toba60

Facebook la Dittatura: I Gruppi nel Mirino della Censura e l’Alternativa VK.

Prima di aprire un magazine in rete non mi ero mai addentrato nel mondo dei social, era un ambiente a me sconosciuto che ho avuto modo di conoscere attraverso un’ingerenza indiretta attraverso gli articoli che scrivevo.

Scrivo, pubblico un post e seguo i commenti in relazione a quello che è il suo contenuto, partecipando raramente nelle discussioni.

Alle volte intervengo per provocare volutamente l’ira di chi non aspetta altro che sfogare la sua latente frustrazione, queste persone sono praticamente presenti dappertutto e la loro motivazione a vivere dipende dalle persone come me che danno un significato al tempo che perdono sui social. 

E’ uno spaccato della società d’oggi dove si incontra di tutto, sto scrivendo un libro in proposito, ma nell’attesa vi do un anticipazione su alcune cose che è bene conoscere.

Hosting WordPress

Se qualcuno pensa che accedere a Facebook o Twetter, i social più gettonati, sia un posto dove rilassarsi, ha sbagliato indirizzo, credo che sia il luogo più conflittuale che abbiano mai potuto ideare, un vero toccasana per le industrie farmaceutiche o una qualsiasi struttura sociale predisposta a tutelare la salute dell’individuo, perché’ al termine di ogni sezione che si ripete a cadenza indefinita, un qualsiasi soggetto non può che essere particolarmente predisposto ad un’autentica digito dipendenza con effetti collaterali altamente destabilizzanti.

I gruppi presenti per esempio su Facebook non sono tutti uguali, alcuni sono un autentico campo di battaglia altri sono una perdita di tempo con la sola funzione di dare un valore al vuoto di ogni discussione, altri più tecnici hanno una loro ragione di essere in virtu’ di un argomento molto specifico e sono lo spaccato migliore di una realtà estremamente conflittuale e variegata. La censura in questo momento sta decimando tutte le fonti alternative che una volta superata una certa soglia di presenze, diventa scomodo e destabilizzante per il sistema vigente, che ammette solo quello che si chiama pensiero unico, va da sé pertanto che i gruppi citati nel prosieguo della lettura sono ad alto rischio e destinati a scomparire nell’arco di un certo lasso di tempo.

Le comunità con un identità ben definita invece non hanno di questi problemi fermo restando che la linea di demarcazione che separa quello che si deve o no conoscere è sempre molto sottile e presumo che sia solo questione di tempo l’ingerenza anche in questa sacca della cultura mediatica.

I Gruppi in rete sono milioni e in aggiunta a quelli citati, molti avrebbero meritato una menzione, non me ne abbiano male, successivamente avranno anche loro lo spazio che meritano (Non tutti naturalmente)

Benché non dedico attivamente il mio tempo sui social   collaboro indirettamente con due comunità ( L’antibavaglio e L’unica verità rimane il dubbio dove coloro che gestiscono l’attività incontrano difficoltà indicibili per fronte alle mille problematiche inerenti l’incompatibilità di chi si rende protagonista delle discussioni in corso.

Gli amministratori Marco Ferran, e Aldo Gissara, attenti ad ogni ingerenza provocatoria, verificano ogni post proposto e dopo attento controllo lo pongono all’attenzione del pubblico, altro aspetto che sancisce il successo di queste comunità è la competenza e l’integrità morale ed etica che li contraddistingue.

Altro gruppo estremamente interessante è quello associato a Sara Cunial (Sara Cunial grazie di esistere) gestito da un autentico guru dell’informazione, Pasquale Tufano, l’attenzione data ad ogni pubblicazione è direi maniacale, accedere qui significa essere certi di reperire autentiche perle di dati estremamente interessanti e soprattutto attendibili per non dire certi.

Una nota a parte va fatta su un gruppo (Disinformazione.it; Oltre la Verità Ufficiale) che nonostante sia estremamente numeroso, negli anni ha saputo trovare un giusto equilibrio tra informazione e tematiche di minore impatto mediatico, ma estremamente coinvolgenti, che offrono a chi entra la piacevole sensazione di trovarsi a proprio agio.

(Come Davide contro Golia) Molto bello sempre ricco di riferimenti di cronaca con persone molto partecipi e poco propense alla polemica interna, nonostante l’alto numero di persone coinvolte.

(Informazione Consapevole – Gruppo della Federazione Ufologica Italiana) Non lasciatevi ingannare dal titolo, è uno dei gruppi più democratici e tranquilli che esista, si può parlare liberamente di tutto ed è frequentato da gente estremamente preparata e poco propensa alla polemica, se non hai voglia di complicarti la vita è il posto giusto per condividere qualche opinione.

 (AMICI DI HULK) Amate la vita spericolata e senza limiti? Bene questo gruppo fa al caso vostro, Il nome dice tutto ma non aspettatevi mezze misure, qua dentro troverete gente senza peli sulla lingua!L’ Amministratore è di origine sarda ed è un autentico carro armato mediatico.

(evoluzione liberale) E’ un continuo evolversi di eventi situazioni e commenti che non lasciano spazio a distrazioni, entrando qua abbiate cura di mettetevi un bel bicchiere di birra a fianco prima di sedervi davanti al monitor o il vostro Smartphone.

Bitcoin Exchange CEX.IO

(SCIE CHIMICHE- H.A.A.R.P . NUOVO ORDINE MONDIALE) E’ un punto di riferimento fondamentale per tematiche che vengono definite complottiste, e’ contrariamente a quello che si pensa un gruppo estremamente moderato, facilitato anche per la veduta molto uniforme di chi accede, Carmen de Pilar Plus come moderatrice e’ un sergente di ferro, essere membri di questa comunità’ significa essere in buone mani.

(LA VOCE DEL POPOLO “salviamo la costituzione”) Riattivato dopo la censura di Facebook è di nuovo in prima linea, gestito da Alessandro Gamba è un autentico punto di riferimento per tutti gli avvenimenti di cronaca e politica in Italia e nel mondo, non può assolutamente mancare tra i preferiti, ed una volta al giorno sì o si è utile farci una visita!

(L’Italia del Popolo Sovrano) E molto attivo vivace e con utenti sempre molto partecipi, un fervore di attività e di commenti molto pungenti, se ami la vita spericolata, questo è il posto per te.

(Amici a cui piace Jeda News) Diretto incisivo e tempestivo nei servizi un gruppo ben consolidato negli anni dove gli utenti sono molto discreti, direi un posto rilassante e allo stesso tempo coinvolgente pieno di spunti che fanno riflettere.

(BECCIOLINI NETWORK INFORMAZIONE LIBERA) E’ un social che merita rispetto e va considerato con attenzione per la tempestività’ con cui si immerge nei temi di cronaca politica e di attualità il pubblico e’ molto attivo, consiglio di non dire una parola fuori posto, qua dentro non ti viene perdonato nulla.

(David Icke Italia (Coscienza Infinita) Se ti chiamano complottista, la gente ti detesta e vieni isolato da ogni discussione, non devi fare altro che accedere qua dentro e troverai persone che ti accolgono a braccia aperte, lo consiglio vivamente a tutti, anche per una semplice visita, una persona qua dentro è sempre bene accetta, gli argomenti trattati sono molto vari e sicuramente c’è sempre qualcosa che può interessare.

(Nuovo Ordine Mondiale N.W.O.) Negli anni ho spesso frequentato molte comunità sul genere e anche se non è molto numeroso è un ottimo punto di riferimento per chi si occupa di argomenti fuori del comune, sì o si è sempre bene farci una visita per essere coinvolti in un mondo oscuro, denso di tutto ciò di cui pochi sono a conoscenza.

(Gruppo sostenitori di Vox Italia) Il gruppo è legato al filosofo Diego Fusaro e per una razionale ed equilibrata conoscenza dei fatti di cronaca, lo ritengo un punto di approdo fondamentale per tutti coloro che intendono approfondire ogni tematica che sia sociale politica e culturale. Il pubblico è molto discreto e tollerante e sicuramente chiunque ha modo di sentirsi a suo agio in una qualsiasi discussione. 

