toba60

Dire che le Persone sono ”Morte con Il Covid” Implica Disonestà ed è Sinonimo di Autentica Vigliaccheria

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

E’ una farsa infinita quella dei numeri sui morti da covid, il popolo mondiale in questo momento ha il dovere si essere perennemente ammalato ed in prossimita’ di morire, possibilmente di coronavirus.

Il covid dovete sapere va di moda, al punto che ogni altra malattia pare essersi letteralmente volatilizzata, a giudicare dai numeri andando di queso passo, probabilmente ogni altra patologia si estinguerà, un po come i panda asiatici, il che a giudicare dalla reazione della gente, la cosa e’ molto gradita.

Toba60

Dire che le Persone sono ”Morte con Il Covid” Implica Disonestà

Ogni giorno sentiamo giornalisti che ci dicono più e più volte che così tante persone sono morte “con” o “in connessione con” il covid. Questo ovviamente non significa che siano morti di covid, ma semplicemente che avevano il virus dell’influenza corona nel momento in cui sono morti.

Tuttavia, sapendo che ogni anno in Francia muoiono circa 600.000 (seicentomila) persone (tutte le cause insieme, malattie, incidenti, vecchiaia, ecc.) e sapendo che nei periodi di picco influenzale fino alla metà della popolazione di un paese può essere infettati dal virus dell’influenza al momento, possiamo dedurre che ogni anno circa 300.000 persone che muoiono durante i periodi di picco dell’influenza, sono infettate dal virus dell’influenza (ma non muoiono a causa di questo virus).

Va da sé che in queste condizioni la dittatura ha il buon gioco di seminare il panico. È anche evidente che se avessimo fatto gli stessi test per trovare il virus dell’influenza su persone morte negli anni precedenti, avremmo trovato gli stessi numeri dell’influenza corona quest’anno.

Vi ricordo inoltre che le persone in fin di vita che sono ricoverate in ospedale hanno, nelle ultime 48 ore della loro esistenza, un collasso del loro sistema immunitario e che è consuetudine per loro contrarre ogni tipo di agente patogeno; questo è sempre stato il caso (Micosi, batteri e virus influenzali all’epoca).

Con questa aritmetica in mente, continuo a pensare (come scrissi quasi due anni fa nel mio saggio ” La strumentalizzazione del covid “) che l’influenza corona sia una normale influenza stagionale che uccide né più né meno di quella degli altri anni.

Se la dittatura blocca gli account e cancella i video dei dissidenti (anche quando si tratta di virologi, medici e scienziati dissidenti) è perché sta semplicemente esaurendo gli argomenti e non ha altro che la censura per perpetuare per qualche tempo le sue bugie che ogni giorno necessariamente diventa sempre più grottesco.

Jean Pierre Aussant.

Fonte: reseauinternational.net

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile secondo le proprie possibilità è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code