toba60

Il Percorso in Sette Passi dalla Pandemia al Totalitarismo

Views: 462

Questo sarà uno degli ultimi articoli che pubblico riferiti al Covid19, tutto quello che c’era da dire e’ stato detto, ora si deve guardare avanti e ho tutta l’impressione che il virus verrà’ rimpianto, non tanto per il suo manifestarsi , ma per la sua reale pericolosità’ in relazione agli effetti secondari che già ora si stanno manifestando in tutto il mondo, Crisi Economiche e Sociali, Disoccupazione e tutto quello che ruota attorno a situazioni estreme come quelle che si sono venute a creare.

Eppure non era difficile prevederlo, io penso che ancora molte persone non hanno metabolizzato a dovere tutto quello che succede e sta succedendo, e’ una realtà’ quella in cui viviamo, vissuta come se fosse virtuale, alla stregua di un videogioco, dove a vincere e’ sempre l’Eroe dello schermo.

Quante stupidaggini si sentono in giro, mascherina si mascherina no, le gite fuori porta ma non troppo, i locali aperti ma non del tutto altrimenti c’è il virus che uccide.

Della vita in se’, ”Diciamocelo”, non e’ che sia mai importato molto a gran parte delle persone e ora tutto un tratto pare che sia diventata una priorità’ assoluta.

Guerre in ogni parte del mondo, Fame Mondiale Perenne indotta dal meraviglioso capitalismo, suicidi collettivi, alimentazione spazzatura come norma sociale, droga a fiumi gestiti tra l’altro da Governi compiacenti’, Pesticidi in ogni angolo della terra, e tanto altro.

Pensate che la Monsanto che ha sterminato milioni di persone in ogni angolo del Globo con i suoi Fertilizzanti, ora si e’ fatta paladina della salute mondiale creando i vaccini miracolosi che danno la vita eterna, ma poche persone pare si siano mai preoccupate più di tanto.

Ma dico signori miei, ma vi siete forse dimenticati che tutti dobbiamo morire?

Prima o Dopo non e’ Mai!

Forse sarebbe bene che alla vita si dia un po’ di importanza, ma non nei termini e modi che sino ad ora vi hanno imposto.

Un Briciolo di libertà’ non guasta mai e quello che si suol dire amor proprio, forse andrebbe condiviso più’ spesso e l’idea che un giorno tutto quello che abbiamo realizzato sulla terra valga molto poco di questi tempi, una volta che qualcuno stabilisce in via definitiva che non sei più’ funzionale al sistema , non ti dice nulla su ciò’ che conta veramente nella vita?

Ora non prendete paura, di quella ce n’è abbastanza in giro e pensate un po’ alle cose serie, che non hanno nulla a che vedere con quello che state sentendo in giro.

Toba60

Dalla Pandemia al Totalitarismo

Ci sono solo sette passi dalla dichiarazione di pandemia al totalitarismo permanente – e molte giurisdizioni stanno per iniziare il Passaggio 5

Come se fosse stato pianificato in anticipo, miliardi di persone in tutto il mondo vengono forzate passo dopo passo in un modo di vivere radicalmente diverso, che implica una libertà e un’agenzia molto meno personali, fisiche e finanziarie.

Ecco il modello per implementato.

Passo 1

Un nuovo virus inizia a diffondersi in tutto il mondo. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) dichiara una pandemia .

Agenzie internazionali , funzionari della sanità pubblica, politici, media e altre voci influenti fan temono concentrandosi quasi esclusivamente sulla contagiosità del virus e sul numero crescente di casi e definendo il virus estremamente pericoloso.

Entro pochi giorni anche i governi a livello nazionale e locale dichiarano gli stati di emergenza. Alla velocità della luce impongono misure di blocco che limitano la maggior parte delle persone alle loro case – a cominciare dalla chiusura delle scuole – e chiudono gran parte dell’economia globale. I mercati mondiali implodono.

Il pubblico sbalordito, spaventato e credulone – convinto negli ultimi anni che i loro corpi non hanno la naturale capacità di reagire agli agenti patogeni producendo anticorpi che conferiscono immunità di lunga durata – si conforma ampiamente volentieri .

La prima lezione virtuale settimanale sulle emergenze locali e le risposte alle crisi di COVID19 si tiene per i sindaci e gli altri funzionari delle città di tutto il mondo. Coordinate da una manciata di organizzazioni americane in ambito accademico, medico, finanziario, politico e dei trasporti, le classi includono ospiti che vanno da Barack Obama a Bill Gates.

