toba60

Mario Draghi al G30: Serve Una Transizione per la “Distruzione Creativa” dell’Economia

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Se qualcuno pensa che un titolo del genere sia uno stratagemma utilizzato per rubare l’attenzione del pubblico, e’ preferibile che cambi piattaforma e si proietti su qualche canale di informazione nazionale, di quelli che spaccerebbero al capone come un benefattore per conto dell’immacolata concezione.

Quanto riferito dal salvatore dalla patria quale e’ stato ora proclamato Mario Draghi, uno dei più ricercati aguzzini della finanza mondiale, e’ stato esposto pochi mesi fa dal momento in cui scrivo e davanti ad una commissione di banchieri che si sta facendo carico di tutelare la vita di tutto il pianeta.

E’ sconvolgente la disinvoltura con cui riferiscono i loro progetti allo scoperto e la cosa fa ricordare per filo per segno il periodo in cui i Gerarchi Nazisti esponevano a chiare lettere le loro intenzioni che si sono poi tutte realizzate.

E sapete perché?

Perché nessuno credeva fosse possibile una tale follia.

E ricordatevi che se nessuno fa nulla per impedirlo, sicuramente porteranno a termine il loro progetto che………..

e’ quasi al capolinea, basta solo dormire ancora un pochino,

Toba60

P.S.

Prestate attentamente ai nominativi dei leader della banche mondiali e le loro credenziali e avrete modo di constatare che ognuno di loro appartiene (Non lo nascondono nemmeno) alle piu’ antiche e famigerate Logge Massoniche che da secoli amministrano gli affari internazionali di tutto il mondo.

Una Transizione per la “Distruzione Creativa” dell’Economia

L’ex presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, (Ora capo del governo in Italia) ha spiegato in parole semplici il contenuto dell’ultimo rapporto del “Gruppo dei 30”, che raccomanda ai governi di attuare un processo di “distruzione creativa” dell’economia nella transizione verso il nuovo Viene imposta la forma dell’economia globale dopo il “Grande riadattamento” (il nuovo “mondo felice”) post-pandemia.

Il Gruppo dei 30 riunisce presidenti di banche centrali ex o in carica, insieme ai capi di istituzioni finanziarie private e accademici che scrivono i loro mandati sotto forma di teorie accademiche. Il gruppo è il successore del cosiddetto “Gruppo Bellagio” che David Rockefeller creò negli anni ’60 per suggerire proposte ai governi per “migliorare” il sistema monetario e finanziario. Si chiamava così perché si erano incontrati a Villa Serbelloni dei Rockefeller a Bellagio, in Italia.

Nella sua presentazione, ha detto che l’economia mondiale è sull’orlo di un precipizio. Mentre nella prima fase della crisi pandemica il problema era la liquidità, la crisi in arrivo sarà quella dei crediti inesigibili. I governi non potranno salvare tutte le attività economiche e quindi dovranno scegliere chi deve vivere e chi deve morire.

Per completare Draghi, il suo amico, l’ex governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney, ha emesso un memorandum con linee guida per rendere obbligatorio per le aziende divulgare pubblicamente le informazioni sulla CO2.

Qui il documento ufficiale Completo

Il rapporto del Gruppo dei 30 si legge in parte come segue:

“I governi devono smetterla di sostenere misure sempre più specifiche. Ciò significa che devono astenersi dal cercare di preservare lo status quo pre-pandemico e facilitare la riallocazione delle risorse necessarie affinché le economie emergano più in forma e più forti.

Inoltre, è necessario fare affidamento e fare affidamento sulle capacità del settore privato per stabilire le priorità e gestire il supporto in giurisdizioni con forti istituzioni finanziarie private e mercati dei capitali più profondi. L’intervento del governo si concentra meglio sull’affrontare i fallimenti del mercato e sulla gestione del ritmo della necessaria distruzione creativa.

“Il settore delle imprese che emerge da questa crisi non dovrebbe essere esattamente lo stesso di prima, a causa degli effetti permanenti della crisi e dell’accelerazione dei modelli esistenti a causa della pandemia, come la digitalizzazione. I governi dovrebbero incoraggiare le trasformazioni aziendali necessarie o auspicabili nonché gli adattamenti del lavoro.

Ciò può richiedere un certo grado di “distruzione creativa”, poiché alcune aziende si ridimensionano o chiudono e ne aprono di nuove, e poiché alcuni lavoratori devono spostarsi da un’azienda all’altra e da un settore all’altro, con una formazione adeguata e un sostegno alla transizione.

Tuttavia, anche i governi che sostengono tale adattamento in linea di principio potrebbero dover adottare misure per gestire il momento della distruzione creativa, al fine di tenere conto degli effetti collaterali di cambiamenti eccessivamente rapidi, come nel caso di regimi di insolvenza che potrebbero essere sopraffatti. . “

“Atteggiamenti verso il fallimento delle imprese e l’occupazione: i responsabili politici varieranno nel loro peso nel preservare lo status quo e nei posti di lavoro esistenti, rispetto all’azione di consentire o incoraggiare il processo di ‘distruzione creativa’, in cui le aziende falliscono, lasciando che i posti di lavoro e le risorse fluiscano da aziende che chiudono a quelle più adatte alla new economy … “

Piyush Gupta, il presidente della banca DBS con sede a Singapore, si aspetta che la questione degli zombi sia un vero problema tra le piccole e medie imprese e prevede che ci sarà un’ondata di insolvenze che metterà ulteriore pressione sul settore finanziario, che solleverà una domanda che i responsabili politici dovranno affrontare:

“Continueranno a utilizzare le finanze pubbliche per sostenere le imprese o lasceranno che avvenga la distruzione creativa in stile Schumpeter?”

Il gruppo di Trenta Banchieri Psicopatici

Il Consultative Group on International Economic and Monetary Affairs, Inc., meglio noto come “Group of Thirty”, è un’organizzazione internazionale privata “senza scopo di lucro”, fondata nel 1978 e composta da rappresentanti di alto livello del settori pubblici e privati ​​e accademici. Secondo sito ufficiale il dell’organizzazione: “Il suo scopo è quello di approfondire la comprensione delle questioni economiche e finanziarie internazionali e di esplorare le ripercussioni internazionali delle decisioni prese nei settori pubblico e privato.

Inoltre, il Gruppo si caratterizza per la sua conoscenza del passato e per la sua mentalità aperta e progressista “. Ma al di là di questa descrizione ufficiale, l’insider Ahuwah Zeus offre un’altra prospettiva di questo Gruppo in un articolo intitolato: “I trenta banchieri perversi”, in cui espone il rapporto di sottomissione e vassallaggio che ciascuno dei banchieri del Gruppo dei 30 ha con varie famiglie di reali europei.

Jacob Frenkel

È presidente di JPMorgan Chase International, membro della Commissione trilaterale, ha servito due mandati come governatore della Banca d’Israele. È insignito dell’Ordine al Merito nel grado di Cavaliere di Gran Croce decorazione della Repubblica Italiana. Frenkel è anche membro del consiglio di amministrazione dell’Aspen Institute Italia e del Consiglio per gli Stati Uniti e l’Italia. Frenkel è un banchiere israeliano che serve la Nobiltà Nera d’Italia .

Jacob Frenkel

Tharman Shanmugaratnam

È presidente dell’Autorità monetaria di Singapore. C’è una compagnia mercenaria australiana assassina che opera a Singapore chiamata Unity Resources Group, che è coinvolta in un’operazione internazionale di traffico di esseri umani. Shanmugaratnam è un British Crown Agent grazie alla sua formazione presso la London School of Economics, Cambridge e Harvard.

Tharman Shanmugaratnam

Guillermo Ortiz

È partner e membro del Consiglio di BTG Pactual, è stato Governatore del Banco de México, è stato nominato membro del Consiglio della Banca dei Regolamenti Internazionali ed è stato Direttore Esecutivo dell’FMI. Ortiz è un agente per la Casa dei Borbone.

