toba60

Operazione Sterminio: Il piano per Decimare il Sistema Immunitario Umano con un Patogeno Generato in Laboratorio ”Guardate Quando è stato Scritto?”

Abbiamo spulciato negli archivi della rete li dove le informazioni non si devono conoscere, ed abbiamo trovato questo articolo pubblicato da un blogger a cui naturalmente hanno tolto il servizio perché a detta dei gestori aveva pubblicato degli editoriali poco raccomandabili.

La data di pubblicazione è 19 gennaio 2022, qualcuno pensa che sia un breve lasso di tempo, voglio però ricordare a tutti voi che in quel momento la gente in massa stava facendo una coda chilometrica per farsi quello che si è rivelato un vaccino letale.

Il contenuto abbiamo dovuto riadattarlo in quando abbiamo dovuto con fatica reperire tutte le inevitabili parti mancanti che però avevano dei riferimenti allegati.

La particolarità di questo documento è dato innanzitutto dalla credenziale ineccepibile di tutti coloro che hanno con dovizia di particolari messo in guardia con largo anticipo su tutto quello che in questo momento è sotto gli occhi di tutti.

Parlavano nei dettagli di trombosi coronarica come una reazione certa al vaccino e che avrebbe comportato gradatamente milioni di morti improvvise, per non parlare delle difese immunitarie compromesse irrimediabilmente li dove anche un mal di gola adesso può diventare un evento cronico con conseguenze che in altri tempi avrebbe avuto lievi ripercussioni sulla salute.

La cosa più drammatica pero è la matematica certezza (Non hanno sbagliato nulla su quanto sta accadendo adesso) che ogni evento avverso avrà un seguito irreversibile che nel tempo si amplificherà in tutti coloro che con l’inganno di un falso vaccino hanno compromesso il loro patrimonio genetico e nessuno potrà mai dire al termine del servizio che questa è solo propaganda del terrore.

Questa è Scienza:

e a distanza di più di un anno ha avuto modo di consolidare tutta la sua terrificane verità vincolata dalla sola cosa che realmente conta…i fatti.

Da più di 3 anni noi della redazione abbiamo messo in guardia coloro che ci seguivano con oltre 500 editoriali sulla pericolosità di cio’ a cui si andava incontro, abbiamo ricevuto il blocco su tutti Social Mainstream, oltre alle inevitabili interferenze sugli algoritmi in rete ed il blocco in Canada e Israele ciliegina sulla torta recentemente abbiamo subito un intrusione informatica che ci ha impedito di pubblicare nulla per 3 giorni.

La libera informazione come la nostra non gode di alcun finanziamento pubblico e solo grazie alle vostre donazioni può ogni giorno dare seguito suo lavoro.

Ignorare Il logo in basso significa dare spazio a chi trae vantaggio da una società vincolata alle restrittive norme del pensiero unico imposto attraverso una distorta comunicazione dei fatti odierni, passati e futuri.

Staff Toba60

Operazione Sterminio

“Se qualcuno volesse uccidere una parte significativa della popolazione mondiale nei prossimi anni, i sistemi messi in atto in questo momento lo permetterebbero”. Dr. Mike Yeadon, ex vicepresidente di Pfizer

Dr. Mike Yeadon

“E questo è lo spirito dell’anticristo, di cui avete sentito parlare e che sta per arrivare; e ora è già nel mondo”.  1 Giovanni 4:2-3

Domanda – Il vaccino Covid-19 danneggia il sistema immunitario?

Risposta: Sì. Riduce la capacità dell’organismo di combattere le infezioni, i virus e le malattie.

Domanda – Se questo è vero, perché non sono morte più persone dopo essersi vaccinate?

Risposta – Non sono sicuro di cosa intenda? Il vaccino ha ucciso più persone di qualsiasi altro vaccino nella storia. “Finora, negli Stati Uniti, il numero di morti è tre volte superiore al totale di tutti i vaccini degli ultimi 35 anni”. È semplicemente sorprendente. Abbiamo anche assistito a un aumento costante della mortalità per tutte le cause e dei decessi in eccesso nei Paesi che hanno lanciato campagne di vaccinazione di massa all’inizio dell’anno. A volte l’aumento è addirittura del 20% rispetto alla media quinquennale. Si tratta di un’impennata enorme di decessi, in gran parte attribuibile al vaccino. Quindi, cosa intende quando dice: “Perché non sono morte più persone”? Si aspettava di vedere persone che si stringevano il cuore e cadevano morte dopo essere state sottoposte al vaccino? Questa è una comprensione molto ingenua di come funziona l’iniezione.