Passo 2

I leader nazionali, statali / provinciali e comunali, nonché i funzionari della sanità pubblica, iniziano le riunioni stampa giornaliere . Li usano per pompare statistiche spaventose e la modellizzazione che afferma che il virus ha il potenziale per uccidere molti milioni.

La maggior parte di queste informazioni è difficile da decifrare e getta poca luce reale sul corso naturale della diffusione del virus in ogni area geografica.

I funzionari e i media minimizzano o distorcono il numero di morti in modo inopportuno dal virus e si concentrano invece su statistiche allarmanti prodotte da accademici, influencer sui social media e organizzazioni di alto profilo.

Il messaggio principale è che questa è una guerra e sono in gioco molte vite a meno che praticamente tutti restino a casa. I media mainstream amplificano il tropo che il mondo è in balia del virus.

Allo stesso tempo, le banche centrali e i governi distribuiscono enormi quantità di denaro in gran parte a beneficio delle grandi banche . E coinvolgono gigantesche società finanziarie del settore privato per gestire il processo, nonostante il pessimo track record di queste società globali nel crollo del 2008-2009. Inoltre, i governi iniziano rapidamente a creare migliaia di miliardi di sterline di programmi che includono indennizzi di imprese e lavoratori per le perdite legate allo spegnimento.

Passaggio 3

C’è uno sforzo concertato da parte di tutti i livelli di governo e sanità pubblica per accelerare molto rapidamente i test per l’RNA virale, insieme alla produzione di dispositivi di protezione individuale.

Mettono da parte la necessità di una regolamentazione , compresi standard di qualità e verifica indipendente dei tassi di accuratezza dei test, insistendo sul fatto che un’approvazione e un’introduzione rapide sono indispensabili per salvare vite umane.

Vengono rilasciati modelli che prevedono la valanga di numeri di casi, ricoveri e decessi anche negli scenari migliori.

All’incirca nello stesso periodo, i funzionari della sanità pubblica allentano significativamente i criteri per infezioni virali, focolai e decessi , in particolare nei membri più anziani della società. Ciò aumenta il numero di casi e decessi attribuiti al nuovo patogeno.

I media continuano a chiedere maggiori test e punire severamente le persone che non sono completamente conformi alle misure di blocco.

Di conseguenza, c’è un piccolo contraccolpo quando polizia e militari con nuovi poteri radicali applicano queste misure e danno rigide sanzioni o addirittura pene detentive a coloro che disobbediscono agli ordini. Gli Stati controllano anche con impunità un numero enorme di movimenti delle persone tramite i loro telefoni cellulari .

Vaste risorse umane si concentrano sul rintracciare le persone che hanno avuto contatti con un individuo virus-positivo e confinarle nelle loro case. Pertanto, la parte del pubblico esposta al virus rimane relativamente piccola.

Contribuisce anche all’isolamento sociale . Tra i molti effetti, ciò consente a chi ha il controllo di cancellare ulteriormente le scelte, le voci e il potere individuali e collettivi.

Passaggio 4

Quando il numero di casi e decessi iniziano ad aumentare, i funzionari locali affermano che è troppo presto per dire se il virus ha finito di passare attraverso la loro popolazione e, pertanto, devono continuare le misure restrittive .

Una narrativa alternativa è che se tali misure non vengono mantenute in atto ci sarà una rinascita di casi e morti. Ancora un altro è che la continua ascesa nei decessi delle persone anziane significa che tutte le scommesse sono al momento spente .

Ammettono che i modelli iniziali prevedevano erroneamente che ci sarebbe stato uno tsunami di casi, ammissioni in ICU e morti. Tuttavia, affermano che è necessario più tempo prima che si possa determinare se è sicuro allentare alcune delle restrizioni e lasciare che i bambini tornino a scuola o che gli adulti tornino al lavoro.

I funzionari non cercano di calcolare il costo complessivo alle stelle per le loro popolazioni ed economie degli arresti e altre misure, né discutono quale livello di costo potrebbe essere troppo elevato.

Loro e potenti organizzazioni mediatiche spingono anche per l’enorme capacità di test dei virus da utilizzare per sorvegliare la popolazione generale per l’RNA virale nei loro corpi. Allo stesso tempo, inizia il lancio di analisi del sangue diffuse per gli anticorpi del virus.

