toba60

L’Arte Della Politica Globale Di Gunther K. Russbacher (Ex Agente Cia)

Views: 379

Ai piu’ Gunther K. Russbacher e’ praticamente sonosciuto, ma per chi si occupa di giornalismo investigativo e’ un po come parlare di Diego Armando Maradona in chi si occupa di calcio.

Chi frequenta Toba60 avra’ modo conoscerlo molto bene, in quanto molti eventi mondiali, solo grazie a lui hanno avuto modo di essere anche solo per il tempo di un battito di ciglia, essere resi pubblici, ha pagato a caro prezzo questo suo spirito libero, il testo che avrete modo di leggere lo ha scritto in carcere, segregato per la sua pericolosita’, che rischiava di scoperchiare un sistema nel suo profondo.
La cosa che piu’ mi sta a cuore e’ che attraverso la lettura si prenda consapevolezza di quanto poco sia la politica, cosi’ come viene percepita e desctitta dai media mainstream, e’ un po come ammirare il Louvre visualizzandolo in una cartolina, senza sapere che cosa c’e dentro.

Toba60


Al fine di comprendere ed essere in grado di identificare le varie fazioni al lavoro in e durante le precedenti amministrazioni, è desiderabile trovare il comune denominatore, collegando le varie fazioni … osservando mentre formano una relazione coesa all’interno del quadro storico del storia di panglobalismo. Le diverse informazioni disponibili per gli studiosi di oggi sono magnifiche rispetto alla somma totale delle conoscenze degli anni passati.

Nel corso della mia ricerca su questo argomento, ho ricevuto un elenco, un elenco piuttosto lungo ed esteso, che mostrava le relazioni tra le filiali europee delle società segrete e le loro controparti americane. L’elenco ha favorito la MIA comprensione del fatto che queste cosiddette fazioni in realtà non erano unità singolari, sparse in Europa e in America, ma piuttosto che tutte queste società condividevano una storia comune e quindi erano tutte uguali, indipendentemente dai loro rispettivi nomi o ordini del giorno. Ovviamente, anche all’interno e tra queste società, si manifestano notevoli differenze interne riguardo agli obiettivi o agli ordini del giorno finali.

L’elenco dei membri si legge come un Who’s Who dei leader americani, compresi numerosi membri del governo, dell’industria privata, dell’istruzione, della maggior parte della stampa e dei media, nonché dei militari, e la crema del raccolto dell’alta finanza. Comprendeva molti nomi che avevo visto prima, durante la fase di ricerca del primo segmento di questo articolo. Sembrava esserci un denominatore comune: tutti nella lista erano o un membro del Council on Foreign Relations o della Trilateral Commission, con alcuni membri appartenenti ad entrambe le organizzazioni.

Per portare queste cose nella giusta prospettiva, diventa necessario far nascere queste organizzazioni segrete e gettare un po ‘di luce nella loro natura oscura e nascosta. Poiché le organizzazioni dovevano presentare un inizio per una ricerca globale, sceglierò di iniziare con l’ordine segreto degli “Illuminati”.

GLI ILLUMINATI

Gli Illuminati erano un ordine segreto fondato e stabilito a Ingolstadt, Baveria (Ingolstadt, Landkreis Bayern) il 1 ° maggio 1776 o intorno a esso. Era noto che era un Ordine Lucifero. Il fondatore non era altro che il signor Adam Weishaupt, un massone di spicco del suo tempo. Era un membro della loggia a Ingolstadt. Per il bene dei lettori, si deve sapere e sottolineare seriamente che il nome Illuminati, o Ordine Lucifero, NON (in questo caso) si riferisce a Satana o Lucifero. Si riferisce specificamente allo stato dei membri illuminati. Il termine “Loggia Luciferica” ​​ebbe origine nelle scuole misteriose egizie pre-cristiane. A quel tempo si credeva in un piano materiale dualistico composto da bene e male. Nessuno dei due era elevato sopra l’altro. Erano visti come due facce della stessa medaglia, due percorsi che devono essere percorsi per completare l’esperienza terrestre. La designazione “Lucerfic Lodge” indicava un gruppo di esseri illuminati che si unirono e tentarono di educare e illuminare l’umanità in modo che potessero prendere il loro posto nell’universo vicino al loro Dio.

Anche se gli Illuminati si riferivano a se stessi come una “Loggia del Lucifero”, si vedrà presto che i loro obiettivi erano tutt’altro che illuminanti. Hanno usurpato l’etichetta “Lucifero” dalle logge che erano sinceramente preoccupate dell’educazione e dell’edificazione dell’umanità. Si noterà in varie occasioni in questo articolo che qualcosa che ha avuto inizio come scopo, “il bene dell’umanità”, fu usurpato e pervertito dagli Illuminati e da coloro che portano il loro stendardo nel mondo di oggi. Ciò è stato fatto per diversi motivi. Il primo e principale motivo era quello di nascondere la natura nefasta del loro vero scopo, il secondo motivo era quello di irretire innocenti ricercatori spirituali e pervertirli sul loro cammino.

Gli Illuminati si affermarono come un’estensione della massoneria alta, o illuminata, esistente come un ordine speciale all’interno di un ordine. Le sue operazioni erano strettamente connesse con la potente Loggia massonica del Grand Oriente di Francia. Il nome dell’ordine tradotto letteralmente come “gli illuminati”. Questo significava per tutti coloro che avevano familiarità con tali ordini segreti che i membri erano stati iniziati agli insegnamenti segreti di Lucifero, da non confondere con il Lucifero della Bibbia o con Satana. Va ricordato che questi insegnamenti provenivano da un tempo che ha preceduto Gesù e il cristianesimo.

Nelle scuole di mistero egiziane Lucifero era visto come il più brillante e il migliore tra gli angeli o messaggeri di Dio sulla terra. Lucifero diede all’umanità gli strumenti di cui aveva bisogno per scacciare i mantelli oscuri dell’ignoranza e salire la scala per l’illuminazione e infine tornare a Dio. Lucifero, il “portatore di luce” era visto come la fonte dell’illuminazione, secondo le prime dottrine dellamassoneria illuminata. La sua caduta dalla grazia è arrivata dopo questi insegnamenti.

Bisogna affermare che mentre le origini dell’Ordine massonico nel lontano passato egiziano erano benigne, nel corso dei secoli l’ordine fu assunto da uomini che pervertirono i suoi insegnamenti per favorire i propri fini malvagi. L’Ordine degli Illuminati era composto da uomini del genere. Gli Illuminati furono progettati per un solo scopo: realizzare i piani dell’Alta Massoneria. Questi piani includevano la creazione di un nuovo ordine mondiale che sarebbe stato governato dai massoni. Nel concetto originale di cinquemila anni fa, l’unico scopo dell’Ordine mondiale era educare e illuminare. Tuttavia, nel corso dei secoli il vero scopo è stato perso per le masse, e massoni non illuminati si sono riversati innocentemente sugli Illuminati e hanno aiutato Adam Weishaupt a prendere piede nelle politiche chiave dei circoli dei governi europei.

All’interno di questi ambienti, i membri degli Illuminati sono stati in grado di influenzare le decisioni dei leader europei. Questa tecnica è stata portata fino ai giorni nostri. In riferimento ai vari leader governativi, che gli Illuminati avevano mirato alla sovversione, Weishaupt osservò:

“È quindi nostro dovere circondarli (i leader) con i nostri membri (Gli Illuminati), in modo che i profani non possano accedervi. In questo modo siamo in grado di promuovere con più forza i suoi interessi (Illuminati).

“Se una persona è più disposta ad ascoltare i Principi che all’Ordine, non è adatto per esso (gli Illuminati), e non deve elevarsi più in alto. Dobbiamo fare del nostro meglio per procurare l’avanzamento degli Illuminati in tutti gli importanti uffici civili ,

“Con questo piano dirigeremo tutta l’umanità. In questo modo, e con i mezzi più semplici, metteremo tutto in moto e in fiamme. Le occupazioni devono essere così assegnate e inventate, che possiamo, in segreto, influenzare tutte le transazioni politiche “.

Perché la strategia dell’Ordine abbia successo, le sue attività e i molti nomi dei suoi membri dovevano rimanere assolutamente segreti. Pertanto agli iniziati veniva ordinato e prestato giuramento di segretezza, facendo giuramenti di sangue che descrivevano in dettaglio il brutale e specifico modo in cui sarebbero stati puniti se avessero mai disertato dall’ordine o rivelato i suoi piani. Come ulteriore misura di sicurezza interna, l’Ordine e la sua corrispondenza verrebbero condotti esclusivamente attraverso l’uso di codici, simboli e nomi di penna. Lo pseudonimo e lo pseudonimo di Weishaupt, per esempio, era Spartacus.

L’Ordine ebbe un enorme impulso al Congresso massonico di Wilhelmsbad, che si tenne il 16 luglio 1782. Questo incontro “includeva rappresentanti di tutte le società segrete – martinisti, massoni e Illuminati, che ora contavano non meno di 3.000.000 di membri tutto il mondo.” Ha permesso agli Illuministi di consolidare il loro controllo sulle Logge d’Europa e di essere visti come i leader indiscussi del movimento ONE-WORLD.

Fu deciso in questo Congresso che il quartier generale della massoneria illuminata dovesse essere spostato dalla Baviera a Francoforte, poiché Francoforte stava già diventando la roccaforte dei Rothschild e dei finanzieri internazionali. La conseguente cooperazione tra Rothschild e Illuminati si dimostrerebbe reciprocamente vantaggiosa per ciascuno. Collaborando tra loro, i due gruppi sono stati in grado di aumentare geometricamente la loro influenza in tutta Europa.

Circa dieci anni dopo la fondazione dell’Ordine, fu scoperto ed esposto dal governo bavarese a seguito di suggerimenti specifici ricevuti da molti iniziati dell’Ordine. I leader della Baviera si spostarono rapidamente per confiscare i documenti segreti dell’Ordine. Questi scritti originali degli Illuminati furono quindi inviati a tutti i leader d’Europa per avvertirli della trama esposta. Tuttavia, alcuni di questi leader erano già caduti sotto l’influenza dell’Ordine e gli avvertimenti caddero su orecchie indifferenti. Alcuni di quelli che non avevano ceduto agli incantesimi degli Illuminati, trovarono i suoi piani così scandalosi da non prendere sul serio gli avvertimenti. Questi leader semplicemente non potevano credere che qualcosa di tanto scandaloso e comprensivo come i piani degli Illuminati, potesse essere serio.

La loro ingenuità e incredulità sarebbero diventate la loro rovina. L’incredulità rimane il singolo fattore più importante che lavora a favore degli Illuminati, anche oggi. Le persone decenti tendono a trovare un po ‘difficile credere che ci possano essere individui così malvagi in natura da desiderare effettivamente di prendere il controllo del mondo intero in condizioni che equivalgono a furto, schiavitù, brutalità e avere come obiettivo l’imposizione di un dittatura totalitaria mondiale. Per il lettore questo dovrebbe sembrare un tema più adatto a un romanzo di James Bond o George Orwell rispetto alla vita reale. Tuttavia, per quanto difficile possa essere credere, questo sforzo di usurpazione del mondo e l’intenzione di creare un ordine del Nuovo Mondo basato sulla schiavitù delle masse, è stato ed è, per davvero … al punto in cui si potrebbe concepire scommettere la loro stessa vita sulla sua strategia e sui risultati previsti.

Sebbene diversi membri dell’Ordine alla fine furono perseguitati dal governo bavarese, la maggior parte degli iniziati riuscì a fuggire e furono accolti da vari leader europei. Weishaupt, per esempio, si rifugiò con il duca di Sassonia-Gotha dove rimase fino alla sua morte nel 1811.

Quando gli Illuminati furono esposti, i suoi sforzi si erano già diffusi in più di una dozzina di contee, compresi gli Stati Uniti alle prime armi. Dal 1776, almeno tre presidenti degli Stati Uniti hanno avvertito il pubblico delle attività degli Illuminati in questo paese. Uno di questi presidenti era George Washington, egli stesso un massone, ma uno dei primi membri la cui Loggia non era stata infiltrata e pervertita dagli Illuminati. Washington ha dichiarato e scritto:

“Ho sentito parlare del piano e delle dottrine nefaste e pericolose degli Illuminati. Non era mia intenzione dubitare che la dottrina degli Illuminati e i principi del Jacobinismo non si fossero diffusi negli Stati Uniti.”

Washington ha continuato a denunciare l’ordine in due lettere separate scritte nel 1798 e avrebbe nuovamente messo in guardia il popolo degli Stati Uniti d’America dall’influenza straniera nel suo discorso d’addio alla nazione. Preoccupato che il popolo americano potesse cadere sotto il dominio di poteri corrotti, Washington dichiarò:

“Contro le insidiose astuzie dell’influenza straniera (ti scongiuro di credermi concittadini), la gelosia di un popolo libero dovrebbe essere costantemente sveglia; poiché la storia e l’esperienza dimostrano che l’influenza straniera è uno dei nemici più dannosi del governo repubblicano. Ma che gelosamente, per essere utile, deve essere imparziale, altrimenti diventa lo strumento della stessa influenza da evitare, invece di una difesa adeguata contro di essa. L’eccessiva parzialità per una nazione straniera e l’eccessiva antipatia per un’altra, fanno sì che coloro che attuano vedere il pericolo solo da una parte, e servire a velare e persino a seconde le arti e l’influenza dell’altra. I veri patrioti, che possono resistere agli intrighi del favorito, rischiano di diventare sospetti e odiosi; mentre i suoi strumenti e gli abbuffati usurpano il applausi e fiducia delle persone, a rinunciare ai loro interessi. La grande regola di condotta per noi, nei confronti delle nazioni straniere, è, nell’estensione delle nostre relazioni commerciali, di avere con loro un minimo connessione possibile. Nella misura in cui abbiamo già formato degli impegni, farli compiere con una perfetta buona fede. Qui fermiamoci “.

Se solo questo grande paese, l’America, avesse ascoltato i solidi consigli del presidente Washington a una nazione alle prime armi.

ALTA MASSONERIA ILLUMINATA

Anche se gli Illuminati cessarono ufficialmente di esistere dopo l’esposizione negli anni 1780, il proseguimento dei suoi sforzi sarebbe assicurato attraverso la Loggia Grand Orientale della Francia. Operando attraverso il Grande Oriente e la rete di logge massoniche illuminate già predisposte da Weishaupt, l’Alta Massoneria avrebbe continuato con i suoi piani per costruire un Nuovo Ordine Mondiale.

Uno dei fattori che lavorano a favore della massoneria è che raramente, se non mai, fa qualcosa di nascosto o apertamente malvagio sotto il proprio nome. Al fine di far avanzare la rispettiva agenda, istituisce altre organizzazioni, alle quali assegna incarichi speciali e spesso pericolosi. Tutto ciò è realizzato in maniera estremamente ambita. I vantaggi devono apparire chiari, poiché in questo modo, se qualcosa va storto e l’operazione viene esposta, la massoneria rimane relativamente incolume, sostenendo che non aveva nulla a che fare con la questione. Questa tecnica è stata utilizzata numerose volte nella storia recente da gruppi che hanno studiato bene le arti dell’inganno.

Durante la fine del 1700 e tutti i 18001, la massoneria illuminata avrebbe continuato a operare in questo modo, creando nuove organizzazioni per svolgere i compiti iniziati dagli Illuminati, spesso definiti collettivamente come Illuminati da molte divisioni operative delle agenzie.

Il primo importante “risultato” della massoneria illuminata fu quello di incitare la Rivoluzione francese attraverso la Jacobin Society e Napoleon Bonaparte, che fu curato da loro per iniziare e determinare gli inizi del suo Nuovo Ordine Mondiale. (La rivoluzione che ebbe inizio in Francia nel 1789, rovesciò la monarchia francese e culminò con l’inizio dell’era napoleonica nel 1799.) Anche la massoneria illuminata avrebbe ricevuto aiuto da Voltaire, Robespierre, Danton e Marat; tutti erano prominenti massoni. I motivi e le connessioni della Jacobin Society furono rivelati quando nominò Weishaupt come il suo “Grande Patriota”.

Per continuare a presentare le questioni è indispensabile comprendere appieno che gli Stati Uniti hanno appena dichiarato la propria indipendenza dall’Inghilterra quando le stesse forze europee hanno iniziato gli sforzi per portare il giovane sistema bancario americano sotto il loro controllo. Alexander Hamilton, che alcuni credevano fosse un agente illuminista, era in prima linea in questo cammino. Il presidente Thomas Jefferson, fin troppo consapevole della trama per ottenere il controllo del nostro sistema bancario, ha affermato:

“Se il popolo americano consentirà mai alle banche private di controllare l’emissione della loro valuta, prima per inflazione e poi per deflazione, le banche e le società che cresceranno intorno a loro, priveranno il popolo di tutte le proprietà fino a quando i loro figli si sveglieranno senza casa nel continente conquistarono i loro padri “.

Durante la metà del 1800, la massoneria illuminata sarebbe stata in parte responsabile dell’incitamento alla grande guerra tra gli stati. Charleston, Carolina del Sud; dove iniziò il movimento secessionista, a quel tempo si trovava anche il quartier generale americano della massoneria di rito scozzese, un fatto poco noto che la massoneria ha nascosto con successo al pubblico ignaro. Il quartier generale del rito scozzese fu in seguito trasferito a Washington, DC, dove rimangono fino ad oggi. Anche altri hanno parlato abbastanza fortemente, esortando le persone a resistere a questi tentativi di colpo di stato. Abraham Lincoln ha fortemente resistito agli sforzi delle forze illuministe per istituire una banca centrale controllata privatamente. La sua lungimiranza e saggezza (come ho scelto di chiamarlo) impedirebbe l’istituzione di un tale sistema per altri quarantotto anni.

Pochi giorni prima del suo assassinio, il presidente Lincoln ha avvertito:

“A seguito della guerra, le corporazioni sono state intronizzate e seguirà un’era di corruzione in luoghi alti e il potere monetario del paese cercherà di prolungare il suo regno lavorando sui pregiudizi della popolazione fino a quando la ricchezza non sarà aggregata nelle mani di pochi e la Repubblica è distrutta. In questo momento provo più ansia per la sicurezza del mio paese che mai, anche nel mezzo di –r.11

COLONEL HOUSE E LA LEGA DELLE NAZIONI

Nel 1913, i continui sforzi della massoneria illuminata alla fine ripagarono con la creazione del Federal Reserve System , assicurando agli illuministi europei un ruolo permanente nelle finanze americane, oltre a dare loro più denaro con cui promuovere la loro causa particolare – Alcuni di questi soldi sarebbero alla fine vanno a finanziare il Council on Foreign Relations, la cui formazione è stata influenzata da un uomo di nome Edward Mandell House. (Il padre di House, Thomas P. House, era un agente Rothschild che accumulò una grande fortuna durante la guerra civile, fornendo al Sud gli elementi essenziali dalla Francia e dall’Inghilterra.)

Il colonnello House, come veniva chiamato, era un agente illuminista impegnato negli interessi mondiali del cartello Rothschild-Warburg-Rockefeller, che fungeva da punto di riferimento nella Casa Bianca. Apparentemente ottenne rilevanza nazionale nel 1912 mentre lavorava per ottenere la nomina di Woodrow Wilson a presidente. Dopo le elezioni e la successiva vittoria per Wilson, divenne il consigliere personale più fidato del presidente. House era per Wilson ciò che Henry Kissinger sarebbe stato in seguito per il presidente Nixon; era senza dubbio la figura dominante alla Casa Bianca, esercitando la sua influenza in particolare nei settori bancario e della politica estera.

I suoi numerosi successi come consigliere principale di Wilson furono diversi e molti. Tra le altre cose, persuase con successo Wilson a sostenere e firmare la legge della Federal Reserve. Più tardi, rendendosi conto di ciò che aveva fatto, il presidente Wilson replicò con rimorso:

“Ho inconsapevolmente rovinato il mio paese”.

Durante la prima guerra mondiale, iniziata entro un anno dal passaggio dell’Atto, il colonnello House avrebbe intrapreso missioni segrete in Europa come principale diplomatico straniero di Wilson. Non passò molto tempo prima che riuscisse a trascinare gli Stati Uniti nella guerra in Europa (aprile 1917). Alla fine della guerra, nel 1918, House lavorò con tanta diligenza per aiutare a pianificare la Lega delle Nazioni. Finanziato in parte con i soldi del Rockefeller, la Società delle Nazioni doveva servire da primo passo politico verso la formazione e l’attuazione di un governo mondiale.

Il presidente Wilson, in seguito al consiglio di House, sarebbe diventato il principale portavoce della Società delle Nazioni, visto pubblicamente come il principale architetto della League, nonostante il fatto che fosse House a occuparsi davvero di lui.

Tuttavia, con grande sgomento e vero imbarazzo di Wilson, non riuscì nemmeno a persuadere il suo paese a far parte dell’organizzazione appena fondata. Il popolo americano ha resistito con forza a questa tendenza verso la globalizzazione, esercitando pressioni sempre più pesanti sul Congresso per respingere l’assurdo trattato, mantenendo così gli Stati Uniti

L CONSIGLIO SULLE RELAZIONI STRANIERE

Al fine di ricevere correttamente le seguenti informazioni, sembrerebbe prudente far emergere un po ‘della storia reale di questo famigerato Consiglio. È un’organizzazione, profondamente radicata nel nostro sistema politico. Nessuno è stato risparmiato; nessun partito è stato escluso, poiché l’avidità di pochi ha costretto questa organizzazione alla gola di molti americani che credono fermamente che non dovremmo permetterci di essere coinvolti nel globalismo monetario e governativo.

Più avanti in questa esposizione, citerò alcuni articoli, alla lettera, come appaiono nella loro carta organizzativa. Il seguente estratto è tratto dal Manuale del Council on Foreign Relations e fornisce una serie di dettagli pertinenti alla loro istituzione.

“Il 30 maggio 1919, diversi membri delle delegazioni alla Conferenza di pace di Parigi si incontrarono all’Hotel Majestic di Parigi, in Francia, per discutere la creazione di un gruppo internazionale che avrebbe fornito consulenza ai rispettivi governi sugli affari internazionali. Gli Stati Uniti erano rappresentati dal Generale Tasker H. Bliss (Capo di Stato Maggiore, USArmy), il colonnello Edward M. House, Whitney H. Shepardson, il dott. James T. Shotwell e il professore Archibald Coolidge. La Gran Bretagna era rappresentata ufficiosamente da Lord Robert Cecil, Lionel Curtis, Lord Eustace Percy e Harold Temperly. In questa riunione fu deciso di chiamare l’organizzazione proposta l’Institute of International Affairs. In una riunione del 5 giugno 1919, i pianificatori decisero che sarebbe stato meglio avere organizzazioni separate che cooperassero tra loro. Di conseguenza, organizzarono il Council on Foreign Relations, con sede a New York, e un’organizzazione gemella, il Royal Institute of International Affairs , a Londra, noto anche come Chatham Hou se Study Group, per fornire consulenza al governo britannico. È stata istituita un’organizzazione sussidiaria, l’Institute of Pacific Relations, per occuparsi esclusivamente di affari dell’Estremo Oriente. Altre organizzazioni furono create a Parigi e ad Amburgo, la filiale di Amburgo si chiamava Institut fuer Auswaertige Politik e la filiale di Parigi era conosciuta come Centre d’Etudes de Politique Etrangere. “

Il barone Edmond de Rothschild di Francia ha dominato la Conferenza di pace di Parigi, e ciascuno dei fondatori del Royal Institute ha finito per essere uomini che sicuramente hanno incontrato l’approvazione di Rothschild. Lo stesso valeva per il Council on Foreign Relations, che non si formò ufficialmente fino al 29 luglio 1921.

Il denaro per la fondazione del CFR proveniva da JP Morgan, Bernard Baruch, Otto Kahn, Jacob Schiff, Paul Warburg e John D. Rockefeller, tra gli altri. Ovviamente questa era la stessa folla di uomini con soldi che furono determinanti nel formare la Federal Reserve. Il consiglio di amministrazione originale del Consiglio comprendeva Isaiah Bowman, Archibald Coolidge, John W. Davis, Norman H. Davis, Stephen Duggan. Otto Kahn, William Shepard, Whitney Shepardson e Paul Warburg.

Va ricordato, per la cronaca, che numerosi noti politici americani (temo il termine Statesman) hanno prestato servizio in primo piano nel consiglio del Consiglio. Tra i più importanti che hanno prestato servizio come direttore, dal 1921, includono Walter Lippmann (1932-37), Adlai Stevenson (1958-62), Cyrus Vance (1968-76), Zbigniew Brzinski (1972-77), Robert 0. Anderson (1974-80). Paul Volker (1975-79), Theodore M. Hesburgh (1926-85), Lane Kirkland (1976-86), George HW Bush (1977-79), Henry Kissinger (1977-81), David Rockefeller (1949-85) , George Shultz (1980-88), Alan Greenspan (1982-88), Brent Scowcroft (1983-89), Jeane Kirkpatrick (1985-oggi) e, ultimo ma sicuramente non meno importante, Richard B. Cheney che ha servito dal 1987 al 1987 1989. Ovviamente un certo numero di queste persone ha servito più di un maestro!

Va notato che la maggior parte dei summenzionati occupava, in una qualche forma, posti di gabinetto mentre era attivamente impegnata con il Consiglio per le relazioni estere. Tale atto è almeno discutibile, in quanto va oltre i confini della Legge e dell’Etica. Tuttavia, ciò non significa che le persone menzionate nel presente documento non siano altro che “americani bravi, dignitosi e che lavorano duramente, per fare del loro meglio per i loro Maestri! Per favore, fai diversi respiri profondi nel caso in cui ritieni che tu e il tuo paese è stato venduto a gruppi di interesse stranieri!

Nessuna decisione su perché, cosa o come affrontare il problema deve essere presa in questo momento. Non possiamo evitare di affrontare le questioni che richiedono di essere ascoltate. Tuttavia, prima che il lettore determini ciò che deve essere fatto per proteggere gli interessi americani dal pan-globalismo, è necessario sapere qualcosa in più sulla natura della bestia con cui dobbiamo combattere. Un piccolo ulteriore discorso sull’argomento appare richiesto.

IL CFR: FINANZIAMENTI E MEMBRI

L’uomo più potente del CFR negli ultimi due decenni è stato David Rockefeler, nipote di John D. Rockefeller. Oltre ad essere stato direttore del Consiglio per trentasei anni, David è stato presidente del consiglio di amministrazione dal 1970 al 1985, e rimane fino ad oggi presidente onorario dell’organizzazione. Durante questo periodo, David era anche il presidente della Chase Manhattan Bank. Tali azioni devono sicuramente puzzare di collusione e peggio.

Consentitemi di affermare che, secondo la mia opinione professionale, i Rockefeller non corrono il rischio di perdere presto il controllo del CFR! Un’altra generazione di membri della famiglia viene preparata per continuare la loro tradizione. David, Jr .; Giovanni D. IV; e Norman C. Rockefeller sono tutti membri attuali del Council on Foreign Relations.

Come accennato in precedenza, il Comitato Reece ha scoperto che il CFR era finanziato sia dalle fondazioni Rockefeller che Carnegie e lo ha esaminato, così come la sua organizzazione gemella, l’Institute of Pacific Relations, affermando che il CFR “schiacciante” propaganda il concetto globalista. ”

Per determinare da dove provenivano i finanziamenti, divenne necessario rivolgersi ai miei “cosiddetti” ex soci a Langley, in Virginia. La risposta è stata travolgente. Non ho mai dubitato che mi avrebbero dato da mangiare un boccone o due. Tuttavia, divenne presto chiaro che intendevano inondarmi di molto più materiale di ricerca di quello che ero in grado di affrontare. Dopo aver smistato una panacea virtuale di segreti, ho deciso che fosse necessario divulgare i nomi di molti sponsor all’organizzazione. Non hanno semplicemente contribuito, hanno abbinato contributi e grandi doni durante i primi anni dell’esistenza del CFR.

Le aree di interesse sono in realtà un po ‘più recenti. Abbiamo a che fare con donatori, doni e fondi corrispondenti ricevuti tra il 1987 e il 1991. Questi sono stati ricevuti da importanti organizzazioni, società e singoli individui. Si ritiene che includano, tra l’altro, Chemical Bank, Citibank / Citicorp, Morgan Guaranty Trust, John D. e Catherine T. MacArthur Foundation, British Petroleum American, Inc., Newsweek, Inc., Reader’s Digest Foundation, Washington Post Azienda, Rockefeller Brothers Fund, Rockefeller Family e soci, la Rockefeller Foundation e David Rockefeller.

Nello stesso periodo, il CFR ha ricevuto importanti sovvenzioni da altre importanti società e fondazioni, tra cui (elenco parziale) l’American Express Philanthropic Program, la Asia Foundation, la Association of Radio and Television News Analysts, la Carnegie Corporation di New York, la Ford Fondazione, General Electric Foundation, General Motors Corporations, Hewlett Foundation, Andrew W. Mellon Foundation, Alfred P. Sloan Foundation e Xerox Foundation.

Attualmente il Consiglio conta attualmente 2.670 membri attivi; di cui 952 risiedono a New York City, 339 a Boston e 730 a Washington DC Le sue iscrizioni, come vedrai il lettore, si leggono come un Who’s Who in America, inclusa la maggior parte dei principali leader della nazione nel governo, negli affari, nell’istruzione, lavoro, militari, media e, naturalmente, nel settore bancario. Oltre al suo quartier generale a New York City, il CFR ha trentotto organizzazioni affiliate, note comunemente come Comitati per le relazioni estere, situate nelle principali città degli Stati Uniti.

Andrew Carnegie John D. Rockefeller

TENTATIVI DI AVVISARE ED ISTRUIRE RE: IL CFR

Il contrammiraglio Chester Ward, ex membro del CFR per sedici anni, ha lanciato un avvertimento decisivo al popolo americano in merito alle intenzioni dell’organizzazione. A scopo informativo, citerò un estratto del suo avvertimento:

“La cricca più potente di questi gruppi elitari ha un obiettivo in comune: vogliono provocare la resa della sovranità e l’indipendenza nazionale degli Stati Uniti.

Una seconda cricca di membri internazionali nel CFR … comprende i banchieri internazionali di Wall Street e i loro agenti chiave.

In primo luogo, vogliono il monopolio bancario mondiale da qualunque potere finisca nel controllo del governo globale “.

Dan Smoot, un ex membro supervisore dello staff della sede centrale dell’FBI nell’ufficio di Washington, e uno dei primi e principali ricercatori nel CFR, ha sintetizzato lo scopo delle organizzazioni come segue:

“L’obiettivo finale del Council on Foreign Relations … è … creare un sistema socialista mondiale unico e farne parte ufficiale degli Stati Uniti”.

Questo ovviamente sarebbe tutto fatto in nome della democrazia.

Il deputato John R. Rarick, profondamente preoccupato per la crescente influenza del CFR, è stato uno dei membri del Congresso che ha compiuto uno sforzo concertato per esporre l’organizzazione. Rarick avverte:

“Il Consiglio per le relazioni estere – dedicato a un governo mondiale, finanziato da alcune delle più grandi fondazioni esenti da imposte e che esercita tale potere e influenza sulla nostra vita nelle aree della finanza, affari, lavoro, militare, istruzione e i mezzi di comunicazione di massa dovrebbero essere familiari a tutti gli americani interessati al buon governo e alla conservazione e alla difesa della costituzione degli Stati Uniti e del nostro sistema di libera impresa.

“Tuttavia, il” diritto-al-sapere-macchinario “della nazione – i mezzi di informazione – di solito così aggressivi nelle esposizioni per informare la nostra gente, rimangono visibilmente silenziosi quando si tratta del CFR, dei suoi membri e delle loro attività. che pochi studenti universitari e laureati hanno persino sentito parlare del Council of Foreign Relations.

“Il CFR è” LO STABILIMENTO! Non ha solo l’influenza e il potere nelle posizioni decisionali chiave ai massimi livelli di. governo per esercitare pressioni dall’alto, ma finanzia e utilizza individui e gruppi per esercitare pressioni dal basso, per giustificare le decisioni di alto livello per convertire gli Stati Uniti da una repubblica costituzionale sovrana in uno stato membro servile di una dittatura mondiale “.

Nel caso in cui avessi dubbi sul reale intento del CFR, questi sono stati rimossi dopo essere venuti a conoscenza delle dichiarazioni rese nel corso degli anni dal CFR stesso, sostenendo il governo mondiale. Ad esempio, il 17 febbraio 1950, il membro del CFR James Warburg, attestando davanti al Comitato per le relazioni estere del Senato, dichiarò:

“Avremo il governo mondiale, che ti piaccia o no, per conquista o consenso.”

In un’altra occasione, nel numero di aprile 1974 della rivista CFR, Foreign Affairs (p. 588), Richard Gardner dichiarò che il Nuovo Ordine Mondiale “dovrà essere costruito dal basso verso l’alto piuttosto che dall’alto verso il basso. like a great booming, buzzing confusion,’…but an end run around national sovereignty, eroding it piece by piece, will accomplish much more than the old fashioned frontal assault.”

Studio numero 7, un documento di posizione del CFR, pubblicato il 25 novembre 1959 circa, il CFR dichiarò che il suo scopo era quello di sostenere la “costruzione (di) un nuovo ordine internazionale (che) potrebbe essere responsabile delle aspirazioni mondiali per la pace (e ) per il cambiamento economico sociale … Un ordine internazionale … compresi gli stati che si definiscono socialisti (comunisti) .11, (ovviamente tali manovre hanno già avuto luogo tra le nuove repubbliche dell’Europa orientale, l’ex Unione Sovietica e le numerose , piccoli ma etnicamente tormentati Stati balcanici. Nessuno sembra disposto ad abbracciare questo “cosiddetto” nuovo ordine mondiale!)

IL NUOVO ORDINE MONDIALE

Il termine New World Order (o New International Order – come potrebbeununismo dai comunisti dal 1917) è stato usato privatamente dal CFR sin dal suo inizio per descrivere il governo mondiale in arrivo. Tuttavia, dall’inverno del 1990 e dalla primavera del 1991, i membri del CFR hanno iniziato, per la prima volta, a usare il termine pubblicamente per iniziare il processo di condizionamento in modo che il pubblico ignaro potesse prepararsi e prepararsi per ciò che ci aspetta. È loro opinione che se il popolo americano ascolta il termine abbastanza spesso, su una dose giornaliera, sarà meno probabile che resisterà o si sentirà minacciato quando arriverà quel fatidico giorno.

Il Nuovo Ordine Mondiale, dovrebbe essere spiegato, è un’espressione che è stata utilizzata dalla massoneria illuminata dai tempi di Adam Weishaupts per indicare il governo mondiale imminente. Uno dei simboli raffiguranti il ​​messaggio del “Nuovo Ordine Mondiale” è stato posto sul retro della nostra banconota da un dollaro durante l’amministrazione di Franklin D. Roosevelt. Consiste in un messaggio multipart. Una delle parti del messaggio è la piramide, contenente l’occhio di Osiride. Sotto la piramide è la scritta “Novus Ordo Seculorum” Tradotto dal testo latino in lingua inglese, significa … Nuovo ordine mondiale! Va detto che questo simbolo è stato progettato dai massoni. o meglio detto. Interessi massonici, e divenne il retro ufficiale del Gran Sigillo degli Stati Uniti nel 1782.

Fino ad oggi, la maggior parte delle persone non ha mai riflettuto su questa frase latina o sul significato in essa contenuto. Alcune persone insolitamente astute hanno riconosciuto il sigillo e il significato in esso contenuto, e hanno iniziato a esporlo, nel contesto di ciò che realmente rappresentava.

Il lettore dovrebbe anche notare che al momento della progettazione del sigillo, il Nuovo Ordine Mondiale era un principiante, nelle prime fasi della costruzione, e non era ancora completo. Questo è simboleggiato dal fatto che il capstone (della piramide) viene separato dal resto della piramide.

Tuttavia, una volta che il Nuovo Ordine Mondiale è stato costruito e un governo mondiale è in atto, la pietra miliare sarà unita al resto della piramide, a simboleggiare il completamento del compito. Bisogna ricordare che gli Illuminati usurpano nomi, idee e simboli e li pervertono per uso proprio. Alcuni credono che il simbolo sia stato creato dai Fondatori del nostro Paese come un messaggio su ciò che la democrazia può fare una volta diffusa in tutto il mondo: educare e illuminare uomini che si uniranno e fonderanno un governo mondiale basato sulla libertà e giustizia per tutti. Ma dalla ricerca che ho fatto, sembra che il simbolo sia diventato un segno – quasi una parola in codice segreta – per il dominio del mondo e la sottomissione dei suoi popoli.

Mentre continuavo la mia lettura e ricerca, ho scoperto che il CFR aveva molto più in comune con gli Illuminati che un semplice uso della stessa terminologia. I fatti della trama cospiratoria ci sono noti. La domanda nella mia mente rimane senza risposta se possiamo contrastare i loro sforzi ben piazzati.

uno dei motivi per cui hai sentito parlare così poco del Consiglio per le relazioni estere è perché le sue regole, come quelle degli Illuminati, richiedono che importanti riunioni dei membri rimangano un segreto eterno! L’articolo II dello statuto sociale afferma che:

“Si tratta di una condizione esplicita di adesione al Consiglio, alla quale ogni membro accede in virtù della sua appartenenza, che i membri rispettino le norme e i regolamenti che possono essere di volta in volta prescritti dal Consiglio di amministrazione in merito alla condotta delle riunioni del Consiglio o l’attribuzione delle dichiarazioni ivi contenute e che qualsiasi divulgazione, pubblicazione o altra azione da parte di un membro in violazione delle stesse può essere considerata dal Consiglio di amministrazione a sua esclusiva discrezione come motivo di risoluzione o sospensione dell’adesione ai sensi di Articolo I dello statuto sociale “.

La pagina 182 del Rapporto annuale 1991 del CFR afferma inoltre che “non sarebbe conforme, con la regola di non attribuzione dell’organizzazione per un partecipante alla riunione …

“(i) pubblicare un oratore; è la dichiarazione in forma attribuita su un giornale; (ii) ripeterlo in televisione o radio, o sulla piattaforma di un oratore o in una classe; o (iii) andare oltre un promemoria di circolazione limitata, distribuendo la dichiarazione attribuita in una newsletter di una società o di un’agenzia governativa … È vietato a un partecipante alla riunione di trasmettere consapevolmente la dichiarazione attribuita a un giornalista di giornali o ad altre persone che potrebbero pubblicarla su un supporto pubblico. della Regola … è abbastanza semplice: i partecipanti alle riunioni del Consiglio non devono trasmettere una dichiarazione attribuita in circostanze in cui esiste un rischio sostanziale che venga prontamente diffuso o pubblicato “.

Bene, così tanto per la libertà di stampa! Cosa potrebbe essere così importante che tale segretezza è richiesta se lo scopo del CFR non è quello di influenzare la politica americana nella direzione del governo mondiale … un governo mondiale che non tiene conto del benessere dei suoi cittadini?

Al fine di realizzare la sua missione di guidare il popolo americano in un nuovo ordine mondiale, il CFR ha utilizzato una strategia molto simile a quella impiegata da Adam Weishaupt. È stato progettato per circondare i leader in posizioni alte con i membri del Consiglio, prendendo di mira in particolare le posizioni di consulenza chiave nel ramo esecutivo del governo degli Stati Uniti, fino a quando i membri del Consiglio non avessero il controllo assoluto e completo della presidenza della nazione. In aggiunta ai loro obiettivi, la tattica sarebbe stata anche utilizzata e applicata ai settori dell’istruzione, dei media, dell’esercito e delle banche, con i membri del CFR che alla fine sarebbero diventati i leader in ciascuno di questi campi.

L’obiettivo del CFR, in parole povere, era di influenzare tutti gli aspetti della società in modo tale che un giorno gli americani si sarebbero risvegliati nel trovarsi nel mezzo di un sistema mondiale che gli piacesse o meno. La loro speranza era di portare gli americani al punto in cui entrare in un governo mondiale sembrasse naturale e americano come il baseball e la torta di mele. Anche se questo scenario può sembrare assurdo per molti, suggerisco rispettosamente che il lettore abbia compreso la portata e il concetto di quanto siano già arrivati ​​i piani del CFR. L’implementazione di tale “Ordine” richiede tempo per la pianificazione, l’esecuzione e la messa in linea di tale nuovo regime.

Utilizzando tattiche illuministiche e con il sostegno delle principali fondamenta globali, il CFR è stato in grado di far avanzare la sua agenda rapidamente e con relativa facilità. Durante gli anni ’20 e ’30 l’organizzazione fece passi significativi verso il controllo del partito democratico e negli anni ’40 era riuscita a stabilire un punto d’appoggio anche nel partito repubblicano. Dall’inizio degli anni ’50 i progressi sono stati più che semplicemente significativi. Oggi il partito repubblicano è saturo di membri del CFR; membri che propagano l’idea di un nuovo ordine mondiale. Si deve affermare che esiste una differenza molto piccola tra queste parti, dall’avvento delle comunicazioni globali e delle distanze ridotte. Entrambe le parti sono controllate dall’XCFR e da varie fazioni gemelle, tutte attive per l’obiettivo comune del CFR.

Numerosi antecedenti storici non solo esistono ma sono stati seguiti alla lettera mentre costruivano il CFR in un potere da non sottovalutare. Con l’inizio della seconda guerra mondiale, il CFR, grazie al superbo aiuto di Franklin D. Roosevelt, riuscì a ottenere il controllo del Dipartimento di Stato, e quindi della nostra politica estera. Ancora oggi, questo dipartimento e altri rimangono saldamente sotto il controllo del suo CFR. Le recenti direttive di politica estera verso le fazioni in guerra del Medio Oriente hanno più che dimostrato questo punto. Il coinvolgimento degli Stati Uniti, delle Nazioni Unite e della Lega Araba negli affari dell’Iraq verifica adeguatamente la tesi dello scrittore secondo cui la guerra condotta tra le forze della coalizione / Kuwait e Iraq mostra che era in gioco un obiettivo più grande.

Non era semplicemente la questione del petrolio nel Medio Oriente. Era la volontà di un dittatore contro la volontà di una più grande e più potente. il petrolio ha svolto un ruolo significativo ma non è stata l’unica causa dell’azione ostile. Il lettore deve tenere presente che il Kuwait, solo di recente, faceva parte dello stato dell’Iraq. È stato con il decreto delle Nazioni Unite che l’Iraq è stato costretto a rinunciare al suo territorio e cedere il governo politico nella regione una volta conosciuta come una provincia dell’Iraq. Nessuno ha considerato la volontà del popolo iracheno. È stato fatto in modo nascosto e subdolo. Tutti i segni indicano il Dipartimento di Stato infiltrato. Fu un membro del CFR a votare che tale azione fosse compatibile con la promozione del Nuovo Ordine Mondiale.

Rene Wormser, un membro del Comitato Reece ha spiegato così bene come gli Stati Uniti si sono lasciati coinvolgere e accettare il CFR. Tale storia risale alla seconda guerra mondiale. Wormser dichiarò:

“[L’organizzazione] divenne praticamente un’agenzia del governo quando scoppiò la seconda guerra mondiale. La Rockefeller Foundation aveva iniziato e finanziato alcuni studi noti come THE WAR AND PEACE STUDIES, gestiti in gran parte da soci del Consiglio; il Dipartimento di Stato, a causa Naturalmente, ha preso questi studi, trattenendo il personale principale che il Consiglio per le relazioni estere aveva fornito. ”

UNO SGUARDO PIÙ VICINO AL CFR E ALLE NAZIONI UNITE

Il controllo dei CFR del Dipartimento di Stato assicurerebbe l’adesione degli Stati Uniti alle Nazioni Unite dopo la seconda guerra mondiale. In effetti il ​​Consiglio per le relazioni estere avrebbe agito attraverso il Dipartimento di Stato per istituire le Nazioni Unite. Questi dettagli, noti da tempo dal personale delle operazioni consolari e dell’intelligence centrale, furono infine rivelati nel 1969 durante un dibattito tra il tenente colonnello Archibald Roberts e il deputato Richard I. Ottinger , Direttore, comitato delle Nazioni Unite sulle Nazioni Unite. Durante questo dibattito alquanto spettacolare, il Col. Roberts ha testimoniato:

“. Le Nazioni Unite furono generate due settimane dopo Pearl Harbor nell’ufficio del Segretario di Stato, Cordell Hull. In una lettera al Presidente, Franklin Roosevelt, datata 22 dicembre 1941. Segretario Hull, sotto la direzione dei suoi sponsor senza volto … ha raccomandato la fondazione di un comitato consultivo presidenziale sulla politica estera del dopoguerra. Questo comitato era in effetti la commissione di pianificazione per le Nazioni Unite e il suo statuto. ”

Il colonnello Roberts ha continuato a identificare le persone che costituivano il comitato, oltre al segretario Hull. L’elenco comprendeva vari consulenti di dipartimento e membri dello staff, funzionari del CFR e leader dell’istruzione, dei media e della ricerca in politica estera.

Questi sono i veri fondatori delle Nazioni Unite. Complessivamente, dieci dei quattordici membri del Comitato appartenevano al CFR. Come ha sottolineato Roberts, “Ogni membro del Comitato … era senza eccezione, un membro del Consiglio per le relazioni estere, o sotto il controllo del Consiglio per le relazioni estere.

Nel 1945, alla conferenza fondatrice delle Nazioni Unite, quarantasette membri del CFR erano nella delegazione degli Stati Uniti. Tra questi c’erano Edward Stettinius, il nuovo segretario di Stato; John Foster Dulles; Adlai Stevenson; Nelson Rockefeller; e Alger Hiss, che era il segretario generale della conferenza fondatrice delle Nazioni Unite.

Per accertarsi che gli Stati Uniti non si ritirassero dall’unirsi alle Nazioni Unite, come ha fatto con la Società delle Nazioni, questa volta l’organismo internazionale sarebbe situato sul suolo americano. Un tale gesto, si decise, avrebbe reso il pubblico americano meno resistente alla mossa. Il terreno per l’edificio delle Nazioni Unite fu “gentilmente” donato da John D. Rockefeller, Jr. Il terreno era stato un macello e il terreno dove ora sorgono gli edifici delle Nazioni Unite era stato completamente saturo del sangue degli animali macellati. Sapendo cosa faccio riguardo allo scopo delle Nazioni Unite, non riesco a pensare a un posto più adatto.

Con l’adesione degli Stati Uniti alle Nazioni Unite, che rappresenta una forma limitata di governo mondiale, il Council on Foreign Relations aveva raggiunto il suo primo obiettivo principale. Usando la sua influenza sull’istruzione pubblica e sui media, il CFR ora procederebbe a diffondere un’immagine favorevole per le Nazioni Unite tra il pubblico americano, portando infine passo dopo passo alla partecipazione degli Stati Uniti in un sistema di governo mondiale in piena regola. Questo, si è realizzato, avrebbe richiesto del tempo.

Se il CFR avesse tentato e cercato di portare gli Stati Uniti in un governo mondiale tutti in una volta, lo sforzo sarebbe fallito. Il popolo americano avrebbe reagito con forza contro qualsiasi tentativo simile. Lo scopo immediato delle Nazioni Unite era quindi semplicemente di scaldare gli americani all’idea di governo globale. Puoi star certo che era un piano di condizionamento ben costruito.

Dalla fondazione delle Nazioni Unite nel 1945, due dei suoi principali leader si sono resi colpevoli di azioni oltraggiose. Alger Hiss, per esempio, fu esposto come agente sovietico e spia. Il segretario U Thant ha elogiato Lenin come leader il cui

“Gli ideali di pace e coesistenza pacifica tra gli stati hanno ottenuto una diffusa accettazione internazionale e sono in linea con gli obiettivi della sua U / N. Charter. ,,

Il segretario generale Kurt Waldheim è stato preso con rammarico ed erroneamente preso di mira e imbrattato da fazioni che non erano in grado di esercitare alcun controllo su di lui. Lo hanno marchiato come un soldato nazista e hanno imbrattato il suo nome onesto in tutto il mondo. È stata la più grande campagna di melma e sbavature mai intrapresa dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e dal CFR nella sua interezza. Tutta l’America è a conoscenza delle atrocità attribuite a Waldheim, dopo averne sentito parlare o averne letto sui media internazionali.

Eppure, nonostante queste rivelazioni, la maggior parte degli americani oggi continua a vedere le Nazioni Unite come una “buona organizzazione”. È davvero sorprendente ciò che una campagna pubblicitaria sui media può realizzare. Può coprire i misfatti di molti e distruggere l’onore stesso dell’unico uomo che era totalmente dedicato a promuovere la buona volontà tra gli uomini. uno dei più antichi trucchi degli Illuminati era etichettare i loro nemici con i cuori neri e i motivi malvagi che erano in realtà i loro. In questo modo, nel corso dei secoli, hanno marchiato e bruciato i loro nemici, e hanno rivolto il pubblico credulone contro i loro avversari.

Oltre ad essere responsabile delle Nazioni Unite, il Consiglio per le relazioni estere continuerà a fungere da molla principale per numerosi gruppi spin-off, come il Club di Roma, la Commissione trilaterale e, con qualche errore, la società Bilderberger . Tutti tranne i Bilderberger furono progettati per svolgere un compito specifico all’interno della più ampia missione di stabilire un Nuovo Ordine Mondiale. La creazione di queste organizzazioni rappresenta una ristrutturazione della gerarchia politica del mondo unico. Questa gerarchia è in continua evoluzione, revisione e adattamento alle situazioni attuali. Ciò deve essere fatto in modo che possa promuovere con maggiore efficacia ed efficacia la sua agenda.

La gerarchia, tra le altre cose, aveva richiesto il raggiungimento del governo mondiale in più fasi attraverso la formazione delle regioni amministrative mondiali. Ciò era conforme alla Carta delle Nazioni Unite, che incoraggia l’attuazione e l’amministrazione del governo mondiale su base regionale. [Secondo il capitolo 8, articolo 52, paragrafi 2-3 e 53, paragrafo 1 della Carta, alla voce “Accordi regionali.]

La strategia era davvero abbastanza semplice. I paesi del mondo verrebbero prima riuniti in diverse regioni. Ciò servirebbe a spezzare i concetti di vecchia data della sovranità nazionale, quindi, regione per regione, verrebbero fusi in un sistema di governo mondiale. L’idea era grandiosa, ma non si contava sulla politica nazionale. Tutto quello che bisogna fare per capire questo è guardare l’Europa mentre cerca di ratificare il Trattato di Maastricht o guardare il dubbio all’interno di molti lavoratori americani mentre i loro impianti si trasferiscono in Messico a causa della NAFTA. (Accordo Nord Americano per il libero commercio.)

Tuttavia, come precedentemente indicato, con l’accento posto sul nazionalismo, si è presto capito che il governo regionale sarebbe stato quasi impossibile da raggiungere politicamente a causa della resistenza all’idea della popolazione mondiale. Fu allora che i poteri che decisero di dividere il mondo per primi nelle regioni economiche primarie, sperando di spianare la strada a futuri sindacati politici basati e basati sugli stessi confini geopolitici.

THE BILDERBERGERS

Al fine di realizzare questa impresa, sono state istituite diverse organizzazioni con compiti speciali per supervisionare la creazione di associazioni di categoria regionali. La società responsabile dell’integrazione economica dell’Europa sarebbe il Gruppo Bilderberg, qui meglio conosciuto come Bilderberger.

Inizialmente si pensava che questa società avrebbe formato un rapporto complementare con le Nazioni Unite, il CFR. il Club di Roma, il TLC e numerose altre organizzazioni gemelle fondate per promuovere un unico ordine mondiale. Questo non doveva essere il caso in cui i membri della Bilderbergers Society erano (sono) membri della vecchia aristocrazia della linea dura dell’Europa. Erano più nazionalisti dell’intera cabala globale combinata. Cominciarono a staccarsi dalla banda dei CFR e forgiare il proprio Nuovo Ordine Mondiale, basato sulla libertà e l’uguaglianza per tutti i cittadini.

Il nome attuale e il nome pubblico del gruppo derivano dal Bilderberg Hotel di Oosterbeck, in Olanda, sede del primo incontro socievole nel 1954. Il gruppo odierno è costituito da circa un centinaio di élite di potere delle nazioni membri. la maggior parte di loro sono membri dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico. Tuttavia, Austria e Francia sono state ammesse perché l’organizzazione appariva inizialmente all’interno dei rispettivi confini. Molti di questi membri della Società provengono da una lunga eredità di Cavalieri Templari. Molti dei loro antenati servirono come cavalieri templari e crociati durante le guerre in Terra Santa. La leadership odierna è relativamente a suo agio con il Council on Foreign Relations.

Lo scopo esplicito della Bilderberger Society era quello di regionalizzare tutta l’Europa. Questo obiettivo è stato rivelato da Giovanni Agnelli, capo della Fiat e uno dei leader dell’attuale Bilderbergers. Agnelli dichiarò:

“L’integrazione europea è il nostro obiettivo e laddove i politici hanno fallito, noi, l’élite del vecchio mondo, intendiamo avere successo”.

La sede originale dei precedenti Bilderberger era Schoss Bilderberg, a Passau, in Germania. Qui si incontrarono da centinaia di anni per promuovere il commercio tra i numerosi feudi lungo le rive dell’Austria, della Germania e della Francia. Questi Duchi governavano le loro terre con pugni di ferro e volontà d’acciaio.

George McGhee, ex ambasciatore degli Stati Uniti in Germania, ha rivelato che “il Trattato di Roma, che ha portato alla nascita del Mercato Comune, è stato alimentato alle riunioni del Bilderberg”. In altre parole, l’attuale Comunità economica europea, che presto diventerà una realtà politica, il 31 dicembre 1992, è effettivamente un prodotto del Gruppo Bilderberg.

Sebbene i Bilderberger condividano alcuni degli obiettivi discussi in precedenza in questo articolo, differiscono considerevolmente su ciò che il cittadino medio potrà guadagnare nel rinunciare alla sua nazionalità per promuovere gli Stati Uniti d’Europa. È risaputo che la maggior parte, se non tutta l’Europa, ha attualmente alloggi, cibo, vestiti e, soprattutto, cure mediche adeguate per tutta la sua cittadinanza. Nessuno vive in un quartiere povero come l’ambiente. I bambini ricevono un’istruzione gratuita, a condizione che gli studenti ottengano e siano in possesso di un titolo scolastico di passaggio. Sebbene il denaro sia un oggetto, o meglio dichiarato … il pezzo d1resistenza, il cibo del buerger è considerato il primo. È la tesi di questo scrittore che gli obiettivi espressi dai Bilderberger meritano un esame più approfondito.

Come dice la mia amica Dave Emory, è così bene … “il suo cibo per il pensiero e le basi per ulteriori ricerche”.

Per mancanza di spazio, il rango e il dossier dei Bilderberger non saranno discussi in questo articolo. Per la prossima puntata è in programma un’esposizione più ampia e più informativa.

Pertanto, il focus della prossima puntata sarà rivolto all’esposizione e alla discussione degli aspetti negativi e positivi della Bilderberger Society e al suo impatto sul resto del presente per le organizzazioni nominate. Come argomento alternativo, la Commissione Tri-Laterale, la sua storia, l’agenda e i modelli di crescita degli opportunisti dovranno essere esaminati. L’esposizione di queste organizzazioni non può danneggiare la volontà americana di sopravvivere. Ci fornisce semplicemente le munizioni tanto necessarie per combattere una guerra per la quale, in virtù del nostro vasto e demografico panorama, siamo mal equipaggiati per pagare.

Riflessioni

Un pensiero solitario e unico, nutrito e messo in azione per nostro comune è un round infuocato per la libertà. Non permettiamo che questo capitolo della storia venga scritto senza il nostro contributo per il cambiamento proposto. Non arrenderti mai a questi globalisti. Ricorda il grido di battaglia di John Paul Jones …

“Non ho ancora iniziato a combattere …

Invito ognuno di voi a gridare con me, il nuovo grido di battaglia … l’impegno che abbiamo imparato alle elementari; l’impegno con cui siamo cresciuti e abbiamo imparato a onorare e riverire … Signore e signori, mi riferisco all’impegno su cui si basa lo stile di vita di questo paese … Mi riferisco a

L’IMPEGNO DELL’ALLEGIANCE ALLA BANDIERA DEGLI STATI UNITI D’AMERICA !!!

Questo breve impegno lo dice molto meglio di quanto potrei mai osare. Non parla per i globalisti; non parla di un nuovo ordine mondiale. Parla della bandiera di questi Stati Uniti e non della bandiera delle Nazioni Unite. Parla di una nazione sotto Dio, con libertà e giustizia per tutti. Questo era il sogno dei fondatori degli Stati Uniti d’America. Mentre possono aver sognato di portare il loro sogno in tutto il mondo, nei loro incubi più selvaggi non hanno mai immaginato un governo mondiale basato sulla schiavitù dei suoi popoli.

Non possiamo lasciare che questo paese si perda perché la sua cittadinanza non può vedere ciò che i padroni globali hanno in serbo per noi. Dobbiamo formare una catena figurativa, intrecciando le braccia per mostrare il nostro orgoglio e unità nazionali. Questo deve essere fatto immediatamente, prima che riescano a separarci e dividerci. Le loro tattiche includono piani intelligenti per dividere e conquistare un popolo. Se ti viene fatto credere di essere separato e separato dagli altri americani, non ti importerebbe quando i loro diritti verranno loro sottratti. E lentamente uno ad uno, con la stessa tattica nota nella Germania prebellica come “la tactique del salame”, ti renderai improvvisamente conto di aver rinunciato a tutti i tuoi diritti e anche tu sarai diventato uno schiavo del nuovo ordine mondiale.

Abbiamo un’alleanza, firmata e sigillata con il sangue di coloro che sono venuti, vissuti, combattuti e morti per la libertà e la libertà molto prima che noi nascessimo. Vivi liberamente grazie al loro impegno per un ideale di autodeterminazione, libertà e giustizia per tutti. Il filo dei loro sogni che raggiungono da te sicuramente morirà e morirà se non raccogli il loro ideale e lo porti a compimento. Combatti per la tua libertà … combatti con tutto quello che hai. Lasciamo che la volontà unita del popolo americano preservi il nostro modo di vivere e i nostri ideali per coloro che, a Dio piacendo, verranno dopo gli Stati Uniti.

Infine, diciamo con orgoglio al mondo che siamo americani … abbiamo una storia … abbiamo uno scopo … siamo un faro per il resto dell’umanità di libertà, libertà e giustizia. Non saremo inghiottiti dai maestri globali che desiderano sfruttarci per il proprio guadagno economico. marciamo in avanti con le braccia intrecciate e proclameremo al mondo che promettiamo fedeltà solo alla bandiera degli Stati Uniti d’America … e ne siamo dannatamente orgogliosi!


Gunther K. Russbacher

Un’ultima parola di avvertimento …

Se non ti prendi la responsabilità personale per il tuo paese e il tuo stile di vita in questo momento … avrai solo te stesso da incolpare quando le tue libertà si eroderanno. Fatti coinvolgere … informati e poi inizia a informare gli altri. dobbiamo respingere il governo unico mondiale, dobbiamo respingere le truppe ONU sulle nostre coste, dobbiamo respingere NAFTA, GATT, l’OMC …

Svegliati e riprendi il tuo paese!

Se non tu … chi?

Se non ora quando?

GUNTHER K. RUSSBACHER

Fonte: xyzkwp

Web Hosting
0

Your Cart