Domanda – Sto solo dicendo che la percentuale di persone morte è piuttosto piccola rispetto alle decine di milioni di persone che sono state vaccinate.

Risposta – E tutto quello che sto dicendo è che se il vaccino è un patogeno generato in laboratorio – e credo che lo sia – allora non è stato certamente progettato per uccidere le persone sul momento. È stato progettato per produrre una reazione ritardata che erode gradualmente ma inesorabilmente la salute del vaccinato. In altre parole, il pieno impatto dei coaguli di sangue, delle emorragie, dei problemi autoimmuni e di altri danni generati dai vaccini si farà sentire solo in un secondo momento, con l’aumento di attacchi cardiaci, ictus, malattie vascolari e persino cancro. (Si veda l'”ultimo trend di presenze cardiache da parte dello Scottish Ambulance Service – questo è eccessivamente al di sopra della norma del 2018/19″. Un enorme picco in estate, 500 chiamate di ambulanza a settimana al di sopra della norma, soprattutto tra i 15 e i 64 anni. Si stava assestando, poi ha avuto un nuovo picco dalla fine di ottobre”. Unità scozzese – Gruppo di Edimburgo)

Risposta Il grafico qui sopra mostra perché i problemi cardiaci hanno suscitato molta attenzione negli ultimi tempi, ma i danni al sistema immunitario sono ancora più preoccupanti.

Domanda Può spiegare cosa intende dire senza diventare troppo tecnico?

Risposta Posso fare di meglio. Posso fornirle un breve spezzone di un articolo che tratta le ultime ricerche. Guardi qui:

“Uno studio di laboratorio svedese (intitolato “SARS-CoV-2 Spike Impairs DNA Damage Repair and Inhibits V(D)J Recombination In Vitro”, NIH) pubblicato a metà ottobre ha scoperto che la proteina spike… entra nel nucleo delle cellule e interferisce in modo significativo con le funzioni di riparazione del danno al DNA, compromettendo l’immunità adattativa di una persona e forse incoraggiando la formazione di cellule tumorali….

“Meccanicamente, abbiamo scoperto che la proteina spike si localizza nel nucleo e inibisce la riparazione del danno al DNA”, scrivono i ricercatori. “I nostri risultati rivelano un potenziale meccanismo molecolare attraverso il quale la proteina spike potrebbe ostacolare l’immunità adattativa e sottolineano i potenziali effetti collaterali dei vaccini a base di spike completi”. (“La proteina Spike del virus COVID e dei vaccini indebolisce il sistema immunitario e può essere collegata al cancro: Studio svedese”, Lifesite News)

I ricercatori hanno scoperto che la proteina spike blocca la produzione degli enzimi necessari per riparare il DNA rotto e, a sua volta, impedisce la “proliferazione” delle cellule B e T, necessarie per combattere le infezioni.

Domanda – Può spiegare questo concetto in parole povere?

Risposta Certo. Significa che il vaccino manda in cortocircuito il sistema immunitario, aprendo la strada alle infezioni, alle malattie e a una morte precoce. Forse pensate di poter avere una vita lunga e felice con un sistema immunitario disfunzionale, ma credo che vi sbagliate. Il sistema immunitario è lo scudo che vi protegge da tutti i tipi di virus, batteri e infezioni potenzialmente letali. Non è solo la prima linea di difesa, è l’unica linea di difesa. Senza la protezione completa delle cellule B e T che combattono gli intrusi stranieri, le prospettive di sopravvivenza sono minime.

John O’ Looney,

Per sottolineare questo punto, guardate questo video dell’impresario funebre britannico John O’ Looney, che ha fornito aggiornamenti regolari su ciò che sta vedendo sul campo 10 mesi dopo l’introduzione della vaccinazione. È un resoconto inquietante della catastrofe che si sta svolgendo sotto i nostri occhi:

“Stiamo assistendo a un numero innaturalmente elevato di decessi per infarto, ictus, aneurisma; e sono tutti il risultato di trombosi… Embolie nei polmoni, nelle gambe, in vari punti che causano questi decessi, ben documentati dai medici legali locali e ben documentati in tutto il Paese. E nessuno sembra preoccuparsi dell’allarmante aumento dei (coaguli di sangue): ne ho visti più quest’anno che negli ultimi 14 anni….