Nel frattempo, vengono pubblicati nuovi dati che mostrano che il virus ha un’alta capacità di mutazione . Scienziati e funzionari interpretano ciò nel senso che sarà necessario un più grande arsenale medico per combatterlo.

Passaggio 5

Circa due o tre settimane dopo, il drammatico aumento dei test per l’RNA virale produce l’obiettivo desiderato di un aumento significativo del numero di persone ritenute positive per il virus.

Funzionari della sanità pubblica aggiungono carburante per jet all’ondata aggiungendo al loro caso e il numero di morti è il gran numero di persone che sono solo sospettate – e non confermate da test di laboratorio – di avere avuto un’infezione. I politici e i funzionari della sanità pubblica dicono alla popolazione che ciò significa che per il momento non possono tornare al lavoro o ad altre attività fuori casa.

I governi lavorano con agenzie di sanità pubblica, accademici, industria, OMS e altre organizzazioni per iniziare a progettare e implementare sistemi di passaporto immunitario per utilizzare i risultati dei test sugli anticorpi diffusi per determinare chi può essere rilasciato dai blocchi. Questo è uno dei tanti obiettivi dei sette passi.

Nel frattempo, i leader del governo continuano a sottolineare l’importanza dei vaccini per combattere il virus.

Passaggio 6

Inizia la sperimentazione umana su larga scala di molti diversi tipi di antivirali e vaccini , grazie a una spinta concertata dell’OMS, Bill Gates e i suoi collaboratori, aziende farmaceutiche e biotecnologiche, governi e università.

Grandi fasce della popolazione non hanno gli anticorpi contro il virus perché non sono stati esposti ad esso; accettano con entusiasmo questi farmaci anche se sono stati portati sul mercato con test di sicurezza inadeguati. Credono che questi prodotti medici offrano l’unica speranza per sfuggire alle grinfie del virus.

Passaggio 7

Presto il nuovo virus inizia un altro ciclo in tutto il mondo, proprio come l’influenza e altri virus hanno ogni anno per millenni. I funzionari di nuovo alimentano le fiamme della paura ponendo il potenziale per milioni di morti tra persone non ancora protette dal virus.

Effettuano di nuovo rapidamente test sui virus e sugli anticorpi, mentre le aziende vendono miliardi di dosi in più di antivirali e vaccini potenziatori.

I governi cedono simultaneamente il controllo di tutti i beni pubblici rimanenti alle società globali. Questo perché le basi fiscali dei governi locali e nazionali sono state decimate durante la Fase 1 e sono praticamente fallite a causa della loro spesa senza precedenti nella guerra contro il virus nelle altre fasi.

Il risultato complessivo è la completa medicalizzazione della risposta al virus, che a livello di popolazione non è più dannosa dell’influenza .

Ciò è associato alla creazione di un totalitarismo permanente controllato da società globali e uno stato di polizia di sorveglianza invasiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7, supportato da un diffuso sviluppo di tecnologia “intelligente”.

I giocatori chiave ripetono il ciclo di isteria e la massiccia somministrazione di antivirali e colpi di richiamo ogni pochi mesi.

E implementano una variazione dei passaggi da 1 a 7 quando un altro nuovo agente patogeno appare sul pianeta.

Sembra inverosimile? Sfortunatamente no.

Con l’arrivo di COVID19 molti paesi hanno rapidamente completato i passaggi 1, 2 e 3.

Il passaggio 4 è ben avviato in un gran numero di giurisdizioni.

Il passaggio 5 è in procinto di iniziare all’inizio di maggio.

Rosemary Frei ha conseguito un Master in biologia molecolare presso una facoltà di medicina ed è stato scrittore medico e giornalista freelance per 22 anni. Ora è giornalista investigativa indipendente a Toronto.

Fonte: Off Guardian

Aiuta L’informazione Indipendente, Toba e’ Sempre di Corsa e non vuole Fermarsi

Se ritieni che il contenuto che pubblico ti sia utile, considera l’idea di supportarmi con una piccola  donazione.

1984Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
€ 13,00

La Rivoluzione dei Giusti
Giuseppe DeianaLa Rivoluzione dei GiustiUn’alternativa alla globalizzazione dell’indifferenzaMimesis€ 26,00

Dittatura Finanziaria
Il piano segreto delle elite dietro la crisi economica per conquistare il potere
€ 13,90

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *