica Quantistica: Il Curioso Signor Trevor Constable

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Ci sono ricercatori che hanno avuto poca attenzione nel panorama scientifico, c’è chi e’ stato volutamente oscurato e chi ha agito sempre nella penombra delle scene per motivazioni che tutti possono immaginare.

Sono sicuro che pochi hanno sentito parlare di Trevor James Constable, ma una volta letto l’articolo sono sicuro che grazie ai riferimenti allegati e la conoscenza delle sue ricerche scientifiche, molti avranno motivo di dedicare un po di quella attenzione che in tutti questi anni non ha avuto.

Toba60

Le guerre meteorologiche, l'”opposizione” al Reich e i potenti sostenitori invisibili

Nell’aprile 2016 Trevor James Constable si è spento dopo essere entrato nella sua nona decade di vita. Era un ex ufficiale della Marina Mercantile degli Stati Uniti, un operatore radar elettronico e radioelettrico, che sia durante il suo servizio in mare che dopo il suo pensionamento, ha promosso con le sue ricerche sul tema dell’energia eterica tecniche specifiche di controllo e modulazione del tempo.

Indagando sulla sua vita e su alcuni curiosi indizi che ha lasciato, siamo portati a scoprire una serie di percorsi e operazioni segrete legate all’ala più oscura del potere negli Stati Uniti e nel mondo occidentale.

Constable è nato e cresciuto in Nuova Zelanda, scegliendo una carriera navale poco prima della seconda guerra mondiale. Durante la guerra, sviluppò relazioni con ufficiali e piloti dell’aeronautica, sia statunitensi che tedeschi. Scrisse una serie di libri sulla storia dell’aviazione, e dopo la guerra sviluppò un interesse per la filosofia di Rudolf Steiner, le radioterapie di Ruth Drown e le ricerche del famoso psicoanalista Wilhelm Reich.

Dopo contatti sistematici con l’assistente di Reich, Robert McCullough, ha imparato a costruire dispositivi simili ai primi nebulizzatori che Reich e la sua squadra stavano allora testando nei deserti degli Stati Uniti. Ben presto, però, si trovò in disaccordo con i Reichisti e con l’atteggiamento dottrinale che stavano iniziando a sviluppare, e procedette a sviluppare la propria sintesi sulla natura di questi dispositivi come risonatori dell’etere.

Da qui in poi iniziano le prime curiose divergenze.

Il caso di Reich è, in larga misura, ben noto. Dopo ulteriori accuse di frode da parte della stampa, nel 1956 la potente FDA (Food and Drug Administration) federale intervenne e lo mandò in prigione per due anni, dove morì di infarto nel 1957. Infatti, per la prima volta dalla Germania nazista degli anni ’30, i suoi libri furono pubblicamente gettati sotto il fuoco!

Al contrario, Constable, agendo più astutamente, evitò il riferimento diretto alle idee terapeutiche reichiane e procedette ad applicare i propri metodi mentre era ancora in servizio attivo nella marina. Essendo il primo ufficiale delle comunicazioni sulla USS MAUI, in consultazione con l’allora commodoro C. C. Wright, installò i propri dispositivi di controllo atmosferico sui ponti della nave con risultati spettacolari.

Si dice che riuscì a eliminare la nebbia ogni volta che c’erano difficoltà di atterraggio in vari porti, e le registrazioni delle sue prime operazioni mostrano un tentativo di prova sperimentale per mezzo del radar.

(I suoi archivi con molti documenti li puoi trovare digitando qui)

Durante i turbolenti anni ’60 e ’70, entra anche in contatto con persone che lavorano sul tema della vita extraterrestre e delle possibili visite aliene. È ben consapevole degli eventi che hanno portato all’episodio di Roswell, New Mexico e al presunto schianto dell’imbarcazione aliena.

E qui non è ancora d’accordo, e prende la posizione che la maggior parte di questi avvistamenti si riferiscono a qualche tipo di organismi viventi sconosciuti che coesistono con la biosfera terrestre, forse da epoche precedenti all’uomo. Afferma anche che varie strane manifestazioni che coesistono con gli avvistamenti sporadici di tali oggetti suggeriscono un’origine extradimensionale.

Negli anni ’80, dopo il suo pensionamento definitivo, ha fondato la società TJC/Atmos Engineers. Con esso continua gli esperimenti sistematici, come l’Operazione CLINCHER nel 1990, in cui tenta di pulire l’atmosfera di Los Angeles dallo smog di nuovo con alcuni risultati positivi.

Da quel periodo in poi, Constable ha probabilmente operato sotto la copertura di alcune figure molto potenti della vecchia guardia della politica americana e della generazione che ha combattuto nella seconda guerra mondiale. È qui che le cose cominciano a diventare ancora più interessanti, poiché rivelano anche un conflitto occulto all’interno della cerchia del potere statunitense tra due generazioni con visioni molto diverse della politica interna ed estera.

La politica, la guerra e l’etere

“Non Auro, Sed Ferro Recuperanda Est”
“Non è l’oro, ma il ferro con cui tutte le cose saranno riconquistate” Marcus Furius Camillus 446-465 a.C.

Durante la guerra, Constable aveva lavorato sull’occultamento e la mimetizzazione, e fu attraverso questo lavoro che entrò in contatto con il lavoro di Steiner sui codici colore. Essendo un uomo con una formazione navale, pensava in modo pratico, mostrando più interesse per i risultati che per le teorie.

Quando si convinse che l’approccio che aveva sviluppato funzionava nella pratica, cercò di metterlo al servizio dell’insieme. I gravi problemi di smog nelle città allora fortemente industrializzate furono tra i primi ad attirare la sua attenzione. In questo sforzo, ha incontrato una forte resistenza da parte di molti attori con interessi speciali nei sussidi statali e privati. Così, ha deciso di continuare con poche risorse, da solo.

A questo punto, decise di parlare con alcune persone della generazione che conosceva meglio, quella che aveva combattuto in Europa e in Corea. Constable era particolarmente interessato alla storia militare e aveva scritto lui stesso diversi libri per oltre 30 anni, insieme al colonnello Raymond Toliver dell’Aeronautica.

Toliver, a sua volta, era un inserviente del famigerato generale Curtis LeMay. LeMay aveva combattuto sia in Europa che in Giappone a capo delle leggendarie guarnigioni volanti di B-17, volando con gli equipaggi, e non era il tipo d’uomo che scherza su questioni serie. Gestiva le operazioni di rifornimento per l’Ovest. Berlino durante la prima fase della guerra fredda, e si scontrò con il presidente Kennedy nella crisi dei missili di Cuba del 1963 quando chiese il permesso di bombardare le aree dove erano stati dispiegati i missili sovietici.

Hosting WordPress

L’incontro tra i due uomini, venticinque anni dopo, fu cinematografico ed è così che Constable stesso lo descrisse in una lettera: Aveva appena finito una biografia dell’asso della Luftwaffe Adolf Galland. L’operazione CLINCHER stava allora affrontando un serio problema a causa del sistematico ostruzionismo dei funzionari di una certa contea nel concedergli una licenza per gli esperimenti.

Dopo averlo ascoltato attentamente e aver conservato una videocassetta di documenti, il generale ha organizzato un nuovo incontro. Quando si incontrarono di nuovo, LeMay gli rispose direttamente: “Non credo a nessuna delle cose che ho visto e sentito”.

E dopo una terribile pausa continuò: “Ma io voglio uno di quei dannati dispositivi di smog nel mio giardino! Infatti, i due installarono immediatamente un modello Mark-II che Constable aveva portato con sé, e quando il generale passò la mano sui coni di proiezione in metallo, rimase stupito dalla sensazione elettrizzata nella sua mano.

Da quel momento in poi, le cose sono andate a modo suo.

LeMay era, tra l’altro, un fan del generale MacArthur, il primo presidente ad avvertire, nel suo storico discorso del 1961, della prevalenza di una cabala corporativista del secondo dopoguerra, che chiamò “complesso militare-industriale”. Un messaggio simile era stato inviato da Kennedy in un discorso del 1962. LeMay, come Constable, sembra essere stato della stessa opinione, dato che tra di loro si riferivano a questi attori con il termine generico “i disonesti”.

LeMay sostenne George Wallace nella sua campagna del 1972 per la presidenza degli Stati Uniti, in cui quest’ultimo fu vittima di un attentato di un Bremer, che lo lasciò paralizzato. Curiosamente, Constable menziona in una lettera che si aspettava l’assassinio di Wallace. Gli incidenti della vita di Bremer ricordano fortemente il personaggio del film Taxi Driver del 1976 di Martin Scorsese che ha preso in prestito prove dal dossier di Bremer. Ricordiamo che a quel tempo il programma top secret della CIA MK-Ultra/MK-Delta per manipolare e guidare il comportamento era anche in pieno sviluppo…

Nei libri di Kenn Thomas e William Torbitt troviamo molti di questi aspetti nascosti della politica statunitense, dove si menziona anche un importante dettaglio intorno al pacchetto del complesso militareindustriale, il famoso -segreto all’epoca- DISC (Defence Industrial Security Command) con lo scopo -più o meno ovvio- di controllare completamente gli sviluppi tecnologici con applicazioni industriali. Poteva il DISC rimanere indifferente di fronte a una tecnologia che poteva alternativamente essere convertita direttamente in un’arma meteorologica?

Se il Reich ha avuto l’amara fine che conosciamo, perché ha permesso a Constable di continuare e con successo le sue operazioni per così tanti anni? Ovviamente, le sue connessioni con i circoli militari hanno giocato un ruolo protettivo, ma non si sa fino a che punto. Ancora più curiosa è la sua ultima operazione e, infatti, fuori dagli Stati Uniti !!!!

Nel 1991, il governo locale della provincia di Malaga, in Malesia, ha invitato formalmente la compagnia di Constable a tentare di indurre le precipitazioni per riempire la diga di Durian Tungal.

Lo stesso Constable ha espresso il dubbio che questo possa essere fatto localmente in una piccola area. Una delle caratteristiche più interessanti delle sue operazioni era la necessità di collocare molti risonatori a distanze lontane, formando una sorta di schema sul sito.

Una controversia locale scoppiò immediatamente tra l’allora professor Lee Sing, presidente del dipartimento di fisica dell’università locale, e il mistico cinese e segretario della Malaya National Martial Arts Association, Lim Cheng Huat, che sosteneva l’identificazione dell’etere di Constable con l’equivalente cinese del Chi o Forza vitale (New Straits Times, 2-8-1991). Il governo locale ha poi promesso una ricompensa di 3,2 milioni di dollari solo in caso di successo.

Nient’altro è stato annunciato ufficialmente intorno a questo caso. Nel maggio 1998, un corrispondente ha riferito che la TJC/Atmos ha annunciato il completamento con successo degli esperimenti, e in una conversazione telefonica, Constable ha dichiarato di aver consegnato il file dei dati alle autorità. Tuttavia, il rappresentante locale dell’azienda ha dato una risposta negativa sul fatto che tale file sia mai arrivato. Quando i giornalisti sono arrivati all’hotel di Malaga, ha rifiutato qualsiasi intervista per mancanza di tempo e lo stesso è successo a Kuala Lumpur.

Ma perché Constable ha accettato un’operazione dal risultato così dubbio e chi lo ha coperto per tutti questi anni?

Solo un’osservazione per il lettore attento, sull’importanza vitale dello stretto di Malaga per la navigazione mondiale e gli interessi degli Stati Uniti. Così come la loro vicinanza alla Cina comunista, che, come sappiamo, ha sempre avuto ambizioni per la zona e ultimamente sta cercando di trasformarla in una zona militarizzata, il che la porta in aperto conflitto con gli Stati Uniti. Si dice che Constable fosse ispirato da idee patriottiche e che fosse strettamente associato a curiosi circoli militari.

Non sarebbe così strano se avesse discusso anche di un uso molto diverso dei suoi costrutti eterici, forse avendo a che fare con le comunicazioni e l’intelligenza, usando la pioggia come copertura…

Il cerchio dei tre insegnanti
“Phaos aftis è una causa”

Ci devono essere pochi dubbi sul fatto che se si potesse trovare una teoria completa per l’universo, essa sarebbe descritta da alcune branche della matematica. Dopo tutto, se l’universo fosse del tutto atipico e senza leggi e disegni più profondi, nessuna ricerca avrebbe valore. Tuttavia, non sappiamo ancora quale sia il libro giusto e quali siano i rami attuali della matematica più corretti ed economici per una descrizione così completa.