Questo è un tipo di morte che stiamo vedendo, l’altro tipo è quello delle persone che si stanno ammalando ora che il loro sistema immunitario finalmente si arrende. Hanno fatto il vaccino forse 6 o 8 mesi fa e il loro sistema immunitario è stato intaccato e ora stanno lottando per combattere cose come il comune raffreddore. Quindi, siamo in inverno e ci sono raffreddori e influenze in giro e queste persone non riescono a combatterli. Il governo si affretta a etichettare la malattia come “Omicron”… ma sono malati di raffreddore comune. Il loro sistema immunitario è decimato. È un po’ come un malato di cancro che si sottopone alla chemioterapia, che decima il suo sistema immunitario. E devono stare molto attenti perché il comune raffreddore o l’influenza possono ucciderli. E questo è ciò che stiamo vedendo ora…

Sono passati quasi 12 mesi dall’inizio dei primi vaccini, quindi il loro sistema immunitario sta crollando; questa è la realtà e questo è ciò che vedo… e non riescono più a sopportare un raffreddore. … Quando sono andato alla riunione di Westminster a settembre, lo scienziato aveva previsto che sarebbe successo questo e, guarda un po’, è quello che sta succedendo. Le persone si stanno ammalando e stanno morendo….. È spaventoso”. (“Omicron è ‘danno da vaccino’; non è altro che questo”. John Looney, Rumble)

Ha ragione? L’aumento dei decessi NON è un’altra ondata di Covid, ma gli effetti a catena di un’iniezione citotossica che colpisce il sistema immunitario, lasciando milioni di persone indifese contro le infezioni e le malattie di routine?

Sembra fattibile e certamente si inserisce nel programma di spopolamento che richiede un prodotto biologico ibrido che non uccida completamente il suo bersaglio, ma che fondamentalmente smantelli i sistemi di difesa critici che rendono possibile la sopravvivenza umana. Camuffando una “proteina killer” come un antigene innocuo, i nostri gestori di pandemie sono stati in grado di accedere al flusso sanguigno di milioni di persone, consentendo loro di inserire una bomba a orologeria che devasta le popolazioni cruciali di cellule T e B, lasciando le vittime vulnerabili a qualsiasi insetto che circoli nella popolazione. Come nota Looney, gli scienziati avevano messo in guardia da questo risultato quando fu proposta la vaccinazione di massa. Naturalmente, le opinioni contrarie furono ignorate e censurate. Ecco altre informazioni tratte da un documento di ricerca pre-print sul server medRxiv. Aiuta a spiegare l’impatto del vaccino sul sistema immunitario:

“Ricercatori olandesi e tedeschi hanno avvertito che il vaccino … (COVID-19) della Pfizer-BioNTech induce una complessa riprogrammazione delle risposte immunitarie innate che dovrebbe essere presa in considerazione nello sviluppo e nell’uso di vaccini a base di mRNA…. Dopo la vaccinazione, le cellule immunitarie innate hanno avuto una risposta ridotta ai recettori toll-like 4 (TLR4), TLR7 e TLR8, tutti ligandi che svolgono un ruolo importante nella risposta immunitaria alle infezioni virali….

“Numerosi studi hanno dimostrato che le risposte immunitarie innate a lungo termine possono essere aumentate (immunità formata) o ridotte (tolleranza immunitaria innata) dopo alcuni vaccini o infezioni…”.

Questi risultati dimostrano complessivamente che gli effetti del vaccino BNT162b2 vanno oltre il sistema immunitario adattativo”. Il vaccino BNT162b2 induce anche una riprogrammazione delle risposte immunitarie innate, e questo deve essere preso in considerazione”…(“La ricerca suggerisce che il vaccino COVID-19 di Pfizer-BioNTech riprogramma le risposte immunitarie innate”, New-Medical net)

Dr. Ryan Cole

Quante persone si sarebbero vaccinate se avessero saputo che avrebbe riprogrammato il loro sistema immunitario?

Probabilmente nessuno, ed è per questo che i nostri funzionari della sanità pubblica non affrontano mai l’argomento. Tutto ciò che si discosta anche solo un po’ dalla narrativa “i vaccini fanno bene” viene omesso dalla copertura principale e cancellato dai social media. Ma le persone non hanno forse il diritto di sapere cosa sta succedendo, cosa viene iniettato nel loro corpo e quale impatto avrà sulle loro vite e sulla loro salute? Non è questo il significato di “consenso informato” o è un’altra vittima della fretta di inoculare tutte le 7 persone sul pianeta Terra? Ecco uno spezzone di una breve intervista con il patologo, il dottor Ryan Cole:

“Quando facciamo queste iniezioni, possiamo vedere i tipi di globuli bianchi nel corpo… e c’è un’ampia gamma di cellule immunitarie che lavorano insieme per combattere i virus e tenere sotto controllo i tumori. In laboratorio stiamo già osservando i segnali di una diminuzione delle cellule T, di cui avete bisogno, nel vostro sistema immunitario innato. Queste sono le marine del vostro corpo che combattono i virus e il cancro…. Ma quello che stiamo vedendo in laboratorio, dopo che le persone hanno fatto queste iniezioni, è un profilo molto basso e bloccato di queste importanti cellule T killer che vogliamo nel nostro corpo. (E ciò che fanno è tenere sotto controllo tutti gli altri virus.

Cosa vedo in laboratorio? Un aumento dei virus della famiglia dell’herpes, dell’herpes zoster, della mononucleosi, del papilloma virus umano… Stiamo letteralmente indebolendo il sistema immunitario di questi individui.

La cosa più preoccupante è che nel corpo c’è uno schema di questi tipi di cellule immunitarie che tengono sotto controllo il cancro. Dal 1° gennaio, (in laboratorio) ho visto un aumento di 20 volte del cancro endometriale rispetto a quello che vedo su base annuale”. (“Il patologo Ryan N. Cole della Mayo Clinic parla di ciò che vediamo nei risultati di laboratorio”, Rumble; 2 minuti)

“Herpes, herpes zoster, mononucleosi e persino cancro!”. Che diavolo sta succedendo? Non può essere vero, vero?

Sì, è vero: l’immunosoppressione porta a tutti i tipi di risultati terribili per la salute. Alcuni lettori potrebbero ricordare che il vaccinologo canadese Byram Bridle ha fatto affermazioni simili in un’intervista di poche settimane fa. Ecco cosa ha detto:

“Ho visto fin troppo spesso persone che avevano tumori in remissione o che erano ben controllati; i loro tumori sono andati completamente fuori controllo dopo aver ricevuto questo vaccino. Sappiamo che il vaccino provoca un calo del numero di cellule T, che fanno parte del nostro sistema immunitario e che sono parte delle armi critiche che il nostro sistema immunitario ha per combattere le cellule tumorali; quindi c’è un meccanismo potenziale. Tutto ciò che posso dire è che troppe persone mi hanno contattato con questi rapporti perché io possa sentirmi tranquillo. Direi che questa è la mia più recente preoccupazione per la sicurezza, ed è anche quella che sarà più sotto-riportata nella base dei dati avversi, perché se qualcuno ha avuto il cancro prima del vaccino, non c’è modo che i funzionari della sanità pubblica lo colleghino al vaccino”. (“Parla il dottor Byram Bridle”, Bitchute, :55 secondo punto)

Dottor Byram Bridle

Ancora una volta, quante persone avrebbero deciso di vaccinarsi se avessero saputo che avrebbe potuto scatenare una recrudescenza di virus dormienti o di tumori in remissione? Chi correrebbe questo rischio?

Ma non sanno di correre un rischio, perché non gli è stata detta la verità. E la ragione per cui non è stata detta loro la verità è che sono un bersaglio in una guerra di sterminio che viene condotta contro di loro. A volte è molto difficile per le persone ammettere ciò che sanno essere la verità, ma la verità è evidente. I gestori della pandemia e i loro soldati semplici nei media, nella sanità pubblica e nel governo vogliono farci del male, vogliono iniettarci una sostanza misteriosa che distruggerà il nostro sistema immunitario e accorcerà le nostre vite. Non si tratta solo di una lotta per la libertà personale o l’autonomia corporea, ma di una battaglia per la sopravvivenza. Stiamo difendendo il nostro diritto di vivere. Ecco altre parole della dottoressa Jessica Rose, immunologa virale:

“Ci sono studi che stanno uscendo ora, e ci sono ampi segnali nei dati sugli eventi avversi, che questi prodotti (i vaccini Covid) non solo immuno-modulano il sistema immunitario e causano un’iper-infiammazione; ci sono ora segnali che stanno influenzando molto negativamente le popolazioni di cellule T CD8. Per chi non lo sapesse, si tratta di una notizia estremamente negativa. Per ora si tratta solo di poche persone, ma i dati non sembrano buoni. Queste cellule T sono le cosiddette “cellule killer”. Il loro compito… è quello di uccidere le cellule infettate dal virus che mostrano marcatori estranei sulla loro superficie. Quindi, se queste popolazioni si esauriscono, si tratta di una notizia molto negativa, perché nel sistema immunitario acquisito non abbiamo una popolazione di cellule in grado di eliminare le cellule infettate da virus….