Guillermo Ortiz

Paul A. Volcker

Ha servito due mandati come presidente del consiglio dei governatori del Federal Reserve System. Volker è un agente della Corona britannica attraverso Harvard e la London School of Economics, che sono università create dalla Corona britannica .

Paul A. Volcker

Jean-Claude Trichet

È stato Presidente della Banca Centrale Europea e Governatore Onorario della Banque de France, ed è Presidente del Gruppo Europeo della Commissione Trilaterale e Comandante della Legion d’Onore.

Jean-Claude Trichet

Leszek Balcerowicz

È professore alla Warsaw School of Economics ed è un cavaliere polacco dell’Ordine dell’Aquila Bianca, un cavaliere creato dalla Casa di Wetten. Balcerowicz è un’autorità finanziaria dell’Europa orientale che lavora sotto la Casa di Sassonia-Weimar-Eisenach, gli attuali duchi di Wettin.

Leszek Balcerowicz

Ben Bernanke

È stato presidente del consiglio dei governatori del sistema della Federal Reserve ed è un agente della corona per Harvard. Bernanke ha una grande autorità nel settore bancario internazionale e lavora per i Rothschild e i Goldsmiths di Londra.

Ben Bernanke

Mark Carney

È il governatore della Banca d’Inghilterra e presidente del comitato di politica monetaria. Ha lavorato 13 anni presso Goldman Sachs. È un agente della di Corona britannica Harvard e ha ricevuto un’istruzione gesuita al liceo.

Mark Carney

Agustin Carstens

È il direttore generale della Banca dei regolamenti internazionali e un importante banchiere messicano. Carstens ha studiato all’Università di Chicago, dove ha stabilito contatti con il Chicago Outfit, che ha un’alleanza con i cartelli della droga messicani. Agustín Carstens lavora per la famiglia Casa de los Borbones e per la famiglia svizzero-spagnola Casanova.

Agustin Carstens

Jaime Caruana

Era l’ex direttore generale della Banca dei regolamenti internazionali ed era il governatore della Banca di Spagna. Jaime Caruana è un agente criminale del clan Cuntrera-Caruana, noto come banchieri e riciclatori di denaro di Cosa Nostra. La famiglia reale spagnola ha governato la Sicilia per secoli e Caruana lavora per le famiglie borboniche italiane e spagnole.

Jaime Caruana

Domingo Cavallo

Attualmente è partner di Global Source Partners LLC e Presidente e CEO di DFC Associates LLC. Cavallo è un agente della Corona britannica di Harvard ed è stato anche istruito presso l’Università Nazionale di Córdoba in Argentina, che in origine era un gesuita e successivamente una scuola francescana.

Domingo Cavallo

Mario Draghi

È presidente della Banca centrale europea (Ora capo del Governo in Italia) ed è membro del consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali. Draghi ha ricevuto un’istruzione gesuita presso l’Istituto Massimiliano Massimo ed è il più importante banchiere di Roma. Draghi è imparentato con le famiglie Borghese e Del Drago e lavora anche con le famiglie Massimo e Torlonia.

Mario Draghi

William C. Dudley

È l’ex presidente e CEO della Federal Reserve Bank di New York e un partner e CEO di Goldman Sachs, ed è stato il principale economista statunitense per un decennio. Dudley lavora per la Bavarian House of Wittelsbach grazie alla sua collaborazione con Goldman Sachs, una banca fondata da banchieri bavaresi.

William C. Dudley

Roger Ferguson, Jr.

È stato vicepresidente del consiglio dei governatori del sistema della Federal Reserve statunitense. Ferguson è un agente della corona britannica grazie alla sua formazione a Yale.

Roger Ferguson, Jr.

