toba60

In Finlandia i Bambini Vanno a Scuola in Bicicletta anche con 17 Gradi sotto lo Zero

Views: 553

I paesi scandinavi sono veramente fuori dagli schemi rispetto ad altre nazioni del mondo e non solo per la loro posizione geografica, ma per una cultura e una tradizione che per certi versi tutti ammiriamo ma nello stesso tempo ci guardiamo bene dall’imitare.

Ho un amico in Svezia e quando vado a trovarlo mi sorprende sempre per le abitudini che sempre mi mettono in imbarazzo, vedi il camminare sempre a piedi nudi per la casa anche se fuori ci sono 30 gradi sotto lo zero.

Oppure quello di mangiare a mezzanotte……perché’ il sole in estate non tramonta mai e non si pongono il problema degli orari, meno male che quando ci sono le partite di calcio giocano alle 3 del pomeriggio, peccato che con lui devo andare a vedere il Djurgården che come squadra e’ un disastro, benché per lui e’ la migliore del mondo.

Godetevi questo simpatico articolo riferito ad una curiosita’ che spero possiate trovare interessante.

Toba60

A scuola, alle funzioni, ovunque sia permesso andare e senza temere il gran freddo

Spesso ammiriamo entusiasti le foto invernali di tranquille località nordiche ricoperte da neve e ghiaccio. Oulu, nel nord della Finlandia, è una di queste!

Quarta maggiore città della Finlandia, è l’esempio tipico di cultura urbana circondata dalla natura del nord. Paesaggi immacolati, con temperature invernali che raggiungono anche i 17 gradi sotto lo zero!

L’inverno è un incubo per molti ciclisti. Ogni anno, gli amanti di questo mezzo di trasporto nascondono tristemente le loro biciclette dal gelo e si spostano sulla propria auto o sui mezzi pubblici. Tuttavia, gli studenti della scuola finlandese di Oulu mostrano che puoi andare in bicicletta anche quando fuori è di diversi gradi sotto lo zero con un un impagabile panorama Fiabesco delle Cartoline.

Mentre da noi, con il sopraggiungere dell’autunno, i bambini giocano al chiuso e in ambienti riscaldati e pieni di germi, in Finlandia scorazzano in bicicletta!

Qui i ragazze e ragazzi, per raggiungere la scuola, usano prevalentemente la bici: su 1200 iscritti tra i 7 e i 17 anni, 1000 scelgono i pedali: «Abbiamo organizzato uno studio in Finlandia per vedere quanti studenti fanno uso della bici. Questi di Oulu sono risultati i migliori».

Merito di una diversa visione delle cose, e di un’ organizzazione del territorio che non impediscono questa pratica. A Oulu, quando il generale inverno si presenta con il suo gelido manto, vivere all’aria aperta è considerato non solo normale, ma anche salutare.

Merito quindi, non solo della mentalità dei genitori finlandesi, ma anche della perfetta organizzazione del territorio.

Spiega bene sul profilo social Pekka Tahkola, un ingegnere addetto al benessere urbano, che è questione di organizzazione ed infrastrutture.

Tahkola che nel suo lavoro si occupa non solo di mobilità intelligente, ma anche di ciclismo invernale, ha dichiarato:

“Abbiamo organizzato un tour di studio per gli studenti della Finlandia per mostrare come si fa ad arrivare in bicicletta a scuola con la neve e la temperatura a 17 gradi sotto lo zero”.

“Abbiamo poi fatto incontri sia con i presidi che con i genitori, spiegando loro che questo non solo è possibile ma anche salutare”.

Dopo aver pubblicato il post nel quale l’ingegnere mostrava un perfetto parcheggio per biciclette anche in mezzo a metri di neve, subito altre località si sono fatte vive.

Perchè, se da un lato i ragazzi nordici crescono con abitudini diverse, è comunque importante che vi siano infrastrutture in grado di facilitare pratiche all’aria aperta.

Fonte: https://www.alicanthe.net

Libera la tua Natura Selvaggia
Eija TarkiainenLibera la tua Natura SelvaggiaCome ritrovarsi attraverso l’antica saggezza finlandeseUno Editori€ 14,90

Terre Artiche
€ 25,00

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *