toba60

Tav: Cari Italiani, Voi non Contate un Cazzo

Il testo che leggete ora e’ stato scritto nel luglio del 2019, il tema della TAV appare superato ma e’ ancora presente come il primo giorno.

Questo fa capire quanto cambiano le priorità’ in ambito politico, quello che all’epoca era al centro della cronaca si e’ dileguata sino a scomparire, ma non e’ questo il solo tema che deve focalizzare la vostra attenzione.

Mentre riprendo questo articolo ( oggi che scrivo è il 18 febbraio 2021) evidenzio come i personaggi politici si siano a distanza di poco tempo riproposti in modo demenziale con una cadenza svizzera in tutto e per tutto, su quanto sta avvenendo ora con l’avvento del Governo Draghi.

Sullo sviluppo degli eventi dovuti al covid, tutte le forze politiche si sono coalizzate cosi come hanno fatto da 30 anni a questa parte, sino a ribaltare ogni loro proclama politico e ………osservate bene attentamente, i protagonisti sono sempre gli stessi!

Toba60 non e’ un mago ma ……i colombi ve li fa vedere lo stesso e con largo anticipo, basta non guardare il Cilindro.

Toba60

Voi non Contate un Cazzo

E’ oramai consolidato da 3 generazioni, che ogni decisione politica sovverte immancabilmente la volontà’ del popolo, che di sovrano non ha più‘ nemmeno la sua biancheria intima.

Mi sorprende ancora di come ci si aggrappi ad un movimento politico sulla base di proclami sbandierati ad ogni campagna elettorale, ancora oggi ci sono persone che inneggiano a Salvini, Di Maio, Zingaretti la Meloni o Luca Zaia tanto per fare dei nomi, i piu’ in vista, in questo momento, (Ma anche in Passato).

Tutti dicono che sono un disfattista o un ribelle, ma preferisco essere definito un Anarchico, e da una base come questa, posso vedere e percepire gli eventi senza il vincolo ideologico, che ha fatto letteralmente perdere la ragione ad un intera nazione.

Il tema della Tav e’ una questione che coinvolge tutti i partiti politici indistintamente e nessuno si può’ ritenere immune da ogni critica, il voltagabbana non riguarda come tutti dicono, solo il Movimento 5 Stelle.

Che fosse un movimento che non vive di luce propria, già lo si sapeva, non serviva un genio per capire che i loro voti sono venuti da parte di un popolo ridotto alla disperazione, il quale si aggrappa anche agli idioti, la storia e piena di questi soggetti, ma alcuni si defilano e passano per essere delle brave persone, mentre per la vergogna, dovrebbero scomparire anche dalla vista di un cefalopode.

Giorgia Meloni Silvio Berlusconi Sono la Coppia piu’ bella del Mondo

Come non ricordare Salvini in prima fila con la maglietta NO Tav in campagna elettorale, uno spettacolo che sprizza di ipocrisia da tutti i pori, non finirò’ mai di ripeterlo, chi ha letto i miei articoli precedenti. sa’ bene come la penso sulla questione Lega Nord, un progetto che parte da lontano, già’ ancora ai tempi di Umberto Bossi, quello di Roma Ladrona, ma che in parlamento, ogni volta che c’era da votare una norma che tutelava i privilegi parlamentari, era sempre in prima fila.

Che i Giornali e la Televisione siano disinformazione allo stato puro e’ cosa risaputa, il problema non sono loro ma chi li segue, pensate ad una nullità‘ cerebrale come Enrico Mentana su LA7.

Affermare che fornisce informazione in buona fede e’ un insulto all’intelligenza umana, ciononostante si presenta davanti alla televisione con quel sorriso da idiota e ti propina le più‘ stupide delle notizie da prima pagina alla stregua di verità’ assolute.

Questo Scienziato dell’informazione, pensa ancora che le scie chimiche siano frutto della condensa, e che siamo stati nello spazio grazie ad un attrezzatura più’ simile a quella dello Zio Tom e con effetti speciali che mi ricordano più’ Alice nel Paese elle Meraviglie che non quelle di un Astronauta che mette il Primo Piede sulla Luna.

Enrico Mentana

Sono i pappagalli come questi, che odiano intensamente il genere umano e omettono volutamente la verità’ in balia di un autonomia di pensiero che rasenta un Ameba.

Ecco che nei loro dibattiti Televisivi si dimenticano del tutto di Bibbiano, della Tav del Ponte Morandi, per non parlare delle Privatizzazioni Autostradali, ma ti rincoglioniscono per giorni facendoti vedere un Milione di volte, quel Cretino di Neil Armstrong, che mette piede su un terreno coltivato in Arizona e che alla domanda di un giornalista se e’ mai stato nello spazio, gli risponde tirandogli un posacenere in testa.

Di Maio Salvini uno Slogan una Garanzia

Ora lo ribadisco, siamo alla stretta finale, non ci sono più’ punti di riferimento, ma il vincolo con il passato e’ ancora molto forte, nessuno e’ disposto a dire in via definitiva che Matteo Salvini e’ un benemerito Vigliacco e Deficiente per non dire un Cretino, (L’ho Detto) cosi come nessuno e’ disposto a rinnegare un Di Maio che ha promesso al popolo italiano di aprire il Governo come una scatola di Sardine e che dire del Plastificato che ancora ora parla voti e di consensi e di maggioranza e di cazzate su cazzate, come se ne avesse dette poche in tutti questi anni. (Stanno tutti ancora aspettando il milione di posti di lavoro )

Per non parlare del Genio di Luca Zaia che rincoglionito dal Prosecco che beve ogni giorno ha dilapidato quel poco di autonomia economica che ci era rimasta nel nome di un Olimpiade che darà’ il solito lavoro sottopagato a migliaia di disgraziati che siano extracomunitari o italiani, ingolfando di soldi le solite multinazionali che possono in collaborazione con il governo aumentare il prodotto interno marcio, si avete letto bene, marcio, perché’ e’ la sola parola che descrive esattamente lo stato di cose posto in essere da iniziative come queste.

Sulla sinistra stendiamo un velo pietoso, e’ come sparare sulla croce rossa, se penso ad Enrico Berlinguer il quale si sarebbe ribaltato dalla tomba se solo avesse visto che cosa ne e’ diventato del suo vecchio partito.

Insomma, fatte le debite considerazioni, il quadro e’ tutto sommato non proprio del tutto negativo.

Se tutto va bene Siamo Rovinati ………..ERA ORA !!!!

Toba60


Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code