toba60

Rudolph Breuss: Il Medico Che Ha Curato Oltre 45.000 Persone Affette Da Cancro

Views: 336

Ci sono Centinaia per non dire Migliaia di persone, che in maniera indipendente hanno portato avanti le loro ricerche in ambito medico, alla ricerca di un rimedio sul cancro.

Gli esiti positivi sono sempre stati controversi, negli anni passati, non era cosi capillare il problema, e pertanto molto di quello che veniva fatto, era per lo piu’ posto in secondo piano e non sottoposto a tutti i controlli rigorosi del caso, se guariva andava bene altrimenti, tutto rientrava nella norma, ecco che in questo modo e’ andato dilapidato un immenso patrimonio di ricerca ai piu’ sconosciuto.

Oggi vi pongo alla vostra attenzione un Medico Austriaco poco noto, come sempre si e’ speculato sulle sue ricerche commercializzando la sua ricetta, che naturalmente non poteva essere l’originale per via delle norme di legge vigenti, in ambito Europeo.

Mi sono permesso di fare un a ricerca personale, ed in un sito Americano ho reperito alcune informazioni recenti, che danno un certo rigore scientifico a quello che in apparenza, appare frutto di un fantasioso lavoro alchemico.

Sono consapevole che sapere queste cose, non e’ di immediato aiuto, per chi lotta tutti i giorni per la vita, il canale intrapreso spesso e’ obbligato, e non lascia spazio materialmente e psicologicamente, ad una presa di posizione alternativa, ma e’ bene saperlo, per un approccio parallelo che aiuti le persone a percepire la realta’ in maniera diversa.

Su ragazzi, ragazze, giovani e meno giovani, se state lottando contro il male vinceremo, ma lo dobbiamo fare tutti insieme, chi sta bene e chi no, cominciamo con il conoscere noi stessi e attraverso questo ampliare la nostra conoscenza e indirizzarla nella direzione migliore, come?…. direte voi? Facendo un po di chiarezza innanzitutto perche’ a giudicare da come va il mondo il vero nemico del secolo e’ l’uomo, con tutte le sue potenzialita’ che utilizza per distruggere il pianeta, per fare la guerra e per soggiogare i popoli, per renderci l’aria irrespirabile, per offrirci un alimentazione nociva, se lo stesso impegno lo indirizzassimo per il bene dell’essere umano non staremmo ora a parlare di queste cose.

Chi ora sta soffrendo, meglio di chiunque altro ha una esatta percezione della vita, e si trova paradossalmente in una condizione privilegiata, per stabilire cosa e’ bene e cosa e’ male.

Scrivetemi e Toba60 dara voce alle vostre illuminate realta’, che oramai la gente comune ha perso di vista, immersa nella triste quotidianita’ di tutti i giorni, scanditi da ritmi dettati da un pilota automatico, privo oramai di controllo, votato all’indifferenza.

Toba60 (mail: karhums@aim.com)

Le cellule tumorali muoiono in 42 giorni: il famoso succo austriaco ha curato oltre 45.000 persone affette da cancro e altre malattie incurabili! (Ricetta)

Che cos’è?

Descrizione

Il cuore del Breuss Cancer Cure è una dieta rigida composta da un digiuno di 42 giorni in combinazione con speciali succhi e tè vegetali. Ulteriori raccomandazioni sono incluse, ad esempio, per evitare le cosiddette vene d’acqua.

Rudolph Breuss è nato in Austria nel 1899. Prima ha lavorato come elettricista e poi come naturopata. Ha sviluppato Breuss Cancer Cure o Breuss Total Cancer Treatment. Breuss è morto nel 1990.

Ingredienti, applicazione e dosaggio

Ha creato questo succo unico che offre risultati eccezionali per la gestione del cancro. Con questo metodo ha curato oltre 45.000 persone che hanno lottato contro il cancro e altre malattie incurabili. Brojs ha affermato che il cancro può sopravvivere solo con l’aiuto delle proteine.

Ha progettato un regime alimentare unico che dura 42 giorni e suggerisce di bere semplicemente tè e il suo speciale succo di verdura, con barbabietola come ingrediente principale. Durante questi 42 giorni, le cellule tumorali muoiono di fame e muoiono, mentre la tua salute totale è migliorata.

Per preparare il suo succo speciale hai bisogno di verdure biologiche. Ecco esattamente quello che ti serve:

  • Barbabietola (55%) ,.
  • Carote (20%) ,.
  • Radice di sedano (20%) ,.
  • Patate (3%).
  • Ravanelli (2%).

Devi semplicemente mettere tutti i componenti in un frullatore e mescolarli tutti bene. Ecco fatto, ti prepari per iniziare il trattamento.