Nonostante la confusione degli ultimi tempi con multiversi, energie oscure e materia oscura, una crepa ha cominciato ad apparire da alcuni quartieri del controllato e sonnolento establishment accademico.

Un bel po’ di attività si sta manifestando in un circolo internazionale di scienziati, tra cui leader come Yannis Bezieris, Larry Horwitz, Martin Land, Louis Kauffman, Givanni Modanese (noto per il caso degli esperimenti antigravità Podkletnov), ecc. A guidare il caso è Lee Hively dell’Oak Ridge National Laboratory negli Stati Uniti, che ha depositato una domanda di brevetto finale per la progettazione di un’antenna a onde elettromagnetiche longitudinali. [onde di gradiente]

Trevor James Constable Gentlemen Tribute (1 Of 3) (2 of 3) (3 of 3)

Questa scoperta risale al lavoro del padre delle moderne teorie di campo, Ernst Stueckelberg, in cui viene introdotta una violazione della solita relazione di dispersione data dalla relatività classica. In pratica, il trucco di Hively è quello che chiameremmo nel linguaggio “ufficiale” di Maxwell “l’abolizione del ‘gradiente’ introducendo un nuovo potenziale gradiente”.

L’implicazione di base per l’ingegnere è che la configurazione del modo longitudinale richiede che la corrente di origine abbia un “gradiente” significativo, cioè che sia graduata da un’intensità più alta a una più bassa all’interno dell’antenna, il che, per quanto sembri facile, può essere difficile da realizzare in pratica.

Perché è importante? Perché Reich ha fatto qualcosa di simile quando ha rivestito i conduttori con dielettrici di diversa qualità! Il modo in cui lui stesso ha avuto questa idea non è più così importante, ma è illustrativo. Si noti che il plasma a flusso aperto, come i brillamenti solari, può essere per la stessa logica una potente fonte di simili impulsi longitudinali. Cosa questo possa significare per i sistemi d’arma E/M e le armi al plasma è lasciato per il momento all’immaginazione del lettore…

Ma diamo un’occhiata a qualche altra “fuga di notizie” ufficiale. Recentemente c’è stato anche un po’ di fermento per la scoperta dei ricercatori francesi Yves Couder ed Emmanuel Fort, che sono riusciti a riprodurre le caratteristiche paradossali più elementari della Meccanica Quantistica, come l’esperimento della doppia fenditura, utilizzando semplicemente delle goccioline che rimbalzano su un contenitore di olio opportunamente vibrante! Questo implica l’esistenza di un intero “Oceano” sconosciuto su cui si sovrappone il nostro universo.

Ma dove si deve cercare un tale oceano?

Per continuare la ricerca dobbiamo ricorrere a un’ultima fuga di notizie un po’ più “oscura”. Questo è il poco discusso, enorme lavoro del fisico belga Diederik Aerts, al quale il filosofo Leo Apostel ha consegnato la sua eredità. Aerts era un allievo di Piron che, a sua volta, fu uno degli ultimi studenti di Stueckelber. Già nel 1970 aveva dimostrato un importante teorema della Logica Quantistica, che portava alla conclusione che tutti gli eventi quantistici sono SCIENTIFICI provenienti da qualche “altrove”, e le nostre misurazioni li costringono semplicemente ad apparire nel nostro spazio-tempo!

Dopo quarant’anni di lavoro silenzioso, ha finalmente reso pubbliche le incredibili conclusioni di tutto questo studio: che quelle che vengono percepite come “particelle” non sono esseri reali, ma “concetti” o “simboli” come in un programma, mentre la materia macroscopica è qualcosa come una struttura di dati!

Se, tuttavia, dobbiamo dare un peso speciale al carattere ondulatorio ora invece di quello corpuscolare, allora queste onde devono comportare un modo di codificare i simboli percepiti come strutture localizzate. E, in effetti, chi scrive ha recentemente pubblicato prove della possibilità di trascrizione completa di programmi simbolici/digitali in sistemi analogici utilizzando le onde.

