toba60

Fase 2: La Controinformazione Censura l’Informazione

Views: 860

Ultimamente la censura in rete e’ stata molto capillare, lo avrete visto tutti. Sui social e’ sempre piu’ marcato il controllo su tutta l’informazione, e’ motivo di discussione ovunque, ma quello che sfugge ai più’ e’ che paradossalmente i più fiscali in materia di censura, sono ora all’interno della rete e sono gli stessi che vengono a parole penalizzati.

Accedo sui social unicamente per condividere gli articoli che scrivo e lo faccio su gruppi ben definiti da molto tempo, ma in questo periodo in particolar modo, accade che le strutture più’ numerose e organizzate, con una storia ben consolidata nel tempo per le idee e i principi che regolano le discussioni, si siano di colpo calati nel nel ruolo di censori.

Ehh si proprio cosi’, ora la controinformazione si e’ fatta essa stessa paladina della verità’, un po come le reti Mediaset.

Di punto in bianco tutti gli articoli di Toba60, ma non solo i miei, sono stati bloccati e tolti dalla circolazione, nulla di nuovo ci sono abituato, ci mancherebbe, ma che questo avvenga di colpo su canali che si appoggiano alle opinioni e idee di Claudio Messora o per estremizzare la cosa, al Nuovo Ordine Mondiale, questo e’ un po come dire che Gandhi in India era un ospite indesiderato.

Eppure e’ quello che sta avvenendo in questo momento su molti gruppi di nicchia, che paradossalmente fanno tabula rasa di tutto quello che prima era motivo di discussione in opposizione agli organi mainstream.

Accettano solo proteste e lamentele o articoli che creano frustrazione e malcontento e giustificano il blocco di un articolo additandolo come non attendibile, o privo di riferimenti specifici, come se in tutti questi anni quello che passava davanti i loro occhi fosse monitorato dal dio Verita’ nato in terra e salito al cielo.

L’opinione non e’ più’ accettata, si sono messi in linea con le direttive del grande fratello, vogliono il caos la paura e tutto quello che si usa e getta, il tempo di un like.

Si contano sulle dita di una mani le strutture che mantengono una propria identita’, la gestione dei gruppi in controtendenza si e’ adeguata al sistema e fa la sua parte, un po il Beppe Grillo della situazione.

Tengono duro solo le sezioni dedicate a Paolo Barnard o David Icke e non poteva essere diversamente, oppure le più impegnate comunità’ che si occupano di massoneria e di sionismo, dove ci vuole una certa preparazione di base, sorgono poi le nuove tendenze che via via vengono pure loro monopolizzate un po alla volta, i gruppi anarchici sono una cosa a parte vive di luce propria e sono praticamente inattaccabili.

IL Virus insomma si e’ manifestato pure nel centro dell’opposizione, come dire, avere il nemico in casa, a questo punto viene da domandarsi……..

Chi sono ora gli amici da combattere?

Toba60

Scoperte Archeologiche non Autorizzate
Oltre la verità ufficiale – antologia delle scoperte sotto censura, quando il potere nasconde il sapere
Voto medio su 60 recensioni: Da non perdere
€ 15,90

Il Potere Occulto dell'Industria della Sanità
Conosci i veri obiettivi della Medicina Ufficiale? – La verità sul sistema di controllo delle Case Farmaceutiche
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
€ 18,00

Economia dell'Odio
€ 17,00

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *