toba60

16 Sensazioni Spiacevoli che Dimostrano che Sei Sulla Strada Giusta

Gli esseri umani sono sin dalla nascita predisposti a fare le cose come si conviene, poi ci si mette di mezzo un ambiente disordinato creato ad arte da chi ci vive e che nessuno ha intenzione di mettere in discussione.

Ecco allora che chi di dovere si assicura di mettere in guardia tutti coloro che si sono dimenticati chi sono e da dove vengono, ma che pochi si prendono la briga di ascoltare, presi come sono dalla smania di non fare nulla per ”delegare il tutto al caso”

che spesso ha un fine assai letale.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità. Se apprezzate quello che facciamo, fate in modo che possiamo continuare a farlo sostenendoci oggi stesso…

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

Meno dello 0,1% dei nostri lettori ci supporta, ma se ognuno di voi che legge questo ci supportasse, oggi potremmo espanderci, andare avanti per un altro anno e rimuovere questo fastidioso Banner…

16 Sensazioni Spiacevoli che ti sono di grande aiuto.

Il disagio è ciò che proviamo quando siamo sull’orlo del cambiamento. Purtroppo, spesso la confondiamo con l’infelicità e la gestiamo di conseguenza.

Di solito proviamo disagio quando sperimentiamo una rapida evoluzione della nostra consapevolezza, quando liberiamo le convinzioni limitanti. Questo per motivarci a creare un vero cambiamento. Il disagio è spesso un segnale molto utile.

Continuate a leggere per scoprire alcune sensazioni indesiderate che possono farvi capire che siete sulla strada giusta.

1) La sensazione di rivivere problemi che si sono verificati durante l’infanzia

Si scopre che i problemi di quando si era bambini stanno riaffiorando. All’inizio potreste pensare di non averli superati, ma la verità è che state diventando consapevoli del motivo per cui pensate e sentite in quel modo, in modo da poterlo cambiare.

2) Vi sentite persi o senza direzione

Sentirsi persi è un segno che si sta diventando più presenti nella propria vita. Vivete meno con le narrazioni e le idee predeterminate della vostra mente. Vivete di più nel momento. Finché non ci si abitua, ci si sente disorientati (non lo si è).

3) La nebbia dell’emisfero sinistro

Quando si usa più spesso l’emisfero destro del cervello (diventando più intuitivi, gestendo le emozioni, creando), può sembrare che le funzioni dell’emisfero sinistro diventino sfocate e confuse. Concentrarsi, organizzare o ricordare piccoli dettagli può diventare più difficile finché non ci si abitua.

4) Un afflusso massiccio di rabbia o tristezza inspiegabile che diventa più forte al punto da non poter essere ignorato

Di solito le nostre emozioni esplodono per venire a galla ed essere riconosciute. Il nostro compito è imparare da loro, smettere di lottare e resistere e diventare semplicemente pienamente consapevoli di ciò che proviamo (dopo tutto, siamo noi a controllare le nostre emozioni, non loro a controllare noi).

5) Sonno irregolare

Avete bisogno di dormire molto meno o molto di più, vi svegliate nel cuore della notte perché non riuscite a smettere di pensare a qualcosa che vi preoccupa. Ci si ritrova pieni di energia o esausti senza una tappa intermedia.

6) Si verifica un evento che cambia la vita

Improvvisamente si deve traslocare, si divorzia, si viene licenziati o si rompe l’auto.

7) Avete un forte bisogno di stare da soli

Non vi piace l’idea di passare tutti i fine settimana a socializzare e preferite stare da soli. Gli argomenti degli altri vi prosciugano più che eccitare la vostra curiosità. Ciò significa che state ridefinendo voi stessi.

8) Sogni vividi di cui si ricorda ogni dettaglio

Se i sogni sono un modo in cui la mente subconscia comunica con voi, allora il vostro sta sicuramente cercando di dirvi qualcosa. Sperimentate i sogni come non li avete mai sperimentati prima.

9) Limitate le interazioni amichevoli, non vi sentite bene quando siete circondati da persone negative.

Il problema delle persone negative è che raramente si rendono conto di esserlo e, poiché non ci si sente a proprio agio nel dirglielo, si comincia a ridurre le interazioni con loro.

10) La sensazione che i vostri sogni si stiano sgretolando

Ciò di cui non ci si rende conto quando si è nel bel mezzo del crollo è che si sta creando un nuovo spazio per una realtà migliore, più in sintonia con il nuovo sé.

11) Sentite che il vostro peggior nemico sono i vostri pensieri

Cominciate a capire che i vostri pensieri creano la vostra esperienza e volete avere il controllo dei vostri pensieri. Quando si riesce a controllarli, ci si rende conto che si potrebbe sempre controllarli.

12) Non siete sicuri di chi siete

Le illusioni del passato su chi dovreste essere si dissolvono. Vi sentite incerti perché non sapete più chi dovreste essere. Siete in fase di evoluzione. Se vi sentite incerti (non chiusi o arrabbiati), probabilmente vi state dirigendo verso qualcosa di meglio.

13) Riconoscere quanta strada c’è ancora da fare

Quando si riconosce quanta strada c’è ancora da fare, si può vedere dove si sta andando. Significa che finalmente sapete dove volete andare e chi volete diventare.

14) Si “sanno” cose che non si vogliono sapere

Ad esempio, il modo in cui qualcuno si sente, o il fatto che una relazione non durerà, o che non si potrà lavorare ancora a lungo nel proprio lavoro. L’ansia inspiegabile si verifica quando si avverte qualcosa a livello inconscio ma non la si prende sul serio perché non ha “senso”.

15) Avete un desiderio radicale di difendervi

Ci si arrabbia per quanto si lascia che gli altri si approfittino di noi o per quanto ci si lascia guidare dall’opinione di qualcuno. Questo è un segno che siete pronti a smettere di ascoltare e ad amare voi stessi mostrando rispetto.

16) Vi rendete conto che solo voi siete responsabili della vostra vita e della vostra felicità.

Questa autonomia emotiva all’inizio spaventa, perché si sa che se si sbaglia è tutta colpa propria. Allo stesso tempo, questa realizzazione vi rende veramente liberi.

Il rischio vale la ricompensa.

Brianna Wiest

Fonte: thoughtcatalog.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code