Tranne che, nel caso di un’interpretazione idrodinamica, dove il nostro mondo appare come una costrizione, un’OMBRA di un altro, più reale, siamo tenuti ad aggiungere almeno una dimensione nascosta supplementare. E qui dobbiamo invocare il circolo segreto dei tre matematici iniziati, Joseph Fourier, Hermann Hankel e Niels Henrik Abel.

Vista dell’inversione tomografica di Abel per una sezione della superficie terrestre

Loro, da soli, hanno inventato uno strumento sorprendente che permette di vedere un intero mondo nascosto da una dimensione inferiore, in cui può essere proiettato come su uno schermo. Lo stesso strumento che oggi permette la tomografia, ma anche la cosiddetta “geometria integrativa”. E per facilitare il lettore, abbiamo eseguito uno di questi calcoli mostrato nell’immagine illustrativa della pagina precedente.

Immaginate il nostro mondo come un’OMBRA, un sottoinsieme fumettistico della realtà, come la mappa topografica altimetrica mostrata nella parte inferiore dell’immagine. Eseguendo la proiezione inversa di Abel, recuperiamo l’immagine completa, che non è altro che la sezione trasversale di un’onda sferica modulata in alto. Siamo, mi chiedo, le vignette sul pavimento di una “Casa degli Dei”? E se possiamo salire la scala delle dimensioni, cosa succede se proviamo lo stesso con il Tempo?

Qui le cose si complicano, perché un tempo contiene anche delle scelte, e mentre la stessa proiezione potrebbe essere interpretata come un tempo per fenomeni semplici e iterativi attraverso una generalizzazione che dobbiamo al matematico Marcel Riesz, se volessimo dotare un tale sistema di onde “di ferro” di un intero programma, dovremmo sapere come nascondere il nostro programma nelle onde. Che ruolo giocano qui i sistemi di risonanza, opportunamente collocati nello spazio, mi chiedo, come ha scoperto empiricamente Constable?

Speriamo che nessun modo simile sia mai stato scoperto nella storia da altri, perché altrimenti potremmo svegliarci un giorno con l’orribile consapevolezza che non siamo altro che una discarica di bestiame nelle mani di mercanti di dubbia reputazione. Sono, mi chiedo, identici ai “disonesti” menzionati da Constable, o, forse, ai “signori” degli antichi gnostici? [Voladors, Flyers, Masters, Shadows, ecc.]

Se l’esperienza di Constable è di qualche utilità per l’Umanità, non avrà a che fare solo con la sua volontà di riprendere dove altri si sono fermati o sono stati sacrificati dal sistema, ma anche con gli avvertimenti impliciti che portano al cuore della cabala che ora saccheggia tutto – non esclusa l’Accademia. Stiamo parlando di questo patchwork greco-romano-giacobino della scienza anglosassone, in cui non rimane nulla del “marchio” rubato dell’antico pensiero greco e della volontà di verità, ma la sola e unica domanda: Chi mangerà i ricchi o chi prenderà una sedia.

Alla fine, si dovrà un giorno capire che la questione della vera verità, la verità che prevale su tutta la materia e sul mondo, non può essere semplicemente “democratica”, così da essere lasciata all’opinione e al parere.

Quando arriva il momento di agire, diventa immediatamente una questione militare e come tale si risolve alla fine, come la storia stessa dimostra in innumerevoli occasioni.

E questo non dovrebbe essere preso come un’altra opinione, ma piuttosto come un regolare colpo d’avvertimento per coloro che camminano incautamente nel cuore di un campo minato senza prestare attenzione ai segnali che lo precedono.

Altri aspiranti “profeti” dovrebbero attendere i risultati dell’attuale esperimento storico in corso.

Theophanis Raptis: Membro dell’Istituto Ellenico di Aeronautica e Astronautica (EL.IN.A.A.S.), squadra greca di sviluppo Open Source di Startram

Fonte: terrapapers.com

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE  BASTA UN MINUTO DEL TUO TEMPO PER DONARE L’IMPORTO DI UN CAFFÈ

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.




Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code