Arminio Fraga

È il socio fondatore di Gavea Investimentos de Brasil ed è stato presidente della Banca Centrale del Brasile. È stato amministratore delegato di Soros Fund Management. Fraga ha ricevuto un’istruzione gesuita presso l’Università Cattolica di Rio de Janeiro ed è un agente della Casa Reale brasiliana di Orleans-Braganza.

Arminio Fraga

Timothy Geithner

Attualmente è presidente di Warburg Pincus, è stato presidente e amministratore delegato della Federal Reserve Bank di New York ed è membro del consiglio di amministrazione del Council on Foreign Relations. Geithner è un agente della Corona britannica grazie alla sua formazione a Yale.

Timothy Geithner

Gerd Hausler

È presidente del consiglio di sorveglianza della Bayerische Landesbank bavarese ed è stato direttore del dipartimento dei mercati dei capitali internazionali dell’FMI, è stato membro del consiglio di amministrazione di Dresdner Bank AG e ha lavorato presso Lazard e Deutsche Hessian. Bundesbank. Hausler è un agente per vari membri della famiglia reale tedesca, tra cui la Casa d’Assia e la Casa bavarese di Wittelsbach.

Gerd Hausler

Philipp Hildebrand

È vicepresidente di BlackRock, la più grande società di gestione patrimoniale con oltre 6 trilioni di dollari di asset in gestione. È stato anche direttore della Banca dei regolamenti internazionali ed è stato presidente del consiglio di amministrazione della Banca nazionale svizzera fino alle dimissioni a causa di accuse di insider trading ed è stato arrestato per aver violato le leggi svizzere sul segreto bancario. La sua ragazza è la miliardaria Margarita Louis-Dreyfus e presidente del gruppo Louis Dreyfus. La famiglia Dreyfus è agente per la casa olandese di Orange-Nassau con la loro azienda con sede nei Paesi Bassi.

Philipp Hildebrand

Gail Kelly

È Senior Global Advisor presso UBS. Era CEO di St. George Bank e Westpac. Kelly è un’agente della corona britannica grazie alla sua formazione presso l’Università del New South Wales.

Gail Kelly

Mervyn King

Era governatore della Banca d’Inghilterra ed è un cavaliere dell’Impero britannico e un cavaliere britannico dell’Ordine della Giarrettiera. È un nobile barone della City of London Corporation e lavora con i Rothschild , i Goldsmiths e la famiglia Montagu, co-fondatori della Bank of England.

Mervyn King

Paul Krugman

È stato consulente per la Federal Reserve Bank di New York, la Banca Mondiale, il Fondo Monetario Internazionale e le Nazioni Unite. È un agente della Corona britannica attraverso il suo lavoro a Yale e un agente della Corona olandese attraverso il suo lavoro a Princeton.

Paul Krugman

Christian Walnut

È stato governatore della Banca di Francia, ex presidente della Banca dei regolamenti internazionali ed è stato vice governatore del Fondo monetario internazionale. Noyer è un agente della corona francese tramite la Legion d’Onore della Casa di Bonaparte.

Christian Walnut

Raghuram Rajan

È stato governatore della Reserve Bank of India ed è stato capo economista e direttore della ricerca presso il Fondo monetario internazionale. Rajan ha studiato alla Chicago Booth School of Business.

Raghuram Rajan

Maria Ramos

È CEO di Barclays Africa Group ed è stata CEO del gruppo di Transnet Ltd, il servizio di trasporto merci e logistica di proprietà statale del Sud Africa. È una British Crown Agent presso l’Università di Londra e lavora con banchieri quaccheri nel Regno Unito come la famiglia Barclay. La famiglia Barclay sono anche nobili britannici e un altro ramo sono uomini d’affari e miliardari britannici. Transnet, come la maggior parte delle principali società di trasporto, è coinvolta nel traffico di esseri umani. Transnet è stata anche citata in giudizio per aver rubato le pensioni.

Maria Ramos

Kenneth Rogoff

È professore di economia all’Università di Harvard e agente della Corona britannica. Rogoff lavora come consulente e stratega per i banchieri centrali.