Ci sono chiari segni che stanno iniziando a emergere, che c’è una “sindrome da immunodeficienza” come risultato di questi prodotti (vaccini) Come risultato dell’iperstimolazione… le cellule T sono (diminuite), e la costante presenza di iniezioni ripetute di una proteina citotossica… Non raccomanderei mai e poi mai a qualcuno che è immuno-compromesso di avvicinarsi a queste cose, perché posso quasi garantirvi che le vostre condizioni peggioreranno. Un’altra cosa che stiamo vedendo nel VAERS è che i tumori stanno uscendo dalla remissione e molti medici lo stanno segnalando sul campo. E, tra l’altro, questo non è mai successo prima, non su questa scala; nemmeno lontanamente… Quindi, c’è qualcosa che sta accadendo qui e che merita ulteriori indagini, e non ha un bell’aspetto”. (“L’immunologa virale dott.ssa Jessica Rose spiega le informazioni preoccupanti che stanno emergendo sulla compromissione dell’immunità dei vaccinati”, Odysee).

dott.ssa Jessica Rose

Riuscite a vedere lo schema? Riuscite a vedere che tutti dicono la stessa cosa? Perché, secondo voi?

Perché è la verità, la pura e semplice verità.

Il punto che stiamo cercando di raggiungere non può essere enfatizzato: Il vaccino è un’arma biologica creata dall’uomo, generata in laboratorio, che disattiva il sistema di difesa critico dell’organismo e aumenta la suscettibilità alle malattie di molti ordini di grandezza. Con ogni iniezione aggiuntiva, si è meno capaci di organizzare una risposta sufficiente alle infezioni di routine, alle influenze o ai virus. Questo porterà a uno tsunami di malattie che probabilmente travolgerà il nostro sistema sanitario pubblico e farà sprofondare il Paese in una crisi ancora più profonda. È questo il piano? È questo che i nostri signori globali hanno in serbo per noi?

Lo vedremo. Ora guardate quest’ultima clip del video del vaccinologo Geert Vanden Bossche:

“La prima cosa che vorrei sottolineare è che la Covid-19 non è una malattia delle persone sane. Le persone in buona salute hanno un sistema immunitario innato sano che può affrontare senza problemi diversi virus respiratori. Queste persone non solo sono protette dalla malattia, ma possono addirittura – in molti casi – prevenire l’infezione. Sono persone che possono contribuire all’immunità sterilizzante e all’immunità di gregge, che è molto, molto importante. Quindi, ascoltate: Non permettete mai e poi mai che qualcuno o qualcosa interferisca o sopprima il vostro sistema immunitario innato. Potete fare un cattivo lavoro da soli conducendo una vita malsana, che sopprimerà la vostra immunità innata, ma ancora peggio sono gli anticorpi indotti dal vaccino che sopprimono la vostra immunità innata. Questi anticorpi vaccinali non possono sostituirla perché perdono la loro efficacia contro il virus e diventano sempre meno efficaci. A differenza degli anticorpi innati, non possono prevenire l’infezione, non possono sterilizzare il virus. Pertanto, contribuiscono all’immunità di gregge….

Geert Vanden Bossche

Se sopprimiamo questi anticorpi innati nei bambini, potremmo causare malattie autoimmuni. Non possiamo vaccinare i nostri figli con questi vaccini. La soppressione dell’immunità innata è già un problema tra i vaccinati, che avranno difficoltà a controllare una serie di malattie, non solo la Covid-19, ma anche altre malattie… e richiederà un cambiamento molto drastico nelle strategie per aiutare i vaccinati e il mio cuore va a loro – perché in molti casi avranno bisogno di un trattamento estensivo…

… Aumentare la dose – il che significa somministrare una terza dose – è assolutamente folle, perché ciò che farà è aumentare la pressione immunitaria degli anticorpi vaccinali sulla loro immunità innata. Quindi il boost è un’assurdità assoluta; è pericoloso e non dovrebbe essere fatto….

Quindi, cosa ci dice la scienza? Ci dice che è l’immunità innata a proteggerci, non il vaccino”. (“Geert Vanden Bossche sui vaccini e la soppressione dell’immunità innata”, Rumble)

Quindi, ora sappiamo che oltre ai coaguli di sangue, alle emorragie, agli attacchi di cuore, agli ictus, alle malattie vascolari e neurologiche – il vaccino è anche progettato per sventrare il sistema che ci protegge dalle malattie e dalla morte, il sistema immunitario.

Come si deve essere immersi nella negazione per non vedere il male che è ora tra noi.

Klark Jouss

Fonte: Archive

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *