toba60

I Giornalisti Oggi sono una Minaccia per la Democrazia

Views: 274

Si parla costantemente di Politici, Governi, Euro, Crisi, Economia, Finanza, Vaccini, Pandemia, Disoccupazione, Guerre, Elezioni e tanto altro e l’informazione filtra attraverso un unica categoria di persone…..

I Giornalisti.

Non c’è un solo evento di cronaca che non abbia preso il via dal loro unico indispensabile ed obbligato punto di partenza, che poi si amplifica con effetti, che a seconda di come si immettono le notizie, possono scatenare in men che non si dica una rivoluzione o una depressione economica.

Detto fatto, il ruolo che hanno attualmente e’ strategicamente determinante, nessun giornalista maistream si può’ ritenere esente da responsabilità’ su tutto ciò’ che sta’ succedendo in questo momento nel mondo.

E’ una categoria che si defila con semplicità’ attraverso trasmissioni che ti fanno vedere a chiare lettere la realta’ in cui viviamo, ( es. Nicola Porro, Paolo Del Bebbio e molto ingenuamente Mario Giordano) evitando accuratamente di porre le domande che toglierebbe loro il pane dai denti.

La manovalanza di giornalisti composta da migliaia di persone sono alla stregua di un esercito nazista, pronto ad eseguire gli ordini, pena la loro decapitazione, tutti fanno il loro dovere nessuno di loro si sentirà’ mai responsabile di nulla e il giorno della sentenza definitiva ognuno potrà’ sempre dire che ha fatto solo il suo dovere di fronte all’autorità’, ammesso che che qualcuno di loro abbia mai avuto la benché minima idea di cosa significa essere un giornalista degno di essere considerato tale.

Indro Montanelli in questo momento si stara’ rivoltando dalla tomba ….non me ne voglia, sto parlando di cose terrene che non lo riguardano in questo momento.

Toba60

I giornalisti al servizio della libertà di espressione o degli azionisti?

l ministro della Propaganda Joseph Goebbels ha formulato un importante principio retorico: “Perché la propaganda sia efficace e abbia l’opportunità di raggiungere l’obbiettivo, deve rivolgersi ai meno intelligenti, ai meno informati. Se lo fai, porterai tutti gli altri con te “.

I giornalisti di oggi sono una grande minaccia per la democrazia e la tua libertà

Mi chiedo e so di non essere il solo a pensare questo, cosa trasmettono al pubblico i giornalisti? E In funzione di che cosa, della libertà di parola e democrazia? o sono gli azionisti delle società per cui lavorano nel loro interesse?

Un giornalista, o come penso sia più giusto chiamarli, comunicatori di fatti, ha un reddito in relazione al lavoro che svolge, e se il giornalista non fa come il proprietario(i) della testata dice , o l’editore informa, allora il suo lavoro è appeso a un filo sottile.

L’editore è ovviamente impiegato dai proprietari come loro rappresentante e quindi ha pochissimo potere reale, anche se può sembrare paradossale, anche l’editore vive nell’illusione di avere effettivamente un potere oggettivo.

Giornalismo vero e sincero

Oggi, sono gli individui e i siti web / blog dallo spirito libero che stanno al di fuori dei media tradizionali affermati che forniscono un giornalismo reale e sincero. Qui troverai persone che osano porre le domande che devono essere poste per mantenere la libertà di espressione e la democrazia, persone che osano chiamare il pane al pane e che non hanno una minaccia in sospeso sulle loro teste e nessuno dirà mai loro che se non rimangono nella correttezza politica, sono fuori dalla “buona” compagnia e senza un lavoro.

Questi individui indipendenti di solito non raccolgono neanche uno stipendio, ma lavorano di propria iniziativa e hanno un impegno che i giornalisti pagati nella società odierna sembrano mancare. Sì, può effettivamente dire che i comunicatori di conclusioni già pronte, vengano pagati per non porre domande importanti e precarie.

Una domanda che viene spesso sollevata è cosa dovremmo fare quando il petrolio si esaurisce. Di tutte le risposte diffuse che ci danno i media e i cosiddetti esperti, non si sente mai che la canapa industriale è la soluzione , il che ovviamente la dice lunga sul livello dei cosiddetti esperti e su quanto spesso siano incompetenti i media nel trovare individui capaci che sappiano di che si parla e che hanno davvero qualcosa di sensato e ragionevole da dire.

John Pilger ha una lunga carriera ed è un vero giornalista che fa le domande giuste .

Il Consumatore paga sempre per i Peccati dei Produttori

E ogni volta che qualcosa non va, ad es. quando si parla di inquinamento, non è chi ha fatto il danno che deve essere tassato, ma è il consumatore che deve pagare i peccati dei produttori.

Un vero giornalista l’avrebbe fatto notare, e poi avrebbe chiesto se non avrebbe dovuto essere il contrario, perché se i media esercitano una pressione abbastanza forte, allora possono fare molto sul serio e la situazione può essere ribaltata.

Sfortunatamente, al momento raramente vediamo buoni esempi di questo.

Un vero Giornalista fa Domande

E i militari e la polizia? Un vero giornalista si chiederebbe da che parte stanno questi due corpi di potere se ci fosse una lotta tra lo stato e il popolo.

Non è necessario avere un master in storia per capire che tipo di esito ci sarebbe in una situazione del genere, ma quando la maggior parte delle persone è indottrinata con la propaganda, sarebbe allora appropriato fare loro un po di scuola, ma non sembra ci sia un grande interesse tra i nostri “cari” giornalisti farlo.

Probabilmente ci sono anche grandi possibilità che alcuni di loro non ci abbiano pensato da soli, poiché la maggior parte di loro sono il prodotto della stessa propaganda che trasmettono.

Bruno Vespa Giornalista da Anni al servizio degli organi Politici Istituzionali in Italia

Ma è anche chiaro che se le persone fossero informate di questo, sarebbe molto difficile convincere i volontari ad arruolarsi nell’esercito, nell’aeronautica e nella marina, senza contare che anche il numero di candidati alla polizia diminuirebbe notevolmente. Anche i “giornalisti” che capiscono questo non lo commenteranno, perché è un tabù parlare o scrivere di queste cose. La libertà di espressione e la democrazia in questo paese non sono così ampie, anche se molti potrebbero pensarlo. A proposito, quante volte hai ragionato su questo problema?

Se trovi difficile capire o comprendere che le nostre forze dell’ordine possono andare contro la loro stessa gente, allora consiglio vivamente questi due video qui Incredibile discorso di un veterano di guerra ” e ” Seguaci del culto dell’ordine “.

E quando i politici si destreggiano e vengono colti in flagrante ripetutamente a sprecare i soldi dei contribuenti e mentire, perché i media non chiedono a nome degli elettori che ciò abbia conseguenze per i politici, proprio come fanno per altri criminali?

Lilli Gruber Espressione del Giornalismo Italiano
asservito al potere politico

Perché i media si trovano effettivamente nella situazione di poter sbarazzarsi del crimine all’interno del potere che ha regole su misura per se stesso in modo che siano liberi dai loro crimini.

I media sono chiamati il ​​quarto potere statale, ma è un termine ridicolo quando sappiamo tutti che nella maggior parte dei casi è uno strumento per i nostri governi bugiardi.

È solo per guardare l’ abbattimento dell’aereo russo di cui era responsabile la Turchia . Tutti ora sanno che il figlio del presidente turco commercia petrolio con l’organizzazione terroristica IS e che il presidente turco è completamente corrotto , ma ancora non vediamo qui a casa che nessuno dei lacchè dei media mainstream chieda che la Turchia sia licenziata dalla NATO , e nessuno domanda del perché la stessa NATO non inserisca la Turchia nella lista nera.

Le illusioni sono deliberatamente usate contro le persone

E perché l’intrattenimento e le curiosità vengono presentate come notizie? (Vedi immagine Sopra) Perché le masse devono essere disinformate, non capiscono che l’intrattenimento presentato insieme alle notizia sono una distrazione necessaria per impedirne la sua comprensione.

Sono lì per farci credere che il banale sia di maggiore importanza rispetto ciò che ci colpisce nella vita quotidiana. Definirlo una droga che ci allontana dalla vita reale e dai problemi che affrontiamo, sia a livello nazionale che internazionale, non significa nemmeno esagerare, è piuttosto un’analogia realistica visto lo stato di cose reale.

Tutto questo e tante altre necessarie domande logiche che possono farci vedere attraverso le illusioni, sono qualcosa che ogni persona con intelligenza medio-alta può riuscire a pensare da solo, ma ci sono domande e questioni che non vengono quasi mai sollevate.

Il commercio di petrolio della Turchia con l’IS è stato confermato.
Perché il presidente della Turchia non si dimette come ha detto?
Dove sono le domande critiche dei giornalisti?

O la ragione deve essere che moltissimi giornalisti di oggi sono stupidi come delle capre, o sanno che possono promuovere queste domande e questi problemi, ma non lo fanno, o una combinazione di entrambi, ed entrambi sono un pericolo per la democrazia e libertà di parola, soprattutto considerando che la maggioranza è disinformata e quindi non ha la capacità di ragionare per qualcosa di diverso da ciò che viene servito in modo da poterlo digerire, vale a dire conclusioni già’ pronte.

Quando siamo piccoli riceviamo il porridge e la cena per i bambini, ma quando escono i denti dobbiamo iniziare a masticare il cibo da soli, sembra che pochi di noi abbiano superato questa fase.

Ole John Saga

Fonte: olehartattordet.blogg.no

Fake News
Dalla manipolazione dell’opinione pubblica alla post-verità: come il potere controlla i media e fabbrica l’informazione per ottenere il consenso
Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere
€ 12,90

Fake News
Manipolazione e propaganda medianica, dalla guerra in Siria al Russiagate
€ 12,00

Fake History
Le bugie della storia raccontate dai vincitori
€ 19,00

Puoi risparmiare  1,00 Euro al mese per supportare i media indipendenti

A differenza della Rai, Mediset o Sky, NON siamo finanziati da Benetton, Bill & Melinda Gates o da altre ONG o governi. Quindi alcune monete nel nostro barattolo per aiutarci ad andare avanti sono sempre apprezzate

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code