Kenneth Rogoff

Masaaki Shirakawa

È l’ex governatore della Banca del Giappone e agente della famiglia reale del Giappone, che sono cavalieri della Corona britannica dell’Ordine della Giarrettiera. Shirakawa è stato anche vicepresidente del consiglio di amministrazione della BRI.

Masaaki Shirakawa

Lawrence Summers

È professore all’Università di Harvard e agente della corona britannica. Summers è stato Segretario del Tesoro durante l’amministrazione Clinton e Direttore del Consiglio economico nazionale della Casa Bianca durante l’amministrazione Obama.

Lawrence Summers

Tidjane Thiam

È CEO di Credit Suisse Group AG ed è un agente della Corona francese in quanto membro della Legion d’Onore Bonaparte.

Tidjane Thiam

Adair Turner

Ha presieduto la UK Financial Services Authority, è stato vicepresidente di Merrill Lynch Europe, professore presso la London School of Economics, membro della Royal Society e presidente del consiglio di amministrazione dell’Institute for New Economic Thinking. Turner è un nobile britannico di Ecchinswell.

TURNER Adair

Kevin Warsh

Ha fatto parte del Consiglio dei governatori del Federal Reserve System ed è un agente della Corona britannica grazie alla sua formazione ad Harvard. Warsh ha anche collaborato con la Banca d’Inghilterra.

Kevin Warsh

Axel Weber

È presidente del Gruppo UBS e presidente dell’Institute of International Finance. Weber è anche membro del consiglio dell’Associazione svizzera dei banchieri e della Conferenza monetaria internazionale. Anche membro della Commissione Trilaterale. Weber è un grande banchiere internazionale e un agente dei nobili tedeschi e italiani attraverso i loro banchieri di Warburg che hanno creato in parte UBS, grazie alla sua formazione da varie università tedesche stabilite da famiglie reali in Germania, tra cui i Nassaus-Weilberg del Lussemburgo. E il Asburgo d’Austria, così come l’Università di Colonia, fondata dal papato.

Axel Weber

Yi Gang

È il governatore della Banca popolare cinese ed è membro del consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali. Gang ha studiato negli Stati Uniti e lavora con la famiglia reale cinese Yi e le loro triadi. La corona britannica ha influenza sulla Cina attraverso il suo controllo letterale e ora nascosto su Hong Kong.

Yi Gang

Ernesto Zedillo

È il direttore dello Yale Center for the Study of Globalization e un agente della Corona britannica. Zedillo è membro di The Elders e presidente della Commissione ad alto livello per la modernizzazione della governance del Gruppo della Banca Mondiale. Zedillo è stato anche presidente del Messico e lavora per la casa spagnola di Borbone, che ha recentemente condiviso l’ascendenza di Battenberg con la famiglia reale britannica.

Ernesto Zedillo

Zhou Xiaochuan

È vicepresidente del Forum Boao per l’Asia e Governatore della Cina presso il Fondo monetario internazionale, nel Consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali ed è anche Governatore della Banca africana di sviluppo, Banca interamericana di sviluppo e Banca per la ricostruzione e lo sviluppo, coinvolta nell’acquisto di nazioni. Zhou è un comunista e lavora con la famiglia reale cinese ed è stato anche istruito negli Stati Uniti.

Zhou Xiaochuan

Ho voluto farveli vedere uno per uno, sono convinto che molti di voi alcuni di questi famigerati personaggi non li conoscevano, ebbene, se scoppia una guerra o un governo cade, si sviluppa una pandemia virtuale, un attentato terroristico, un crollo in borsa o se banalmente qualcuno decide che la tua vita non ha alcun valore e come tale può essere sacrificata sull’altare della globalizzazione………lo dovete a questi soggetti che hanno a loro volta altri referenti che …..

avrete modo di conoscere più’ avanti su Toba60, non mancate…..

Ahuwah Zeus & MenteModerna

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code