Ricorda semplicemente di non esagerare con il consumo del succo, delle bevande di cui il tuo corpo ha bisogno.

La barbabietola è ricca di antiossidanti, vitamine C, B1, B2, B6, acido folico e pantotenico e minerali: potassio, fosforo, magnesio, calcio, sodio, ferro, zinco, barbabietola sono considerati tra i più verdure utili per la salute. Il colore rosso delle barbabietole deriva da pigmenti magenta chiamati betacyanine.

Numerosi studi di ricerca hanno effettivamente confermato che la barbabietola è incredibilmente benefica nel trattamento della leucemia e del cancro.

Prima di tutto, le barbabietole sono abbondanti nella betaina, che è un amminoacido con proprietà antitumorali efficaci. Inoltre, è un forte agente antinfiammatorio, antiossidante e disintossicante. Studi di ricerca verificano che la betaina danneggi le cellule del tessuto della crescita.

La barbabietola può essere utilizzata per il trattamento di molti tipi di cancro e i risultati di uno studio hanno rivelato che il 100% degli argomenti che trattano il cancro ha risposto favorevolmente al trattamento della barbabietola.

È benefico per le donne in gravidanza perché contiene alti livelli di acido folico. Migliora la funzione del fegato e della cistifellea, evitando la costipazione. Aiuta con mal di testa, mal di denti, dissenteria, problemi alle ossa, problemi della pelle e disagi mestruali. È una vera pianta medica per tutti gli usi che deve essere una parte essenziale di ogni dieta.

Il trattamento è descritto in tre libri scritti da Breuss, ma non è chiaro se gli editori abbiano modificato, aggiunto o tralasciato le dichiarazioni originali. Ad esempio, la traduzione inglese del libro di Breuss non menziona il fatto che non consentiva il trattamento con radiazioni e iniezioni contemporaneamente al suo trattamento. Ulteriori emendamenti sono stati scritti da Thomar.

Breuss stabilì rigidamente che i malati di cancro non potevano bere o mangiare altro che i succhi e i tè che raccomandava per un periodo di 42 giorni. Ha dato istruzioni rigorose sulla preparazione e l’ingestione di succhi e tè specifici. I succhi comprendono barbabietola rossa, carote, sedano rapa, ravanello nero e patate nei casi in cui al paziente è stato diagnosticato un cancro al fegato. Tutte le verdure dovevano essere coltivate biologicamente e i sedimenti vegetali dovevano essere rimossi. La quantità massima ingerita di succo era di 500 ml al giorno.

Breuss ha assegnato tre tè per tutti i tipi di tumori: “tè alla salvia”, “tè ai reni” e “tè al cranesbill”. Il “tè alla salvia” comprende Salvia officinalis (salvia), Hypericum perforatum (erba di San Giovanni), Mentha piperita (menta piperita) e Melissa officinalis (balsamo) in un rapporto specifico. Il tè potrebbe essere preso come desiderato. Il “tè ai reni” comprende Equisetum arvense (balsamo) di equiseto, Urtica dioica (ortica), Polygonum aviculare (knotgrass) e Hypericum perforatum (iperico), in proporzione speciale e da assumere solo per le prime tre settimane. Il “tè Cranesbill” include Geranium robertianum (cranesbill rosso) e solo una mezza tazza di tè freddo deve essere ingerita al giorno. Per tipi speciali di cancro, si raccomandano tè aggiuntivi. L’uso dello zucchero non era permesso.

In caso di leucemia, i pazienti dovrebbero bere i tè e i succhi raccomandati, ma potrebbero mangiare qualsiasi altra cosa ad eccezione di zuppa di carne, manzo, maiale e cibi riscaldati (la traduzione inglese menziona zuppa di manzo, maiale, additivi chimici per alimenti, cibo bruciato e grassi).

Breuss ha inoltre stabilito che i pazienti non dovrebbero iniziare la cura del cancro Breuss immediatamente dopo l’intervento chirurgico, ma dovrebbero attendere almeno da due a cinque mesi. Non sono stati consentiti trattamenti concomitanti durante il trattamento. Ha raccomandato aria fresca ed esercizio fisico e il fumo dovrebbe essere fermato. Inoltre, il paziente non dovrebbe trovarsi al di sopra delle cosiddette “vene d’acqua” (fonti di radiazione del suolo) ed evitare polvere falena, insetticidi, bombolette spray o deodoranti per ambienti domestici. Breuss dichiarò che i pazienti che avevano completato la cura per il cancro alla Breuss non dovevano mai più mangiare cibi riscaldati, ma poteva essere permesso loro di iniziare gradualmente a mangiare cibi leggeri, a ridotto contenuto di sale, e dovevano bere circa 60 ml di succo di verdura al giorno per altri 2-4 settimane.