(Open your eyes) È uno dei miei preferiti da anni, dove hai un chiaro quadro globale del sentire collettivo, gli argomenti trattati sono tantissimi ciò avviene in un ambiente relativamente tranquillo, le persone che sono presenti sono mediamente molto razionali e contenute nei commenti, ma le eccezioni………fanno parte della casistica. Se è la prima volta che accedi sui social su Open your eyes sicuramente troverai un ambiente molto familiare che ti fa sentire come a casa tua.

(SOSTENIAMO MARCO MORI!) Non poteva mancare un intraprendente quanto capace personaggio dell’antipolitica italiana come Marco Mori, entrare all’interno di questo gruppo significa prima ancora che essere sulla strada giusta, trovarsi ad affrontare una qualsiasi discussione con persone che le soluzioni le cercano e non si limitano a criticare, vale la pena dedicare qualche minuto del vostro tempo all’interno …non è mai perso.


Vk una validissima Alternativa a Facebook

Non sono molte le persone che considerano le mille alternative al più dittatoriale social del pianeta, eppure è a portata di mano una piattaforma come DK che quando la usai la prima volta, ebbi subito l’impressione di avere per le mani una struttura molto facile da usare, ed essenziale in ogni sua funzione.

Ultimamente c’è stato un Boom di iscritti proprio in virtù di una serrata totale da parte da parte del cugino più famoso.

Ci sono gruppi trapiantati in blocco che in breve tempo hanno realizzato un numero elevatissimo di iscritti e mi sorprende come molti non si tutelino anticipatamente sulle inevitabili chiusure, non è difficile trovare comunità con oltre un milione e mezzo di iscritti dove si può liberamente pubblicare quello che si vuole.

L’unica cosa da evitare è la pornografia, i russi sono fiscali in questo, oltre alla pubblicazione di simboli del passato storico, benché’ nei canali privati molti li usano e che io sappia nessuno ha mai avuto problemi.

Attenzione a manipolare velocemente i comandi in quanto gli spam sono dappertutto e non identificano quelli veri da quelli falsi, ma sino a qua nulla di nuovo sotto il sole.

La vera rivoluzione pero’ e’ la mole di informazioni che mai su Facebook verranno messi a disposizione del pubblico, è un autentico santo gran della controinformazione in rete, molti dati che io stesso inserisco all’interno del magazine che gestisco, sono stati reperiti attraverso le fonti acquisite all’interno di Dk, molti utenti sono dei geniali investigatori mediatici, ed è sorprendente la continuità con cui riescono a reperire dati e dettagli che mai su Facebook è possibile acquisire.

Particolare non da poco è che molti utenti di ogni parte del mondo utilizzando i traduttori automatici e sono parte integrante di ogni comunità indipendentemente dal paese di origine, da lì una mole molto ampia di informazioni su tutto quello che succede.

E ora veniamo alla parte pratica, chi accede abbi cura di iscriversi subito sul gruppo DOC ITALIANO  è semplicemente fantastico,  in breve tempo  ha registrato già oltre 3000 utenti.

Andrea Falappa ed e’ coadiuvato da Maria Nico Martelli, Daniela Donna e Antonella Fanelli, è un luogo ideale e a misura d’uomo, dove ognuno esprime liberamente quello che pensa sempre con la dovuta educazione, tra le righe si trovano dati notizie aggiornamenti e quanto di meglio si possa reperire in rete, c’è di che sbizzarrirsi sotto tutti i punti di vista, altro aspetto importante è la netta sensazione di non trovarsi in un ambiente invasivo, il che mette a proprio agio chiunque.

Da provare assolutamente!

Ognuno può reperire nei motori di ricerca quello che più gli piace, ma la considerazione principale da fare, è quanto sia vantaggioso convertire rapidamente gli utenti all’interno della piattaforma russa e una volta stabilizzato il tutto, godere finalmente del piacere di sentirsi liberi di esprimere liberamente ciò che si sente, senza la spada di Damocle del Grande Fratello.

Toba60

Puoi risparmiare  1,00 Euro al mese per supportare i media indipendenti

A differenza della Rai, Mediset o Sky, NON siamo finanziati da Benetton, Bill & Melinda Gates o da altre ONG o governi. Quindi alcune monete nel nostro barattolo per aiutarci ad andare avanti sono sempre apprezzate.

Donate JTR Bitcoin :

bc1qkspp89dl7ywl4v4ngdz6h0nrzfrt850anlgpll 

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code