Nel 1987 sono state aggiunte ulteriori istruzioni: i pazienti devono avere una o due ciotole di brodo di cipolla al giorno (solo il liquido). Per sostenere il cuore, i pazienti devono assumere da 20 a 40 gocce di tintura di Crataegus oxyacantha (biancospino). Le persone con diabete dovrebbero continuare il trattamento con insulina.

Istruzioni pubblicate nel 1990: per la sostituzione di calcio e potassio, i pazienti devono bere un tè a base di Plantago lanceolata (lancia di piantaggine), Plantago major (piantaggine a foglia larga), Cetraria islandica (muschio d’Islanda), Pulmonaria officinalis (lungwort), Glechoma hederacea (edera macinata), Verbascum thapsus (verbasco) e Ligusticum mutellina (erba di Meum mutellina). I pazienti con problemi al fegato o alla cistifellea dovrebbero bere un brodo di baccelli di fagioli anziché brodo di cipolla.

Reclami di efficacia

Breuss affermò che dal 1950 ha curato con successo più di 2000 pazienti. Stimò che dal 1986 altri 40.000 pazienti con cancro e altre “malattie incurabili” erano stati guariti con l’uso dei suoi metodi. Come prova ha citato testimonianze e lettere di ringraziamento scritte nel periodo 1971-1985. Breuss affermò che i fallimenti terapeutici potevano verificarsi solo se le sue istruzioni non fossero state rigorosamente rispettate. Credeva che circa un milione di persone avrebbero potuto essere curate, “se la cosiddetta ricerca sul cancro e la medicina ortodossa sarebbero con me invece contro di me”.

Meccanismo d’azione / presunte indicazioni

Breuss ha postulato che le cellule tumorali vivono esclusivamente di cibi solidi (“… gli unici pazienti che sono morti sono stati i pazienti a cui è stato dato qualcosa da mangiare.”). Ha affermato che le cellule tumorali non sono in grado di nutrirsi di succhi vegetali e le cellule tumorali muoiono se i pazienti ingeriscono solo succhi vegetali e tè speciali per un periodo di 42 giorni. Breuss ha citato Bruno Vornarburg che ha affermato che il processo cancerogeno si nutre di proteine ​​e che un tumore non può continuare a esistere se il paziente vive con una dieta priva di proteine. Inoltre, Breuss ha affermato che dopo una dieta priva di proteine, il corpo attacca e distrugge il tumore come “un intervento chirurgico senza coltello”. Breuss credeva che il suo intervento non fosse solo una cura, ma che servisse anche preventivamente contro il cancro.

Fonte: http://holisticlivingtips.com

Ricerca Toba60 sviluppata in rete in relazione all’articolo riferito a Rudolph Breuss

Come funziona il trattamento del cancro totale Breuss

Il trattamento per il cancro totale Breuss è una dieta molto rigida di frutta, verdura ed erbe che una persona assume in forma liquida per 42 giorni. Poiché le cellule tumorali hanno un metabolismo molto diverso rispetto alle cellule normali, la dieta Breuss è progettata per far morire di fame le cellule tumorali non fornendo proteine ​​solide. Ma la dieta afferma di non danneggiare le cellule normali.

Il trattamento del cancro totale Breuss

La dieta Breuss si basa su un digiuno di 42 giorni, ma la definizione di “digiuno” utilizzata nella dieta Breuss comprende in realtà alcuni tipi di alimenti, come frutta cruda e succhi di verdura, tutti presi in forma liquida. La teoria è che le cellule tumorali possono vivere solo sulle proteine ​​del cibo solido. Pertanto, se non bevi altro che succo di frutta e tè per 42 giorni, le cellule cancerose muoiono mentre le cellule normali continuano a prosperare.

Succo Breuss di verdure composto da 55% di radice di barbabietola rossa, 20% di carote, 20% di radice di sedano, 3% di patate crude, 2% di ravanelli …

Se osservi la formula per il succo Breuss durante il digiuno, noterai che praticamente non ci sono glucosio o altri zuccheri nella formula. Poiché la sua dieta è stata probabilmente sviluppata per tentativi ed errori, troviamo curioso che si sia evoluto per escludere i succhi di frutta e contiene praticamente zero glucosio e altri zuccheri. Crediamo che la dieta funzioni per un motivo diverso da quello che Breuss pensava. Pensiamo che funzioni perché le cellule tumorali sono molto inefficienti nell’elaborazione del glucosio e di altri zuccheri e che la formula affama letteralmente le cellule tumorali a morte privandole di glucosio e altri zuccheri. Le cellule normali possono sopravvivere con molto meno glucosio e altri zuccheri perché sono molto più efficienti nell’elaborazione di questi elementi.

Fonte: https://www.cancertutor.com/breuss/

0

Your Cart